Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come entrare nel BIOS Windows 10

di

Un amico ti ha suggerito di modificare alcune impostazioni nel BIOS del tuo PC. Tuttavia, avendolo acquistato da poco ed essendo equipaggiato con Windows 10, che non hai mai usato prima, non hai la benché minima idea di come far per riuscirci. Non ti preoccupare: se vuoi, qui ci sono io a fornirti le spiegazioni di cui hai bisogno. Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo libero, infatti, posso illustrarti come entrare nel BIOS Windows 10 in modo semplice e veloce.

Il BIOS, nel caso in cui non ne fossi a conoscenza, è un software che risiede in un chip collocato sulla scheda madre del computer e che contiene al suo interno le istruzioni per avviare il sistema e per far in modo che la parte hardware e quella software che compongo il PC possano comunicare tra loro. Sui computer basati su Windows 10, è molto probabile che in luogo del BIOS sia presente l’UEFI, che ne rappresenta una sorta di evoluzione.

Ad ogni modo, per accedere al BIOS è sufficiente mettere in pratica una semplicissima procedura alla portata di chiunque. Se desideri saperne di più, prosegui pure nella lettura: trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno proprio qui di seguito. Sei pronto? Sì? Grandioso. Direi allora di mettere al bando le ciance e di cominciare. In bocca al lupo!

Indice

Informazioni preliminari

PC Windows 10

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a spiegare come entrare nel BIOS Windows 10, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che devo fornirti.

In primo luogo, cerchiamo di capire che cos’è, esattamente, questo BIOS. Acronimo di Basic Input-Output System, come accennato anche in apertura del tutorial, si tratta di un piccolo software che risiede in un chip situato sulla scheda madre del computer.

Il suo compito principale è quello di rendere funzionanti tutte le periferiche del computer, come la scheda madre e le porte USB, mettendole a disposizione del sistema operativo, che verrà avviato in seguito. Consente altresì di ottenere le informazioni di base sul computer e di tutte le sue periferiche, il cui funzionamento può essere eventualmente alterato tramite apposite impostazioni.

Considerando che alcune parti del BIOS possono intervenire su funzioni relative al PC estremamente delicate, come ad esempio la gestione del processore e il controllo di ventole e temperatura, è necessario prestare la massima attenzione durante il suo utilizzo, in quanto la modifica non correttamente eseguita di determinati parametri potrebbe andare a compromettere il funzionamento del computer o, nella peggiore delle ipotesi, renderlo addirittura inutilizzabile.

Da notare anche che, come già detto prima, sui PC equipaggiati con Windows 10 (ma in realtà già a partire da Windows 8.x), il BIOS è stato sostituito dall’UEFI, ovvero Unified Extensible Firmware Interface, il quale si avvale di un chip dedicato e risiede in una parte ben specifica del disco di sistema.

Inoltre, diversamente dal BIOS, l’UEFI presenta un’interfaccia grafica, il supporto per mouse e touch-screen e dispone di alcune funzioni di sicurezza avanzate, come il Secure Boot, che impedisce l’esecuzione di sistemi operativi che non dispongono di una firma digitale corretta (il che permette di evitare l’esecuzione di malware in fase di boot del computer). Insomma, si potrebbe dire che l’UEFI integra una sorta di piccolo sistema operativo completo.

Entrare nel BIOS Windows 10

Come entrare nel BIOS

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, direi che possiamo finalmente passare all’azione e andare a scoprire, dunque, quali sono i passaggi che vanno compiuti per entrare nel BIOS con Windows 10. Per compiere quest’operazione, occorre intervenire sulle impostazioni del sistema operativo e accedere alle opzioni di avvio avanzato.

Per cui, provvedi innanzitutto a fare clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni e, dal menu che compare, seleziona l’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio).

Nella finestra che ora visualizzi sul desktop, fai clic sulla voce Aggiornamento e sicurezza, clicca quindi sulla dicitura Ripristino che trovi nella barra laterale di sinistra e premi sul sul pulsante Riavvia ora collocato sotto la dicitura Avvio avanzato.

Attendi poi qualche secondo affinché compaia il menu con le opzioni di riavvio e ripristino del sistema, seleziona l’icona di Risoluzione dei problemi, quindi quella Opzioni avanzate e, successivamente, fai clic sulla dicitura Impostazioni firmware UEFI. Per concludere, premi sul bottone Riavvia e aspetta fino a quando il computer non viene riavviato.

Al nuovo avvio, il tuo PC con su installato Windows 10 entrerà automaticamente nel menu di configurazione dell’UEFI. Per muoverti all’interno di quest’ultimo puoi attenerti alle indicazioni che trovi nel passo finale del tutorial.

Come entrare nel BIOS Windows 10 HP

Portatile HP

Possiedi un computer HP e vorresti capire come entrare nel BIOS con Windows 10 in questo caso specifico? Beh, le indicazioni alle quali devi attenerti sono praticamente le stesse di quelle che ti fornito nel passo precedente, non cambia assolutamente nulla.

Qualora procedendo in tal modo non dovessi comunque riuscire nel tuo intento, evidentemente è perché il computer dispone ancora del vecchio BIOS e non dell’UEFI. Per ovviare, attieniti alle istruzioni che trovi qui sotto.

  • Se stai usando un notebook, spegni completamente il computer (tenendo premuto il tasto Shift sulla tastiera, cliccando sull’icona Arresta presente nel menu Start e selezionando la voce Arresta il sistema , per disattivare l’avvio veloce), dopodiché accendilo nuovamente usando i tasti Power o ON/OFF e premi il tasto F1 della tastiera non appena viene visualizzato il logo iniziale di HP (oppure una serie di scritte apparentemente senza senso). In alternativa, prova a usare il tasto F10.
  • Se stai usando un PC desktop, spegni completamente il computer, attendi cinque secondi, riaccendilo e premi ripetutamente il tasto Esc della tastiera, fino a quando non vedi comparire il menu di avvio. Successivamente, premi il pulsante F10 per accedere all’utilità di configurazione del BIOS.

Se qualcosa non ti è chiaro o comunque ritieni di aver bisogno di ulteriori dettagli e approfondimenti, puoi fare riferimento alla sezione dedicata al supporto del sito di HP.

Come entrare nel BIOS Windows 10 Lenovo

Portatile Lenovo

Stai usando un PC Lenovo? Anche in questo caso, per entrare nel BIOS con Windows 10 ti basta seguire la procedura che ti ho descritto nel passo iniziale di questo post.

Qualora mettendo in atto la procedura in questione non dovessi comunque accedere all’UEFI, evidentemente è perché il tuo computer è equipaggiato ancora con il vecchio BIOS. In tal caso, per ovviare, accedi al menu di Windows 10 cliccando sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) posto sulla taskbar, dopodiché premi e tieni premuto il tasto Shift sulla tastiera, clicca sull’icona Arresta presente nel menu e seleziona la voce Arresta il sistema dal riquadro che compare, in modo da spegnere completamente il computer disattivando l’avvio veloce.

A spegnimento effettuato, tieni premuto il tasto F12 e riaccendi il computer. Dopo aver fatto ciò, nel giro di qualche istante dovresti finalmente essere in grado di visualizzare la schermata dell’UEFI. Se il tasto F12 non funziona, puoi provare ad attuare la medesima procedura con i tasti Canc o F2.

Se qualche passaggio non ti è chiaro o se pensi di aver bisogno di ulteriori spiegazioni, ti invito a consultare il mio articolo su come entrare nel BIOS Lenovo, oltre che la sezione dedicata al supporto del sito Lenovo.

Come entrare nel BIOS Windows 10 Asus

Portatile ASUS

Anche nel caso in cui stessi usando un computer Asus, per accedere al BIOS con Windows 10 ti basta seguire le istruzioni che ti ho fornito nel passo presente a inizio guida.

Qualora la procedura in questione non dovesse rivelarsi valida, per ovviare procedi nel seguente modo: fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi sulla barra delle applicazioni di Windows 10, tieni premuto il tasto Shift sulla tastiera del PC, clicca sull’icona Arresta del menu Start e seleziona la voce Arresta il sistema dal riquadro che compare, al fine di disattivare l’avvio veloce dell’OS.

Attendi quindi che il computer si spegna completamente, dopodiché tieni premuto il tasto F2 e riaccendilo. Dopo aver fatto ciò, entro qualche secondo dovresti visualizzare il pannello di configurazione dell’UEFI. Se l’uso del tasto F2 non sortisce l’effetto sperato, prova a ripetere la procedura che ti ho appena indicato premendo il tasto Canc della tastiera.

Se qualcosa non ti è chiaro oppure se pensi di aver bisogno di maggiori dettagli, puoi consultare la mia guida specifica su come entrare nel BIOS Asus e puoi provare a dare un’occhiata alle informazioni presenti nella sezione dedicata al supporto del sito di Asus.

Come entrare nel BIOS Windows 10 Acer

Portatile Acer

E sui computer Acer? Come si fa a entrare nel BIOS con Windows 10? La risposta è sempre la stessa: mettendo in pratica la procedura che ti ho descritto nel passo presente all’inizio del tutorial.

Qualora procedendo in tal modo non dovessi riuscire nel tuo intento, molto probabilmente è perché il computer è dotato ancora del vecchio BIOS e non dell’UEFI. Per rimediare, fai così: fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi sulla taskbar, dopodiché premi e tieni premuto il tasto Shift della tastiera e, contemporaneamente, clicca sul pulsante Arresta presente nel menu Start e scegli la voce Arresta il sistema dal riquadro che compare. Così facendo, spegnerai completamente il PC disattivando l’avvio veloce di Windows 10.

Dopo aver effettuato i passaggi di cui sopra, accendi il computer e premi immediatamente il tasto F2. Nel giro di qualche secondo, dovresti quindi poter visualizzare la schermata del BIOS. Qualora il tasto F2 non dovesse funzionare, prova a ripetere la procedura utilizzando il tasto Canc.

Se qualche passaggio non ti è chiaro oppure se hai bisogno di ulteriori spiegazioni, leggi la mia guida dedicata specificamente a come entrare nel BIOS Acer. Ti suggerisco inoltre di dare un’occhiata alla sezione dedicata al supporto del sito Acer.

Modificare le impostazioni dell’UEFI

Come entrare nel BIOS

Dopo essere riuscito a entrare nel BIOS con Windows 10, o per meglio dire nell’UEFI, dovresti ritrovarti al cospetto del relativo pannello di configurazione. Si tratta, essenzialmente, di una schermata organizzata in schede in cui ci sono tutte le impostazioni del tuo PC.

Considerando però che la struttura dei menu non è la stessa su tutti i computer, purtroppo non sarò in grado di fornirti indicazioni esatte al riguardo. Inoltre, alcune voci presenti nelle schermate dell’UEFI che andrò a descriverti potrebbero differire rispetto a quanto da te effettivamente visualizzato sullo schermo del PC. Ad ogni modo, non temere, cercherò di spiegarmi in maniera tale che tu possa comunque individuare con facilità le opzioni di tuo interesse.

Fatta questa doverosa premessa, veniamo ai fatti! Innanzitutto, tieni presente che per muoverti nell’UEFI dovresti poter utilizzare le frecce direzionali presenti sulla tastiera: Su/Giù per selezionare un’opzione e Destra/Sinistra per modificare il suo valore oppure per passare da una scheda all’altra se è selezionato il menu che sta nella parte in alto dello schermo. Invece, schiacciando il tasto Invio puoi selezionare un’opzione per modificarne il valore.

Passiamo poi alle varie sezioni in cui può essere suddiviso il menu dell’UEFI.

  • Main (Principale) – è la scheda in cui si trovano le impostazioni che riguardano la data, l’ora e le informazioni sul computer in uso.
  • Advanced (Avanzate) – è la scheda in cui risiedono le impostazioni avanzate su processore (CPU), rete, porte USB e via discorrendo.
  • Security (Sicurezza) – è la scheda in cui vi sono le impostazioni sul Secure Boot (se disponibili) e quelle relative alla password di protezione dell’UEFI.
  • Boot (Avvio) – è la scheda in cui si trovano le opzioni per andare a cambiare l’ordine dei dispositivi di avvio e quelle per abilitare la modalità Legacy BIOS (se disponibile).
  • Save & Exit (Salva ed Esci) – è la scheda in cui ci sono le impostazioni per uscire dall’UEFI salvando e applicando le modifiche apportate alle relative impostazioni, non salvandole, oppure ripristinando i valori di default (vale a dire quelli di fabbrica).

Tra le varie impostazioni disponibili, quelle annesse alla scheda Security (Sicurezza) e in particolare quelle facenti riferimento al Secure Boot, al Legacy BIOS e ai dispositivi di avvio hanno maggior rilevanza per quanto concerne l’installazione di un nuovo sistema operativo (oltre che alla sua esecuzione in modalità “live”). Qui di seguito trovi spiegazioni più precise al riguardo.

  • Secure Boot – si tratta di una funzione di sicurezza dell’UEFI grazie alla quale viene immediata l’esecuzione di sistemi operativi sprovvisti di apposita firma digitale. Per consentire l’esecuzione dei sistemi operativi che non dispongono di una firma digitale valida (è il caso di molte distro Linux) e dunque per disattivare tale impostazione, devi recarti scheda Security dell’UEFI, devi selezionare la voce Secure Boot menu, poi l’opzione Secure boot e successivamente devi impostare quest’ultima su Disabled.
  • Legacy BIOS – si tratta di una funzione che consente di emulare il vecchio BIOS sui computer equipaggiati con l’UEFI. Può tornare per installare tutti quei sistemi operativi che non supportano l’UEFI (come nel caso di Windows 7). Per applicare la suddetta modalità sul tuo computer Windows 10, devi recati nella scheda Boot dell’UEFI e impostare l’opzione Boot mode su Legacy BIOS.
  • Ordine dei dispositivi di boot – è essenzialmente quello che il computer segue per avviarsi. Detta in altri termini, se vuoi avviare un sistema operativo che hai su una pendrive, devi impostare l’ordine di boot facendo in modo che la porta USB venga prima del disco rigido del PC (dunque prima del sistema operativo installato sul computer). Modificare l’ordine dei dispositivi di avvio è semplice. Per riuscirci, devi accedere alla scheda Boot dell’UEFI e selezionare l’opzione Boot Option #1 sul dispositivo di tuo interesse.

Dopo aver apportato tutte le modifiche del caso all’UEFI del tuo PC, recati nella scheda Save & Exit, scegli l’opzione Save Changes & Exit (Salva le Modifiche ed Esci) e rispondi con Yes (Sì) all’avviso che ti viene mostrato sullo schermo, in modo da poter salvare i cambiamenti apportati, riavviare il computer e ricominciare a usare quest’ultimo correttamente.

Per concludere, ti segnalo che se hai necessità di verificare se il tuo computer sta utilizzando normalmente l’UEFI oppure la modalità BIOS Legacy puoi farlo digitando il comando msinfo32 nel campo di ricerca del menu Start di Windows 1o e premendo il tasto Invio sulla tastiera.

Nella finestra che vedrai comparire sul desktop, scegli la voce Risorse di sistema nella barra laterale di sinistra e controlla se in corrispondenza della voce modalità BIOS è riportata la dicitura UEFI oppure quella Legacy BIOS. Tutto qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.