Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come funziona Wekiwi

di

Scommetto che anche tu, così come tanti altri italiani, ogni volta che ricevi la bolletta di luce e gas ti ritrovi a dover pagare cifre spropositate tutte dettate dalla tua sbadataggine nei consumi oltre che dalla non esattamente chiara comprensione della formula contrattuale scelta. La colpa, sia ben chiaro, non è della compagnia alla quale hai deciso di affidarti, bensì del fatto che in un’epoca in cui è ormai tutto, o quasi, completamente smart stare li a cercare di comprendere il funzionamento di un servizio che tale non è può risultare scomodo oltre che controverso. Vista la situazione, mi permetto di fornirti un piccolo suggerimento che spero tu possa trovare utile: prova Wekiwi! Come dici? Non ne hai mai sentito parlare? Nessun problema, ti “illumino” (è proprio il caso di dirlo!) io.

Dal nome – mix tra “We”, noi, e “Kiwi”, abbreviazione di Kilowatt – lo si direbbe subito: Wekiwi è un nuovo, anzi il nuovo fornitore italiano di gas e luce. Ha fatto la sua comparsa sul mercato lo scoro anno e nel giro di breve tempo è già riuscito a riscuotere gran successo. Si basa interamente su un sistema di ricariche ed il suo cavallo di battaglia, costi a parte, è il suo essere 100% digital, proprio quello che le nuove generazioni vogliono da una compagnia di questo tipo e proprio quello che la differenzia dalla concorrenza e che per molti risulta più appetibile. In soldoni, la company mette a disposizione dei suoi clienti una pratica area online oltre che un’applicazione per smartphone e tablet mediante cui si possono consultare i propri contratti e le proprie fatture, l’andamento dei consumi, si può richiedere il bonus sociale ed effettuare svariate altre operazioni.

Come dici? La cosa sembra essere molto interessante e vorresti dunque approfondire ulteriormente l’argomento? Detto, fatto! Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo libero posso infatti fornirti tutti i dettagli di cui hai bisogno e spiegarti in maniera approfondita come funziona Wekiwi. Comincerò dandoti maggiori informazioni riguardo il funzionamento di Wekiwi per poi illustrati come fare per attivare il tuo contratto e verificare l’eventuale copertura del servizio oltre che, ovviamente come gestire tutto tramite la summenzionata area online e l’applicazione. Sei pronto? Si? Ottimo! Mettiamo dunque al bando le ciance e procediamo. Ti auguro, come mio solito, una buona lettura.

Indice

Che cos’è Wekiwi

Come funziona Wekiwi

Come ti ho già anticipato ad inizio articolo, Wekiwi è essenzialmente la prima webcompany dell’energia in Italia. Fa parte del Gruppo Tremagi, primario operatore privato italiano del settore energetico, già attivo da anni nel mercato libero, è stata lanciata ad aprile dello scorso anno ed ha chiuso il 2016 con un fatturato pari a circa 1 milione di euro. Ad oggi può già contare su un buon numero di clienti (circa 10.000) dei quali poco meno della metà fa parte della categoria subentri. Insomma, numeri decisamente interessanti.

Sin dal momento del lancio, Wekiwi è riuscita a posizionarsi sempre ai primi posti nelle classifiche di convenienza nella fornitura di energia elettrica e gas grazie alla sue caratteristiche ed alla sua strategia innovativa (oltre che vincente, a quanto pare!) interamente basata su quattro fondamentali pilastri, quali: l’assenza di intermediari tradizionali, l’utilizzo di una carica mensile corrispondente ai consumi scelti, un elevato livello di attenzione all’ambiente e l’educazione della clientela.

A destare particolare interesse è altresì l’apposita area online e l’applicazione per smartphone e tablet, due strumenti pensati per sostituire in toto il tradizionale sportello clienti che solitamente viene contattato quando si ha bisogno di chiedere informazioni, fare reclami e via discorrendo. L’utilizzo di strumenti di questo tipo consente dunque un notevole risparmio di tempo e trasforma il rapporto con il fornitore di energia in qualcosa di dinamico e veloce.

A tali servizi è collegato anche il concetto di bolletta dinamica, vale a dire una vera e propria bolletta in HTML con la quale tutti i clienti possono navigare dalla sintesi al dettaglio del proprio contratto.

Sottoscrivere il contratto

Ora che finalmente hai le idee più chiare riguardo Wekiwi vediamo come fare per sottoscrivere un contatto ed attivare quanto prima il servizio. Trovi tutto spiegato in dettaglio qui di seguito, è facilissimo, non temere!

Scelta del servizio

Come funziona Wekiwi

Innanzitutto recati sull’apposita pagina Web per l’attivazione del contratto e seleziona la tipologia di servizio di cui intendi fruire spostando, in base a quelle che sono le tue esigenze e la scelta fatta, l’interruttore che trovi sotto la voce Di cosa hai bisogno? in direzione della dicitura Gas o di quella Luce.

Se hai selezionato Gas, provvedi anche ad effettuare la verifica della copertura compilando il campo che trovi in corrispondenza della voce Scopri se Wekiwi eroga gas nel tuo comune digitando il nome del tuo comune (appunto!) e selezionando la voce corretta dai suggerimenti automatici che ti vengono mostrati.

Una volta fatto ciò, se il tuo comune risulta coperto dal servizio offerto da Wekiwi vedrai comparire l’avviso Verifica effettuata! Wekiwi opera nel tuo comune. all’interno di un riquadro verde. In caso contrario, ti verrà mostrato un avviso all’interno di un riquadro di colore rosso indicante il fatto che Wekiwi non opera ancora nel comune di riferimento.

Per quel che concerne invece l’energia elettrica, Wekiwi serve tuti i comuni per cui non occorre effettuare la verifica della copertura e, di conseguenza, il campo apposito non risulta disponibile.

Superato il primo step, indica la tipologia di clientela alla quale appartieni scegliendo tra Cliente Domestico o Cliente Business. Nel caso in cui tu abbia spuntato la voce Cliente Domestico dovrai altresì indicare la carica mensile. Per la scelta della carica più adatta puoi farti guidare selezionando l’opzione Aiutami a scegliere una carica e rispondendo poi alle domande relative al consumo ed al tipo di abitazione che ti vengono poste. In alternativa, puoi fare tutto in totale autonomia spuntando la voce Scegli una carica. Successivamente clicca sul bottone Avanti.

La carica mensile, che non scade mai e che può essere modificata anche in un secondo momento (Don’t worry, be happy!) altro non è che l’importo (IVA esclusa) che Wekiwi ti fatturerà in attesa delle rilevazioni delle distributore di zona. Ad esempio, se scegli una carica da 50 euro e scegli la periodicità della carica trimestrale, Wekiwi ti fatturerà nel mese di gennaio 150 euro IVA esclusa per il periodo gennaio-marzo.

L’importo ti sarà conguagliato in seguito solo ed esclusivamente in base alle misure del distributore, non ci sarà nessuna lettura stimata dal tuo fornitore.

Tieni poi presente che grazie alla carica Wekiwi va a semplificare notevolmente i suoi processi di fatturazione e ti riconosce uno sconto su quest’ultima che è pari al 20% circa del prezzo di listino della materia prima (energia o gas). Un ulteriore sconto del 20% viene applicato anche se non chiamo il numero verde ma contatti Wekiwi via mail, app, area personale del sito o sui social… non a caso prende il nome di Sconto on Line!

Se consumi più della carica, sull’eccedenza lo sconto non verrà riconosciuto. Se invece consumi meno della carica, la differenza ti sarà riaccreditata. Per maggiori dettagli, puoi consultare la pagina Internet dedicata alla carica mensile, quella relativa al risparmio in bolletta su luce e gas e puoi dare uno sguardo anche a questo video descrittivo.

Carica e fatture

Come funziona Wekiwi

Nella nuova pagina Web che successivamente  ti verrà mostrata dovrai indicare la tua carica mensile e dovrai poi specificare la periodicità della fattura.

Se appartieni alla categoria della clientela domestica e se hai seguito la procedura guidata proposta nello step precedente per l’individuazione del consumo di gas o luce Wekiwi ti proporrà in automatico la carica che dovrebbe essere più adatta alle tue esigenze. Tu ovviamente puoi anche selezionare un’opzione differente se lo ritieni opportuno ma il suggerimento dato da Wekiwi resta comunque quello di selezionare l’importo più simile a quanto spendi abitualmente ogni mese in fornitura elettrica o gas.

Se invece non hai seguito la procedura guidata per l’individuazione della carica corretta o se appartieni alla clientela business dovrai indicar tu il taglio che reputi più pertinente alle tue necessità.

Successivamente indica la periodicità della carica scegliendo tra Quadrimestrale (la fattura è gratis!), Trimestrale (la fattura costa 0,50 euro) oppure Bimestrale (la fattura costa 1 euro) e fai clic ancora una volta sul pulsante Avanti che sta in basso.

Tieni presente che Wekiwi fattura a inizio periodo la carica scelta per il numero dei mesi del periodo. Ad esempio, se la carica scelta è 50 euro e la periodicità della carica è trimestrale, ti saranno fatturati 150 euro + IVA a inizio trimestre.

Dati e pagamento

Come funziona Wekiwi

Per concludere, devi confermare la scelta fatta e devi fornire i tuoi dati e quelli relativi al metodo di pagamento che andrai ad utilizzare.

Per fare ciò, assicurati innanzitutto che nella parte in alto della pagina Web visualizzata vengano riportate in maniera corretta le scelte che in precedenza hai effettuato per quel che concerne il servizio selezionato (energia/gas), la carica mensile, il periodo di fatturazione ed il prezzo di conguaglio. In corrispondenza della sezione Energia alla fonte troverai inoltre il prezzo di listino dell’offerta, gli sconti ricevuti ed il prezzo finale.

Tieni presente che per impostazione predefinita è selezionato il prezzo variabile ma se lo preferisci puoi anche impostare il prezzo fisso facendo clic sul bottone Oppure seleziona il prezzo fisso 12 mesi.

Indica quindi in che modo sei venuto a conoscenza dell’offerta dopodiché riporta i tuoi dati (nome, cognome, luogo di nascita, data di nascita e codice fiscale) e le info relative ai metodi di contatto (cellulare, email e fascia preferenziale di contatto). Specifica poi il tuo indirizzo di residenza e, se si tratta di un contratto businss, indica anche l’indirizzo della sede legale, quello per la corrispondenza (se diverso da quanto già indicato) e fornisci le info richieste relative ai dati di fornitura.

Per concludere, indica di aver preso visione delle condizioni generali di fornitura, di accettare le clausole di contratto e di aver preso visione della nota informativa e delle informazioni contrattuali, esprimi le tue preferenze per quel che concerne la tutela dei dati personali e fai clic sul bottone Avanti che sta sempre in basso.

Digita poi il codice di verifica che ti è stato inviato mediante SMS sul tuo numero di cellulare nel campo apparso sullo schermo e clicca sul pulsante Valida e sottoscrivi.

Infine, indica i dati relativi alla fornitura (puoi reperirli dall’ultima bolletta di luce o gas) o, se non riesci ad individuarli, pigia sul pulsante apposito per fare l’upload della fattura o scatta una foto alla stessa in modo tale da permettere agli addetti Wekiwi di recuperare i dati tecnici.

Successivamente inserisci il tuo codice IBAN ed autorizza Wekiwi ad attivare un nuovo addebito diretto sul tuo conto corrente, scegli username e password per poter poi accedere all’area personale e dai conferma dei dati inseriti.

A procedura ultimata, vedrai apparire un apposito avviso a schermo e riceverai una mail di conferma all’indirizzo che precedentemente avevi provveduto a specificare. Una volta ricevuto il messaggio di posta, aprilo, conferma il tuo indirizzo cliccando sull’apposito collegamento presente al suo interno e scarica sul tuo computer il contratto in formato PDF che ti è stato spedito.

A contratto concluso, ti verrà riconosciuto anche uno sconto del 10% da spendere sullo shop di Wekiwi che può diventare del 20% se condividi su Facebook la notizia.

Gestione forniture

Come ti ho anticipato in apertura e come ti ho ribadito più volte nei vari paragrafi di quest’articolo, la gestione della fornitura Wekiwi avviene direttamente mediante l’area personale alla quale è possibile accedere via Web o tramite app. Qui di seguito trovi spiegato più in dettaglio in che modo.

Area online

Come funziona Wekiwi

A partire dal momento della sottoscrizione del contratto con Wekiwi puoi accedere alla tua area personale online e monitorare i tuoi consumi, inviare un’autolettura, consultare le fatture e richiedere interventi o verifiche.

Per accedere alla tua area personale devi visitare questa pagina e compilare i campi Username e Password con i tuoi dati dopodiché devi fare clic su Accedi.

A login effettuato troverai nella home i tuoi consumi, le news e i tutorial di Wekiwi. Sulla sinistra c’è invece un menu che ti consente di accedere alla sezione relativa al tuo profilo, quella relativa alle tue forniture ed ai tuoi consumi in dettaglio. Sono presenti anche le voci per inviare l’autolettura, per richiedere assistenza, per visualizzare le notifiche, le info, i documenti e per sottoscrivere un nuovo contratto.

App

Come funziona Wekiwi

Preferisci gestire le tue utenze direttamente da mobile? Si può fare! Come? Scaricando l’app di Wekiwi disponibile sia per Android che per iOS.

Dopo aver installato l’app sul tuo dispositivo, avviala pigiando sull’icona digita i tuoi dati di login nei campi Username e Password e fai tap su Accedi.

Ad accesso eseguito ti ritroverai subito al cospetto della home con il riepilogo dei tuoi consumi. Facendo invece tap sul menu con le tre linee in orizzontale in alto a sinistra, puoi verificare in maniera più dettagliata i tuoi consumi, inviare un’autolettura, richiedere assistenza, visualizzare le notifiche, ricevere informazioni, visionare i tuoi documenti e sottoscrivere un nuovo contratto.

In caso di dubbi o problemi

Come funziona Wekiwi

Tieni presente che se hai qualche dubbio o riscontri qualche difficoltà, durante tutta la procedura di sottoscrizione del contratto potrai metti in contatto con il servizio clienti di Wekiwi semplicemente facendo clic sugli appositi pulsanti nella parte in basso a destra delle pagine Web visualizzate.

Più precisamente, puoi scegliere di metterti in contatto con il servizio clienti di Wekiwi via chat oppure via telefono. Nel primo caso, ti basta fare clic sul pulsante Messaggio, spuntare la casella Dichiaro di aver letto l’informativa e pigiare poi su Avvia chat. Se invece preferisci essere contattato via telefono, clicca su Richiamami, digita il numero di telefono per il ricontatto nel campo Telefono:, spunta sempre la casella relativa alla visione dell’informativa e pigia su Invia.

Puoi metterti in contatto con Wekiwi anche tramite email, inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo clienti@wekiwi.it, tramite Facebook, contattando la fanpage ufficiale, oppure mediante Twitter, inviando un tweet all’account @wekiwienergia.

Sebbene il punto di forza del gruppo sia proprio il suo essere full digital, Wekiiwi ha ovviamente anche un servizio clienti telefonico che puoi contattare chiamando lo 02.91731991 oppure lo 800.178584. Il servizio clienti telefonico è attivo dal lunedì al venerdì (escluso festivi) dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00.

Se invece sei già diventato un cliente Wekiwi puoi metterti in contatto con l’assistenza semplicemente accedendo alla sezione Assistenza e poi a quella Richiedi assistenza dell’area online personale oppure dell’app.

In tutti i casi, prima di rivolgerti al servizio clienti di Wekiwi ti suggerisco di dare uno sguardo alla pagina del sito Internet del gruppo dedicata alle FAQ oltre che di dare un’occhiata tra gli articoli che vengono publicati periodicamente sul relativo blog. Magari la risposta alle tue domande e ai tuoi dubbi e già online.

Articolo scritto in collaborazione con Wekiwi