Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere processi in background

di

Veloce, dimmi un po’: quali sono i programmi del tuo PC che sono in esecuzione? Soltanto Microsoft Word, Google Chrome e Windows Media Player? Nei sei proprio sicuro? Mi dispiace, ma è proprio qui che ti sbagli: oltre a quelli che ti ho elencato, sul tuo PC sono attivi altri programmi, o per meglio dire processi, che stanno lavorando in background senza che tu te ne renda conto. Certo, la maggior parte dei processi che stanno lavorando sono necessari al funzionamento del tuo PC e del sistema operativo, ma potrebbero essercene alcuni malevoli, se non sei stato attento nell’installazione e non hai un buon antivirus.

Aspetta, aspetta, non era mia intenzione farti preoccupare, anzi voglio fornirti la soluzione che ti permetta di sistemare questo “problema” tecnologico. Vedere i processi attivi in background è un gioco da ragazzi, se si utilizzano gli strumenti giusti. Nei prossimi paragrafi di questo tutorial sarà infatti mio compito fornirti le soluzioni adeguate e le istruzioni su come utilizzare alcuni strumenti interni al tuo sistema operativo e alcuni software adibiti allo scopo.

Prima di cominciare mi preme fare una piccola precisazione: evita di chiudere o eliminare un processo del tuo PC se non sei sicuro del suo funzionamento: se non sai quello che fai potresti danneggiare in modo irreparabile il tuo sistema operativo. Prima di chiudere un processo in esecuzione fai sempre ricerca sul Web per capirne la provenienza, ma soprattutto munisci di un buon antivirus: prevenire è meglio che curare. Sei pronto? Ti auguro una buona lettura.

Indice:

Come vedere i processi in background tramite tool di Windows

Se vuoi visualizzare l’elenco dei processi in background sul tuo sistema operativo Windows, dovresti allora pensare, come prima cosa, di utilizzare lo strumento integrato: Task Manager (Gestione attività).

Questo strumento ti permetterà di visualizzare non solo i processi in esecuzione, ma anche i servizi attualmente avviati; inoltre, puoi monitorare le risorse del tuo computer, così da renderti conto come queste vengano utilizzate, oppure visualizzare la lista dei processi che si eseguono automaticamente all’avvio di Windows.

Avviare questo strumento è abbastanza semplice ed esistono diverse scorciatoie per eseguirlo facilmente con pochi passaggi. Il primo metodo rapido è quello di premere sulla tastiera del tuo PC la combinazione di tasti CTRL+Maiusc+Esc (oppure CTRL+Shift+Esc). Ti apparirà immediatamente la finestra di Gestione attività di Windows, che ti mostrerà in tempo reale tutti i processi attualmente in esecuzione sul tuo computer.

Un altro metodo per avviarlo è quello di premere la combinazione di tasti sulla tastiera CTRL+Alt+Canc. Ti apparirà una schermata di Windows con delle opzioni da selezionare. Fai quindi clic su Gestione attività, così da tornare al Desktop con la finestra del Task Manager attiva.

Puoi anche fare clic con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni in basso e selezionare, dal menu contestuale, la voce Gestione attività. Una procedura alternativa è quella di fare clic con il tasto destro del mouse sul pulsante Windows, nell’angolo in basso a sinistra del Desktop; dal menu contestuale dovrai quindi scegliere la voce Gestione attività.

Dopo aver avviato Gestione attività di Windows, ti verrà mostrata una finestra con alcune tab. La prima tab, Processi, ti mostrerà l’elenco di tutti i processi che attualmente vengono eseguiti in background sul tuo PC.

Potrai scorrere la lista e visualizzarla in ordine alfabetico o in base al consumo di una delle risorse visualizzate nelle restanti colonne. Se volessi chiudere un processo, ti basta fare clic su di esso con il tasto destro del tuo mouse e selezionare la voce Termina attività.

Nella tab Servizi, invece, potrai visualizzare i servizi che vengono eseguiti sul tuo PC. L’etichetta In esecuzione ti farà intuire che il processo viene attualmente eseguito. Per gestire l’arresto e l’avvio di questi servizi, ti basta fare clic con il tasto destro del mouse su uno di essi e selezionare una delle voci dal menu contestuale.

Programmi per vedere i processi in background

Process Hacker

Il primo programma che voglio consigliarti di utilizzare come sostituto del Task Manager, strumento di default del tuo sistema operativo Windows, è Process Hacker. Questo strumento gratuito puoi scaricarlo tramite il sito Web ufficiale.

Se sei interessato a Process Hacker, fai clic sul link che ti ho fornito, così da visualizzare la pagina di download. Fai quindi clic sul pulsante verde Download, che trovi sulla destra e poi fai clic sul pulsante Installer. Si avvierà quindi il download del file, al termine del quale dovrai fare doppio clic su di esso e selezionare il pulsante , dalla finestra di Controllo dell’account utente.

Seleziona quindi I accept the agreement e fai clic sul pulsante Next per quattro volte. Seleziona poi la casella For all users e se vuoi avviare automaticamente il programma all’accensione di Windows. Inoltre, puoi fare in modo che Process Hacker sostituisca il Task Manager predefinito di Windows, selezionando la casella Set Process Hacker as the default task manager for Windows. Fai quindi clic su Next e poi su Finish.

All’apertura del programma, potrai visualizzare tutti i processi in esecuzione e l’albero dei collegamenti tra di essi. Puoi navigare tra le diverse tab Processes, per visualizzare i processi, Services, per visualizzare i servizi attivi, Network, che ti mostrerà i processi che attualmente scambiano dati con l’esterno, e Disk, che mostra il rate di scrittura e lettura dei vari processi sull’hard disk.

Facendo clic con il tasto destro del mouse su un processo, ti verrà mostrato un menu contestuale. Potrai ad esempio decidere se chiudere un processo (Terminate) oppure mostrare le informazioni su di esso (Properties); puoi anche effettuare una ricerca online (Search online) per capire se è un processo essenziale o malevole.

Process Explorer

Sviluppato da Sysinternals, Process Explorer è un altro ottimo software si prefigge il compito di essere uno strumento avanzato per il controllo dei processi in background che vengono eseguiti su un computer.

La particolarità di questo strumento è che non richiede alcuna installazione: ti basta semplicemente raggiungere il sito Web dello sviluppatore e scaricare gratuitamente il pacchetto ZIP. Dovrai quindi scompattare il tutto in una cartella sul tuo PC ed eseguire il file procexp64.exe (per sistemi a 64bit) o procexp.exe (per i sistemi a 32bit).

Dopo aver aperto il programma, potrai visualizzare tutti i processi attualmente in esecuzione sul tuo PC. La prima cosa che ti consiglio di fare è quella di raggiungere la voce di menu Options e selezionare poi la voce Virustotal.com > Check Virustotal.com. Segui poi le istruzioni a schermo e attendi qualche minuto. Ti verrà quindi visualizzata una colonna con i risultati della scansione antivirus effettata con Virustotal.com.

Inoltre poi chiudere un processo (Kill process) o l’intero albero dei processi collegati (Kill process tree), facendo clic su di esso e scegliendo la relativa voce dal menu contestuale.

Questo strumento è anche utile, ad esempio, se si cerca di eliminare o modificare un file e Windows restituisce il messaggio che il file è attualmente in uso da un altro processo. A volte la soluzione è semplice, ma altre volte si è costretti a riavviare il PC per essere sicuri che nessun altro processo stia lavorando sul file che si vuole eliminare o modificare.

Per questo motivo, Process Explorer offre una soluzione più immediata: se un file è attualmente bloccato da un processo, raggiungi la voce di menu Find > Find Handle or DLL e digita il nome del file che attualmente risulta bloccato. Ti verrà quindi mostrato l’elenco dei processi che attualmente stanno bloccando il file e potrai così chiuderli.

MiTeC Task Manager DeLuxe

Un altro strumento gratuito che risulta utile per la visualizzazione dei processi in background è quello sviluppato da MiTeC: Task Manager Deluxe. Questo strumento non richiede alcuna installazione e si può scaricare tramite il sito Web ufficiale.

Una volta raggiunta la pagina, dovrai selezionare uno dei due pulsante in alto a destra per il download: Download 32 o Download 64, in base se il tuo sistema operativo è rispettivamente a 32bit o 64bit.

Dopo aver scaricato il file, dovrai estrarre l’eseguibile dall’archivio ZIP. Fai poi doppio clic su di esso e, nel caso in cui ti dovesse apparire una schermata di Windows, fai clic sulla dicitura Ulteriori informazioni e poi sul pulsante Esegui comunque. Fai poi clic sul pulsante , dalla finestra di Controllo dell’account utente di Windows.

L’interfaccia di questo task manager è molto semplice e intuitiva. Troverai diverse tab ognuna delle quali è adibita a mostrarti alcune informazioni specifiche. Processes, tra queste, ti permetterà di visualizzare l’albero di tutti i processi in esecuzione in background sul tuo computer. Su ognuno di questi puoi effettuare delle operazioni, facendo clic con il tasto destro su uno di essi; potrai ad esempio chiudere un processo (Terminate) oppure avviare un monitoraggio (Monitor) o ancora effettuare una ricerca generica sul Web per avere maggiori informazioni su di esso (Google search).

Nella tab Services puoi invece visualizzare i servizi attivi sul tuo computer. Interagendo con il tasto destro su uno di essi potrai decidere se avviare (Start) o interrompere un servizio (Stop). Puoi anche avviare un monitoraggio (Monitor) oppure visualizzare le informazioni su di esso (Properties).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a errori@aranzulla.it