Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come modificare la PS2

di

La PlayStation 2, anche nota come PS2, lanciata sul mercato nel 2000, ha segnato un punto di svolta nell'industria dei videogiochi. Con oltre 155 milioni di unità vendute, è diventata una delle console più vendute e amate di sempre. Ciò che ha reso la PS2 così iconica non è stata solo la sua potenza hardware, notevole per l'epoca, o la vasta libreria di giochi, ma anche la sua versatilità e la possibilità di essere modificata.

Oltre a offrire una vasta gamma di titoli, la PS2 ha dato agli utenti la possibilità di esplorare oltre i confini dei giochi ufficiali. La comunità di appassionati ha lavorato per sbloccare le potenzialità nascoste della console, consentendo l'esecuzione di software non firmato, l'installazione di emulatori per giochi di altre piattaforme e la creazione di homebrew, applicazioni create dagli utenti. La PS2 è diventata in breve tempo un'icona per l'innovazione nel modding delle console e conserva ancora oggi questa ottima reputazione.

Se ti chiedi come modificare PS2, attraverso questa guida ti condurrò attraverso i concetti fondamentali, i metodi e le considerazioni cruciali necessarie per modificare con successo la tua console e sbloccarne il potenziale nascosto. Ti ricordo tuttavia che la modifica di una PS2 è legale a patto che non coinvolga l'installazione di software protetto da diritto d'autore, come copie illegali dei giochi in vendita. Non affronterò questo argomento e declino qualsiasi responsabilità per usi non conformi o illegali della modifica della console.

Indice

Informazioni preliminari

Informazioni preliminari

La PlayStation 2 ha avuto diversi modelli nel corso degli anni, ciascuno con caratteristiche e capacità leggermente diverse. I modelli più comuni includono la PS2 Fat (SCPH-30000), la PS2 Slim (SCPH-70000), e alcuni modelli regionali e speciali. La maggior parte di questi modelli può essere modificata, sebbene le procedure esatte possano variare leggermente tra di loro.

Una delle chiavi per la modifica della PS2 è la Memory Card. Questo dispositivo di archiviazione è essenziale nel processo di modifica. La memory card può essere utilizzata per caricare e avviare firmware modificato, come il Free McBoot, che è uno dei metodi più diffusi per avviare applicazioni non autorizzate sulla PS2. Il concetto di firmware è centrale per comprendere la modifica della PS2. Il firmware è il sistema operativo della console, che determina il suo funzionamento e le sue funzionalità. Modificare il firmware della PS2 consente di sbloccare opzioni aggiuntive, consentendo l'esecuzione di applicazioni non autorizzate o la personalizzazione dell'esperienza di gioco.

Per trasferire file sulla PS2, la Memory Card è lo strumento che fa al caso tuo. Innanzitutto ti consiglio di utilizzare sempre una scheda di memoria ufficiale Sony o comunque di una marca nota, con a disposizione un po' di spazio libero. È possibile trasferire dati dalla console al computer e viceversa utilizzando adattatori di Memory Card, unità di memoria USB o attraverso appositi DVD, a seconda della compatibilità dei modelli e delle opzioni disponibili. Sono inoltre disponibili accessori e componenti aggiuntivi. Alcuni di essi, come il disco rigido (HDD) o la Network Adapter, possono estendere le funzionalità della console e influire sul processo di modifica.

Sony PlayStation 2 PS2 8 MB Limited Gaming memory card (grigio ardesia...
Vedi offerta su Amazon
PS2 MEMORY CARD 128MB NERA PLAYSTATION 2 PSTWO PLAYSTATION 2
Vedi offerta su Amazon
mumisuto Adattatore di Rete con Interfaccia SATA, Adattatore Hard Disk...
Vedi offerta su Amazon
Kaico Edition - SATA HD Hard Disk Drive Adapter Adapter HDD per la Son...
Vedi offerta su Amazon

Anche se la modifica della PS2 è una pratica diffusa e relativamente sicura, ci sono sempre rischi associati. È consigliabile seguire attentamente le istruzioni fornite nelle guide di modifica, fare backup dei dati importanti e fare attenzione durante il processo per evitare danni alla console. Considera dunque queste informazioni preliminari per avere una panoramica completa prima di intraprendere il percorso di modifica della PS2. Ognuno di questi fattori può influire sulle tue decisioni durante il processo di modifica e sulla tua esperienza complessiva con la console. Continua a seguire questo tutorial per apprendere nel dettaglio i passaggi da seguire per modificare la tua PS2.

Come modificare la PS2 Slim senza aprirla

Come modificare la PS2 Slim senza aprirla 1

Ti stai chiedendo come modificare la PS2 Slim senza aprirla, in quanto non sei molto pratico di elettronica e micro saldature? Voglio tranquillizzarti, ciò che cerchi è realizzabile alla perfezione attraverso il metodo FreeMcBoot (FMCB), un processo che consente di avviare software non ufficiale senza apportare modifiche hardware alla console. Questo approccio sfrutta la Memory Card come veicolo per avviare l'exploit, ossia una vulnerabilità del sistema, offrendo l'accesso a funzionalità aggiuntive senza la necessità di aprire la console.

Questa modifica funziona su tutti i modelli di PS2 Fat e sulla maggior parte delle PS2 Slim, tuttavia la versione più recente identificata dal codice SCPH-90004 Data Code 8A non supporta il metodo di modifica FreeMcBoot (FMCB). Per identificare il modello della tua PS2 Slim, puoi controllare la parte inferiore della console, dove solitamente troverai un'etichetta con le informazioni del modello. Cerca il numero di modello SCPH-90004 — 8A per confermare che si tratta effettivamente del modello che non supporta FMCB.

Per iniziare, è necessario procurarsi i file di installazione di FreeMcBoot da fonti attendibili online. Ti consiglio di dare un'occhiata a forum del settore rinomati come consol-tribe e PSX-PLACE. Noterai che sono disponibili diversi pacchetti, ti consiglio il “Pacchetto completo” che include già degli utili homebrew (software realizzati dagli utenti) come video player e programmi capaci di leggere file da chiavetta USB e hard-disk. Una volta ottenuti i file vanno estratti e copiati sulla Memory Card PS2. Ed è qui che sorge il primo ostacolo. Per poter trasferire file su una Memory Card occorre agire attraverso una PS2 già modificata, capace di copiare i dati sulla scheda di memoria da una chiavetta USB connessa alla console. Tranquillo, se non ne possiedi già una, puoi seguire ugualmente la modifica adottando un metodo differente. Ne esistono diversi, mi limiterò a consigliarti quelli che ritengo più rapidi e efficaci. In tutti i casi in cui ti trovi a utilizzare una chiavetta USB ricorda prima di formattarla in FAT32.

  • Utilizzare una PS2 modificata — si tratta di una delle soluzioni più facili ma spesso più difficili da replicare se non si possiede un'altra console o non si ha modo di farsene prestare una da un amico. In questo caso occorre utilizzare la PS2 già modificata, magari mediante modchip, per leggere il DVD contenente i file della modifica preventivamente masterizzato. Ricordati di masterizzare a bassa velocità. Una volta avviato il DVD di FMCB inserisci nello “slot 2” la Memory Card da modificare, che ti occorrerà successivamente per modificare la tua console.
  • Adoperare una soft mod — se non possiedi una PS2 modificata puoi comunque adoperare qualche trucchetto per riuscire ad avviare ugualmente il programma di modifica FMCB. Puoi ad esempio utilizzare un software per trucchi e “cheats” come Action Replay Max Evo (in passato era possibile acquistarlo nei principali negozi di videogiochi, oggi puoi trovarlo sui principali store online o usato) in abbinato alla celebre soft mod Swap Magic. Si tratta di un passaggio un po' complicato quindi assicurati di seguire ogni passaggio. Crea una cartella dal nome SWAPMAGIC nella directory principale della chiavetta. Copia in essa la cartella INSTALL e il file FREE_MCBOOT.ELF, successivamente rinomina quest'ultimo in SMBOOT0.ELF. Recupera ora l'archivio SM_DVD3.8.ELF relativo alla modifica Swap Magic e copia enche esso nella pennetta USB. Una volta completata la preparazione della penna USB, togli la penna dal computer e inseriscila nella prima porta USB della PS2 Slim. Accendi la console e avvia l'Action Replay MAX EVO. Dal menu dell'Action Replay, accedi al Media Player e, dopo la riproduzione del filmato, visualizzerai i file presenti sulla penna USB. Seleziona il file SM_DVD3.8.ELF dalla schermata del Media Player per avviare Swap Magic 3.8 sulla tua PS2 Slim. Una volta avviato Swap Magic 3.8, naviga e seleziona SMBOOT e poi SMBOOT0. Finalmente ti troverai dinnanzi alla schermata di installazione della modifica FMCB!
  • Usare direttamente una Memory Card modificata — questa è in assoluto la via più breve e immediata. Poiché la modifica gira sulla PS2 senza necessità di modificare componenti hardware ma esclusivamente sfruttando la Memory Card, per modificare la tua console ti basterà utilizzare una scheda di memoria già modificata, magari quella appartenente a un tuo amico. Tranquillo, qualora tu voglia conservare i salvataggi dei giochi relativi alla tua Memory Card, ti basterà utilizzare quella nuova per avviare il programma di modifica FMCB sulla tua PS2 e modificare di conseguenza la tua Memory Card. Ti avverto che in commercio è possibile acquistare Memory Card già contenenti i file della modifica, tuttavia esse violano i termini d'uso e la licenza di Free McBoot che nasce come software gratuito e open source. Ti consiglio dunque di starne alla larga e di provare tu stesso a modificare la tua Memory Card seguendo gli altri metodi elencati sopra.

Come modificare la PS2 Slim senza aprirla 2

Arrivato a questo punto ti troverai di fronte la schermata di installazione di Free McBoot. Premi il pulsante X del tuo controller e seleziona su quale slot Memory Card applicare la modifica. Nel menu che compare spostati sulla destra fino a selezionare multi version install e conferma nuovamente pigiando il tasto X. Hai finalmente installato la modifica sulla tua PS2 Slim senza aver dovuto aprire minimamente la console! Una volta riavviata la console e per tutti i successivi avvi, avrai prova dell'avvenuta modificata dalla schermata di avvio modificata, riportante appunto il logo di FMCB e all'interno dei salvataggi.

Come modificare la PS2 Slim senza aprirla 3

FMCB apre letteralmente le porte all'esplorazione della tua PS2, permettendoti di fatto di avviare homebrew, copie di backup dei giochi da te posseduti o di giocare con gli emulatori di console del passato. In quest'ultimo caso, non esiste un metodo unico per aggiungere contenuti alla tua console, come per PSP, ma dovrai di volta in volta masterizzare su DVD o copiare su USB ogni contenuto. La modifica FMCB sfrutta infatti una vulnerabilità della console che le fa credere di star riproducendo un DVD video. Tutti gli applicativi, prima di essere masterizzati, devono essere infatti patchati usando uno speciale programma chiamato ESR Patcher. Non sai dove trovarlo? Non preoccupare, è incluso nella maggior parte dei pacchetti di modifica relativi a Free McBoot.

Come modificare la PlayStation 2 altri metodi

Come modificare la PlayStation 2 altri metodi

La PlayStation 2, un'icona intramontabile nella storia dei videogiochi, ha avuto un ampio spazio nel panorama delle modifiche, alternando negli anni diverse tecniche e metodologie. In questo capitolo voglio spiegarti come modificare la PlayStation 2 altri metodi oltre al già citato Free McBoot, esaminando l'installazione di modchip, l'uso di Swap Magic e l'opzione offerta dalla Memor 32. Ogni approccio offre una prospettiva unica sulla modifica della console, portando con sé sfide e vantaggi distinti.

Voglio premetterti che, al giorno d'oggi, la modifica FMCB resta con tutta probabilità la più vantaggiosa da installare, soprattutto se vuoi modificare la tua PS2 autonomamente. La modifica tramite modchip è invece la migliore qualora tu possa avvalerti dell'aiuto di un professionista o sia particolarmente esperto di componenti elettroniche e saldature, in quanto è permanente e non richiede l'applicazione di patch software per far partire emulatori e homebrew.

Ad ogni modo, voglio fornirti una panoramica di altri metodi per modificare la tua PS2. Ecco a te un elenco che fornisce uno spaccato sulla storia della modifica di quella che è in assoluto una della console più amate di tutti i tempi.

  • Modchip — i modchip sono dispositivi hardware progettati per bypassare le restrizioni software della console. Questi chip vengono installati all'interno della PS2 e consentono l'esecuzione di contenuti non firmati e avvalorano la capacità di avviare giochi di diverse aree geografiche. In genere, il processo coinvolge l'apertura della console e la saldatura del modchip direttamente sulla scheda madre. Questo lavoro richiede estrema precisione e cura, poiché un errore durante l'installazione potrebbe danneggiare irreparabilmente la console, oltre che invalidare (in origine) la garanzia della console. Con l'avanzare delle tecnologie software, molte persone hanno abbandonato l'uso dei modchip a favore di soluzioni software più sicure e meno invasive, come Free McBoot. Tuttavia, i modchip hanno svolto un ruolo importante nella storia della modifica delle console, consentendo agli appassionati di videogiochi di esplorare nuove possibilità di gioco e personalizzazione delle loro PS2.
  • Swap Magic — il funzionamento di Swap Magic si basa sull'utilizzo di dischi speciali progettati per avviare giochi da diverse regioni o software non ufficiali sulla PS2. Questi dischi contengono un software che sfrutta una falla nel sistema della console per consentire l'avvio di giochi non autorizzati, senza richiedere modifiche hardware permanenti. Una caratteristica chiave di Swap Magic è il “trucco dello scambio” (da cui deriva il nome "Swap). Questo trucco consiste nell'aprire temporaneamente il lettore ottico della PS2 durante il caricamento del software Swap Magic e sostituire rapidamente il disco Swap Magic con il gioco non autorizzato che si desidera avviare. Come puoi facilmente immaginare, questo metodo può avere a lungo andare delle conseguenze negative sul lettore ottico della console, motivo per cui è stato negli anni superato da altre tecniche meno impattanti.
  • Memor 32 — si tratta di una speciale Memory Card modificata (necessariamente da acquistare), dotata di un software personalizzato e di una porta USB che consente di avviare giochi e applicazioni non ufficiali sulla PS2. L'aspetto interessante della Memor 32 è la sua capacità di aggirare le restrizioni di sicurezza della console attraverso la manipolazione dei dati presenti sulla Memory Card, mediante l'utilizzo di un computer per caricare il software appropriato. Sebbene la Memor 32 fosse una delle prime alternative ai modchip, con un impatto significativo nella comunità degli appassionati di PlayStation 2, con il tempo è stata in parte superata da soluzioni software più avanzate e meno invasive, come FreeMcBoot, una modifica decisamente più semplice da effettuare.

Ogni metodo di modifica presenta vantaggi e limitazioni. L'installazione di modchip offre un accesso più completo ma è anche più rischiosa e invalidava in origine la garanzia della console. Swap Magic è un'opzione più semplice in termini di installazione, ma richiede l'acquisto di dischi specifici. La Memor 32 è meno invasiva, ma richiede allo stesso modo l'acquisto di una periferica specializzata.

In conclusione, la modifica della PlayStation 2 ha segnato un capitolo significativo nell'universo dei videogiochi, consentendo agli utenti di esplorare nuove frontiere di personalizzazione e di accedere a funzionalità al di là delle limitazioni imposte dalla console.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.