Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come nascondere cavi TV

di

Dopo aver messo a posto varie cose, il salotto di casa tua è quasi perfetto… se non fosse per i cavi della TV, sparsi un po’ qua e un po’ là, che creano una terribile confusione nel tuo ambiente domestico. Non capisco: perché non li nascondi? Rivedendo un po’ il cable management della tua TV, puoi ottenere risultati spettacolari: devi solo munirti dell’occorrente necessario e poi avere un minimo di pazienza per portare a termine il lavoro.

Come dici? Non hai la più pallida idea di come nascondere cavi TV? E che problema c’è?! Se vuoi, posso aiutarti io! Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, oltre a indicarti quali sono alcuni strumenti adatti alla gestione dei cavi dei televisori, ti spiegherò anche come adoperarli al meglio. Contrariamente a quanto tu possa pensare, l’operazione non è affatto complicata da portare a termine, per cui non hai alcun motivo di preoccuparti.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Ottimo! Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che sto per darti. Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!

Indice

Come nascondere cavi dietro TV

Se sei d’accordo, passiamo subito all’azione e vediamo come nascondere cavi dietro TV utilizzando alcuni strumenti adatti allo scopo, tutti alquanto economici, e alcuni accorgimenti che ti saranno senz’altro utili.

Acquistare l’occorrente necessario

Guaina per nascondere cavi dietro TV

La prima cosa che ti consiglio di fare, se vuoi riuscire a nascondere i fili della TV, è acquistare l’occorrente necessario per portare a termine l’operazione senza difficoltà.

Tranquillo: non dovrai spendere grosse cifre, né acquistare chissà quali attrezzature particolari. Qui sotto trovi la “lista della spesa” di alcuni strumenti utili per raccogliere i cavi dietro la TV, facilmente reperibili nei negozi di elettronica, anche quelli online.

  • Fascette per il cablaggio — si tratta di “legacci plastificati” realizzati per tenere insieme fili e cavi. Sono economici ed estremamente efficaci, per cui te ne raccomando l’utilizzo.
Fascette per cablaggio - Stringicavo - 100pz - Nero - 3,6 x 200 mm - P...
Vedi offerta su Amazon
  • Ferma-cavi da muro — se hai intenzione di nascondere i fili della TV dietro complementi d’arredo o agganciarli direttamente alla parete, puoi avvalerti di quest’altra soluzione. I ferma-cavi da muro, infatti, sono una soluzione piuttosto versatile, in quanto disponibili in molteplici formati: autoadesivi, con fissaggio a morsetto, a spillo, etc.
Autoadesivo Clip Cavo Fermacavi Supporto, Nero, 50 Pezzi
Vedi offerta su Amazon
  • Guaine nascondi-cavi — se devi nascondere molteplici cavi e la spina della corrente è posta in basso rispetto a dove si trova la TV, questa soluzione potrebbe essere quella più adatta alle tue necessità.
Purovi® Guaina per cavi con chiusura a strappo | Lunghezza 1.80 m (ada...
Vedi offerta su Amazon
Guaina per cavi, ENVEL 3M Guaina Flessibile Organizzatore Cavi in Neop...
Vedi offerta su Amazon
  • Canaline passa-cavi — si tratta di un insieme di tubicini all’interno dei quali è possibile introdurre i cavi che si desidera nascondere. Una volta inseriti i cavi all’interno delle canaline, queste vanno fissate al muro mediante l’adesivo di cui sono dotate o, in assenza di questa caratteristica, con l’utilizzo di colla da pareti.
D-Line 3015KIT001 | Nascondi Cavi | Canaline Elettriche| Canaline Per ...
Vedi offerta su Amazon

Posizionare la TV nel punto giusto

Posizionare TV

Oltre ad acquistare il materiale necessario per nascondere i cavi della TB, ti suggerisco di posizionare il televisore nel punto giusto della stanza. Mettendo la TV in un punto “strategico”, infatti, puoi fare molto per evitare di rendere visibili i cavi, evitando così di complicarti la vita.

L’ideale sarebbe disporre di una presa elettrica e il relativo attacco dell’antenna proprio dietro la TV: in questo caso, infatti, potrai ridurre al minimo il lavoro da compiere e nascondere i cavi semplicemente legandoli con una delle fascette per il cablaggio acquistate (o, volendo, anche con uno spago ben legato o del fil di ferro, come quelli usati per legare i sacchetti per il congelamento di prodotti alimentari).

Se per un motivo o l’altro non hai la possibilità di posizionare il televisore davanti a una presa elettrica e all’attacco dell’antenna, ma comunque è presente una presa nelle vicinanze, potresti scegliere come soluzione “estrema”, quella di rivolgerti al tuo elettricista di fiducia e traslarla in corrispondenza del punto in cui intendi posizionare la TV.

Chiaramente, questa è una soluzione che può comportare costi importanti, visto che, oltre all’elettricista, dovrai contattare anche un muratore per scavare nella parete al fine di creare lo spazio necessario per far passare i cavi per ricavare spazio per il tubo passacavi e per la seconda scatola. Valuta tu se, come si suol dire, “il gioco vale la candela”.

In ogni caso, cerca di posizionare il televisore in un punto della stanza che sia il più vicino possibile alla presa di corrente e all’attacco dell’antenna.

Nascondere i fili

TV appesa

Una volta che avrai reperito il necessario e avrai deciso dove posizionare la TV, potrai effettivamente procedere con l’attuazione delle operazioni che ti consentiranno di nascondere i fili.

Se hai deciso di utilizzare delle fascette per il cablaggio, per procedere devi legare i cavi utilizzando una o più di queste fascette, in modo tale da realizzare una sorta di “cilindro”; dopodiché direziona i cavi verso la presa di corrente più vicina, cercando di essere il più ordinato possibile.

Un’altra idea potrebbe essere quella di agganciare i cavi alla parete i ferma-cavi da muro, cercando di fissarli in punti “strategici” della stanza. Magari puoi “sfruttare” bordi delle pareti e nascondere la restante parte visibile sfruttando un soprammobile, un quadro, una pianta, insomma… qualsiasi cosa possa essere utile a questo scopo.

Se devi nascondere tanti cavi e la spina della corrente si trova più sotto rispetto alla TV (purché non siano troppo distanti), avvaliti pure della guaina nascondi-cavi di cui ti parlavo poc’anzi: basta prendere i fili e avvolgerli nella guaina, cercando di farlo in modo ordinato.

Se, invece, la presa di corrente si trova piuttosto distante dal televisore e per questo hai deciso di avvalerti di una o più canaline passacavi, tutto ciò che devi fare è introdurre i cavi all’interno delle stesse, avendo cura di inserirli delicatamente nei punti che potrebbero essere più “critici”, come quelli che fanno angolo. Dopo aver messo i cavi nelle canaline, fissa queste ultime nel muro: in base alle canaline che hai acquistato, potresti riuscirci avvalendoti del nastro adesivo di cui sono dotate o di una colla specifica per pareti.

Prima di attaccare la canalina al muro, magari dipingila dello stesso colore della parete, così da avere un risultato più “pulito” e ordinato.

Se hai dei dubbi su come adoperare al meglio gli strumenti che ti ho consigliato, prova a fare una ricerca su YouTube: troverai sicuramente tanti video tutorial dedicati al camuffamento dei cavi della TV e potrai ispirarti a quelli per portare a termine il tuo lavoro.

Come nascondere cavi TV appesa

Cavo dietro TV

Sei giunto su questa guida con l’obiettivo di nascondere i cavi della TV appesa? Beh, i princìpi da seguire e i materiali da utilizzare per riuscire nell’operazione sono pressoché gli stessi che ti ho indicato nei capitoli precedenti, per cui puoi fare un “ripasso” delle informazioni che ti ho già dato per portare a termine l’operazione.

In ogni caso, se vuoi approfondire ulteriormente questo argomento specifico, ti consiglio la lettura della guida in cui mostro nel dettaglio come nascondere i fili della TV appesa.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.