Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Instagram Reels

di

Di recente, hai sentito parlare di Reels: una funzionalità di Instagram, introdotta in Italia ad agosto 2020, che offre possibilità molto interessanti al modo in cui è possibile creare, modificare e pubblicare video sul noto social network fotografico, attraverso l’aggiunta di musica, filtri ed effetti in tempo reale.

Dato che Instagram è senz’altro il tuo social network preferito, vorresti saperne di più al riguardo, in modo da iniziare a utilizzare questo strumento per realizzare i tuoi contenuti. Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo? Allora non preoccuparti: se ti domandi come funziona Instagram Reels, nei prossimi capitoli di questa mia guida ti fornirò tutte le informazioni di cui hai bisogno relativamente alla disponibilità e alle caratteristiche principali di questo strumento, dopodiché ti illustrerò, passo dopo passo, il suo funzionamento.

Se, dunque, non vedi l’ora di iniziare, ti invito a metterti seduto bello comodo, a prenderti giusto qualche minuto di tempo libero e a mettere in pratica le mie indicazioni. Vedrai che, se lo farai, riuscirai a padroneggiare al meglio questa funzionalità del noto social network fotografico. Arrivati a questo punto, non mi resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Che cos’è Instagram Reels

Instagram Reels_come funziona

Prima di spiegarti come funziona Instagram Reels, devo fornirti alcune informazioni preliminari riguardanti questa funzionalità di Instagram, che evidentemente non conosci bene.

Accessibile tramite un’apposita sezione dell’editor delle Storie, i Reels sono brevi video verticali della durata massima di 15 secondi, i quali possono essere composti da più sequenze. La particolarità di questi filmati è senz’altro la possibilità di applicare filtri, scritte e musiche in tempo reale, grazie a uno strumento di modifica dei video maggiormente professionale, che ricorda quello dell’app TikTok (da cui Reels di Instagram prende fortemente ispirazione).

Inoltre, a differenza delle Storie, i Reels di Instagram possono essere pubblicati nell’apposita sezione del social network visibile sul proprio profilo, ma anche condivisi nel Feed (sezione che prima dell’introduzione di questi contenuti era dedicata esclusivamente ai post) e nelle Storie.

Detto ciò, se ti interessa approfondire l’argomento e scoprire nel dettaglio come fare Instagram Reels tramite l’app ufficiale di Instagram per Android (scaricabile gratuitamente dal Play Store o da store alternativi) e iOS (scaricabile gratuitamente dall’App Store), continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto. La funzione non va attivata in alcun modo, in quanto erogata automaticamente da Instagram lato server.

Come funziona Instagram Reels

Come funziona Instagram Reels1

Fatte le dovute premesse relative alle caratteristiche principali di Instagram Reels vediamo nel dettaglio come utilizzare questa funzionalità per la creazione e la modifica dei video sul social network.

Per iniziare, avvia dunque l’app di Instagram sul tuo smartphone, pigiando sulla sua icona situata nella home screen e/o nel drawer del dispositivo. Dopodiché, se necessario, effettua l’accesso al tuo account.

Adesso, premi sull’icona della fotocamera situata nell’angolo in alto a sinistra della schermata Home di Instagram (l’icona della casetta) e fai tap sulla voce Reel situata in basso.

A questo punto, premi sull’icona della nota musicale, in modo da scegliere il brano musicale da utilizzare come sottofondo e selezionare la parte che desideri utilizzare per il filmato. Per confermare la scelta, premi sul pulsante Fine situato in alto.

Fatto ciò, premi sul simbolo della riproduzione multimediale, per modificare la velocità di registrazione del clip, in modo da rallentarlo o velocizzarlo. Inoltre, se vuoi applicare degli effetti al filmato, premi sull’icona della faccina e scegli il filtro che preferisci di più tra quelli disponibili. Infine, premi sull’icona del cronometro per impostare la durata del clip (minimo 1 secondo e massimo 15 secondi).

Dopo aver personalizzato tutte le impostazioni, premi sul simbolo del ciak situato al centro, per iniziare la registrazione del video. Per interrompere la registrazione, fai nuovamente tap sul pulsante della registrazione.

Gli altri strumenti dei quali puoi avvalerti per la creazione di video sono l’icona della fotocamera, che permette di passare dalla fotocamera frontale a quella posteriore, e l’icona dei due quadrati (denominata Allinea), che permette invece di vedere in trasparenza l’ultimo secondo del video appena registrato, in modo da poter riprendere la registrazione esattamente dal punto in cui la si era interrotta.

Reels Instagram

Se invece di registrare un video sul momento desideri unire più filmati esistenti, premi l’icona della galleria multimediale situata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo e scegli i contenuti da postare.

Nel caso in cui avessi commesso degli errori, puoi tornare indietro e cancellare l’ultimo clip registrato: per farlo, pigia sull’icona della freccia verso sinistra, in modo da visualizzare il video registrato più di recente ed eliminarlo, facendo tap sull’icona del cestino.

In questa schermata puoi anche vedere gli altri clip precedentemente registrati, premendo sulla barra rossa situata in alto. Al momento in cui scrivo, però, è possibile cancellare soltanto l’ultimo video registrato. In caso di errori all’inizio del video, quindi, dovrai rifare tutto da zero (premendo sull’icona della X situata nell’angolo in alto a sinistra dell’editor di Reels e confermando poi l’eliminazione del filmato, tramite il pulsante Elimina).

Se, invece sei soddisfatto del video realizzato, premi sull’icona della freccia verso destra, in modo da vedere l’anteprima del risultato finale. Da questa stessa sezione puoi, infine, aggiungere adesivi e scritte in sovrimpressione al video (avvalendoti, rispettivamente, dell’icona della faccina quadrata e del simbolo Aa).

Come pubblicare video su Instagram Reels

Pubblicare video IG Reels

Dopo aver creato un video su Instagram Reels, ti domandi come pubblicarlo anche nei post e nelle storie? In tal caso, sarai felice di sapere che compiere quest’operazione è molto semplice.

Dopo aver visualizzato l’anteprima del filmato, non devi far altro che premere sull’icona della freccia verso destra, in modo da accedere alla scheda denominata Condividi, tramite la quale puoi personalizzare le opzioni relative alla condivisione del filmato.

Ad esempio, puoi utilizzare il campo di testo Scrivi una didascalia per personalizzare la descrizione del video; puoi spostare la levetta posta in corrispondenza della dicitura Condividi anche nel Feed su ON, per fare in modo che il filmato venga condiviso nella sezione Reels e/o nel Feed del social network; inoltre puoi personalizzare la copertina del video, scegliendo un frame personalizzato o aggiungendo un’immagine dal rullino foto.

Se, invece, desideri pubblicare il filmato in un secondo momento, premi sul pulsante Salva come bozza. Il filmato verrà così salvato in bozza e sarà visibile solo a te sul tuo profilo, in corrispondenza della sezione Reels (il simbolo del ciak): sezione nella quale sono visibili anche tutti i Reels già pubblicati.

Il filmato situato nelle bozze potrà essere modificato in qualsiasi momento: per farlo, premi sullo stesso e poi sul pulsante Modifica, in modo da poter utilizzare nuovamente tutti gli strumenti di Instagram Reels di cui ti ho parlato nel capitolo precedente (accessibili pigiando sull’icona della fotocamera situata nell’angolo in alto a sinistra).

Hai terminato tutte le modifiche del caso e sei finalmente intenzionato a pubblicare i tuoi Reels su Instagram? Per riuscirci, non ti resta che premere sul pulsante Condividi. Per pubblicare i contenuti in questione anche nelle Storie, fai tap sull’omonima dicitura situata in alto e premi sul pulsante Condividi posto in corrispondenza della dicitura La tua storia. Facile, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.