Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come svuotare il cestino del cellulare

di

Sei un amante della fotografia e utilizzi spesso il tuo smartphone per immortalare le città che visiti durante i tuoi numerosi viaggi: proprio per questo, la memoria del dispositivo è sempre piena e vorresti sapere come fare un po’ di pulizia, svuotando il cestino dello stesso.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e ti chiedi se posso aiutarti a compiere questa specifica operazione? Certamente, non devi assolutamente preoccuparti, è possibile farlo in maniera molto semplice: alcuni dispositivi Android integrano una serie di strumenti di pulizia che, nel giro di un paio di tap, consentono di cancellare tutti i file inutili presenti in memoria. Inoltre, tutti gli smartphone e i tablet, sia Android che iOS/iPadOS, dispongono di uno speciale cestino dedicato alle immagini eliminate, che è possibile svuotare per ottenere spazio aggiuntivo.

Se l’argomento è di tuo interesse, dunque, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero per leggere le mie indicazioni su come svuotare il cestino del cellulare: si tratta di una procedura molto semplice da effettuare, adatta anche gli utenti meno esperti. Sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Ti auguro una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Come svuotare il cestino del cellulare: Android

Iniziamo questa guida analizzando il funzionamento di quelli che, a mio avviso, rappresentano i migliori strumenti per svuotare il cestino di Android.

Cestino delle foto

Come svuotare il cestino del cellulare

Quasi tutte le applicazioni adibite alla gestione della galleria fotografica di Android sono dotate di un cestino dedicato alle immagini eliminate dal dispositivo. Di norma, esso viene svuotato automaticamente a intervalli regolari di tempo, oppure quando la memoria dello smartphone o del tablet è satura; tuttavia, si può forzare la cancellazione delle foto e dei video archiviati nel cestino di Android in modo semplicissimo.

Come? Te lo spiego subito. Per iniziare, individua l’app dedicata alla gestione della Galleria fotografica, aprila e premi sul pulsante dedicato al cestino; se non lo trovi, prova a richiamare il menu principale dell’app, premendo sull’icona dedicata (raffigurante tre linee orizzontali, tre puntini verticali oppure un ingranaggio) e cerca il cestino al suo interno.

Dopo essere entrato nel cestino, cerca il pulsante per svuotarlo o cancellare tutti gli elementi, premilo e, consapevole che la cancellazione dei dati è irreversibile, dai conferma all’avviso successivo, in modo da eliminare tutte le immagini in esso contenute.

Purtroppo non mi è possibile fornirti indicazioni specifiche per il modello di smartphone o tablet in tuo possesso, in quanto numerosi produttori personalizzano le applicazioni dedicate alla galleria fotografica, ma posso farti qualche esempio concreto d’azione.

Per esempio, se utilizzi l’app Google Foto, apri quest’ultima, fai tap sulla scheda Raccolta situata in basso a destra e poi sul pulsante Cestino, visibile nella parte superiore del pannello che ti viene mostrato.

Tieni conto che il cestino di Google Foto contiene non soltanto le immagini cancellate dal dispositivo Android in questione, ma da qualsiasi altro device associato allo stesso account Google e sul quale è stato preventivamente configurato il servizio Google Foto.

Chiarito ciò, per eliminare tutte le immagini presenti, fai tap sul pulsante (⋮) situato in alto a destra, scegli la voce Svuota cestino dal menu che compare e premi sui pulsanti Elimina e Consenti, per confermare la volontà di procedere.

Se, invece, possiedi un dispositivo Samsung e gestisci le immagini tramite l’app Galleria, avvia quest’ultima, fai tap sul pulsante ☰ e seleziona la voce/il pulsante Cestino dal menu che compare. Infine, fai tap sulla voce Svuota collocata in alto e conferma la volontà di procedere premendo sul pulsante Svuota cestino.

Strumenti di pulizia integrati

Come svuotare il cestino del cellulare

Su alcuni dispositivi Android è possibile intervenire, oltre che sulla galleria fotografica, anche sul “cestino” di sistema usando l’applicazione di pulizia specifica preinstallata dal produttore. App di questo tipo consentono di eliminare file temporanei delle applicazioni, cache del browser, elementi duplicati e molto altro nel giro di un paio di tap ma, ahimè, non sono sempre presenti “di default”.

Tanto per farti qualche esempio, l’applicazione di pulizia presente sugli smartphone Xiaomi si chiama Pulitore: per accedervi, richiama il drawer delle applicazioni (ossia l’area nella quale risiedono tutte le app installate), fai tap sull’app Sicurezza (l’icona dello scudo su sfondo verde) e poi sul pulsante Pulitore, visibile al suo interno.

Ora, attendi che il sistema operativo esamini lo spazio occupato alla ricerca di file superflui e apponi il segno di spunta accanto alle categorie di elementi che intendi eliminare (ad es. file nella cache, file obsoleti, pacchetti APK, file residui o file in memoria delle app). Se lo desideri, puoi visualizzare i dettagli per ciascuna delle categorie (ad es. le app alle quali appartengono i file) facendo tap sulla freccetta verso il basso posta in corrispondenza dei rispettivi nomi.

Fatta la tua scelta e consapevole che la cancellazione dei file è definitiva e non può essere interrotta, fai tap sul pulsante Pulisci [XX MB/GB] e attendi che l’operazione venga portata a termine. Se lo desideri, puoi effettuare anche una pulizia profonda della memoria, intervenendo sui file di grandi dimensioni, sulle foto duplicate e su altri elementi superflui, facendo tap sull’apposito pulsante che compare al termine della pulizia iniziale.

Anche l’app Archivio preinstallata nei dispositivi Samsung include una pratica funzione di pulizia, che consente di analizzare la memoria alla ricerca di file presenti nel cestino delle foto, dei messaggi e di altre parti del sistema operativo: per accedervi, apri l’app in questione, premi sul pulsante ☰ situato in alto a sinistra e tocca la voce Analizza memoria, situata nel menu che compare.

A scansione ultimata, individua il riquadro dedicato al Cestino, fai tap su ciascuna delle app elencate (ad es. Messaggi) e premi sui pulsanti Svuota ed Elimina, per cancellare definitivamente gli elementi presenti nella “spazzatura” virtuale.

SD Maid

Come svuotare il cestino del cellulare

Sul tuo dispositivo non è presente alcuna applicazione “di serie” dedicata alla pulizia del cestino e stai già pensando di scaricarne qualcuna dal Play Store o sul market alternativo integrato sul tuo device? In questo caso, fai attenzione: sono davvero poche le app di pulizia che svolgono il loro compito in modo corretto e senza appesantire ulteriormente il device.

Numerose soluzioni di questo tipo presenti sugli store per Android, infatti, sono semplicemente degli specchietti per allodole pensati per veicolare a loro volta altre applicazioni “in bundle” o, peggio ancora, infettare il sistema operativo con spyware, adware o altre minacce informatiche. Pertanto, prima di scaricare qualsiasi cosa, leggi attentamente le recensioni lasciate dagli altri utenti e analizza la valutazione ottenuta dall’app.

Personalmente, se proprio è indispensabile, ti consiglio di affidarti all’app SD Maid: essa consente di effettuare una serie di operazioni di pulizia e ottimizzazione su Android, azzerando il rischio di incappare in app sgradite di vario tipo (almeno nel momento in cui scrivo).

Sebbene SD Maid possa essere scaricata e provata in forma gratuita, sia dal Play Store sia dagli store alternativi dedicati ai device non dotati di servizi Google, la versione di base consente soltanto di analizzare la memoria alla ricerca di file potenzialmente inutili/cestinati, senza però eliminarli: per bypassare questo limite e sbloccarne tutte le funzionalità, bisogna acquistare la versione Pro, che costa 3,69€.

Per scaricare SD Maid, individua l’app mediante la funzione di ricerca dello store presente sul tuo dispositivo, fai tap sul relativo riquadro e premi sui pulsanti Installa e Apri, per effettuarne l’installazione e, in seguito, avviarla.

Giunto alla schermata iniziale dell’app, fai tap sul pulsante Scansiona collocato in basso, premi sul pulsante Successivo e fornisci tutte le autorizzazioni necessarie al funzionamento dell’app, rispondendo in maniera affermativa alle varie schermate che compaiono.

Completata l’analisi dei file residui delle app, la pulizia di sistema, quella delle applicazioni e quella del database (potrebbero volerci anche alcuni minuti), fai tap sul pulsante Esegui situato in basso, per liberarti di tutti i file superflui presenti in memoria, in un solo colpo. Se, invece, desideri eliminare selettivamente i file appartenenti a una precisa categoria (ad es. Resti di applicazioni), fai tap sul simbolo del cestino posto accanto al suo nome e dai conferma premendo sul pulsante Elimina.

Se non hai ancora provveduto ad acquistare SD Maid Pro, fai tap sul pulsante Acquisto in-app (se vuoi procedere tramite acquisto in-app) oppure App di sblocco, per scaricare l’attivatore dal Play Store; qualora stessi agendo su un dispositivo non dotato di servizi Google, apponi il segno di spunta accanto alla voce Non posso usare Google Play e attieniti alle indicazioni che vedi sullo schermo, per completare la transazione.

Ti segnalo che SD Maid Pro è dotato anche di specifiche funzioni per l’analisi dello spazio di archiviazione e l’eliminazione dei file duplicati, alle quali si può accedere premendo sul pulsante ☰ collocato in alto a sinistra.

Files di Google

Come svuotare il cestino del cellulare

In ultima, ma non di minore importanza, c’è l’app Files di Google, preinstallata su gran parte dei dispositivi Android ma disponibile per il download gratuito anche sul Play Store. Essa integra alcune utili funzioni che consentono di individuare rapidamente file potenzialmente indesiderati ed eliminare duplicati, screenshot, file di grandi dimensioni, file scaricati e contenuti già sottoposti a backup.

Per procedere, una volta aperta l’app, fai tap sulla scheda Cancella situata in basso a sinistra e premi sul pulsante Cancella sottostante la scheda dedicata ai file indesiderati, per liberartene immediatamente; in seguito, esamina le varie categorie proposte e, per scegliere e cancellare i file appartenenti a ciascuna di esse, premi sul pulsante Seleziona file posto in fondo ai vari riquadri.

I file così cancellati verranno spostati nel cestino di Google Files e predisposti per l’eliminazione entro i 30 giorni successivi; per svuotare subito il cestino, fai tap sul simbolo ☰ collocato in alto a sinistra, seleziona la voce Cestino dal menu visualizzato sullo schermo, apponi il segno di spunta accanto alla voce Tutti gli elementi e premi sul pulsante Elimina per due volte consecutive, in modo da cancellarli definitivamente.

Come svuotare il cestino del cellulare: iPhone

Come svuotare il cestino del cellulare

L’applicazione Foto, ovvero la galleria multimediale predefinita di iOS, integra una funzionalità predefinita che svolge il ruolo di cestino virtuale, nel quale vengono archiviati in via provvisoria gli elementi multimediali cancellati sia dal device locale, sia da tutti gli altri dispositivi associati al medesimo account iCloud, se la funzione Foto di iCloud è attiva. Gli elementi restano nel cestino per 30 giorni, trascorsi i quali vengono eliminati automaticamente.

Tuttavia, è possibile cancellare manualmente le foto e i video contenuti nel cestino dell’app Foto prima ancora che essi “scadano”: per visualizzare gli elementi contenuti al suo interno, avvia la suddetta app e poi tocca la scheda Album, che puoi vedere in basso a destra.

Adesso, individua la voce Eliminati di recente (si trova in fondo al pannello visualizzato) e fai tap su di essa, in modo da vedere tutti gli elementi multimediali contenuti al suo interno.

Se vuoi fare spazio nella memoria del tuo device, cancella questi elementi: pigia sulla voce Seleziona in alto a destra, poi sul pulsante Elimina tutto e conferma l’operazione facendo tap sulla voce Elimina che vedi a schermo. Dopo aver premuto sul pulsante Seleziona, puoi anche fare tap su un singolo elemento multimediale per apporvi il segno di spunta; dopodiché dovrai pigiare sul pulsante Elimina.

Se hai attivato l’archiviazione delle foto su iCloud, le foto della cartella Eliminati di recente sono visibili anche al sito Internet ufficiale dello stesso. Accedi quindi al servizio, pigia sull’app Foto (icona situata nella schermata principale), fai tap sull’album Eliminati di recente e poi premi sulla dicitura Elimina tutti in alto a destra.

Per precisa scelta di Apple, non esistono applicazioni funzionanti che consentono di ripulire altre parti del sistema operativo in un solo tap, in quanto l’accesso alla memoria di iPhone da parte delle applicazioni terze risulta fortemente ristretto.

Ciò che puoi fare per liberare ulteriore spazio, però, è cancellare la cache delle applicazioni installate sul “melafonino”, in particolare quella dei browser e di WhatsApp, che può occupare davvero tantissimo spazio: per saperne di più, ti rimando alla lettura della mia guida su come liberare spazio su iPhone, all’interno della quale ti ho fornito chiare indicazioni sul da farsi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.