Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiudere le app su Mac

di

Dopo anni e anni passati a usare un PC Windows, hai deciso di comprare un Mac. Tuttavia non hai ancora le idee molto chiare sul come compiere questa o quell’altra operazione e, dunque, vorresti ricevere qualche dritta sul da farsi. Mi sbaglio? No, ecco. Beh, conta pure su di me! Sono qui per questo. Come dici? Quello che non hai ben capito è come chiudere le applicazioni aperte? No problem, te lo spiego io. Dedicami qualche minuto del tuo prezioso tempo e ti fornirò tutte le istruzioni di cui hai bisogno.

Nelle righe successive andrò infatti a indicarti come chiudere le app su Mac. Ti anticipo già che puoi riuscirci in vari modi, anche da riga di comando e mediante una scorciatoia da tastiera a hoc. Se poi l’applicazione che hai intenzione di chiudere risulta essere bloccata, puoi usare un’apposita funzione grazie alla quale forzarne la chiusura e portare comunque a compimento l’impresa.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di passare finalmente all’azione? Sì? Grandioso! Posizionati bello comodo dinanzi il tuo ormai fido computer a marchio Apple e leggi tutto quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto di ciò che avrai appreso e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto a fornire utili dritte al riguardo a tutti i tuoi amici. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Come chiudere le app aperte sul Mac

Chiusura applicazioni macOS

Prima di spiegarti come chiudere le app su Mac nel vero e proprio senso del termine, vale a dire andando a interromperne definitivamente l’uso (sino al prossimo avvio della stessa, ovviamente), mi sembra doveroso indicarti come chiudere la relativa finestra, semplicemente.

Per compiere l’operazione in questione, tutto ciò che devi fare altro non è che cliccare sul pulsante circolare rosso (quello che portandoci il puntatore del mouse sopra viene contrassegnato dal simbolo “x”) situato che sta nella parte in alto a sinistra della finestra dell’applicazione di tuo interesse. Così facendo, l’applicazione continuerà a restare in esecuzione (e infatti la relativa icona continuerà a essere visibile sulla barra Dock), ma la sua finestra e le eventuali schede verranno chiuse.

Se, invece, quello che ti interessa fare è ridurre a icona la finestra di un’applicazione, per riuscirci fai clic sul pulsante circolare giallo (quello che portandoci il puntatore del mouse sopra viene contrassegnato dal simbolo “-”) che trovi sempre nella parte in alto a sinistra della stessa ed è fatta.

Quando poi lo vorrai, potrai richiamare la finestra dell’applicazione facendo clic sulla relativa anteprima o sull’icona dell’applicazione (dipende da quanto impostato nelle Preferenze di Sistema) sulla barra Dock.

In alternativa, puoi ridurre a icona la finestra di una determinata applicazione facendo clic destro sulla sua icona sulla barra Dock e selezionando la voce Nascondi dal menu che si apre.

Come chiudere le applicazioni sul Mac

Veniamo ora al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire come chiudere le app su Mac interrompendone completamente il funzionamento. Come ti dicevo in apertura, hai a tua disposizione diversi sistemi per riuscirci. Li trovi indicati qui di seguito. Metti pure in pratica quello che ritieni essere più pratico, sono tutti ugualmente validi.

Dalla barra dei menu

Chiusura applicazioni macOS

Per chiudere le app su Mac, puoi in primo luogo ricorrere all’uso della voce apposita che trovi annessa alla barra dei menu.

È facilissimo. Ti basta portare l’applicazione di tuo interesse in primo piano, fare clic sul suo nome che trovi nella parte in alto a sinistra dello schermo e scegliere, dal menu che si apre, la voce Esci da [nome app].

Desideri uscire dall’applicazione, ma al successivo avvio della stessa vuoi che le finestre che in precedenza erano state aperte compaiano nuovamente? In tal caso, clicca sempre sul nome dell’applicazione di tuo interesse nella barra dei menu di cui sopra, schiaccia il tasto alt sulla tastiera del Mac e seleziona ala voce Esci e mantieni finestre dal menu che è comparso.

Tramite scorciatoie da tastiera

Mac

Prediligi l’uso delle scorciatoie da tastiera? Molto bene. Puoi chiudere le app su Mac anche in questo modo. Vediamo come, di preciso.

Tutto ciò che devi fare altro non è che portare in primo piano l’applicazione sulla quale andare ad agire e schiacciare la combinazione di tasti command+q sulla tastiera del Mac.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi chiudere le applicazioni su macOS utilizzando la scorciatoia da tastiera command+tab, la quale consente di passare da un programma aperto a un altro, evidenziando l’icona dell’applicazione di tuo interesse (puoi riuscirci continuando a tenere premuto il tasto command e schiacciando all’occorrenza il tasto tab) e premendo poi il tasto Q.

Dalla barra Dock

Chiusura applicazioni macOS

Un altro sistema che hai dalla tua per chiudere le app su Mac consiste nell’intervenire dalla barra Dock. Mi chiedi in che modo? Te lo spiego immediatamente.

Ti basta fare clic destro sull’icona dell’applicazione sulla quale andare ad agire che sta sulla barra Dock e scegliere, dal menu che si apre, la voce Esci. Tutto qui!

Dal Terminale

Chiusura applicazioni macOS

Come anticipato a inizio guida, puoi chiudere le app su Mac anche da riga di comando, o per meglio dire tramite il Terminale. La cosa, in apparenza, può sembrare un po’ più complicata, ma ti assicuro che anche in tal caso è semplicissimo.

Per procedere, richiama il Terminale, facendo clic sulla relativa icona (quella con la finestra con la riga di codice) che trovi nella cartella Altro del Launchpad. Una volta visualizzata la finestra del Terminale, digita il comando killall [nome app] e schiaccia il tasto Invio sulla tastiera.

Tramite Monitoraggio attività

Chiusura applicazioni macOS

Le applicazioni aperte su Mac possono altresì essere chiuse usando l’utility Monitoraggio Attività. È inclusa “di serie” in macOS ed è adibita al monitoraggio e alla gestione di tutte le varie attività e i processi in esecuzione sul computer, come facilmente intuibile dal nome stesso.

Per usare Monitoraggio Attività per il tuo scopo, provvedi in primo luogo ad avviare il tool facendo clic sulla relativa icona (quella con la finestra nera con il tracciato) che trovi nella cartella Altro del Launchpad. Nella finestra che si apre, individua il nome dell’applicazione che intendi chiudere nella colonna Nome Processo (se non riesci a trovare l’applicazione che vuoi chiudere, puoi aiutarti effettuando una ricerca diretta, digitandone il nome nel campo di testo che trovi in alto a destra).

Seleziona quindi l’applicazione di tuo interesse e e premi sul pulsante con la “x” collocato in alto a sinistra, dopodiché premi sul bottone Esci nell’ulteriore finestra che si apre, in modo da confermare le tue intenzioni.

Come chiudere tutte le app sul Mac

Automator

Se non vuoi perdere tempo a chiudere singolarmente le varie applicazioni aperte sul computer, puoi chiuderle tutte in simultanea grazie all’uso di Automator, uno strumento incluso “di serie” in macOS che he consente di programmare e automatizzare i flussi di lavoro del computer senza essere programmatori. Servendotene, dunque, puoi creare una speciale applicazione grazie alla quale poter chiudere tutte le app aperte in contemporanea.

Per riuscirci, provvedi innanzitutto ad avviare Automator, facendo clic sulla sua icona (quella con il robottino) che trovi nel Launchpad. Nella finestra che compare, clicca sul pulsante Nuovo documento, dopodiché seleziona la voce Applicazione e fai clic sul bottone Scegli.

In seguito, digita “esci da tutte le applicazioni” nel campo di ricerca in alto a sinistra, fai clic sull’azione corrispondente dalla colonna sottostante e, continuando tenere cliccato, trascina quest’ultima nella pare destra della finestra di Automator.

Per concludere, fai clic sulla voce File nella parte in alto a sinistra dello schermo, seleziona la voce Salva dal menu che si apre e, tramite l’ulteriore finestra che compare, assegna un nome all’applicazione, indica la posizione sul tuo Mac in cui vuoi salvarla e assicurati che in corrispondenza del menu a tendina Formato file risulti selezionata l’opzione Applicazione (altrimenti provvedi tu), dopodiché premi sul bottone Salva.

Successivamente, ti basterà recarti nella posizione in cui hai scelto di salvare l’applicazione appena creata e fare doppio clic sulla sua icona per chiudere immediatamente tutte le applicazioni aperte. Prima di procedere con la chiusura delle vaie applicazioni, però, ti verrà chiesto se intendi effettuare il salvataggio delle modifiche oppure no.

Come chiudere app bloccata su Mac

Uscita forzata applicazioni Mac

Una o più applicazioni che vuoi chiudere su Mac si sono “inceppate” e non rispondono ai comandi? Se dopo qualche minuto la situazione non cambia, ti conviene procedere andando a effettuarne la chiusura forzata. Tieni però presente che forzando l’uscita da un’applicazione potresti perdere le modifiche non ancora salvate.

Tutto ciò che devi fare altro non è che richiamare la finestra Uscita forzata applicazioni, utilizzando la combinazione di tasti option+command+esc. Una volta visualizzata, individua il nome dell’applicazione che desideri chiudere, selezionalo, fai clic sul bottone Uscita forzata e conferma le tue intenzioni premendo nuovamente sul pulsante Uscita forzata.

Se neppure in questo modo l’applicazione sembra rispondere ai comandi, puoi forzare l’uscita dal Finder e riprovare a mettere in pratica le indicazioni che ti ho già fornito in questa mia guida, oppure puoi eseguire un’altra volta le istruzioni di cui sopra.

Per chiudere forzatamente il Finder, tutto quello che devi fare è selezionare quest’ultimo dalla finestra Uscita forzata applicazioni e premere sul bottone Riapri per due volte consecutive.

In alternativa, puoi riaprire il Finder facendo clic destro sulla sua icona (quella con la faccina bicolore che sorride) che trovi sulla barra Dock tenendo permuto in contemporanea il tasto option sulla tastiera e selezionando poi la voce Riapri dal menu che compare.

Puoi altresì forzare la chiusura di una determinata applicazione agendo dalla barra dei menu di cui sopra, dalla barra Dock, utilizzando una combinazione di tasti dedicata e da Monitoraggio attività. Qui di seguito trovi spiegato come procedere in tutti e tre i casi

  • Tramite la barra dei menu — porta in primo piano la finestra dell’applicazione di tuo interesse, fai clic sul simbolo della mela morsicata che sta sulla barra dei menu e scegli, dal menu che si aperto, la voce Uscita forzata.
  • Tramite la barra Dock — individua sulla barra Dock l’icona dell’applicazione sulla quale andare ad agire, facci clic destro sopra, schiaccia e continua a tenere pigiato il tasto option sulla tastiera e seleziona la voce Uscita forzata dal menu che si è aperto.
  • Tramite scorciatoia da tastiera — porta in primo piano la finestra dell’applicazione di tuo interesse e usa la combinazione di tasti command+option+maiusc+esc.
  • Tramite Monitoraggio attività — apri Monitoraggio Attività, individua l’applicazione di cui vuoi forzarne la chiusura nella colonna Nome Processo, clicca sul pulsante con la “x” in alto a sinistra e premi sul bottone Uscita forzata.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.