Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come funzionano le visualizzazioni su YouTube

di

Durante il tempo libero sei sempre con la videocamera in mano: il tuo talento come videomaker è piuttosto riconosciuto ed è proprio per questo motivo che stai pensando di aprire un canale YouTube. Vorresti avere la possibilità di pubblicare i filmati che realizzi per mostrarli facilmente a tutti i tuoi amici. Questa è sicuramente una buona idea ma se non l’hai ancora fatto è perché hai diversi dubbi a riguardo. Per prima cosa devi considerare che non sei molto pratico con l’utilizzo del computer e non sai come si fa per aprire un canale YouTube; in secondo luogo non conosci alcuni aspetti della piattaforma e non sai quindi come funzionano le visualizzazioni su YouTube.

Come dici? Ho riassunto alla perfezione quelli che sono i tuoi principali dubbi e le tue perplessità? Non preoccuparti, davvero non ce n’è motivo, posso aiutarti. Nel corso di questo tutorial ti aiuterò a fare chiarezza sulla questione fornendoti spiegazioni dettagliate e istruzioni passo dopo passo.

Se vuoi sapere come creare un canale YouTube e come funzionano le visualizzazioni sulla nota piattaforma di videosharing, tutto quello che ti serve è qualche minuto di tempo libero. Mettiti seduto comodo e leggi con attenzione le informazioni che ti fornirò in questa mia guida. Sono sicuro che, al termine della lettura, avrai compreso al meglio il funzionamento di YouTube e del suo sistema di visualizzazioni. Scommettiamo? Come al solito, prima di iniziare, ti auguro una buona lettura.

Indice:

Come creare un account Google (operazioni preliminari)

Se vuoi comprendere il funzionamento delle visualizzazioni di YouTube, sappi che posso aiutarti e spiegartelo nei minimi dettagli. Prima di procedere è però necessario chiarire alcune questioni fondamentali preliminari: devo infatti spiegarti per prima cosa come creare un canale YouTube. Soltanto una volta che disporrai di un canale su Youtube e vi avrai pubblicato dei video, potrai visualizzare la sezione delle statistiche e delle visualizzazioni per i video pubblicati.

Inoltre devi sapere che per creare un canale su YouTube è necessario essere in possesso di un account Google per poter così accedere a tutti i servizi del colosso di Mountain View, tra cui YouTube stesso.

La creazione di un account Google è una procedura preliminare fondamentale; di conseguenza se non hai ancora provveduto alla creazione dello stesso ti consiglio di leggere la mia guida dedicata all’argomento, in cui ti spiego passo dopo passo come fare.

Come aprire un canale YouTube

Aprire un canale YouTube è un’operazione molto semplice da effettuare che non richiede alcune competenze tecniche ed è eseguibile tramite la versione Web del social network oppure anche tramite l’applicazione di YouTube o per Android oppure iOS. Nelle righe che seguono ti spiego ti spiegherò passo dopo passo come dovrai procedere.

Per prima cosa, se intendi agire tramite browser Web, devi visitare il sito Internet ufficiale di YouTube e premere poi sul pulsante Accedi che è situato in alto a destra.

Adesso, per procedere, dovrai effettuare il login con i dati di accesso dell’account Google che hai creato in precedenza. Inserisci quindi l’indirizzo email o il numero di telefono nell’apposito campo di testo che vedrai a schermo e premi poi sul pulsante Avanti. Digita poi la password relativa al tuo account premendo nuovamente su Avanti per proseguire.

Una volta effettuato l’accesso a Youtube tramite il tuo account Google, potrai incominciare le prime fasi di creazione di un tuo canale Yotube. Per farlo dovrai fare clic sulla tua foto o sul simbolo di un omino situato nell’angolo in alto a destra, nel caso in cui tu non abbia ancora personalizzato il tuo account Google.

Dal menu a tendina che vedrai a schermo, fai poi clic sulla voce Il mio canale. Ti verrà quindi richiesto di procedere con la personalizzazione del tuo canale YouTube.

Indica quindi il tuo nome e cognome e premi sul pulsante Crea canale. In alternativa, se non vuoi dare il tuo nome e cognome al tuo account YouTube fai clic sulla voce Utilizza un nome di una società o di altro tipo. Potrai così scegliere un nome di fantasia e creare il canale premendo sul pulsante Crea.

Se invece desideri creare un canale YouTube tramite l’applicazione della piattaforma di videosharing disponibile per Android e iOS, dovrai per prima cosa avviare l’app e premere sul pulsante Accedi con Google.

Una volta che avrai effettuato l’accesso con l’account Google registrato in precedenza, fai tap sulla tua foto oppure sull’icona con il simbolo di un omino situata in alto a destra e poi, dal menu a tendina che vedrai a schermo, fai tap sulla voce Il mio canale.

A questo punto ti verrà chiesto di procedere in maniera molto simile a quanto indicato nelle righe precedenti. Indica quindi il tuo nome e cognome per creare un canale YouTube basato sul tuo nome e poi premi sul pulsante Crea Canale per confermare la scelta.

Tramite l’applicazione di YouTube per Android o iOS non ti sarà possibile creare un canale YouTube con un nome di fantasia.

Come vedere le visualizzazioni su YouTube

Chiaramente, per poter vedere le visualizzazioni su YouTube è necessario aver caricato video sul canale. Di conseguenza, una volta che avrai creato con successo il tuo canale YouTube dovrai incominciare a utilizzarlo per pubblicare video all’interno della piattaforma.

Per farlo, se stai agendo dalla versione Web della piattaforma, ti basterà premere sul pulsante con il simbolo della freccia verso l’alto per caricare il tuo filmato all’interno della piattaforma.

Per quanto riguarda invece il caricamento di video dall’applicazione di YouTube per Android e iOS, dovrai agire premendo sul pulsante con il simbolo di una videocamera per registrare un video sul momento o importarlo dalla libreria multimediale

Per maggiori informazioni a riguardo, ti rimando alla lettura della mia guida completamente dedicata all’argomento nella quale ti ho spiegato nel dettaglio come caricare video su YouTube.

Per vedere le visualizzazioni dei video caricati in precedenza, fai clic sulla tua foto oppure sul simbolo di un omino situato in alto a destra e poi fai clic sulla voce Creator Studio.

Potrai così visualizzare la sezione dedicata al tuo canale YouTube: le visualizzazioni dei video potrebbero essere già visibili nella sezione Dashboard: fai clic quindi sulla voce Mostra tutto in corrispondenza di Analytics). In alternativa, accedi a questa sezione facendo clic sulla voce Analytics dal menu laterale.

Come funzionano le visualizzazioni su YouTube

Se vuoi conoscere nel dettaglio il funzionamento delle visualizzazioni di YouTube devi prenderti del tempo per esplorare nel dettaglio la sezione Analytics in questione.

Fai quindi caso alle voci di menu laterale; vi sono numerose voci come per esempio In tempo reale, Rapporti sul tempo di visualizzazione, Tempo di visualizzazione, Fidelizzazione del pubblico, Dati demografici, Luoghi di visualizzazione, Sorgenti di traffico e tanto altro ancora.

Facendo clic sulle voci di menu in questione potrai visualizzare le statistiche dettagliate per ogni sezione. Per vedere le visualizzazioni di YouTube puoi anche utilizzare il filtro situato in alto. Tramite il motore di ricerca Cerca Contenuti e Cerca Località potrai infatti cercare un video specifico per vederne le visualizzazioni.

Nel menu a tendina situato a fianco è preimpostata la visualizzazione delle statistiche con la voce Ogni 28 giorni; facendo clic su di essa potrai cambiare tale scelta.

Tutte le voci di menu situate nella barra laterale di sinistra sono cliccabili e mostrano diversi parametri per le visualizzazioni del canale o di un singolo video. Te le spiego nel dettaglio nelle righe che seguono:

  • Panoramica: è una sezione generica che mostra l’andamento panoramico del canale YouTube in un arco di tempo prestabilito o personalizzabile. Mostra un riepilogo del canale presentando i principali dati da tenere in considerazione.
  • In tempo reale: è una sezione che si aggiorna in tempo reale mostrando i video che il pubblico sta guardando.
  • Rapporti sul tempo di visualizzazione: è una sezione specifica che riguarda le visualizzazioni e comprende una serie di sotto sezioni molto importanti.
    • Tempo di visualizzazione: è la stima dei minuti totali di visualizzazione dei tuoi contenuti da parte del pubblico.
    • Fidelizzazione del pubblico: comprende dati quali la durata e la percentuale di visualizzazione media.
    • Dati demografici: mostra in maniera completa i dati demografici degli spettatori.
    • Luoghi di visualizzazione: indica la pagina oppure il sito in cui i video sono stati guardati.
    • Sorgenti di traffico: indica quali sono i mezzi attraverso i quali gli spettatori hanno trovato i tuoi video.
    • Dispositivi: indica i dispositivi più utilizzati per la visione dei tuoi video.
    • Live streaming: è una sezione di analisi per le visualizzazioni delle dirette streaming passate.
    • Traduzioni: questa sezione indica se, durante la visualizzazione sono stati utilizzati eventuali traduzioni come per esempio i sottotitoli, se presenti.
  • Rapporti sulle interazioni: è una sezione molto importante che riguarda le interazioni con il canale e con i video, analizzando gli iscritti, i voti nei video e i commenti.
    • Iscritti: mostra la crescita o la decrescita degli iscritti al canale.
    • “Mi piace” e “Non mi piace”: mostra la crescita o la decrescita dei “Mi Piace” e dei “Non mi piace” per i video.
    • Video nelle playlist: riguarda l’aggiunta o la rimozione di video dalle playlist.
    • Commenti: mostra la crescita o la decrescita dei commenti nei video.
    • Condivisione: indica l’andamento delle condivisioni per i video.
    • Annotazioni: mostra le statistiche complete per le annotazioni dei video, se presenti.
    • Schede: mostra le statistiche complete per le schede presenti nei video, se presenti.

Il mio consiglio quindi, se vuoi comprendere più nel dettaglio il funzionamento delle visualizzazioni di YouTube, è quello di caricare diversi video. Soltanto quando il tuo canale sarà avviato da tempo e avrai un discreto pubblico, potrai valutare nel dettaglio l’andamento del tuo canale, tramite queste sezioni di cui ti ho parlato dello strumento Analytics.