Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come pulire il telefonino

di

Secondo alcuni studi scientifici, lo smartphone ospita più batteri e germi della tavoletta del WC. Beh, questo non dovrebbe sorprenderci più di tanto visto che portiamo il nostro telefonino dappertutto (anche in bagno, appunto!), lo poggiamo un po’ ovunque e, a volte, lo prestiamo a conoscenti e amici. Per i motivi summenzionati, di tanto in tanto è bene pulire il proprio smartphone per rimuovere i pericolosi “ospiti” che si trovano sulla sua superficie, oltre che per renderlo più presentabile.

Non hai mai eseguito un’operazione del genere e pertanto vorresti sapere come pulire il telefonino? Non c’è problema, mi offro volontario per darti una mano anche in questa circostanza. Innanzitutto voglio rassicurarti dicendoti che chiunque — quindi anche tu — può pulire il proprio dispositivo in maniera sicura, in quanto si tratta di un’operazione molto semplice da portare a termine. L’importante è stare attenti a non graffiarlo o danneggiarlo con l’uso di prodotti abrasivi o panni troppo ruvidi. Per questa ragione, prima ancora di spiegarti come pulire per bene la parte anteriore e posteriore del tuo fido cellulare, ti indicherò qual è l’occorrente di cui hai bisogno per portare a termine la tua “impresa” odierna e quali operazioni preliminari devi eseguire per operare in sicurezza ed evitare di comprometterne il funzionamento del device.

Allora, che ne dici? Sei pronto per iniziare? Ottimo, mettiamo al bando le ciance e passiamo subito al sodo! Mettiti bello comodo, afferra il tuo telefonino e segui scrupolosamente le istruzioni che trovi riportate di seguito. Vedrai, al termine di questa lettura il tuo smartphone sembrerà nuovo di zecca (per quanto possibile!). Buona lettura!

Indice

Occorrente necessario per pulire il telefonino

Foto panno in microfibra

Prima di passare effettivamente all’azione e iniziare a pulire il telefonino, accertati di avere tutto l’occorrente necessario per poter compiere tale operazione. Di cosa hai bisogno per pulire il tuo cellulare? Innanzitutto di un panno in microfibra, come quelli che vengono generalmente utilizzati per la pulizia delle lenti degli occhiali. Ma mi raccomando, deve essere lindo, privo di pelucchi e antistatico (così che non catturi la polvere): altrimenti rischieresti di sporcare il tuo cellulare più di quanto non lo sia già!

Se non hai un panno in microfibra già in casa, puoi comprarlo a prezzi piuttosto accessibili in un qualsiasi negozio di ottica, sugli store online e anche nei supermercati più assortiti. A volte i panni in microfibra sono inclusi anche nelle confezioni delle pellicole protettive per i display degli smartphone.

Se il panno in microfibra non è una soluzione di tuo gradimento, potresti optare per l’acquisto di un panno in pelle di daino o uno in pelle di camoscio: ambedue le soluzioni possono andare più che bene, visto che si tratta di tessuti molto morbidi che non rischiano di graffiare lo schermo o una qualsiasi altra componente del telefonino. L’importante è che eviti l’utilizzo di strofinacci, panni abrasivi e indumenti o altri tessuti “ruvidi”, in quanto potrebbero danneggiare esteticamente e irrimediabilmente lo smartphone.

Per quanto riguarda la pulizia del display, invece, ti consiglio vivamente di NON utilizzare prodotti specifici per la pulizia dei vetri, detergenti spray, solventi, sostanze abrasive, prodotti a base di ammoniaca, prodotti ad aria compressa o prodotti contenenti perossido di idrogeno: potrebbero danneggiare seriamente il tuo cellulare!

Se il tuo dispositivo è molto sporco, al massimo potresti inumidire leggermente il panno che hai deciso di utilizzare per pulire il tuo dispositivo con qualche goccia d’acqua e, per quanto riguarda la pulizia del display, con qualche detergente specifico per la pulizia degli schermi che sia privo di solventi (come l’acetone). Puoi acquistarli facilmente sia nei retailer fisici di elettronica che nei negozi online, Amazon in primis.

KIT DETERGENTE PURE PER SCHERMI 60ml da Pure Organics. Contiene solo i...
Amazon.it: 8,97 €Vedi offerta su Amazon
Ecomoist Detergente Naturale Per Schermi con panno in microfibra, 250m...
Amazon.it: 39,52 € 10,95 €Vedi offerta su Amazon
Kit di pulizia di schermo – Amazon USA Best – seller- contiene...
Amazon.it: 12,00 €Vedi offerta su Amazon

Operazioni preliminari

Come spegnere iPhone

Dopo aver reperito tutto il necessario per pulire il tuo telefonino, è necessario che tu compia alcune operazioni preliminari prima di procedere con l’effettiva rimozione dello sporco che si è annidato sul display e sulla backcover del dispositivo.

Per prima cosa, spegni il tuo telefonino e scollegalo da qualsiasi fonte di alimentazione. Questa è un’operazione fondamentale per procedere in sicurezza ed evitare di danneggiarlo seriamente. Non dimenticare, inoltre, di estrarre il dispositivo dalla sua cover (se ne utilizzi una) e di rimuovere la pellicola protettiva dallo schermo (tenendo conto del fatto che, una volta rimossa, molto probabilmente sarà inutilizzabile e dovrai comprarne una nuova).

Pulizia della parte anteriore

App per telefono

Adesso, dopo aver reperito il necessario per pulire il telefonino ed aver eseguito le operazioni preliminari indicate nelle righe precedenti, puoi finalmente procedere con la sua pulizia vera e propria.

Per pulire il display, l’altoparlante, il tasto home (se presente) e tutte le altre componenti che si trovano nella parte anteriore del cellulare, prendi un panno in microfibra (o, se hai optato per una soluzione diversa, un panno in pelle di daino o in pelle di camoscio) e passalo con molta delicatezza su tutto il lato frontale del dispositivo eseguendo dei movimenti circolari molto lenti. Se lo sporco presente nella parte anteriore del tuo cellulare non è ancora andato via, non demordere: esegui la summenzionata operazione più volte finché non ottieni un risultato soddisfacente.

Se nonostante i tuoi più energici sforzi, la sporcizia che si è annidata nella parte anteriore del tuo cellulare è ancora presente in grandi quantità, probabilmente dovrai adottare qualche altra soluzione per pulire il dispositivo. Potresti, ad esempio, inumidire leggermente il panno che stai utilizzando con dell’acqua o con un prodotto specifico per la pulizia dei display e poi passalo nuovamente sulla parte anteriore del tuo dispositivo. Mi raccomando però: nell’eseguire le operazioni sopraccitate, cerca di essere il più delicato possibile e non spruzzare liquidi direttamente sul dispositivo al fine di non comprometterne il suo funzionamento.

Adesso, prima di procedere alla pulizia della parte posteriore del telefono, lava in acqua calda il panno in microfibra: il calore dilaterà le fibre del panno e contribuirà a rimuovere lo sporco che si è annidato in quest’ultimo. Lascialo asciugare per qualche ora o, se proprio hai fretta, utilizza un phon per affrettare un po’ i tempi.

Pulizia della parte posteriore

Dopo aver pulito la parte anteriore del tuo cellulare, è giunto il momento di passare alla “fase 2”, ovvero pulire tutto ciò che si trova nella parte posteriore del telefonino: dalla fotocamera alla backcover, passando per i bilancieri del volume e a tutti i vari pulsanti e sensori che si trovano sul retro o sulle sue cornici.

Anche in questa circostanza, per pulire lo smartphone, prendi il panno che stai utilizzando e che hai pulito poc’anzi lavandolo in acqua calda (sia esso un panno in microfibra, un panno in pelle daino o in pelle di camoscio) e passalo delicatamente e ripetutamente su tutte le componenti che si trovano sul suo retro eseguendo dei movimenti lenti e circolari.

Se nonostante ripetuti tentativi non riesci a rimuovere la sporcizia accumulata sul retro del tuo dispositivo, anche in questo caso ti consiglio di inumidire il panno che stai utilizzando con un po’ d’acqua e di strofinarlo con molta delicatezza nella parte in cui è presente lo sporco, finché non ottieni un risultato soddisfacente. In questo caso, però, stai attento a non bagnare le parti “sensibili” del telefono: i tasti laterali, i sensori biometrici, le porte, etc. per evitare di danneggiare le sue componenti interne. Dopo averlo pulito il device con un panno umido, ricordati di asciugarlo prontamente con la parte del panno che non hai bagnato.

Risorse utili

Prima di cimentarti nella pulizia del tuo telefonino vorresti vedere con i tuoi stessi occhi come eseguire tutti i passaggi che ti ho descritto nei paragrafi precedenti? In questo caso, potresti prendere in considerazione la possibilità di guardare qualche video-tutorial su YouTube, nel quale viene mostrato come pulire il proprio cellulare. Nella famosa piattaforma di video sharing, infatti, ci sono tantissimi video che mostrano come fare ciò: ti saranno di grande aiuto.

Potresti trovare altre informazioni utili anche sul sito Internet del produttore del tuo telefono o nel manuale d’uso contenuto nella confezione del dispositivo. Sono sicuro che, cercando ulteriori informazioni nelle risorse appena citate, non avrai alcun dubbio su come procedere per effettuare la pulizia del tuo telefonino e ridonargli lo splendore che merita.