Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come resettare Firefox

di

Dopo aver rimosso un malware che aveva “infestato” il tuo Firefox cambiandone la pagina iniziale e il motore di ricerca, continui a visualizzare strani messaggi d’errore che rendono complicata la navigazione online? Allora potrebbe essere il caso di ricorrere a dei rimedi più drastici e riportare il browser alle condizioni di fabbrica.

Forse non lo sai, ma Firefox include una pratica funzione di ripristino che cancella dal programma tutti i componenti che possono essere compromessi dai malware: estensioni, temi, motori di ricerca, cronologia dei download, personalizzazioni delle barre degli strumenti ecc. Vengono invece conservati segnalibri, cronologia, cookie, cache e dati di accesso ai siti Web, che comunque all’occorrenza possono essere ripristinati ricorrendo ad altre procedure.

Se vuoi saperne di più, prenditi qualche minuto di tempo libero e continua a leggere: qui sotto trovi spiegato passo dopo passo come resettare Firefox e riportare allo stato di default tutte le informazioni che non vengono coinvolte dalla procedura di “reset” ufficiale del browser. Le istruzioni sono valide per tutte le versioni di Windows, OS X e anche per i dispositivi Android. Ti assicuro che è tutto molto più semplice di quello che si può immaginare, provaci e te ne renderai immediatamente conto.

Come resettare Firefox su PC

Come resettare Firefox

Se vuoi resettare Firefox sul tuo computer non devi far altro che pigiare sull’icona ad hamburger collocata in alto a destra (le tre linee orizzontali), selezionare il punto interrogativo dal menu che compare e cliccare sulla voce Risoluzione dei problemi.

Si aprirà una pagina con tutte le informazioni sul sistema in uso e un pulsante, Ripristina Firefox, collocato in alto a destra. Clicca su quel pulsante e conferma la tua volontà di riportare Firefox alle impostazioni di fabbrica per completare l’operazione.

Entro qualche secondo il browser si riavvierà e sarà quasi come nuovo: estensioni, temi e motori di ricerca saranno tutti rimossi (o riportati allo stato di default) e potrai cominciare a usare nuovamente il programma senza andare incontro a errori o crash. Almeno si spera.

Vuoi liberarti anche dei segnalibri, della cronologia, dei cookie e di tutti gli altri elementi che il ripristino di Firefox non cancella? Nessun problema. Clicca sull’icona ad hamburger in alto a destra e seleziona la voce Preferenze/Opzioni dal menu che compare.

Nella scheda che si apre, seleziona l’icona Privacy dalla barra laterale di sinistra. Dopodiché fai click sulla voce cancellare la cronologia recente ed espandi il menu a tendina Dettagli presente nella finestra che si apre.

Apponi quindi il segno di spunta accanto a tutte le voci presenti nel riquadro che compare (cronologia navigazione e download, cookie, cache ecc.), imposta l’opzione tutto dal menu collocato in alto destra e pigia sul pulsante Cancella adesso per completare l’operazione.

Come resettare Firefox

Esiste anche un modo per riportare Firefox alle impostazioni di default senza cancellare i propri dati. Mi riferisco alla possibilità di creare un nuovo profilo nel browser (privo di estensioni, cronologia e quant’altro) da usare alternativamente a quello attuale, che quindi rimane a disposizione in caso di ripensamenti.

Per creare un nuovo profilo in Firefox devi richiamare il pannello Esegui… (premendo Win+R sulla tastiera del PC) e dare il comando "C:\Program Files (x86)\Mozilla Firefox\firefox.exe" –p.1

Nella finestra che si apre, clicca quindi sul pulsante Crea profilo, pigia su Avanti, dai un nome al profilo e fai click su Fine. Ad operazione completata, seleziona il nuovo profilo utente che hai appena creato, pigia sul pulsante Avvia Firefox e goditi la tua nuova “identità” in Firefox.

In caso di ripensamenti, per ripristinare il vecchio profilo devi dare il comando menzionato poc’anzi in Esegui…, dopodiché devi selezionare il tuo vecchio profilo utente dalla finestra che si apre e cliccare sul pulsante Avvia Firefox.

Se utilizzi un Mac, per accedere al gestore dei profili di Firefox devi aprire il Terminale (che si trova nella cartella Altro del Launchpad) e dare il comando /Applications/Firefox.app/Contents/MacOS/firefox-bin -p in quest’ultimo. Il resto della procedura è identica a quanto appena detto per i sistemi basati su Windows. Maggiori sull’intera procedura sono disponibili nel mio tutorial su come cambiare profilo Firefox.

Come resettare Firefox

Nota: dopo aver effettuato il ripristino di Firefox usando il pulsante “Ripristina Firefox”, sul desktop compare una cartella denominata “Dati precedenti di Firefox” che contiene tutti i dati cancellati dal browser.

Per ripristinare queste informazioni, recati nel menu ? > Risoluzione dei problemi di Firefox, clicca sul pulsante “Mostra cartella” e copia tutti i file di backup nella cartella relativa al tuo profilo utente. Maggiori info qui.

Come resettare Firefox su smartphone

Come resettare Firefox

Vorresti resettare Firefox anche sul tuo smartphone Android? Nessun problema. Anche se la versione mobile del browser Mozilla non include una funzione per il ripristino delle informazioni, puoi ovviare facilmente al problema utilizzando il pannello di gestione delle app.

Per capire meglio quello a cui mi riferisco, recati nel menu Impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio che si trova nella schermata con tutte le app installate sul dispositivo) e seleziona la voce App/Applicazioni da quest’ultimo.

Nella schermata che si apre, seleziona l’icona di Firefox, pigia sul pulsante Cancella dati, rispondi OK all’avviso che compare sullo schermo e il gioco è fatto. Il tuo browser non si “ricorderà” più di nulla: cronologia, motori di ricerca, cache ecc. saranno tutti riportati allo stato di fabbrica.

Se vuoi adottare una soluzione un po’ meno drastica, puoi recarti nel menu Impostazioni > Privacy di Firefox e pigiare sul pulsante Elimina adesso per cancellare solo cronologia, ricerche, cache, dati di accesso e altre informazioni varie (con la possibilità di selezionare o deselezionare i dati che ti interessano di più).


  1. Se utilizzi un sistema operativo a 32 bit, il comando giusto da utilizzare per accedere al gestore dei profili di Firefox è "C:\Program Files\Mozilla Firefox\firefox.exe" –p.