Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come caricare Nintendo Switch

di

Dopo averne sentito parlare bene da tutti i tuoi amici, anche tu hai deciso di acquistare Nintendo Switch, l’ultima console di Nintendo che consente di giocare sia attraverso il televisore di casa che in mobilità. Completata la prima configurazione del dispositivo, non hai perso altro tempo e hai iniziato subito a giocarci fino a quando sullo schermo è comparso il simbolo della batteria scarica. Per questo motivo, adesso, vorresti saperne di più sulla ricarica della console e se esiste la possibilità di aumentare la durata della batteria quando sei fuori casa.

Se le cose stanno effettivamente così e non vedi l’ora di riprendere a giocare, non devi far altro che dedicarmi qualche minuto del tuo tempo libero. Con questo tutorial, infatti, ti spiegherò come caricare Nintendo Switch sia usando il cavo d’alimentazione fornito in dotazione con la console che acquistando dei dispositivi aggiuntivi che consentono di ricaricare Nintendo Switch anche senza caricatore. Inoltre, ti illustrerò tutte le soluzioni a tua disposizione per avere sempre carichi i controller di gioco. Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo subito all’azione!

Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e, Nintendo Switch alla mano, dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a caricare la tua console, anche quando sei fuori casa e non hai un alimentatore a disposizione. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Caricare Nintendo Switch con caricatore

La soluzione più semplice e veloce per caricare Nintendo Switch è utilizzare il caricatore che viene fornito in dotazione con la console. Quest’ultimo può essere collegato sia alla base del Nintendo Switch che direttamente alla console.

Nel primo caso, prendi il cavo d’alimentazione, inseriscine un’estremità nell’apposito ingresso USB-C presente nel box interno della base della console e, se ancora non l’hai fatto, inserisci l’altra estremità nella presa elettrica di casa. Come avrai ben capito, è la medesima procedura da seguire per collegare la console al televisore: se la base per Nintendo Switch è già collegata e pronta all’uso, per ricaricare la console non devi far altro che inserirla in quest’ultima e il gioco è fatto.

Sullo schermo del Nintendo Switch comparirà l’icona di ricarica a indicare che la console si sta caricando. Ti sarà utile sapere che per un ciclo completo di ricarica della console, se quest’ultima non è in uso, sono richieste circa tre ore.

Se, invece, sei fuori casa e non hai a disposizione la base del Nintendo Switch, per ricaricare la console puoi usare direttamente il cavo d’alimentazione. Infatti, il dispositivo di casa Nintendo è dotato di un ingresso USB-C al quale è possibile collegare l’alimentatore: inserisci, quindi, un’estremità di quest’ultimo in una presa elettrica e l’altra estremità nell’ingresso USB-C posto nella parte inferiore della console.

Anche in questo caso, i tempi stimati per una ricarica completa sono di circa tre ore se il Nintendo Switch non è in uso. Per non essere sempre obbligato a scollegare il cavo d’alimentazione dalla postazione principale della tua console, puoi prendere in considerazione l’ipotesi di acquistare un secondo alimentatore: il costo non supera i 30 euro.

KINGTOP 15V 2.6A Caricatore Nintendo Switch Alimentatore USB Tipo-C Ad...
Amazon.it: 19,99 €Vedi offerta su Amazon
Nintendo Switch: Blocco Alimentatore
Amazon.it: 36,95 €Vedi offerta su Amazon
Nintendo Switch AC Adapter, Adattatore CA per Nintendo Switch, caricat...
Amazon.it: 24,99 € 19,15 €Vedi offerta su Amazon

Devi sapere che oltre alla base di Nintendo inclusa nella confezione originale della console, in commercio si trovano anche altre basi che consentono sia il collegamento del Nintendo Switch a un secondo televisore che esclusivamente la funzione di ricarica. I prezzi oscillano tra i 9 e i 35 euro.

iVoler Stand Nintendo Switch, Playstand Supporto Holder Regolabile in ...
Amazon.it: 8,95 €Vedi offerta su Amazon
NINTENDO SWITCH ADJUSTABLE CHARGING STAND CRADLE
Amazon.it: 27,13 €Vedi offerta su Amazon

Caricare il Nintendo Switch senza caricatore

Quante volte ti sarà capitato di dover uscire di casa e portarti dietro il Nintendo Switch per terminare la partita in corso ma hai dovuto rinunciare poiché la console era scarica? Se ti è successo almeno una volta e, adesso, vorresti sapere se è possibile caricare il Nintendo Switch senza caricatore, la risposta non solo è positiva, ma sarai contento di sapere che hai anche più soluzioni a tua disposizione.

La prima opzione che puoi prendere in considerazione è l’utilizzo dei power bank: i caricatori portatili che consentono di caricare numerosi dispositivi. Prima d’acquistarne uno, assicurati che quello di tuo interesse sia compatibile con la console di casa Nintendo e abbia abbastanza potenza da erogare (sapendo che Switch ha una batteria di 4.310 mAh). Per approfondire la questione, puoi leggere la mia guida all’acquisto ai migliori power bank.

10000mAh Caricatore Portatile Power Bank - Ricaricabile Batteria Caric...
Amazon.it: 42,85 €Vedi offerta su Amazon
RAVPower Quick Charge 3.0 Caricatore Portatile 20100mAh Caricabatterie...
Amazon.it: 39,99 €Vedi offerta su Amazon
4 porte USB Type-C Caricatore a Muro Tipo C Supporto QC3.0 Protocollo ...
Amazon.it: 52,99 €Vedi offerta su Amazon

Per ricaricare il tuo Nintendo Switch con un power bank, per prima cosa assicurati che quest’ultimo sia carico (in caso contrario, lo puoi ricaricare usando l’alimentatore fornito in dotazione), dopodiché collega la console al caricatore portatile inserendo un’estremità del cavo di ricarica nell’ingresso USB-C del Nintendo Switch e l’altra estremità nell’apposito ingresso del power bank.

In alternativa, puoi affidarti a una batteria esterna che consente non solo di aumentare l’autonomia della console, ma permette anche la funzione di ricarica usando l’apposito cavo USB-C (che non sempre è fornito in dotazione). In commercio si trovano batterie esterne per Nintendo Switch a partire da 30 euro.

MoKo Nintendo Switch Battery Pack [ Alta capacità ] 6500mAh Caricator...
Amazon.it: 39,99 €Vedi offerta su Amazon

Un’altra soluzione che puoi prendere in considerazione è il caricatore da auto, con il quale puoi caricare il Nintendo Switch quando sei in viaggio, collegando la console all’accendisigari della tua vettura. Il costo di questi dispositivi non supera i 20 euro.

AmazonBasics - Caricatore da auto per Nintendo Switch
Amazon.it: 16,73 € 16,23 €Vedi offerta su Amazon

Dopo aver acquistato uno di questi caricatori da auto, tutto quello che devi fare per caricare il tuo Nintendo Switch è prendere il caricatore e inserirne un’estremità nell’apposito ingresso dell’auto e l’altra estremità nell’ingresso USB-C della console.

Se hai acquistato un caricatore con cavo separato, la procedura è pressoché identica: dopo aver inserito il caricatore nell’accendisigari della macchina, inserisci un’estremità del cavo nell’ingresso USB del caricatore e l’altra estremità nell’ingresso USB-C del Nintendo Switch. Ti ricordo che, affinché la console venga ricaricata, è necessario che l’auto sia accesa.

Infine, se non non sei disposto a spendere soldi per acquistare uno dei prodotti che ti ho indicato nei paragrafi precedenti, devi sapere che puoi ricaricare il Nintendo Switch anche usando il tuo computer portatile a patto che quest’ultimo sia dotato di almeno un ingresso USB e che sia acceso.

Caricare controller Nintendo Switch

Caricare i controller del Nintendo Switch è una procedura semplice che può essere effettuata diversamente a seconda del controller in possesso.

La soluzione più semplice per caricare i Joy-Con, i controller forniti insieme alla console di gioco, è collegarli al Nintendo Switch quando quest’ultimo è in carica. Prendi, quindi, i due Joy-Con, inseriscili nelle guide poste sui due lati della console e trascinali verso il basso finché non senti un clic a indicare l’avvenuto “incastro”. Adesso, non devi far altro che prendere la console e ricaricarla come ti ho indicato nel capitolo caricare Nintendo Switch con caricatore di questa guida.

Devi sapere che puoi ricaricare i Joy-Con anche quando stai giocando con il tuo Nintendo Switch. In tal caso, però, i controller si ricaricheranno solo se il livello di batteria è basso (e se sono collegati alla console come descritto in precedenza): non appena viene raggiunto un livello accettabile di carica (intorno al 50%), la ricarica sarà interrotta automaticamente per evitare che la batteria della console si scarichi velocemente.

In alternativa, puoi ricaricare i tuoi Joy-Con tramite un’impugnatura ricarica Joy-Con che puoi acquistare separatamente a un prezzo che non supera i 40 euro.

Nintendo Joy-Con Charging Grip per Nintendo Switch
Amazon.it: 38,40 €Vedi offerta su Amazon

Dopo aver acquistato un’impugnatura Joy-Con dotata di funzione di ricarica, tutto quello che devi fare è inserire i controller Joy-Con nell’impugnatura e collegare quest’ultima a una fonte di alimentazione. A tal proposito, devi sapere che puoi collegare l’impugnatura sia alla base del Nintendo Switch che a una presa elettrica usando l’apposito alimentatore.

Nel primo caso, prendi il cavo di ricarica USB fornito in dotazione con l’impugnatura e collegane un’estremità in un ingresso USB della base della console e l’altra estremità nell’apposito ingresso dell’impugnatura. Se, invece, preferisci usare il cavo d’alimentazione incluso nella confezione originale del Nintendo Switch, collegane un’estremità nell’apposito ingresso dell’impugnatura acquistata e l’altra estremità in una presa elettrica di casa.

Infine, come descritto in precedenza per la carica del Nintendo Switch, esistono numerosi altri dispositivi da acquistare separatamente che consentono di ricaricare i Joy-Con, come le stazioni di ricarica per controller o i battery pack che, tramite l’utilizzo di pile di tipo AA, consentono di aumentare la durata della batteria dei Joy-Con.

Hori Stand di ricarica per 4 Joy-Con - Nintendo Switch
Amazon.it: 29,99 €Vedi offerta su Amazon
Nintendo Switch: Joy-Con Battery Pack
Amazon.it: 34,99 € 24,99 €Vedi offerta su Amazon

Se, invece, hai acquistato il Nintendo Switch Pro Controller e adesso ti stai chiedendo come ricaricarlo, devi sapere che puoi farlo sia collegandolo direttamente a una presa elettrica di casa usando il cavo d’alimentazione della console che collegando il Nintendo Switch Pro Controller alla base della console stessa usando il cavo di ricarica USB incluso con il controller. In entrambi i casi, per un ciclo completo di ricarica, occorrono circa sei ore.