Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiudere programmi aperti

di

Il programma che stavi usando fino a qualche istante fa si è improvvisamente bloccato e/o ha smesso di funzionare correttamente? Beh, è un'esperienza che prima o poi è capitata a tutti. Di solito è possibile rimediare alla situazione semplicemente chiudendo e riavviando il processo in esecuzione. Come dici? Ci avevi pensato già, ma ti ritrovi in una fase di “stallo” perché non sai come chiudere programmi aperti? Non preoccuparti: se vuoi posso darti una mano spiegandoti come procedere.

Che tu abbia un PC Windows o un Mac, poco importa: di seguito troverai delle istruzioni dettagliate su come chiudere le applicazioni sia sul sistema operativo di Microsoft sia su macOS seguendo le procedure standard e quelle d'emergenza, da adottare quando un programma in esecuzione non risponde più ai comandi. Per completezza d'informazione, ti illustrerò anche come chiudere un'applicazione attiva su smartphone Android e iPhone.

Allora, sei già ai “posti di comando”, pronto per iniziare? Sì? Perfetto! Mettiti comodo, prenditi tutto il tempo necessario per leggere con molta attenzione le istruzioni contenute in questo tutorial e, cosa ancora più importante, metti in pratica le “dritte” che ti darò. Sono sicuro che ti sorprenderai nell'apprendere quanto sia semplice chiudere i programmi e le applicazioni aperte. Scommettiamo?

Indice

Come chiudere programmi aperti su su PC Windows

Come chiudere programmi aperti su su PC Windows

Se impieghi un computer animato da Windows, puoi chiudere i programmi aperti in diversi modi. Il sistema più semplice consiste nell'individuare la finestra del programma da chiudere, cliccare sulla X posta nell'angolo superiore destro della stessa e, se necessario, dare conferma della volontà di abbandonare il software, rispondendo in maniera affermativa all'avviso che compare sullo schermo.

In alternativa, posiziona il cursore del mouse sull'icona del programma attivo nella barra delle applicazioni, attendi che venga mostrata l'anteprima della finestra (o della scheda del browser) attiva e, per chiuderla, posiziona il mouse su quest'ultima e clicca sulla X che compare in sovrimpressione. Se poi vuoi chiudere contemporaneamente più finestre dello stesso programma, fai clic destro sull'icona di quest'ultimo presente nella barra delle applicazioni e seleziona la voce Chiudi tutte le finestre dal menu contestuale che compare.

Come dici? Non riesci a vedere la X a bordo finestra né la barra delle applicazioni, poiché il programma che stai tentando di chiudere è in esecuzione a schermo intero? In tal caso, prova a premere il tasto Esc, il tasto F11 (per i programmi classici) oppure i tasti Win+Shift+Invio (per le applicazioni scaricate dagli store di Windows 10 e Windows 11), in modo da abilitare nuovamente la visuale in finestra e rendere visibili sia i bordi della stessa, che la barra delle applicazioni.

Se poi preferisci le scorciatoie da tastiera, puoi agire nel seguente modo: premi la combinazione di tasti Alt+Tab per visualizzare la lista dei programmi attivi e, senza rilasciare il tasto Alt, premi più volte il tasto Tab, fino a selezionare l'anteprima del programma da chiudere; ora, rilascia quest'ultimo tasto per riportare la finestra in primo piano e schiaccia la combinazione di tasti Alt+F4, in modo da chiuderla.

Come chiudere programmi aperti su su PC Windows

Come dici? I metodi precedenti non danno alcun risultato, perché il programma da chiudere risulta completamente bloccato? In tal caso, puoi forzarne la chiusura usando l'utility Gestione attività di Windows, che puoi richiamare premendo i tasti Ctrl+Shift+Esc sulla tastiera.

Una volta lì, clicca sulla voce Più dettagli (se necessario), apri la scheda Processi (che, su Windows 11, è collocata in alto a sinistra ed è contraddistinta dall'icona di tre quadrati ad angolo) e individua l'applicazione/processo da terminare, nella lista che compare sullo schermo. Generalmente, i software bloccati sono accompagnati dalla dicitura (Non risponde).

Ad ogni modo, una volta individuata l'applicazione da terminare, fai clic destro sul suo nome e seleziona la voce Termina processo/Termina attività dal menu che compare. Se desideri avere qualche informazione in più su come terminare i processi su Windows, leggi il tutorial in cui illustro dettagliatamente come procedere.

Come chiudere tutti i programmi aperti sul PC

Come chiudere tutti i programmi aperti sul PC

Non intendi interrompere l'esecuzione dei programmi ma vuoi soltanto chiuderne le finestre, per renderne invisibile il contenuto a occhi indiscreti? Beh, anche questo si può fare e, contrariamente a quanto tu possa pensare, si tratta di un'operazione velocissima!

Per ridurre a icona tutte le finestre attive sul desktop, posiziona il cursore del mouse nell'angolo inferiore destro dello schermo e clicca su quella parte: nel giro di pochissimi istanti, verrà mostrato il contenuto del desktop e tutti i programmi attivi verranno ridotti a icona, sulla barra delle applicazioni.

Se preferisci agire da tastiera, oppure se hai impostato la barra delle applicazioni per la scomparsa automatica, puoi ottenere lo stesso risultato premendo la combinazione di tasti Win+D sulla tastiera. Quando sei nuovamente solo, puoi riaprire subito le finestre attive in precedenza, ripetendo una delle procedure di cui sopra. Tieni presente che, così facendo, il contenuto delle finestre verrà “nascosto” ma le icone dei programmi aperti resteranno ben visibili sulla barra delle applicazioni.

Come chiudere tutti i programmi aperti sul PC

Per ovviare al “problema”, se impieghi Windows 10 o un'edizione successiva del sistema operativo, crea rapidamente un nuovo desktop virtuale vuoto e aprilo, premendo la combinazione di tasti Win+Ctrl+Freccia destra (oppure effettuando uno swipe verso sinistra con 4 dita sul trackpad, se quest'ultimo supporta le gesture): così facendo, verrà mostrato un desktop completamente vuoto, senza alcuna icona attiva sulla barra delle applicazioni. Per ritornare al desktop operativo, schiaccia invece la combinazione di tasti Win+Ctrl+Freccia sinistra sulla tastiera (oppure effettua uno swipe verso destra con 4 dita sul trackpad).

In alternativa, sappi che puoi nascondere tutto ciò che succede sul computer richiamando rapidamente la schermata di blocco di Windows, previa pressione della combinazione di tasti Win+L sulla tastiera: a seguito di questa operazione, il tuo account verrà provvisoriamente bloccato, l'intero contenuto del desktop verrà nascosto e sarà visibile sullo schermo soltanto la schermata di login di Windows. Se vuoi ritornare al tuo lavoro, non ti resta che selezionare il tuo account personale e inserire la password, il PIN o la traccia biometrica associata ad esso. Per approfondimenti, da' un'occhiata al mio tutorial su come nascondere le finestre attive, nel quale trovi tutti i dettagli del caso.

Come chiudere applicazioni aperte: Mac

Come chiudere applicazioni aperte: Mac

Chiudere un'applicazione aperta su Mac è altrettanto semplice: per riuscirci, clicca sul menu avente il nome del programma collocato in alto a sinistra (in prossimità del logo della mela morsicata) e seleziona la voce Esci da [nome applicazione] dal pannello che compare. In alternativa, fai clic sulla finestra del programma, in modo da portarla in primo piano, quindi premi la combinazione di tasti cmd+q sulla tastiera e, se necessario, dai conferma della volontà di uscire, rispondendo in maniera affermativa all'avviso che compare poc'anzi.

Un'altra strada da poter percorrere per chiudere un'applicazione su Mac consiste nell'usare la barra Dock: individua dunque l'icona dell'app da terminare sulla barra in questione, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Esci, residente nel menu contestuale che va ad aprirsi.

Ti segnalo che, contrariamente a quanto succede su Windows, la pressione del cerchio rosso visibile sul bordo superiore della finestra delle applicazioni non ne cessa l'esecuzione, ma ne chiude soltanto le rispettive finestre (che possono essere riaperte subito agendo dal Dock).

Qualora non riuscissi a vedere la barra dei menu del Mac né la barra Dock, perché l'applicazione in esame è in esecuzione a tutto schermo, prova a ripristinarne il funzionamento in finestra premendo la combinazione di tasti cmd+ctrl+f sulla tastiera oppure il tasto Esc.

Come chiudere applicazioni aperte: Mac

Se poi non riesci a chiudere un'applicazione perché essa risulta bloccata, puoi forzarne la chiusura nel seguente modo: premi sul menu Apple (il logo della mela morsicata collocato in alto a sinistra, sulla barra dei menu del Mac) e seleziona la voce Uscita forzata…, oppure premi la combinazione di tasti cmd+alt+esc sulla tastiera. Giunto alla schermata Forza chiusura applicazioni, clicca sul nome del programma da chiudere e poi sul bottone Uscita forzata, per due volte consecutive.

Un'altra soluzione che puoi adottare per chiudere le applicazioni bloccate su Mac è Monitoraggio attività, un'utility che, per certi versi, somiglia allo strumento Gestione attività di Windows.

Per accedervi, apri il menu Vai > Utility del Mac e fai doppio clic sull'icona di Monitoraggio attività presente nella finestra che va ad aprirsi. Nella schermata principale del programma, troverai l'elenco completo dei processi in esecuzione sul Mac: individua quello che vuoi chiudere, selezionalo e clicca sul pulsante (x) collocato in alto a sinistra. Per concludere, clicca sul pulsante azzurro Esci (o sul pulsante Uscita forzata, laddove il processo fosse bloccato) e il gioco è fatto.

Se desideri avere qualche informazione in più su come interrompere un processo su macOS, leggi pure il tutorial in cui spiego in modo approfondito come procedere: lì troverai altri suggerimenti che ti saranno utili.

Qualora volessi semplicemente nascondere le finestre di tutte le applicazioni aperte in un solo colpo e visualizzare soltanto la scrivania in primo piano, premi la combinazione di tasti fn+f11 sulla tastiera (oppure soltanto f11, se impieghi una tastiera che non richiede l'uso del tasto fn per l'accesso alle funzioni speciali), la combinazione di tasti cmd+f3, oppure apri il pollice e altre 3 dita sul trackpad.

Così facendo, l'intero contenuto della scrivania verrà nascosto e quest'ultima verrà mostrata in primo piano; tieni presente, però, che l'apertura di una nuova applicazione riporterà in primo piano anche quelle precedentemente aperte.

Per evitare che ciò accada, puoi configurare una combinazione di tasti per mostrare rapidamente la scrivania, abilitare gli angoli attivi dello schermo oppure abilitare l'apertura rapida di una nuova scrivania, avvalendoti dello strumento Mission control: te ne ho parlato, nel dettaglio, nel mio tutorial su come nascondere i programmi in esecuzione su Mac.

Qualora volessi, invece, nascondere l'intero contenuto della scrivania e ritornare rapidamente alla schermata di blocco di Mac, premi la combinazione di tasti ctrl+alt+q.

Come chiudere applicazioni aperte su Android

Come chiudere applicazioni aperte su Android

Vuoi sapere come chiudere le applicazioni aperte su Android? In tal caso, questo è il capitolo della guida che fa al tuo caso. Per riuscirci, accedi alla visuale multi-tasking, premendo sul simbolo raffigurante un quadrato, oppure tre linee orizzontali, presente sulla pulsantiera fisica o virtuale del dispositivo; se hai attivato la navigazione tramite gesture, puoi richiamare il menu multitasking effettuando uno swipe dal basso verso il centro dello schermo e restando in quest'ultima posizione per qualche istante, senza sollevare il dito dal display.

Se tutto è filato liscio, dovresti visualizzare le anteprime di tutte le applicazioni aperte sul dispositivo: per sfogliare la lista, effettua uno swipe verso destra/sinistra oppure verso l'alto/il basso, a seconda del drawer in uso sul dispositivo. Per chiudere subito un'applicazione, trascina la sua scheda verso l'alto/il basso (se lo scorrimento del drawer è in orizzontale) oppure verso destra/sinistra (se, invece, lo scorrimento del drawer è in verticale). Per chiudere, contemporaneamente, tutte le applicazioni aperte, fai tap sul simbolo (X) posto solitamente in cima oppure in fondo al display. Quando hai finito, esci dalla visuale multi-tasking premendo il tasto Indietro di Android, effettuando il gesto omonimo oppure facendo tap su un punto vuoto dello switcher.

Qualora volessi invece chiudere un'applicazione eseguita in background su Android, cioè attiva ma la cui finestra non è visibile, puoi agire dal menu dedicato del sistema operativo. Ti avviso, però: quest'ultima procedura dovrebbe essere eseguita soltanto quando un'applicazione si blocca continuamente o se riscontri problemi con un determinato processo.

Ad ogni modo, per procedere, apri le Impostazioni del dispositivo, facendo tap sul simbolo dell'ingranaggio residente nella schermata Home oppure nel drawer delle app, sfiora le voci App/App e notifiche > Gestisci app/Tutte le app/Mostra tutte le app (o simili) e attendi che la lista delle applicazioni attive compaia sullo schermo.

Quando ciò avviene, tocca il nome dell'applicazione problematica, fai tap sul pulsante Termina, Arresta oppure Forza interruzione situato nella schermata che compare in seguito e conferma la volontà di procedere, rispondendo in maniera affermativa all'avviso mostrato. Per approfondimenti, da' un'occhiata alla mia guida su come chiudere le applicazioni su Android.

Nota: la chiusura forzata di un'app o di un processo di sistema in background potrebbe rendere Android instabile e costringerti a riavviare il dispositivo, tienine conto.

Come chiudere applicazioni aperte su iPhone

Come chiudere applicazioni aperte su iPhone

Se il tuo è un iPhone, puoi riuscire nell'impresa seguendo una procedura piuttosto simile a quella già vista per Android: per visualizzare la lista delle applicazioni attive, e per chiudere quelle che desideri, devi accedere alla visuale multi-tasking di iOS. Tuttavia, a meno che tu non stia riscontrando blocchi o problemi di varia natura con un'applicazione, ti sconsiglio di forzarne la chiusura, soprattutto se il tuo obiettivo è quello di liberare memoria: il sistema operativo a bordo di iPhone, infatti, è in grado di gestire in maniera ottimale l'assegnazione di risorse alle varie app.

Detto ciò, se è tua intenzione procedere comunque, sblocca il device e richiama la visuale multi-tasking del sistema operativo seguendo, la procedura più adatta al modello di iPhone in tuo possesso: se quest'ultimo è dotato di Face ID, effettua uno swipe dalla parte inferiore dello schermo al centro, dopodiché sposta il dito verso destra o sinistra, senza sollevarlo, per visualizzare il selettore virtuale delle app; se, invece, impieghi un iPhone dotato di tasto Home fisico, premi rapidamente quest'ultimo, per due volte consecutive.

A questo punto, effettua alcuni swipe verso destra/sinistra, fino a individuare la scheda relativa all'applicazione che intendi chiudere e, per farlo, trascina la sua miniatura verso l'alto, finché quest'ultima non scompare. Puoi uscire dalla visuale multi-tasking in qualsiasi momento, facendo tap su un punto vuoto del selettore virtuale, oppure premendo il tasto Home di iPhone. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.