Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come guadagnare soldi velocemente

di

In periodi economicamente poco floridi, come questo, sono moltissime le persone che, guardando a Internet come una possibile fonte di reddito, si chiedono come guadagnare soldi velocemente. In realtà, ormai dovresti saperlo anche tu, di metodi miracolosi per fare soldi non ne esistono, nemmeno su Internet. Ciò, comunque, non vuol dire che non ci sono soluzioni che, se ben sfruttate, permettono di arrotondare lo stipendio guadagnando delle piccole cifre.

Di cosa sto parlando? Di siti che permettono di vendere gli oggetti che non servono più, di quelli che pagano per scrivere articoli e di marketplace per realizzare dei piccoli lavori su commissione. Nulla di miracoloso, sia chiaro, ma potresti trovare comunque qualcosa di interessante per te. Ti va se te ne presento qualcuno tra quelli più affidabili? Sì? Benissimo! Nell’ultima parte della guida, poi, ti elencherò anche alcune soluzioni per cercare di ottenere guadagni più elevati e soddisfacenti, seppur si sfoci in attività che vanno seguite nel tempo e che richiedono un certo impegno.

Se sei pronto per iniziare, direi di non perdere altro tempo in chiacchiere e di metterci subito al lavoro. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi, valuta quali attività per guadagnare online fanno al caso tuo e poi sfruttale a tuo vantaggio. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Guadagnare soldi velocemente

Sei hai intenzione di guadagnare soldi velocemente, devi accontentarti di svolgere delle attività che richiedono poco tempo e impegno e che, di conseguenza, permettono di racimolare cifre piuttosto contenute. In ogni caso, ecco alcune alternative che possono fare al caso tuo.

Vendere oggetti usati

Uno dei modi più facili per guadagnare velocemente su Internet è quello di vendere oggetti usati. Se in soffitta hai oggetti che non usi più, ma che possono comunque tornare utili ad altre persone, puoi provare a venderli su siti specifici, come quelli indicati qui sotto.

  • SubitoKijiji e Shpock — sicuramente ti sarà già capitato di imbatterti in uno di questi siti di annunci, i quali permettono di mettere in vendita oggetti pubblicando in modo gratuito delle inserzioni (anche da smartphone e tablet, tramite apposite app). Un aspetto interessante legato a questi servizi riguarda la possibilità di promuovere i propri annunci dando loro maggiore visibilità: per far questo, però, bisogna pagare delle tariffe, come ti ho già illustrato in un altro post.
  • eBay — quando si parla di vendere qualcosa su Internet, non si può non citare questo celebre sito di aste online, che permette di pubblicare i propri annunci in modo gratuito. Se le vendite vanno a buon fine, poi, bisogna corrispondere a eBay una commissione del 10% sulla vendita, che comunque non viene applicata ai costi di spedizione. Per maggiori informazioni sul funzionamento di eBay, leggi pure l’approfondimento che ti ho linkato.
  • Autoscout24 — se la vendita che vuoi effettuare riguarda un veicolo, che sia un’automobile o una moto, puoi tranquillamente rivolgerti a questo sito, che offre la possibilità di pubblicare inserzioni in modo totalmente gratuito: non è richiesto, infatti, il pagamento di alcuna commissione. Ti ho già spiegato come pubblicare annunci su Autoscout24 in un’altra guida: consultala pure.

Partecipare ai sondaggi

Nella categoria dei metodi per guadagnare velocemente piccole somme di denaro, rientrano anche i sondaggi. Per svolgere quest’attività non è richiesta alcuna competenza specifica: basta avere qualche minuto di tempo libero e investirlo per rispondere alle domande dei sondaggi a cui si vuole partecipare. Le cifre che si riescono a guadagnare, comunque, sono piuttosto esigue, questo ti sia ben chiaro!

Le piattaforme che permettono di guadagnare con i sondaggi sono molteplici — Global Text MarketMySurvey, American Consumer Opinion, solo per citarne alcune delle più famose — e il funzionamento di ciascuna di esse è piuttosto semplice: basta iscriversi e poi rispondere ai questionari disponibili, i quali di solito permettono di ricevere dei crediti da commutare in soldi reali o buoni acquisto. Se vuoi avere ulteriori informazioni su come guadagnare con i sondaggi, dai pure un’occhiata alla guida che ho pubblicato sull’argomento.

Scrivere articoli

Se nessuna delle attività che ti ho proposto finora ti ha soddisfatto e te la cavi con la scrittura, forse potresti tentare di guadagnare soldi su Internet scrivendo articoli. Una delle alternative che puoi prendere in considerazione per riuscire a fare ciò è quella di rivolgerti a una piattaforma marketplace per vendere dei contenuti ad aziende e privati interessati.

In questo settore MelaScrivi è ormai una realtà affermata, in quanto permette a scrittori freelance e aziende di incontrarsi per portare a termine la compravendita di materiale editoriale di vario genere: tutorial, trascrizioni di contenuti video, guide, articoli, traduzioni e quant’altro.

I compensi per ciascun contenuto scritto sono variabili e vengono calcolati in base all’esperienza, alla qualità dei contenuti redatti (espressa in stelle) e alla loro lunghezza: i nuovi autori partono, ovviamente, con 1 stella e possono guadagnare 0,008 euro a parola; quelli più esperti, con 4 stelle, possono guadagnare anche fino a 1,5 euro/parola. Non male, vero?

Bisogna tener conto, comunque, che per ciascun articolo scritto e venduto viene applicata una piccola commissione di 0,70 euro e i pagamenti vengono effettuati soltanto se si riesce a raggiungere la soglia minima di 25 euroMaggiori info qui.

Svolgere lavori su commissione

Se sei bravo a svolgere attività di vario genere e vuoi metterti in gioco provando a guadagnare dei soldi mediante esse, puoi svolgere dei lavori su commissione. Tutto quello che devi fare è rivolgerti a uno dei tanti portali che permettono di proporsi per lavori di vario genere e specificare le attività che sei in grado di svolgere dietro compenso (es. ripetizioni scolastiche, traduzioni, attività da baby sitter, etc.).

Vuoi sapere nella fattispecie a quali portali devi proporti per pubblicare i tuoi annunci di lavoro? Sostanzialmente le strade che puoi percorrere sono due: rivolgerti a siti per cercare lavoro (es. MonsterJobRapido,  JobGratis, etc.) oppure rivolgerti a dei siti di annunci “classici” (es. Subito.itKijiji, etc.). A te la scelta!

Guadagnare soldi creando un business online

Se sei giunto su quest’articolo con l’obiettivo di guadagnare tanti soldi, probabilmente te ne sarai già accorto: non esistono metodi facili e veloci per riuscirci (su questo mi pare di essere stato chiaro fin dall’inizio!). Ciò non significa, comunque, che non è possibile riuscirci, anzi… basta guardare la mia storia personale per capire che creare un solido business online è fattibilissimo.

Il “problema”, se così possiamo definirlo, è che per riuscirci bisogna investire tempo, tanto tempo! Poi bisogna centrare una nicchia di mercato specifica, farlo nei tempi giusti e, perché no, avere un pizzico di fortuna, Se vuoi qualche idea sulle possibili forme di business offerte dal mondo di Internet, continua a leggere: di seguito te ne elenco alcune delle principali.

Monetizzare un blog o un sito Internet

Monetizzare un blog o un sito Internet è una delle attività che, nel corso del tempo, possono garantire dei guadagni cospicui. Ovviamente, per riuscire a “sfondare” in questo settore bisogna selezionare un segmento di mercato che non sia già saturo o, comunque, dove non siano presenti concorrenti già affermati e, soprattutto, bisogna essere disposti ad avere molta pazienza perché, salvo casi eccezionali, i primi guadagni potrebbero arrivare soltanto dopo il primo anno di lavoro.

Se ti stai chiedendo da dove arrivano i guadagni per un blog/sito Web, lascia che te lo spieghi. Una delle più importanti fonti di monetizzazione è costituita, generalmente, dalla pubblicità. Inserendo dei banner sul proprio sito, cosa che è possibile fare semplicemente rivolgendosi a dei servizi ad hoc come Google Adsense, è possibile ricevere dei compensi sulla base del numero di visitatori unici giunti sul proprio sito. Più elevato è il numero di visite, maggiori saranno i guadagni.

Oltre ai ricavi pubblicitari, è possibile guadagnare anche tramite i programmi di affiliazione, come quello ideato da Amazon. In questo caso, i guadagni derivano dall’inserimento di link sponsorizzati all’interno dei contenuti del proprio sito. Se un utente clicca su uno di questi link e acquista un bene o un servizio mediante esso (solitamente nell’arco di 24 ore), è possibile ricevere una piccola percentuale sul guadagno finale che l’azienda ha ottenuto grazie al link sponsorizzato.

Ti ho spiegato nel dettaglio queste e altre forme di monetizzazione nella guida su come guadagnare con un sito e nel libro “Il Metodo Aranzulla” (edito da Mondadori Electa), che ti invito ad acquistare se sei intenzionato ad approfondire ancor meglio l’argomento. Ti segnalo, inoltre, la possibilità di partecipare a uno dei prossimi Aranzulla Day, delle giornate di formazione in cui spiego dal vivo come creare un business online partendo da zero o da una piccola realtà già esistente. Maggiori info qui.

Aprire un e-commerce

Un’altra attività che nel corso del tempo può portare a guadagni significativi è aprire un e-commerce. Anche in questo è possibile optare per varie soluzioni: si può scegliere di creare un negozio online rivolgendosi a dei servizi ad hoc, come il famosissimo Blomming, che offrono dei pacchetti preconfezionati a fronte di un corrispettivo mensile di poche decine di euro (dipende poi dalle opzioni che si desidera attivare o meno); acquistare uno spazio Web da personalizzare con un CMS come WordPress Prestashop o, ancora, aprire una vetrina virtuale su negozi già noti, come i famosissimi Amazon ed eBay.

Se vuoi valutare meglio tutte queste possibilità, ti consiglio di leggere con molta calma la guida che ho dedicato al tema degli e-commerce: sono sicuro che ti sarà molto utile.

Aprire un canale YouTube

Programmi per modificare video

Un’altra idea potrebbe essere quella di aprire un canale YouTube e provare a guadagnare mediante la realizzazione di contenuti video. In questo caso, è possibile guadagnare aderendo al Programma Partner di YouTube (a cui possono accedere soltanto i canali con almeno 1.000 iscritti e 4.000 ore di visualizzazione negli ultimi 12 mesi) oppure tramite i network di affiliazione.

Anche per la carriera di youtuber vale quanto ti ho già detto nel paragrafo dedicato ai blog/siti Web: dato che i guadagni derivano in gran parte dalla pubblicità, bisogna raggiungere un pubblico molto ampio se si vuole guadagnare sul serio con YouTube. Per questo, ti consiglio di approfondire l’argomento leggendo gli articoli in cui mostro con maggior dovizia di particolari come fare tanti iscritti su YouTube, come funzionano le visualizzazioni su YouTube e come guadagnare su YouTube.

Sviluppare applicazioni

Foto di un uomo che usa un laptop

Hai mai pensato di sviluppare applicazioni? No? Male, molto male! Questa, infatti, potrebbe essere un’ottima fonte di guadagno, visto che nel nostro paese c’è carenza di sviluppatori esperti ed è ancora relativamente facile trovare lavoro in questo settore (a patto che si abbiano competenze adeguate, questo è ovvio!).

Se non hai alcuna competenza di programmazione e non sei in grado di compilare nemmeno una riga di codice, puoi sempre provare a imparare: magari puoi partire dalle guide in cui spiego come creare un programma, come sviluppare un’appcome sviluppare in C e come imparare Java. Sono sicuro che anche questi approfondimenti ti saranno utili.