Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pulire la tastiera del PC

di

Ad un primo colpo d’occhio non ci avevi fatto caso ma la tastiera del tuo computer è decisamente sporca, molto molto sporca. Tra polvere, briciole di cibo e impurità varie i tasti hanno perso il loro colorito originario e tu non riesci neppure più a distinguere dove si trova questa o quell’altra lettera. Presa coscienza della situazione, ti sei dunque precipitato sul Web alla ricerca di qualche tutorial che ti spiegasse come pulire la tastiera del PC e sei finito qui, su questo mio articolo dedicato all’argomento.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti dunque sapere se posso effettivamente darti una mano sul da farsi oppure no? Ma certo che si, non preoccupati. Concedimi qualche minuto del tuo prezioso tempo e sarà mia premura illustrarti, nel minimo dettaglio, come far tornare pulita e splendente così come un tempo la tastiera del tuo computer, fisso o portatile che sia. L’operazione, sebbene apparentemente laboriosa e complessa, posso assicurarti che è davvero molto semplice. Inoltre, per riuscire nell’impresa non occorre disporre di chissà quale particolare attrezzatura. Quasi sicuramente hai già in casa tutta la “strumentazione” adatta e in caso contrario potrai facilmente reperirla in qualsiasi supermarket.

Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione vera e propria. Posizionati bello comodo dinanzi il tuo PC e leggi molto attentamente le istruzioni che sto per fornirti. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben felice e soddisfatto di quanto appreso e che, chiaramente, la tua tastiera torni il più pulita possibile. Buona lettura e… buon lavoro!

Indice

Operazioni preliminari

Come pulire la tastiera del PC

Prima di spiegarti in che modo occorre procedere per poter pulire la tastiera del PC ci sono alcune operazioni che è praticamente indispensabile che tu compia preventivamente al fine di evitare il presentarsi di problemi e guasti. Nulla di complicato, non preoccuparti. Fondamentalmente si tratta di scollegare la tastiera dal computer, da altre eventuali apparecchiature e dall’elettricità. Analizziamo più in dettaglio la cosa.

Innanzitutto, se si tratta di una tastiera collegata al computer via cavo, preoccupati di spegnere il PC utilizzando l’apposita funzione di arresto del sistema accessibile direttamente dall’OS e poi di scollegare la periferica dalla presa apposita del computer. Se invece si tratta di una tastiera senza fili, come nel caso di quelle Bluetooth, spegnila (sempre dopo aver spento anche il PC) pigiando sull’apposito pulsante di accensione/spegnimento presente sulla stessa e rimuovi (se possibile) le pile in essa inserita o la relativa batteria.

Se invece quella che intendi pulire è la tastiera di un computer portatile, provvedi innanzitutto a spegnere il computer, a scollegarlo dalla presa di corrente e se dotato di batteria estraibile preoccupati altresì di rimuovere quest’ultima dall’apposito scompartimento.

Se poi alla tastiera risultano collegate ulteriori apparecchiature rimuovile. Inoltre, se hai applicato degli adesivi, delle pellicole protettive o altri accessori simili alla tastiera cerca di staccare tutto prima di procedere con l’orazione di pulizia. Così facendo eviterai che questi si rovinino e che a loro volta possano rovinare la periferica.

Occorrente

Come pulire la tastiera del PC

Eseguiti i passaggi preliminari di cui sopra direi che sei finalmente pronto per passare allo step successivo: procurarti tutto l’occorrente per effettuare la pulizia della tastiera del computer. Come anticipato in apertura, non occorre munirsi di una strumentazione ad hoc, l’attrezzatura necessaria è materiale d’uso comune che quasi sicuramente hai già in casa o che, qualora così non fosse, puoi reperire senza problemi nel negozio dietro l’angolo.

Per la precisione, quello di cui hai bisogno è una bomboletta di aria compressa, da usare per rimuovere in maniera pratica e veloce briciole o residui di sporco che si sono “annidati” tra i tasti, e un panno in microfibra (come quello che generalmente viene impiegato per pulire le lenti degli occhiali), preferibilmente antistatico e che non lasci pelucchi qua e là. In alternativa al panno in microfibra, puoi servirti di un panno in pelle di daino oppure di un panno in pelle di camoscio, sono entrambi molto morbidi e risultano essere tutti e due adatti allo scopo.

Se non hai già in casa tutta l’attrezzatura di cui sopra puoi reperita recandoti al supermercato, in un qualsiasi negozio specializzato nella vendita di prodotti di elettronica o più specificamente di computer o, ancora, in rete, su siti Internet per il commercio elettronico come ad esempio su Amazon.

Nilox, Spray Aria Compressa, Bomboletta Spray ad Aria Compressa per la...
Vedi offerta su Amazon
Link SP30 Bomboletta LINK AIR. Spray aria compressa per la pulizia di ...
Vedi offerta su Amazon
Eco-Fused Panni di Pulizia in Microfibra - Confezione da 5 - Panni di ...
Vedi offerta su Amazon
MR.SIGA Panno di Pulizia in Microfibra
Vedi offerta su Amazon

Un altro oggetto che si trova facilmente in tutti i negozi che vendono articoli per la pulizia della casa e che ti suggerisco vivamente di tenere a portata di mano in quanto molto utile in circostanze di questo tipo è la cosiddetta gomma magica. Consente di rimuovere le tracce di sporco in modo facile ed efficace.

Mastro Lindo Gomma Magica Detersivo Igienizzante Multisuperficie, Maxi...
Vedi offerta su Amazon
Spugna Magica Confezione da 10 pz Adatta Alla Pulizia Di Varie Superfi...
Vedi offerta su Amazon

Per una pulizia ancora più accurata, praticamente indispensabile in caso di sporco persistente, avrai bisogno anche di una ciotola, di un po’ d’acqua e di qualche goccia di sapone per piatti.

Ti consiglio altresì di munirti di un coltello da cucina oppure di un piccolo cacciavite piatto, dovrai servirtene per staccare i tasti della tastiera per poterli pulire in maniera completa, e di uno spazzolino da denti oppure uno di quelli per le unghie, per spazzolare i tasti e rimuovere lo sporco più resistente con maggiore facilità.

Come pulire la tastiera del PC fisso

Mouse e tastiera computer

Stai usando un computer fisso? Allora per pulire la tastiera del tuo PC gira quest’ultima con i tasti diretti verso il basso e usa la summenzionata bomboletta di aria compressa per soffiare via i “corpi estranei”. Mi raccomando però, assicurati di farlo in un punto in cui potrai pulire facilmente i detriti che cadranno. Successivamente gira la tastiera al contrario di nuovo e poi prova i tasti un paio di volte. Così facendo dovresti vedere ulteriori detriti cadere. Successivamente cambia l’angolazione e premi i tasti più a fondo per cercare di fare uscire la maggior parte dello sporco.

Adesso, afferra il panno in microfibra (oppure il panno in pelle di daino o il panno in pelle di camoscio, dipende da quanto in tuo possesso) e passalo delicatamente su tutta la tastiera per rimuovere gli eventuali detriti sulla stessa rimasti qua e la tra i tasti in seguito all’operazione di pulizia con la bomboletta di aria compressa. Così facendo dovresti riuscire a rimuoverli in maniera semplice e veloce.

Se poi sulla sono presenti anche segni di sporco e aloni vari, afferra la gomma magica, passala sotto l’acqua e strizzala in modo da eliminare il liquido in eccesso dopodiché servirete per pulire la tastiera strofinandola con delicatezza nei punti in cui è presente lo sporco. Lo vedrai sparire all’istante, fidati! Al termine dell’operazione, asciuga la tastiera utilizzando il già menzionato panno in microfibra (o i panni alternativi).

Per quanto concerne invece la pulizia specifica dei vari tasti, puoi anche procedere andando a rimuoverli dai rispettivi alloggiamenti in modo tale da pulirli con maggiore accuratezza. Per riuscirci, puoi aiutati con il coltello o con il cacciavite facendo però massima attenzione mentre stacchi i tasti dalla tastiera per evitare di danneggiarli, di rompere i connettori o ancor peggio di ferirti. Altra cosa che ti consiglio vivamente di fare prima di rimuovere i tasti è quella di prendere nota su come rimontarli nella sequenza corretta (volendo puoi fargli anche una foto con lo smartphone o con il tablet).

Adesso, prendi la ciotola, riempila con dell’acqua ed aggiungici qualche goccia di sapone per piatti. Metti all’interno della ciotola con il composto appena preparato tutti i tasti della tastiera e lasciali “in ammollo” finché non si saranno ripuliti da tutti i residui di sporco. In alcuni casi, per rimuovere la sporcizia più resistente potrebbe essere necessario strofinare delicatamente i tasti tra le dita oppure spazzolarli con uno spazzolino.

A pulizia ultimata, asciuga uno ad uno i tasti con un panno pulito e lasciali all’aria per qualche minuto, in modo tale che tutti gli eventuali residui della soluzione precedentemente usata si asciughino completamente. Rimonta poi tutti tasti sulla tastiera nella stessa posizione in cui si trovavano prima che li smontassi ed è fatta.

Se qualcosa non ti è chiaro o se comunque ritieni di aver bisogno di ulteriori informazioni sul da farsi, puoi fare riferimento al manuale d’uso annesso alla confezione di vendita del tuo computer e verificare se vengono indicati accorgimenti particolari da adottare per effettuare l’operazione di pulizia della tastiera. Se non riesci più a trovare il libretto informativo cartaceo del PC puoi provare a reperirne il formato digitale collegandoti direttamente al sito Internet del relativo produttore oppure eseguendo una ricerca su Google. Se poi vuoi anche qualche indicazione video, puoi dare un’occhiata su YouTube evitando però di prendere in considerazione metodi assai improbabili e pratiche dubbie che molto spesso vengono proposte incautamente.

Come pulire la tastiera del PC portatile

Come pulire la tastiera del PC

Se invece quello in tuo possesso è un portatile, per riuscire a pulire la tastiera del PC dalla polvere e altro sporco il primo passo che devi compire è quello di afferrare la scocca inferiore del laptop, inclinarla leggermente in avanti e utilizzare la bomboletta di aria compressa per soffiare via gli eventuali detriti che così facendo dovrebbero andare via subito. Effettua nuovamente l’operazione n questione inclinando la tastiera anche lateralmente. In questo modo, starai ben certo del fatto di essere riuscito a rimuovere la maggior parte della sporcizia presente sotto e in mezzo ai tasti.

Prendi poi il panno in microfibra, quello in pelle di daino o quello in pelle di camoscio (dipende dall’attrezzatura da te posseduta) e passalo in maniera delicata sull’intera superficie della tastiera per eliminare la sporcizia restante che dopo l’uso della bomboletta di aria compressa potrebbe essere rimasta.

Per quel che concerne invece la rimozione di aloni e segni di sporco, puoi affidati ala gomma magica che si rivela particolarmente efficace sui portatili con corpi in alluminio e su quelli in plastica. Per usarla, passala sotto l’acqua, strizzala per bene e poi strofinata delicatamente sulla tastiera, nei punti più sporchi. A operazione completa, asciuga la tastiera usando il panno in tuo possesso.

Anche nel caso dei laptop, puoi eliminare l’ulteriore sporco annidatosi tra i tasti immergendo questi ultimi in una soluzione di acqua e sapone per piatti, a patto naturalmente che questi possano essere rimossi facilmente dal loro alloggiamento.

Se così fosse, prepara il composto all’interno di una ciotola, sgancia i tasti dalla tastiera usando il coltello o il cacciavite (mi raccomando, massima attenzione!), immergili nella soluzione appena creata e lasciali lì finché risulteranno perfettamente puliti. Se lo ritieni opportuno, puoi velocizzare la procedura di pulizia strofinando con le dita i tasti o usando uno spazzolino. Prima di togliere i tasti prendi nota su come rimontarli nella sequenza corretta o fagli una foto.

A pulizia completata, asciuga uno a uno i tasti e rimontali dopodiché non chiudere ancora lo schermo del portatile ma lascialo aperto per un po’ affinché l’aria possa circolare liberamente e asciugare completamente ogni parte del computer.

Anche nel caso del laptop, per ulteriori dettagli sul da farsi puoi fare riferimento al manuale d’uso annesso alla confezione di vendita del tuo computer e/o puoi reperire maggiori informazioni collegandoti al sito Internet del produttore di riferimento oppure facendo qualche ricerca in rete, su Google. Ti consiglio altresì di dare uno sguardo su YouTube su cui si trovano svariati e interessanti filmati che forniscono indicazioni video su come procedere. In quest’ultimo caso, tieniti però alla larga da pratiche dubbie o poco accorte che potrebbero rischiare di danneggiare la tastiera.

Come disinfettare la tastiera del PC

disinfettare la tastiera del pc

Pulire la tastiera è un’operazione che permette di rimuovere lo sporco accumulatosi nel tempo, come per esempio capelli, residui di pelle morta, cibo, polvere e qualsiasi corpo estraneo che può essersi annidati tra un tasto e l’altro. Tuttavia, questa operazione non ne garantisce una corretta disinfezione. In un periodo così delicato, dove bisogna prestare attenzione a virus e batteri, disinfettare la tastiera diventa un vero e proprio imperativo categorico. Se ti stai chiedendo come fare, e quali sono i prodotti migliori da utilizzare, stai sereno: ti aiuto io!

Se hai già eseguito la procedura di pulizia che ti ho illustrato nei capitoli precedenti e hai verificato che la tastiera funzioni normalmente senza intoppi, scollegala dal computer. Spostati con il dispositivo in un luogo comodo, possibilmente su una scrivania dove puoi lavorare senza troppi problemi, priva di cavi elettrici e apparecchi che potrebbero danneggiarsi a contatto con acqua e altri liquidi.

Esistono varie metodologie di disinfezione, in base al budget e ai risultati che desideri ottenere. Quella più semplice è naturalmente la soluzione di acqua e sapone, efficace ed economica, tuttavia puoi anche optare per prodotti specifici, in particolare spray virucida e battericida.

Pulizia Schermo PC e Tastiera, VIRUCIDA, Biologico, 500ml, Pulisci Occ...
Vedi offerta su Amazon
SPRAY DISINFETTANTE TABLET E PC - VIRUCIDA, Biologico, 250ml, Pulizia ...
Vedi offerta su Amazon

Se preferisci la prima opzione, prepara in una piccola ciotola una soluzione di acqua e sapone (va bene anche quello che normalmente utilizzi per lavare i piatti). Di quest’ultimo ne basta una piccola quantità, non deve creare troppa schiuma. Mescola quindi bene e poi imbevi di liquido un panno in microfibra pulito. Se hai raccolto troppa soluzione, strizzalo un po’ per far cadere il liquido nel contenitore prima di utilizzare il panno: ricorda che questo deve essere appena umido.

Ora non devi far altro che strofinarlo sui singoli tasti, avendo cura, dove possibile, di pulire anche le sezioni intermedie tra un pulsante e l’altro. Se non riesci con il panno, aiutati con un cotton fioc, imbevendo la punta nella soluzione e strofinandolo nelle sezioni di difficile accesso. Al termine dell’operazione, lascia asciugare bene la tastiera, anche qualche ora, prima di ricollegarla al computer, così sarai sicuro al 100% che non vi siano residui d’acqua che potrebbero causare problemi.

Se vuoi effettuare una pulizia profonda, invece, dovrai necessariamente rimuovere i tasti dal loro alloggiamento. Disponendo di una tastiera meccanica, l’operazione può rivelarsi più semplice poiché è previsto che i pulsanti si sgancino facilmente, tuttavia potrai effettuare la procedura su qualsiasi tipo di tastiera, prestando un po’ di attenzione. Prima di effettuare questa operazione, però, ti consiglio di scattare una fotografia alla tastiera con il tuo smartphone, così ricorderai perfettamente la posizione di tutti i tasti.

Quando sei pronto, dotandoti di un semplice coltello, infila la parte piatta sotto un tasto ed esercita una leggera pressione verso l’alto finché questo non si sgancia. Continua così finché non li avrai rimossi tutti. Puoi, volendo, immergerli nella soluzione di acqua e sapone per un minuto, dopodiché rimuovili e asciugali bene, utilizzando il panno in microfibra o anche della semplice carta assorbente. Se disponi invece di uno spray virucida, disponili su un po’ di carta assorbente e spruzza in modo uniforme, lasciando agire per un minuto.

Terminata la fase relativa ai tasti, ora è necessario disinfettare anche la zona della tastiera su cui questi appoggiano, l’area che generalmente è più difficile da raggiungere. Puoi procedere come ti ho mostrato in precedenza, con il panno in microfibra imbevuto di acqua e sapone, oppure con lo spray virucida. Nel primo caso dovrai assicurarti che la tastiera sia completamente asciutta prima di posizionare nuovamente i tasti e ricollegarla al computer, nel secondo invece basta attendere un minuto affinché lo spray faccia effetto.

Molto utili sono anche le salviette disinfettanti, in questo caso però bisogna accertarsi che non contengano candeggina. Quelle con alcool isopropilico con una concentrazione tra il 70 e il 75% si rivelano più che adeguate, il loro uso è inoltre molto semplice, basta passarle sulla tastiera del notebook per eseguire una corretta disinfezione. In ultima analisi, qualsiasi prodotto tu scelga, per evitare errori grossolani, ti consiglio sempre di controllare le istruzioni specifiche riportate sulla confezione.

Hemoton 200 Pz Salviette Imbevute di Alcol 70% Salviette Isopropiliche...
Vedi offerta su Amazon

Se vuoi ridurre al minimo la necessità di disinfezione ti do un consiglio che potrebbe rivelarsi molto utile: prima di toccare la tastiera lavati sempre le mani o, in alternativa, detergile con un po’ di gel disinfettante. Averne a disposizione vicino al computer è un’ottima idea e ti aiuterà a combattere lo sporco, gli aloni e tanti altri grattacapi.

Le indicazioni di cui sopra, con qualche piccolo distinguo, sono valide anche qualora avessi bisogno di sapere come disinfettare la tastiera del PC portatile, mi sembra abbastanza ovvio.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.