Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ripristinare menu Start Windows 10

di

Il menu Start di Windows 10 ha improvvisamente smesso di funzionare? Stai provando a cliccare ripetutamente sul pulsante Start, ma non avviene nulla facendo ciò? Fossi in te non mi preoccuperei così tanto: questo genere di problemi non sono affatto rari per gli utenti del celebre sistema operativo di Microsoft e, solitamente, sono dovuti a errori di sistema che possono essere riparati più o meno facilmente tramite alcuni strumenti integrati nel sistema operativo stesso. E qualora questi strumenti non dovessero sortire l’effetto desiderato, è possibile tentare qualche soluzione un po’ più estrema, come quella di ripristinare il PC alla data immediatamente precedente a quella in cui le problematiche in questione hanno iniziato a manifestarsi.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, posso spiegarti come ripristinare il menu Start di Windows 10 adoperando le soluzioni a cui ho accennato poc’anzi. Anche se, da quel che ho capito, non ti ritieni un esperto di tecnologia, non hai alcun motivo di preoccuparti, perché ti guiderò passo-passo nella risoluzione dei problemi che hai riscontrato con il menu Start. Devi soltanto avere l’accortezza di seguire tutti i passaggi che sto per indicarti nelle prossime righe. Per completezza d’informazione, poi, ti spiegherò anche come ripristinare il menu Start, nel senso di rimuovere le eventuali personalizzazioni che hai applicato a quest’ultimo.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le “dritte” che ti darò. Vedrai, seguendo in maniera scrupolosa le mie indicazioni, non dovresti avere problemi nel portare a termine la tua “impresa” di ripristinare il funzionamento del menu Start. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Resettare i file di sistema

Resettare i file di sistema è una delle prime soluzioni che dovresti prendere in considerazione per ripristinare il menu Start di Windows 10, così da poter tornare a utilizzarlo. Se non hai mai effettuato un’operazione del genere prima d’ora, non preoccuparti perché qui sotto trovi spiegato per filo e per segno tutto ciò che devi fare.

Tanto per cominciare, devi aprire il Prompt dei comandi, ovvero l’applicazione di Windows che permette di interfacciarsi con il sistema operativo impartendo dei comandi testuali (se ricordi, te ne ho parlato in un tutorial dedicato). Come puoi riuscirci se il menu Start risulta non funzionante in questo momento? Basta pigiare contemporaneamente i tasti Win+R sulla tastiera, così da aprire il comando Esegui, poi scrivere cmd.exe nell’apposito campo di testo e premere sul bottone OK o dare Invio sulla tastiera.

A questo punto, dovresti visualizzare la finestra principale del Prompt dei comandi: scrivi, quindi, il comando sfc /scannow e dai Invio sulla tastiera, in modo tale che Windows 10 esegua una scansione correttiva dei file di sistema. Una volta che avrà completato questo processo, che dovrebbe durare alcuni minuti, riavvia il PC pigiando nuovamente i tasti Win+R sulla tastiera e, nella finestra che si apre, digita Shutdown.exe -r -t 00 e poi fai clic sul bottone OK.

Una volta che il PC si sarà riavviato, pigia sul pulsante Start posto nell’angolo in basso a sinistra dello schermo per accertarti che sia tornato a funzionare come prima.

Riparare l’immagine del sistema

Se resettare i file di sistema non è servito a ripristinare il funzionamento del menu Start di Windows 10, prova a riparare l’immagine di sistema utilizzando lo Strumento Gestione e manutenzione immagini di distribuzione, che è anch’esso richiamabile dal Prompt dei comandi.

Tanto per cominciare, apri il Prompt dei comandi eseguendo l’applicazione con i privilegi di amministratore. Non potendo agire dal menu Start, sei costretto a procedere dall’Esplora File di Windows. Clicca, quindi, sull’icona della cartella gialla situata sulla barra delle applicazioni, espandi il menu Questo PC, clicca sulla voce Disco locale (C:) e recati nella posizione Windows > Start Menu > Programs > Sistema Windows oppure copia e incolla C:\Users\IEUser\AppData\Roaming\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\System Tools nella barra situata in alto a sinistra. Dopodiché fai clic destro sull’icona dell’applicazione Prompt dei comandi, seleziona la voce Esegui come amministratore dal menu contestuale e poi pigia sul bottone .

Nella finestra principale del Prompt dei comandi, poi, scrivi Dism /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth e dai Invio sulla tastiera. Ora non devi fare altro che attendere il completamento dell’operazione, la quale richiederà alcuni minuti, e il gioco sarà fatto.

Se tutto è andato per il verso giusto, ora dovresti riuscire a utilizzare nuovamente il menu Start. Prima di verificare che ciò sia possibile, però, riavvia il PC pigiando nuovamente i tasti Win+R sulla tastiera e, nella finestra che si apre, digita Shutdown.exe -r -t 00 e poi clicca sul bottone OK o dai Invio sulla tastiera. Dopodiché pigia sul pulsante Start situato in basso a sinistra dello schermo per verificare che quest’ultimo sia tornato a funzionare come prima.

Ripristinare il sistema a uno stato precedente

Come tornare indietro con il PC

Se le soluzioni di cui ti ho parlato nelle righe precedenti non sono servite a far tornare in funzione il menu Start di Windows 10, temo che dovrai ricorrere a qualche soluzione un po’ più drastica, come quella di ripristinare Windows 10 a un punto di ripristino precedente.

Prima di utilizzare la funzione che permette di fare ciò, ci tengo a ricordarti che riportando il sistema a una data precedente, tutte le impostazioni e le personalizzazioni che sono state applicate in un momento successivo alla data scelta verranno eliminate (a differenza dei file personali che non dovrebbero andare persi). Chiaramente, per riuscire a seguire le indicazioni che ti ho fornito qui sotto, si presuppone che tu abbia creato un punto di ripristino prima di aver riscontrato i malfunzionamenti del menu Start. Chiariti questi aspetti, direi che possiamo effettivamente procedere.

Per prima cosa, devi aprire il Pannello di controllo e recarti nella sezione in cui sono presenti gli strumenti di ripristino di Windows. Se il menu Start fosse funzionante, basterebbe digitare il termine “ripristino” nella barra di ricerca di Cortana situata in basso a sinistra e poi cliccare sulla voce Ripristino. Dato che il menu Start nel tuo caso è inutilizzabile, però, devi agire diversamente.

Pigia, quindi, contemporaneamente i tasti Win+R sulla tastiera, così da aprire il comando Esegui e, nel campo di testo Apri, scrivi cmd.exe e premi sul bottone OK. Nella finestra principale del Prompt dei comandi, poi, scrivi start control e dai Invio sulla tastiera. Nella finestra principale del Pannello di controllo, copia e incolla il percorso Pannello di controllo\Tutti gli elementi del Pannello di controllo\Ripristino nella barra situata in alto a sinistra e dai Invio sulla tastiera.

A questo punto, fai clic sulla voce Apri ripristino configurazione di sistema, pigia sul bottone Avanti, apponi il segno di spunta accanto alla voce Scegli un punto di ripristino diverso, clicca nuovamente sul bottone Avanti, metti il segno di spunta sulla voce Mostra ulteriori punti di ripristino, seleziona dall’elenco proposto il punto di ripristino creato nella data immediatamente precedente rispetto al verificarsi del tuo problema con il menu Start e poi pigia sui bottoni AvantiFine per avviare la procedura di ripristino.

Una volta terminata l’operazione in questione, che potrebbe durare un bel po’, il PC verrà riavviato in modo automatico e, in seguito, ti verrà mostrata una finestra inerente il ripristino che è stato fatto poc’anzi. Per maggiori informazioni su come riportare il PC a una data precedente e su come ripristinare Windows 10, dai pure un’occhiata agli approfondimenti che ti ho linkato. Sono sicuro che anche queste ulteriori letture ti saranno molto utili.

Rimuovere le personalizzazioni del menu Start

Non hai riscontrato problemi di funzionamento del menu Start, ma vuoi rimuovere alcune personalizzazioni che hai applicato a quest’ultimo, riportandolo così alle sue impostazioni di default? In tal caso, non devi fare altro che agire dalle impostazioni di sistema.

Apri, quindi, il menu Start, pigia sull’icona dell’ingranaggio posta sulla sinistra, clicca sulla voce Personalizzazione e poi seleziona la voce Start dalla barra laterale di sinistra. Nella finestra che si apre, poi, attiva o disattiva le opzioni che avevi precedentemente modificato spostando su Attivato/Disattivato le levette degli interruttori che vedi a schermo.

Se avevi modificato il colore del menu Start, invece, puoi ripristinare quello originale di Windows recandoti in Impostazioni > Personalizzazione > Temi e applicando poi uno dei temi Windows o Windows 10.