Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare tasto destro su Mac

di

Hai da poco rimpiazzato il tuo vecchio PC con un Mac e stai sperimentando per la prima volta le funzionalità di macOS, il sistema operativo di casa Apple. Sta andando tutto abbastanza bene, tuttavia ci sono ancora delle meccaniche che, per quanto banali, ti sembrano diverse rispetto a Windows e dunque vorresti approfondire un po’: ad esempio il funzionamento del clic destro, che non sembra essere attivo in modo predefinito o, comunque, non riesci a usare sempre come vorresti.

Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti capire se posso darti una mano a saperne di più? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro! Se mi dedichi qualche minuto del tuo prezioso tempo libero, posso spiegarti come fare tasto destro su Mac sia da mouse che da trackpad in modo semplicissimo.

Coraggio: posizionati bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e inizia subito a concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono certo che, alla fine, potrai dirti soddisfatto di quanto appreso e non avrai più problemi nell’usare questa funzionalità su macOS. Scommettiamo?

Indice

Come fare tasto destro con mouse Mac

Preferenze di Sistema mouse macOS

Se utilizzi il tuo Mac con il Magic Mouse di Apple e desideri capire come fare tasto destro su Mac tramite quest’ultimo, il primo passo che devi compiere è attivare l’apposita funzione nelle impostazioni del sistema operativo. Per cui, fai clic sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) presente sulla barra Dock e, nella finestra che si apre, seleziona la voce Mouse.

Nella nuova schermata che a questo punto visualizzi, seleziona la scheda Punta e fai clic presente in alto, dopodiché apponi un segno di spunta sulla casella che trovi accanto alla dicitura Clic secondario e scegli l’opzione Fai clic sul lato destro dal menu sottostante.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, il clic destro dal mouse risulterà abilitato e potrai quindi cominciare a servirtene. Per farlo, ti basta premere sul lato destro del Magic Mouse per vedere comparire il menu contestuale. È stato facile, vero?

Se può interessarti, ti comunico che puoi anche invertire i clic, facendo in modo che al clic destro corrispondano le azioni di quello sinistro. Per riuscirci, recati sempre in Preferenze di Sistema > Mouse > Punta e fai clic, spunta l’opzione Clic secondario e scegli l’opzione Fai clic sul lato sinistro dal menu sottostante.

Se e quando lo vorrai, potrai disattivare la funzione che consente di usare il clic destro su Mac recandoti nuovamente in Preferenze di Sistema > Mouse > Punta e fai clic e rimuovendo la spunta dalla casella accanto alla voce Clic secondario.

Per quel che concerne i mouse di terze parti dotati sia di tasto destro che sinistro, la configurazione del clic destro non dovrebbe essere necessaria, in quanto già abilitata di default.

Qualora così non fosse, puoi ovviare alla cosa recandoti sempre nella sezione Mouse delle Preferenze di Sistema e scegliendo quale tasto del mouse usare come principale in corrispondenza della dicitura apposita. L’opzione che lascerai deselezionata sarà quella che ti consentirà di richiamare il menu contestuale visibile con il clic destro.

Come fare tasto destro con trackpad su Mac

Preferenze di Sistema trackpad macOS

Anche se utilizzi un trackpad puoi fare tasto destro su Mac in modo semplicissimo. Per riuscirci, provvedi in primo luogo ad abilitare la funzione apposita nelle impostazioni del sistema operativo. Clicca, dunque, sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi sulla barra Dock e, nella finestra che ti viene mostrata, seleziona la voce Trackpad.

Nella schermata successiva, seleziona la scheda Punta e fai clic che si trova in alto e apponi un segno di spunta sulla casella presente accanto alla dicitura Clic secondario. Provvedi poi a selezionare dal menu sottostante l’opzione per fare clic con due dita, cliccare nell’angolo in basso a destra o cliccare nell’angolo in basso a sinistra, a seconda delle tue preferenze.

Una volta abilitata la funzionalità in questione, per fare clic destro con il trackpad del tuo MacBook, con il Magic Trackpad esterno o con un eventuale trackpad di terze parti, non dovrai far altro che eseguire l’azione selezionata nelle impostazioni (es. clic con due dita).

Se e quando lo riterrai opportuno, potrai disattivare la funzione che consente di usare il clic destro recandoti nuovamente in Preferenze di Sistema > Trackpad > Punta e fai clic e togliendo il segno di spunta dalla casella presente accanto alla dicitura Clic secondario.

Come fare tasto destro su Mac senza mouse

Accessibilità macOS

Su macOS, è possibile anche fare clic destro senza mouse o senza trackpad. Per riuscirci, occorre abilitare una funzione apposita dedicata all’accessibilità. Se la cosa ti interessa, procedi nel seguente modo: fai clic sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) situata sulla barra Dock e, nella finestra che si apre sullo schermo, seleziona la voce Accessibilità.

Nella nuova schermata che ora ti viene mostrata, seleziona la dicitura Controllo puntatore dal menu laterale di sinistra, vai nella scheda Metodi di controllo alternativi, apponi un segno di spunta sulla casella situata in corrispondenza della voce Abilita “Tasti mouse” e premi sul pulsante Opzioni adiacente.

Nel pannello che si apre, spunta la casella presente in corrispondenza della dicitura Premi il tasto ⌥ cinque volte per attiv./disattiv. “Tasti mouse” e poi premi sul bottone OK, in modo da salvare le modifiche apportate.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, premi il tasto Alt sulla tastiera del tuo Mac per cinque volte consecutive, dopodiché ti sarà possibile richiamare il clic destro utilizzando la combinazione di tasti control+i della tastiera.

Ti sarà utile sapere che a partire da questo momento potrai altresì spostare il puntatore del mouse utilizzando i tasti 7, 8, 9, u, i, o, j, k ed l sulla tastiera, mentre per fare clic sinistro ti basterà premere il tasto i.

Se e quando lo vorrai, potrai disabilitare temporaneamente la funzione in oggetto premendo nuovamente il tasto Alt sulla tastiera per cinque volte consecutive: la comparsa di un’apposito messaggio su schermo di avviserà della cosa.

Per la disattivazione completa, invece, recati nuovamente in Preferenze di Sistema > Accessibilità > Controllo puntatore > Metodi di controllo alternativi e rimuovi il segno di spunta dalla casella accanto all’opzione Abilita “Tasti mouse”.

Altri modi per fare clic destro su Mac

Barra dei menu macOS

Oltre che così come ti ho già spiegato nelle righe precedenti, puoi fare tasto destro su Mac anche in altri modi, che possono rivelarsi più o meno comodi a seconda di quelle che sono le tue preferenze.

In primo luogo, puoi simulare la pressione del tasto destro del mouse o del trackpad selezionando l’elemento di tuo interesse visibile sullo schermo e, contemporaneamente, premendo il tasto control sulla tastiera del computer. Successivamente, si aprirà il menu contestuale solitamente visibile dopo aver cliccato con il tasto destro.

Un altro sistema che puoi adottare per accedere al menu del clic destro consiste nel selezionare un’icona, una finestra o una barra degli strumenti e nell’usare le voci che trovi sulla barra dei menu nella parte in alto a sinistra dello schermo.

Per fare un esempio pratico, puoi visualizzare le stesse voci annesse al menu contestuale che ti viene mostrato dopo aver fatto clic destro sull’icona di un file anche selezionando quest’ultimo e cliccando poi sul menu File posto nella parte in alto a sinistra dello schermo. Più comodo di così?!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.