Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come ingrandire i caratteri del PC Windows 10

di

A causa del tuo lavoro passi molte ore al PC e ultimamente hai accusato dei fastidi visivi? Beh, oltre a prenotare una visita oculistica (direi che in questi casi è il minimo che tu possa fare), puoi cercare di far provare un po’ di sollievo ai tuoi poveri occhi ingrandendo i caratteri visualizzati sullo schermo. Come dici? Ci avevi già pensato ma non hai la più pallida idea di quale impostazione di Windows 10 andare a modificare a tale scopo? E allora lascia che ti dia una mano!

Nel tutorial di oggi, ti spiegherò passo dopo passo come ingrandire i caratteri del PC Windows 10 sia modificando le impostazioni di sistema che utilizzando un’utility presente in tutte le versioni del sistema operativo Microsoft (almeno quelle più recenti). Anche se, da quanto ho capito, non hai molta dimestichezza con l’uso del computer, ti prometto che se seguirai in modo scrupoloso le mie “dritte”, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la tua “impresa” odierna.

Forza: non perdiamo ulteriore tempo e passiamo subito all’azione. Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, segui in modo scrupoloso i passaggi indicati di seguito.  Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Impostazioni per ingrandire i caratteri su Windows 10

Se desideri ingrandire i caratteri del tuo PC con Windows 10, sappi che puoi agire direttamente dalle impostazioni del sistema operativo e selezionando le opzioni che più preferisci per modificare i caratteri di menu, finestre, collegamenti del desktop e icone. Ti garantisco che la procedura da seguire è estremamente semplice, e ora te lo dimostrerò.

Tanto per cominciare, devi recarti nelle Impostazioni di Windows 10 relative all’ingrandimento dei caratteri visualizzati a schermo: apri il menu Start pigiando sul logo della bandierina di Windows situato in basso a sinistra, pigia sul simbolo dell’ingranaggio posto sulla barra laterale di sinistra e, nella finestra che si apre, clicca sulla voce Sistema. Volendo, puoi giungere nel menu in questione agendo anche nel seguente modo: fai clic destro in un punto “vuoto” del desktop e seleziona la voce Impostazioni schermo dal menu contestuale.

Nella finestra che si apre, individua la sezione Ridimensionamento e layout e apri il menu a tendina situato sotto la voce Modifica la dimensione di testo, app e altri elementi. Dopodiché seleziona il livello di ingrandimento che ti sembra più adatto alle tue esigenze (es. 125%). Se desideri utilizzare un livello di ingrandimento personalizzato, invece, fai clic sulla voce Ridimensionamento personalizzato e, nella finestra che si apre, immetti un valore di ridimensionamento personalizzato compreso tra 100% (min.) e 500% (max.). Per concludere, pigia sul pulsante Applica.

Ti consiglio, comunque, di non impostare un livello di ingrandimento troppo elevato perché altrimenti ingigantirai in modo spropositato i vari elementi dell’interfaccia di Windows 10: orientativamente ti consiglio di non andare oltre il 130-150%, soprattutto se lo schermo del tuo PC non vanta dimensioni particolarmente generose, poi naturalmente l’ultima parola spetta a te.

Non appena avrai selezionato il livello di ridimensionamento che ti sembra più adatto alle tue esigenze, potrebbe esserti chiesto di disconnetterti dalla sessione di lavoro per apportare in modo corretto le modifiche effettuate: pigia, quindi, sulla voce Disconnettiti ora ed effettua nuovamente il login al tuo account utente facendo clic in un punto qualsiasi della schermata di login.

Immetti poi la password d’accesso del tuo account nell’apposito campo di testo (se non l’hai tolta) e pigiando, infine, sul bottone (→) o dando Invio sulla tastiera. Come per “magia”, i caratteri di Windows 10 saranno ingranditi in proporzione al livello di zoom che hai scelto di utilizzare.

Rimpicciolire i caratteri su Windows 10

Dopo aver ingrandito i caratteri di Windows 10, ti sei accorto di volerli rimpicciolire ripristinando, quindi, le impostazioni predefinite del sistema operativo? Ti garantisco che non vi è nulla di complicato nell’effettuare questa operazione: bisogna semplicemente seguire la procedura “inversa” a quella che ti ho mostrato nel capitolo precedente.

Per prima cosa, recati nelle Impostazioni di Windows 10: apri il menu Start facendo clic sul logo della bandierina di Windows collocato in basso a sinistra, pigia sul simbolo dell’ingranaggio situato sulla barra laterale di sinistra e, nella finestra che si apre, clicca sulla voce Sistema. In alternativa, fai clic destro in un punto “vuoto” della scrivania e seleziona la voce Impostazioni schermo dal menu contestuale.

Nella finestra che si apre, apri il menu a tendina situato sotto la voce Modifica la dimensione di testo, app e altri elementi (nella sezione Ridimensionamento e layout) e seleziona l’opzione  100% (scelta consigliata). Se risulta necessario, disconnettiti dalla sessione di lavoro pigiando sulla voce Disconnettiti ora, così da applicare le modifiche apportate.

Strumento Lente di ingrandimento

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto della guida, evidentemente non era tua intenzione ingrandire i caratteri di Windows 10 agendo dalle impostazioni di sistema. Se le cose stanno effettivamente così, sappi che puoi ricorrere a uno strumento “alternativo” per raggiungere il tuo scopo: mi sto riferendo alla Lente di ingrandimento, un’utility preinstallata sul sistema operativo di casa Microsoft che, come suggerisce il suo stesso nome, offre la possibilità di ingrandire qualsiasi elemento presente sullo schermo al fine di facilitarne la visualizzazione.

Per servirtene, il primo passo che devi compiere è quello di digitare il termine “lente” nella barra di ricerca situata in basso a sinistra e fare clic sulla prima occorrenza che compare fra i risultati di ricerca (ovvero sull’icona dell’applicazione).

Nella finestra che si apre, puoi utilizzare i pulsanti (+) e/o (–) per aumentare e/o diminuire il livello di zoom dello schermo. Volendo, puoi anche selezionare la modalità di visualizzazione che più ti aggrada: per farlo, apri il menu Visualizzazioni ▾ e scegli la voce Schermo intero per effettuare una zoomata a schermo intero, Lente per ingrandire per ingrandire una piccola porzione di schermo o Ancorato per avere un pannello con la versione ingrandita della schermata fissata nella parte superiore dello schermo.

Nel caso tu voglia personalizzare alcune impostazioni riguardanti lo strumento Lente di ingrandimento, fai clic sul pulsante nel quale è rappresentato il simbolo dell’ingranaggio e, nella finestra che si apre, personalizza il funzionamento dello strumento in questione in base alle tue esigenze: regola il livello di zoom della lente utilizzando i pulsanti (+) o (–), metti il segno di spunta sulle opzioni relative all’avvio automatico della lente al momento dell’accesso, abilita la funzione relativa all’inversione dei colori e così via.

Se sei un “fanatico” delle scorciatoie da tastiera, sappi che puoi utilizzare le seguenti combinazioni di tasti per ingrandire l’interfaccia di Windows 10 tramite lo strumento Lente di ingrandimento (al posto dei pulsanti +).

  • Win simbolo (+) – per aumentare il livello di zoom dello schermo.
  • Win + simbolo (–) – per diminuire il livello di zoom dello schermo.
  • Win + Esc – per chiudere lo strumento Lente di ingrandimento.
  • Ctrl + Alt + F – per passare alla modalità Schermo intero.
  • Ctrl + Alt + L – per passare alla modalità Lente per ingrandire.
  • Ctrl + Alt + D – per passare alla modalità Ancorato.

Se desideri avere maggiori informazioni su come utilizzare al meglio lo strumento Lente di ingrandimento di Windows, ti suggerisco di dare un’occhiata alla guida in cui spiego nel dettaglio come ingrandire lo schermo del PC: lì troverai altre “dritte” che sicuramente ti saranno molto utili.