Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come guadagnare online

di

Nessuno regala soldi, ormai dovrebbe essere chiaro a tutti. Ciononostante su Internet continuano a spuntare siti che promettono guadagni stratosferici in poco tempo senza fare la benché minima fatica. Come facilmente intuibile, si tratta di bufale o truffe create ad hoc per far arricchire solo chi le organizza. Questo però non vuol dire che è totalmente impossibile guadagnare online.

Esistono infatti dei siti e dei servizi Web onesti che permettono di racimolare piccole cifre di denaro in relazione al tempo che si dedica ad essi. Puoi scrivere guide, offrire le tue conoscenze per lavoretti di vario genere e altro ancora. Nulla in grado di cambiare la vita, ma se vuoi scoprire come guadagnare online senza mettere in piedi una vera e propria attività è il massimo che puoi trovare. Ci sono poi altri sistemi, anch’essi completamente legali, grazie ai quali con una buona dose d’impegno, di costanza e di caparbietà, puoi permetterti di ottenere un vero e proprio stipendio ma, ripeto, nessuno regala niente a nessuno.

Dunque dimmi, sei effettivamente interessato a scoprire come guadagnare online così come ti ho appena indicato? Si? Fantastico! Direi allora di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere al bando le ciance e di passare subito all’azione. Lo so, nelle righe precedenti ho dipinto un panorama non esattamente incoraggiante ma, ripeto, non è mio intento spegnere i tuoi entusiasmi: voglio solo evitare che tu ti faccia un’idea sbagliata su quello che significa racimolare del denaro online. Ok?

Scrivere recensioni e guide e partecipare a sondaggi

Guadagnare da casa

Vuoi scoprire quali sono i sistemi per guadagnare online piccole somme di denaro? Allora leggi le seguenti righe. Qui di seguito trovi infatti indicati alcuni siti che possono permetterti di raggiungere lo scopo in questione scrivendo recensioni e guide oppure partecipando a dei sondaggi.

  • Ciao.it  – Ti piace scrivere recensioni sui prodotti e sui servizi che utilizzi, sui film che guardi o sulla musica che ascolti? Allora Ciao.it potrebbe essere il sito che fa per te! Su questo portale è infatti possibile guadagnare esprimendo la propria opinione su servizi e prodotti d’ogni sorta. Le recensioni più votate e le opinioni più utili vengono ricompensate con un guadagno che va da 0,05 a 0,2 euro a valutazione. I guadagni possono essere pagati al raggiungimento dei 5,00 euro tramite bonifico sul proprio conto bancario o postale.
  • O2O – Hai una buona conoscenza riguardo uno specifico argomento al punto che ritieni di poter scrivere delle guide in grado di aiutare le altre persone a fare determinate cose? Allora rivolgiti a O2O di Banzai. Si tratta di un sito Internet in cui tutti possono iscriversi, scrivere guide facente riferimento agli argomenti più svariati (tecnologia, salute, auto e moto ecc.) e guadagnare in base al tasso di gradimento espresso per quanto scritto dagli altri frequentatori del sito. I compensi sono elargiti al raggiungimento della soglia minima di 25,00 euro.
  •  American Consumer Opinion e MySurvey – Ti piace rispondere ai sondati e ami far sapere la tua agli altri? In tal caso, potresti rivolgerti a servirti quali American Consumer Opinion e MySurvey. Si tratta di due famosissimi siti Internet che permettono di guadagnare online dando semplicemente rispondendo, per l’appunto, a dei sondaggi online. Per maggiori dettagli riguardo il loro funzionamento, da’ uno sguardo al mio tutorial su come guadagnare con i sondaggi.

Svolgere lavori su commissione

Un altro modo per guadagnare online, o meglio sfruttando il potere del Web, consiste nell’offrire la propria professionalità svolgendo piccoli lavori su commissione. Per capire meglio di cosa sto parlando, collegati al sito Interne Novee. È un marketplace virtuale in cui ognuno può cercare o offrire un lavoretto in vari ambiti (es. creazione di siti Web, loghi, ecc.) a partire da 9,00 euro. Non garantisce guadagni esorbitanti, ma è un buon modo per arrotondare, farsi conoscere e a conquistare clienti.

Oltre a Novee, ci sono anche altri portali attraverso i quali puoi segnalare le tue capacità in ambito lavorativo e cercare specifiche offerte di lavoro pubblicate in rete da altre persone o aziende. Per maggiori dettagli, ti invito a consultare il mio tutorial dedicato ai siti per cercare lavoro.

Vendere oggetti usati

Come guadagnare online

Puoi servirti di Internet anche per vendere degli oggetti. Per riuscirci, puoi rivolgerti a Subito.it e Kijiji che funzionano in maniera simile ai vecchi annunci pubblicati sui giornali cartacei. Non è obbligatorio effettuare iscrizioni, sono totalmente gratuiti nella loro forma base e la merce pul sia essere consegnata di persona che spedita. Su entrambi i siti, per cominciare ad inserire annunci ti basta fare clic sull’apposito pulsante per inserire il proprio annuncio collocato in alto a destra e compilare in ogni sua parte il modulo che viene proposto.

Se invece hai dei libri usati (romanzi, saggi, libri scolastici ecc.) da vendere, puoi affidarti a a PickMyBookBooketplace e ComproVendoLibri. Si tratta di siti Internet che facilitano la compravendita di libri online mediante l’inserimento di annunci. Se sei un tipo che preferisce agire da mobile, sappi che sono disponibili anche le relative app per smartphone e tablet.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi guadagnare online anche mediante aste rivolgendoti ad eBay. Per approfondire la questione, puoi consultare la mia guida su come vendere su eBay mediante cui ho provveduto ad indicarti tutto in maniera estremamente dettagliata. Tieni però che sono previste delle commissioni da parte del servizio su ogni affare concluso!

Aprire un negozio online

Se anziché vendere oggetti usati vuoi guadagnare online intendi mettere in piedi un vero e proprio business basato sulla vendita della merce puoi rivolgerti a Blomming. Non ne hai mai sentito parlare? No problem, ti “illumino” subito. Si tratta di un servizio che permette di creare un vero e proprio negozio online in pochi clic. Non bisogna installare programmi sul computer, non bisogna avere conoscenze tecniche particolati e si integra con Facebook. È gratis per un periodo di prova e poi diventa a pagamento. I piani fra cui si può scegliere sono tre: quello base che costa 9,99 euro/mese e permette di vendere al massimo 10 prodotti; quello da 19,99 euro/mese che permette di vendere un numero illimitato di oggetti e quello che costa 24,99 euro/mese e include anche un dominio personalizzato. Per maggiori dettagli sulla questione, leggi il mio articolo su come vendere su Facebook.

Se vuoi una soluzione ancora più professionale e sei disposto ad impegnarti nello studio della materia o comunque hai la possibilità di rivolgerti a professionisti del settore, acquista uno spazio Web e crea “manualmente” il tuo negozio digitale utilizzando un CMS come WordPressMagentoPrestashopDrupal o Joomla. Per saperne di più, consulta il mio tutorial su come aprire un ecommerce.

Un altro servizio da prendere in considerazione per guadagnare online vendendo però prodotti realizzati con le proprie mani o articoli vintage vecchi di almeno 20 anni è Etsy. Per usufruire del servizio è necessario pagare 0,18 euro ad inserzione + una commissione del 3,5%. Per maggiori dettagli, puoi fare clic qui.

L’idea di fare tutto da solo ti spaventa e preferiresti quindi appoggiarti a negozi online già esistenti per vendere i tuoi prodotti? Allora ti consiglio di rivolgerti ad Amazon, che permette di vendere fino a 40 articoli al mese pagando 0,99 euro ad oggetto + commissioni variabili in base alla categoria di prodotto venduto oppure una somma forfettaria di 39,00 euro al mese + commissioni (opzione dedicata ai volumi d’affari più grandi). Per maggiori informazioni, puoi consultare l’apposita pagina Web informativa annessa al sito Internet di Amazon ed accessibile facendo clic qui.

In maniera pressoché simile ad Amazon, eBay consente di aprire un negozio online pagando 19,95 euro al mese + una commissione sugli oggetti venduti. I venditori professionali possono invece aprire un proprio negozio online al prezzo base di 17,00 euro + commissioni in base agli oggetti venduti. Se la questione ti interessa, puoi approfondire leggendo le apposite info accessibili cliccando qui e qui.

Scrivere e pubblicare un eBook

Guadagnare da casa

Ti piacerebbe guadagnare online pubblicando e vendendo un racconto, un romanzo o un manuale sotto forma di eBook? Allora permettimi di suggerirti di utilizzare un sistema di self publishing come quello offerto da Lulu o da Amazon.

Si tratta di soluzioni molto facili da usare e grazie alle quali è possibile guadagnarci sia in termini economici che in visibilità. Se ben ricordi, ti ho fornito tutti i dettagli del caso nei miei tutorial su come pubblicare un libro gratis e come pubblicare un libro su Amazon Italia

Aprire e curare blog e siti Internet

Credi di avere l’idea giusta per creare un blog o un sito Internet di successo? Hai un buon numero di follower sui social network a cui sei iscritto? Bene, allora potresti provare a guadagnare online grazie ai banner pubblicitari e ai sistemi di affiliate marketing.

Per quanto concerne la questione blog e siti Internet, puoi utilizzare WordPress su uno spazio Web acquistato separatamente, come ti ho spiegato nella mia guida su come fare un sito con WordPress. In un secondo momento, potresti provare a monetizzare i tuoi contenuti con sistemi di banner pubblicitari come Google Adsense, come ti ho indicato in maniera molto dettagliata nel mio articolo su come guadagnare con Adsense. Restando in ambito, per così dire, più amatoriale, puoi aprire un blog gratuito sulla piattaforma Blogger di Google e utilizzare Google Adsense da lì così come ti ho spiegato anche nel mio tutorial su come creare un blog.

Un altro sistema molto efficace per monetizzare i contenuti online sono i circuiti di affiliate marketing, ossia dei link sponsorizzati che consentono di guadagnare delle piccole percentuali sulle merci vendute da Amazon, iTunes Store e altri negozi online. Li puoi usare senza problemi su blog, siti e social network ma, mi raccomando, se decidi di servirtene sii chiaro con i tuoi follower e specifica che stai ricorrendo a un sistema di link sponsorizzati. Puoi approfondire la questione consultando il mio articolo su come guadagnare con Facebook.

Gestire un canale YouTube

Come guadagnare con YouTube

Infine, se ti pacere fare video, puoi provare a guadagnare online anche aprendo e gestendo un canale YouTube tutto tuo. Per maggiori informazioni, leggi la mia guida su come guadagnare con YouTube per scoprire come sfruttare i banner pubblicitari e i network di affiliazione su YouTube.

Anche in questo caso, così come per le pubblicità di Google Adsense e i sistemi di affiliazione, tieni ben presente i guadagni sono interessanti solo se si ha un buon numero di visitatori e che per diventare uno youtuber di professione è necessario tanto, tanto, tanto, tanto impegno.