Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come disinfettare telefonino

di

Lo smartphone: compagno di mille vicissitudini nella vita di tutti i giorni e immancabile strumento di studio e di lavoro, senza contare la sua versatilità nei momenti di svago. Sì, insomma, è qualcosa che sta sempre con te e praticamente in ogni occasione. Non sarà mica il caso di fare più attenzione alla sua igiene? Perché la sua pulizia, in fondo, significa anche ridurre le occasioni di contatto con germi e batteri di ogni tipo!

Se non ti sei mai posto questo dubbio, faresti bene a “cambiare registro” e dare sùbito una bella pulita al tuo amato device. Come dici? In realtà ci avevi già pensato ma hai paura di poter danneggiare in qualche modo il tuo amato telefono? Non preoccuparti: se vuoi ci sono qui io a chiarirti tutti i dubbi sulla questione e spiegarti come disinfettare il telefonino. In questo modo potrai sanificare il dispositivo e renderlo più “presentabile” e sicuro da usare.

Entrando più nel dettaglio, nel corso di questa guida ti spiegherò come mantenere in buono stato il tuo device, pulendolo e disinfettandolo in ogni sua parte, inclusi display, fotocamera, microfono e cover. Molto importante, come avrai tu stesso modo di leggere, è utilizzare i prodotti giusti così da eliminare il rischio di rovinare la componentistica e le parti esterne dello smartphone. Ora però basta chiacchiere e passiamo all’azione: trovi tutto quello che c’è da sapere proprio qui sotto.

Indice

Come disinfettare il telefonino

Disinfettare tutto il telefonino

Se intendi pulire e disinfettare al meglio il tuo telefonino, sappi che ci sono diversi passaggi da seguire. Si tratta, ad ogni modo, di procedure molto semplici che, una volta imparate, possono diventare una buona abitudine (specie se ripetute con una certa periodicità).

Inoltre, seguendo i miei consigli e usando il materiale che ti raccomanderò a breve, stai sicuro che non c’è rischio di rovinare lo smartphone (a meno che tu non lo faccia cadere mentre tenti di pulirlo o compia qualche azione strana con i prodotti suggeriti, chiaro!).

Occorrente

Materiale e strumenti da usare per disinfettare il telefonino

Per pulire e disinfettare efficacemente il tuo telefonino, devi prima munirti di tutti gli strumenti essenziali per riuscire in tale scopo. Fortunatamente, non si tratta di materiale costoso o introvabile, anzi probabilmente gran parte di quello che serve lo hai già in casa.

Primo occorrente fondamentale è un panno in microfibra, pulito (preferibilmente nuovo e non lavato), antistatico (che non attiri la polvere) e privo di etichette. I panni in commercio hanno quasi sempre un’etichetta, ma il mio suggerimento è di strapparla via, così da non rischiare di passarla accidentalmente sul telefono, causando graffi.

Per lo stesso principio è fondamentale non usare in sostituzione del panno in microfibra delle comuni pezze, strofinacci, indumenti o lembi che, essendo più rigidi, potrebbero creare micro graffi sul telefono o lasciare polvere e tessuto su di esso. Per estensione, meglio evitare anche la carta e il cotone idrofilo.

Se non hai già in casa un panno in microfibra, puoi controllare se hai un panno in pelle di camoscio o in pelle di daino. Può andare bene il panno per pulire gli occhiali, ma se proprio non hai nulla di tutto questo in casa, sappi che puoi acquistare questi panni nei negozi che vendono oggetti per la casa, nei supermercati e nei negozi di ottica. In alternativa, puoi comprare i panni online su store come Amazon.

MR. SIGA Panno di Pulizia in Microfibra
Vedi offerta su Amazon
Mr. Siga - Panni in microfibra per la pulizia di lenti, occhiali, sche...
Vedi offerta su Amazon
Panni per pulire in Microfibra - 5 Panni Colorati XL adatti per pulire...
Vedi offerta su Amazon

Il display dello smartphone è composto da vetro, quindi per pulirlo sarà meglio utilizzare un prodotto specifico per vetri e specchi, magari un bel detergente spray con ammoniaca o candeggina… giusto? E invece no! Si tratterebbe di un grave errore, che porterebbe inevitabilmente alla progressiva usura della superficie del telefonino (soprattutto dello strato superiore del display), tanto da poter cambiare anche il feedback tattile.

Cosa utilizzare, quindi? Lo strumento migliore sarebbe un prodotto specifico, ovvero un buon detergente specifico per la pulizia degli schermi privo di ammoniaca o di altri elementi fortemente corrosivi. Apple, ad esempio, sul suo sito raccomanda di pulire gli iPhone con una salvietta con alcool isopropilico al 70%.

Questi tipi di prodotti sono ormai molto diffusi, tant’è che sono acquistabili nei negozi di elettronica o anche online.

Detergente Naturale per Schermi 50ml Ecomoist Belle Microfibra Asciuga...
Vedi offerta su Amazon
Ewent EW5671 Detergente Antibatterico (200ML) + Panno Microfibra (20x2...
Vedi offerta su Amazon
Blum - 100ml Pulizia dello schermo + panno microfibra. Pulizia perfett...
Vedi offerta su Amazon
1000 ml (1L) Isopropilico 70% alcool sfregamento IPA pronto soccorso a...
Vedi offerta su Amazon

Se hai bisogno di pulire il prima possibile il tuo smartphone e non hai ancora un detergente specifico con te, la migliore alternativa è usare della semplice acqua. Esatto, ti basta inumidire leggermente in acqua il panno per la pulizia che hai scelto, senza ricorrere a saponi o altro (perché potrebbero contenere elementi corrosivi).

La pratica migliore è quella di riempire un bicchiere d’acqua e tenerlo accanto per intingere il panno all’occorrenza. Ci vorrà un po’ di più, ma meglio agire con calma piuttosto che rischiare di rovinare il telefonino.

Gli ultimi strumenti utili che ti suggerisco di usare sono del comune scotch, questo perché è molto utile per rimuovere polvere e altri granelli che se strofinati sullo smartphone creano graffi più o meno grandi, oltre a un normale pennello a setole medio-morbide. Entrambi si possono trovare praticamente ovunque, incluso Amazon ovviamente.

Scotch Nastro Adesivo 3M, Trasparente Acrilico, 15 mm x 33 m, Confezio...
Vedi offerta su Amazon
Vicloon Pennelli da Pittura, 10 Pezzi Pennelli per Dipingere di Nylon,...
Vedi offerta su Amazon

Come disinfettare lo schermo del telefonino

Procedere con la pulizia del display

Ora che hai a disposizione tutto l’occorrente per procedere alla pulizia e disinfezione del tuo telefonino, puoi iniziare partendo dallo schermo.

Per prima cosa, assicurati di scollegare il telefono dall’alimentazione, quindi da un eventuale caricatore o cavo USB, procedendo poi al suo spegnimento tramite l’apposito tasto posto ai bordi (dipende dal modello). Nel caso di alcuni modelli più recenti, lo spegnimento avviene tramite una combinazione di tasti; per esempio, nel caso di iPhone la procedura è quella che trovi illustrata in questo mio tutorial.

Il passo successivo è quello di liberare lo smartphone da eventuali accessori connessi, come la cover o le cuffie. Se hai applicato una pellicola protettiva, puoi anche lasciarla, sempre che sia stata applicata bene, altrimenti approfitta per rimuoverla e applicarne una nuova, a pulizia terminata. È buona pratica cambiare la pellicola dopo mesi di utilizzo, infatti anche questa tende ad accumulare sporcizia nel tempo.

Rimuovere la polvere dal display con dello scotch

Ricorda di usare uno dei panni che hai a disposizione come area di lavoro, cosicché poggiando e muovendo il telefono su una superficie morbida non si possano creare graffi o usura indesiderata.

Con il tuo telefonino “nudo e crudo” sulla tua area di lavoro e lo schermo rivolto verso l’alto, strappa un pezzo di scotch e attaccalo e staccalo su tutta la superficie del display. Questo serve soprattutto per rimuovere la polvere dallo schermo, prima che questa possa causare graffi mentre si passa il panno per pulire. Usa un nastro adesivo di buona qualità, che non rilasci colla, altrimenti otterrai il risultato contrario di quello desiderato.

Adesso inumidisci il panno in microfibra (o il panno che hai scelto di usare in sua alternativa) con l’acqua, oppure utilizza il prodotto specifico per la pulizia dello smartphone secondo le modalità d’utilizzo indicate nelle spiegazioni (alcuni vanno spruzzati direttamente sul display, altri sul panno). Il passaggio successivo è quello di passare il panno con un movimento circolare per rimuovere lo sporco.

Ripeti l’operazione se noti che al passaggio del panno rimangono delle striature o delle strisce, infatti l’operazione è riuscita quando passando il panno non ne rimangono. Ricorda di armarti di pazienza, se necessario: non esagerare con un panno troppo umido o usando troppo prodotto!

Concludere la pulizia del display

Per concludere la pulizia del display, usa il panno con movimenti dall’interno verso l’esterno, così da spingere eventuale polvere e sporco restante lontano dal display. Fatto ciò, approfitta per osservare lo schermo in controluce, così da renderti conto se riporta graffi. Se malauguratamente il tuo schermo fosse graffiato, puoi provare a porre rimedio con questa procedura.

In alternativa, se hai scelto di togliere la pellicola, procedi applicando la nuova come ti ho spiegato in quest’altra guida. Come dici? Hai rimesso la pellicola ma sfortunatamente hai troppe bolle? Niente paura, ho qui alcuni consigli per rimuoverle.

Come disinfettare il retro del telefono

Disinfettare il retro del telefonino e fotocamera

Dopo aver pulito e disinfettato il display, passa al retro dello smartphone adottando gli stessi accorgimenti e lo stesso metodo. Inizia con lo scotch picchiettando tutta la superficie, poi prosegui pulendo con un panno pulito facendo passare più volte il panno nei punti più vicini alle sporgenze e alle rientranze, come quelle della fotocamera o dell’eventuale sensore di sblocco tattile.

Ricorda di praticare dei movimenti circolari, prima piccoli e localizzati e poi più ampi, fino a quando il panno non lascia più tracce, quindi concludi con movimenti dall’interno verso l’esterno.

Poni particolare attenzione su come pulire la fotocamera del telefono. Se dovesse rimanere sporco nelle rientranze e tra una sporgenza e l’altra, aiutati con lo scotch per tirarlo fuori e poi torna a usare il panno.

Se il tuo telefonino ha una telecamera a scomparsa, ricorda di fare molta attenzione mentre la pulisci: estraila aprendo l’app fotocamera e puliscila con movimenti circolari del panno in microfibra.

Pulire il microfono e i fori altoparlante

Infine, non dimenticare di dare una pulita anche al microfono e ai fori d’uscita dell’altoparlante del telefono. In questo caso, utilizzare dell’aria compressa potrebbe essere eccessivo, per cui il mio suggerimento è quello di usare un comune pennello a sete medio-morbide da passare proprio sui fori, senza però far andare le setole troppo dentro ma limitando il passaggio all’area esterna. Quando hai finito, dai una passata finale con il panno, assicurandoti di passarlo anche sui bordi del telefono.

Allora, tutto chiaro finora? Sì dai, niente di difficile in fondo. Se poi preferisci approfondire l’argomento pulizia fotocamera puoi trovare qui i miei suggerimenti, mentre su questa pagina puoi leggere di più sulla pulizia del microfono.

Come disinfettare cover del telefonino

Disinfettare anche la cover del telefonino prima del rimontaggio

Ora che il tuo telefonino è bello pulito e disinfettato, ci tengo a ricordarti che non meno importante è pulire per bene anche la cover. Che senso avrebbe altrimenti mettere il telefonino disinfettato a contatto con una cover sporca?

Bene, allora rimedia subito utilizzando lo stesso materiale e lo stesso metodo usato finora per il retro del telefono. L’accortezza fondamentale nel pulire la cover sta però nel passare per bene il panno nella parte interna di tutti e quattro gli spigoli.

Devi sapere che è proprio in questi punti che si annida spesso lo sporco più ostinato, senza contare che la polvere qui raccolta può addirittura usurare i bordi e il retro dello smartphone. Meglio sbarazzarsene con una certa frequenza!

Come disinfettare il telefonino con raggi UV

Ricorrere ai raggi ultravioletti per disinfettare il telefonino

In questo ultimo capitolo mi soffermo sul tema disinfezione tramite raggi UV. Hai capito bene, è possibile disinfettare il telefonino tramite il processo fisico innescato da questi raggi, quindi senza danneggiare minimamente i suoi componenti, cover e accessori inclusi.

Ti chiedi come disinfettare il telefonino con raggi UV? Semplice, acquistando uno sterilizzatore a raggi UV presso un negozio specializzato, oppure online.

MECO ELEVERDE Sterilizzatore UV per Cellulare Disinfezione Portatile S...
Vedi offerta su Amazon
BETTERSHOP Sterilizzatore UV Portatile per Smartphone con Ricarica Wir...
Vedi offerta su Amazon
Sterilizzatore UVC, Disinfettante per Cellulare, Disinfettante per Aro...
Vedi offerta su Amazon

Ne esistono di diverse forme e specifiche, molti fanno anche da caricatori wireless, ma tutti funzionano pressoché allo stesso modo: si collegano alla corrente, si apre lo sportellino per inserire ciò che si vuole disinfettare (smartphone, accessori, cover, ecc.), si chiude il tutto e si attendono i tempi richiesti dal dispositivo.

Pratico, vero? Mi sento di consigliarti questo metodo soprattutto se hai preferito pulire il telefono usando solo l’acqua, quindi senza ricorrere a prodotti specifici. Per il resto, goditi il tuo telefonino pulito e non dimenticare di disinfettarlo con regolarità!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.