Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come recuperare dati HD

di

Hai cancellato dei file per sbaglio e sei disperato perché non sai come recuperarli? Uno degli hard disk che utilizzi per i tuoi backup ha smesso di funzionare, o fa le "bizze", e vorresti sapere se c'è un modo per recuperare i file presenti al suo interno? Nessun problema, forse posso aiutarti, però devi agire in maniera tempestiva e devi evitare di utilizzare ancora l'hard disk sul quale si trovavano i file che intendi recuperare.

Come ti ho spiegato anche altre volte, quando cancelliamo dei file dai nostri computer (o anche dai nostri smartphone o i nostri tablet), questi non vengono eliminati realmente. Più semplicemente la porzione di disco che li ospita viene segnata come "libera" e quindi si prepara ad accogliere nuovi dati al posto di quelli cancellati. Questo significa che se si agisce in tempo, cioè prima che la porzione di disco venga occupata da nuovi dati, usando dei software specifici, si riesce a recuperare parte dei dati che si pensavano cancellati.

Per quanto riguarda gli hard disk danneggiati, ad esempio quelli che danno errore durante la copia dei file o non permettono più di accedere a determinate partizioni, la situazione è più ostica ma non necessariamente disperata: anche in quei casi agendo in maniera tempestiva e ricorrendo alle soluzioni giuste si può riuscire ad ottenere indietro, almeno in parte, i propri file. Allora, si può sapere cosa ci fai ancora lì impalato? Rimboccati le maniche e scopri come recuperare dati HD grazie alle indicazioni che sto per darti.

Indice

Precauzioni e operazioni preliminari

Se vuoi aumentare le probabilità di recuperare i file che hai cancellato per sbaglio, devi ridurre al minimo l'uso dell'hard disk su cui questi erano archiviati. Questo significa che se hai bisogno di recuperare dei dati dall'hard disk interno del tuo PC, devi scaricare il software di recupero dati da un computer diverso, copiarlo su una chiavetta USB o un altro drive esterno ed eseguirlo direttamente da lì. Se hai un disco secondario all'interno del PC e un sistema che funziona tramite quest'ultimo, puoi sfruttare anche quello al posto del drive esterno.

Come recuperare dati HD

Altra cosa importante: se intendi recuperare dati da un hard disk che non funziona più bene (quindi un disco che, ad esempio, dà errore durante la copia dei file o non permette di accedere a determinate partizioni) crea un file immagine di quest'ultimo e tenta il recupero dei file cancellati direttamente dall'immagine ottenuta. In questo eviterai di stressare il disco più del dovuto (il recupero dei dati può essere molto stressante per il drive) e in caso di rottura definitiva dell'unità avrai un modo per recuperare ugualmente i tuoi file.

Per creare un file immagine del tuo hard disk, ossia un file di archivio che contiene al suo interno il contenuto esatto del disco di origine, puoi affidarti a DataRescue's DD: un software gratuito per Windows e macOS che funziona con i drive interni ed esterni formattati con tutti i file system più diffusi.

Per scaricare DataRescue's DD sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma, scorri la pagina fino e in fondo e clicca sulla voce Windows Version se utilizzi un PC Windows o OS X Version se utilizzi un Mac. A download completato, se utilizzi un PC Windows, estrai l'archivio zip che contiene DataRescue's DD e avvia l'eseguibile drdd.exe per cominciare ad utilizzare il programma (il quale non necessita di installazioni). Se utilizzi un Mac, invece, apri l'archivio zip che hai scaricato dal sito Internet di DataRescue's DD, apri il pacchetto dmg estratto da quest'ultimo e trascina l'icona di DataRescue's DD nella cartella Applicazioni di macOS. Per eseguire il software devi poi fare clic destro sulla sua icona e selezionare la voce Apri dal menu che compare.

Come recuperare dati HD

A questo punto, seleziona il disco di cui intendi creare il file immagine dal menu a tendina Source (in alto a sinistra), pigia sul pulsante Browse, seleziona la cartella in cui salvare il file immagine del disco e clicca sul pulsante ▶︎ per avviare la procedura di copia dei file.

In caso di errori in lettura, se il programma si blocca, puoi sfruttare i campi StartSizeEnd, SectorsMBper indicare a DataRescue's DD le aree del disco da cui deve iniziare, finire e ricominciare la copia dei dati. In questo modo potrai saltare i settori danneggiati e ottenere ugualmente un'immagine del tuo disco.

Come recuperare dati HD

Programmi per recuperare dati HD

Adesso dovresti essere pronto per passare all'azione. Prenditi dunque tutto il tempo che ritieni necessario e scopri come recuperare dati da HD interni ed esterni utilizzando i software che sto per consigliarti.

PhotoRec/TestDisk (Windows/Mac/Linux)

PhotoRec e TestDisk sono due software gratuiti ed open source che permettono di recuperare i file cancellati: il primo è incentrato sul recupero dei file cancellati da hard disk, chiavette USB, schede di memoria e altri supporti; il secondo è pensato principalmente per il recupero di dati da hard disk danneggiati e/o partizioni perdute. PhotoRec dispone di una comoda interfaccia grafica che lo rende estremamente facile da usare (solo su Windows però, su macOS e Linux funziona solo da linea di comando), TestDisk invece funziona da linea di comando su tutti i sistemi operativi.

Ciò detto, per scaricare PhotoRec e TestDisk sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sulla voce relativa al sistema operativo che stai utilizzando attualmente, ad esempio Windows per Windows e Mac OS X Intel per macOS. A download completato, apri il pacchetto zip che hai scaricato dal sito di PhotoRec e TestDisk, estraine il contenuto in una cartella qualsiasi ed avvia l'eseguibile qphotorec_win.exe (io in questo tutorial mi concentrerò sulla versione Windows del software, che dispone di interfaccia grafica).

Come recuperare dati HD

Nella finestra che si apre, espandi il menu a tendina che si trova in alto per scegliere il disco da cui intendi recuperare i file, oppure seleziona la voce Aggiungere un'immagine raw del disco se devi recuperare i dati da un file immagine (quello creato da DataRescue's DD, tanto per intenderci).

Clicca quindi sulla voce relativa alla partizione principale dell'unità selezionata (es. NTFS, FAT32 o exFAT), metti il segno di spunta accanto alla voce FAT/NTFS/HFS+/ReiserFS/ o accanto alla voce File system ext2/ext3/ext4 a seconda del file system con cui è formattata l'unità e scegli un'opzione tra Libero: ricerca di documenti unicamente nello spazio non allocato o Completo: Estrazione dei documenti da tutta la partizione a seconda se intendi cercare i file cancellati nello spazio non allocato di un'unità che funziona ancora correttamente o se devi trattare un disco danneggiato e quindi vuoi recuperare i dati da tutta la partizione.

Per finire, clicca sul pulsante Formati dei file e seleziona i tipi di file che vuoi recuperare con PhotoRec (puoi scegliere immagini, video, documenti di Office, archivi compressi, applicazioni e molti altri contenuti diversi); pigia sul pulsante Naviga per scegliere la cartella in cui salvare i dati recuperati dal programma e pigia sul bottone Search per avviare il recupero dei dati dall'unità selezionata. Al termine della scansione, troverai tutti i file recuperati da PhotoRec nella cartella che hai scelto cliccando sul pulsante "Naviga".

Come recuperare dati HD

Se con PhotoRec non hai avuto fortuna o per qualsiasi altro motivo vuoi tentare il recupero dei file tramite TestDisk, avvia eseguibile del programma (che su Windows è testdisk_win.exe, mentre su Mac è semplicemente testdisk e va aperto facendo clic destro sulla sua icona e selezionando la voce Apri dal menu contestuale) e procedi come segue.

  • Seleziona l'opzione Create per creare un nuovo file di log e passare alla schermata principale di TestDisk;
  • Seleziona il disco da cui recuperare i dati e seleziona la voce Proceed che si trova in basso;
  • Seleziona il tipo di partizione da cui intendi recuperare i dati (dovrebbe essere selezionata in automatico l'opzione giusta);
  • Seleziona l'opzione Analyse per analizzare la struttura del disco;
  • Seleziona l'opzione Quick Search per avviare la ricerca di eventuali partizioni nascoste/perse;
  • Seleziona la partizione da cui recuperare i dati e premi il tasto P sulla tastiera del PC per accedere ai file presenti in quest'ultima;
  • Seleziona il file da recuperare e premi il tasto C sulla tastiera del PC;
  • Seleziona il percorso in cui esportare il file selezionato e premi Invio.

Come recuperare dati HD

Questa è solo la procedura più semplice e "superficiale" per usare TestDisk, che è uno strumento estremamente potente e versatile. Se vuoi saperne di più, consulta la documentazione ufficiale del software.

Recuva (Windows)

Se devi recuperare file cancellati da un hard disk, una chiavetta USB, una memory card o un'altra unità che funziona ancora correttamente, non posso che consigliarti Recuva:  uno dei software di recupero dati più intuitivi ed efficaci disponibili su Windows. È completamente gratuito ed è realizzato da Piriform, la stessa software house del famosissimo CCleaner, quindi puoi stare tranquillo circa il suo grado di affidabilità. Purtroppo non supporta i file immagine di DataRescue's DD, ma non si può volere tutto dalla vita, giusto?

Per scaricare Recuva sul tuo computer, collegati al sito ufficiale del programma e fai clic prima sul pulsante Download Free Version e poi su Free DownloadPiriform.com. A download completato, apri il pacchetto d'installazione di Recuva (rcsetupxx.exe) e clicca sul pulsante . Scegli quindi l'italiano dal menu per la seleziona della lingua (in alto a destra) e porta a termine il setup pigiando prima su Install e poi su Run Recuva.

Come recuperare dati HD

Adesso, avvia Recuva, clicca sul pulsante Avanti e scegli il tipo di file che intendi recuperare tra Tutti i file, Immagini, Musica, Documenti, Video o File compressi. Pigia dunque su Avanti e scegli l'unità da cui intendi recuperare i dati mettendo il segno di spunta sulla voce In una posizione specifica, cliccando su Sfoglia e selezionando il tuo hard disk.

Come recuperare dati HD

Per finire, vai Avanti, clicca sul pulsante Avvia e attendi che ti venga mostrata la lista dei file recuperabili. I file avranno una piccola icona accanto: quelli con l'icona verde si possono recuperare senza problemi, quelli con l'icona arancione sono parzialmente danneggiati ma si possono recuperare lo stesso, mentre quelli con l'icona rossa sono danneggiati in maniera irrimediabile e quindi non si possono recuperare.

Una volta individuati i file da ripristinare, selezionali mettendo il segno di spunta accanto al loro nome, clicca sul pulsante Recupera che si trova in basso a destra e scegli la cartella in cui esportarli.

Come recuperare dati HD

Se la scansione di Recuva non ti fornisce risultati abbastanza soddisfacenti, prova a ripeterla mettendo il segno di spunta accanto alla voce Attiva scansione approfondita (prima di cliccare su "Avvia"). In questo modo verrà effettuata una scansione più approfondita del drive e quindi avrai maggiori probabilità di ritrovare i file di tuo interesse.

DiskDrill (Mac/Windows)

Un altro software di recupero dati da prendere in seria considerazione è Disk Drill, il quale è compatibile sia con Windows che con macOS e supporta anche i file immagine. Purtroppo non è gratis: costa 79 euro, ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di scoprire quali file si possono recuperare e consente di visualizzarne un'anteprima (su Mac) o limita il recupero dei file a 100MB (Windows).

Per scaricare DiskDrill sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale usando i link che ti ho appena fornito (a seconda se usi Windows o macOS) e clicca sul bottone Scarica gratis. A download completato, se utilizzi un PC Windows, apri il pacchetto d'installazione denominato disk-drill-win.msi e clicca prima su Next per tre volte consecutive e poi su Install, e Close per concludere il setup. Se invece utilizzi un Mac, apri il pacchetto dmg che contiene DiskDrill e trascina l'icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS.

Come recuperare dati HD

Adesso non ti resta che avviare DiskDrill e selezionare il drive da scansionare. Se vuoi analizzare un file immagine e usi un PC Windows, clicca sull'icona dell'ingranaggio collocata in alto a destra e seleziona la voce Attach image dal menu che compare. Se utilizzi un Mac, invece, seleziona la voce Allega immagini disco non montabili dal menu File.

Come recuperare dati HD

Successivamente, clicca sul pulsante Recover/Recupera per avviare l'analisi del disco e attendi che ti venga mostrata la lista dei file ricuperabili. Per recuperare i file o visualizzarne un'anteprima, basta selezionarli e cliccare sul pulsante Recover o sull'icona dell'occhio.

Recuperare dati HD usando una distro Linux

Come recuperare dati HD

Se il tuo hard disk non è danneggiato, non hai cancellato dei file per sbaglio e il tuo unico problema è che Windows non si avvia più correttamente, puoi recuperare dati dal disco interno del computer semplicemente scaricando una distro Linux, ad esempio Ubuntu, ed effettuando il boot da quest'ultima. Così facendo avrai un sistema operativo completo a tua disposizione e potrai recuperare i tuoi file dal disco interno del PC in tutta libertà.

Qualora non sapessi come scaricare, avviare o utilizzare una distro Linux "live", leggi il mio tutorial dedicato ad Ubuntu e lì troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno. Naturalmente la stessa operazione può essere compiuta anche con altre distro Linux e con i sistemi WinPE basati su Windows.