Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come scaricare video da Microsoft Stream

di

Un tuo collega di lavoro ha caricato dei video formativi su Microsoft Stream che ti piacerebbe scaricare sul tuo computer ma non riesci a trovare l’opzione giusta per farlo? Sei uno studente e vorresti scaricare alcune video lezioni pubblicate dai tuoi professori su Microsoft Steam, per seguirle anche quando non hai una connessione Internet disponibile, ma non sai come procedere? Se la risposta ad almeno una di queste domande è affermativa, non preoccuparti: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come scaricare video da Microsoft Stream, il servizio di condivisione video incluso negli abbonamenti Microsoft 365. Oltre alla procedura dettagliata per effettuare il download di un filmato sul tuo computer (con tutte le limitazioni del caso), troverai anche tutte le istruzioni necessarie per scaricare un video da smartphone e tablet, in modo da poterlo riprodurlo anche in modalità offline.

Se è proprio quello che volevi sapere, non dilunghiamoci oltre e vediamo come procedere: mettiti comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a scaricare i video di tuo interesse da Microsoft Stream senza riscontrare alcun tipo di problema. Scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

Logo Microsoft Stream

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti per filo e per segno come scaricare video da Microsoft Stream, è necessario fare una doverosa premessa relativa alle tipologie di utenti che possono scaricare contenuti dal servizio in questione.

Nel momento in cui scrivo questa guida, infatti, Microsoft Stream consente di scaricare video sul proprio computer solo all’utente che ha caricato o registrato il filmato e non è disponibile una funzione che permetta il download da parte degli spettatori.

Tuttavia, l’utente che ha caricato/registrato il video può autorizzare altre persone dello stesso gruppo di lavoro a scaricare il filmato in questione. Per farlo, il proprietario dovrà assegnare manualmente a ogni singolo utente o all’intero gruppo di lavoro il ruolo di proprietario del video.

Tieni presente, però, che un utente con ruolo Proprietario può anche effettuare modifiche al filmato, come cambiarne il titolo e la descrizione, scegliere altre opzioni di visibilità ed eliminarlo definitivamente. Prima di affidarti a questa soluzione, quindi, valutane bene le eventuali conseguenze.

Infine, ti sarà utile sapere che usando l’app di Microsoft Stream per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) e iPhone/iPad, è possibile utilizzare la funzione Modalità offline che consente di scaricare un qualsiasi video sul proprio dispositivo e riprodurlo anche quando non è disponibile una connessione Internet. Tuttavia, se il video in questione viene cancellato definitivamente da Microsoft Stream, non sarà più disponibile né per la visione online né per quella offline. Chiaro? Bene, allora procediamo.

Come scaricare video da Microsoft Stream da PC e Mac

Scaricare video da Microsoft Stream

Fatte le doverose premesse iniziali, sei pronto per scaricare video da Microsoft Stream da PC e Mac. Se sei il proprietario del filmato che intendi scaricare sul tuo computer, tutto quello che devi fare è accedere al servizio in questione con il tuo account Microsoft aziendale, individuare il video da scaricare e avviarne il download.

Per procedere, collegati dunque alla pagina principale di Microsoft Stream, clicca sul pulsante Accedi e, nella schermata Selezionare un account, premi sull’account Microsoft aziendale da utilizzare. Se, invece, è il primo accesso a Stream che esegui dal tuo computer (o dal browser che stai utilizzando), inserisci il tuo indirizzo email aziendale nel campo Indirizzo di posta elettronica o numero di telefono e clicca sl pulsante Avanti.

Digita, poi, la password associata al tuo account, nel campo apposito, e premi sul pulsante Accedi per effettuare il login. A questo punto, se visualizzi la schermata Rimanere connessi? e desideri ridurre il numero di volte in cui viene richiesto l’accesso a Microsoft Stream, seleziona l’opzione e apponi il segno di spunta accanto alla voce Non visualizzare più questo messaggio.

Nella nuova pagina aperta, premi poi sull’opzione Contenuto personale collocata nel menu in alto e seleziona l’opzione Video dal menu che si apre. Nella nuova schermata visualizzata, troverai elencati i video che hai caricato e/o registrato personalmente (non sono visibili i filmati pubblicati da altri utenti del tuo gruppo di lavoro e/o per i quali ti è stato assegnato il ruolo di Proprietario).

A questo punto, per scaricare un tuo video, individua quello di tuo interesse, premi sulla relativa icona dei tre puntini e seleziona l’opzione Scarica video dal menu che si apre. In alternativa, fai clic sul titolo del video, premi sulla voce Altre azioni (l’icona dei tre puntini) visibile sotto il player del filmato e scegli l’opzione Scarica video dal menu che ti viene proposto, per scaricarlo sul tuo computer.

Come scaricare video da Microsoft Stream

Come accennato nelle righe iniziali di questo tutorial, se sei il proprietario del filmato o ti è stato assegnato il ruolo di Proprietario dall’utente che ha caricato/registrato il video in questione, ne puoi consentire lo scaricamento anche ad altri utenti del tuo gruppo di lavoro.

Nel primo caso, premi nuovamente sull’opzione Contenuto personale, scegli la voce Video dal menu che si apre, individua il video di tuo interesse e premi sull’icona della matita relativa al filmato di tuo interesse.

Se, invece, hai il ruolo di Proprietario, apri il video in questione tramite il link che ti è stato fornito personalmente, oppure accedi al gruppo di lavoro o al canale Stream di tuo interesse premendo sulla voce Contenuto personale e selezionando l’opzione di tuo interesse tra Gruppi e Canali. Nella pagina del player del video da modificare, premi quindi sulla voce Altre azioni (l’icona dei tre puntini) e scegli l’opzione Aggiorna dettagli del video dal menu che compare.

Nella nuova schermata visualizzata, a prescindere dalla procedura seguita in precedenza, individua il box Autorizzazioni e assicurati che sia selezionata l’opzione Persone nel menu a tendina Condividi con. A questo punto, inserisci il nome o l’indirizzo email aziendale della persona che ti ha richiesto di poter scaricare il video, nel campo apposito, premi sull’icona della lente d’ingrandimento e seleziona l’utente dal menu che si apre.

Apponi, poi, il segno di spunta relativo all’opzione Proprietario per l’utente selezionato poc’anzi e clicca sul pulsante Applica, in alto, per salvare le modifiche.

Aggiungere Proprietario ai video su Microsoft Stream

Per consentire ad altri utenti di scaricare il video in questione, non devi far altro che ripetere la procedura appena indicata per ciascuno di essi. In alternativa, se hai precedentemente creato un gruppo o un canale su Stream e aggiunto gli utenti del tuo gruppo di lavoro, puoi velocizzare l’operazione rendendo proprietari del video tutti i componenti del gruppo/canale.

In quest’ultimo caso, nel box Autorizzazioni, seleziona l’opzione Gruppi personali o Canali tramite il menu a tendina Condividi con, inserisci il nome del gruppo/canale nel campo Cerca gruppi/Cerca canali, clicca sull’icona della lente d’ingrandimento e seleziona quello di tuo interesse dal menu che si apre. Apponi, poi, il segno di spunta accanto all’opzione Proprietario relativa al gruppo/canale in questione e premi sul pulsante Applica, per salvare le modifiche.

L’utente al quale hai assegnato il ruolo di Proprietario potrà scaricare il video aprendo direttamente il link al contenuto (se glielo hai precedentemente fornito), selezionando l’opzione Altre azioni (l’icona dei tre puntini visibile sotto il player) e scegliendo la voce Scarica video dal menu visualizzato.

Se il video è stato condiviso su un gruppo o canale di Stream, invece, è possibile cliccare sull’opzione Contenuto personale, scegliere l’opzione di proprio interesse tra Gruppi e Canali e premere sul nome del gruppo/canale in questione. Nella nuova schermata visualizzata, è sufficiente poi selezionare la scheda Video, cliccare sull’icona dei tre puntini relativa al filmato da scaricare e premere sulla voce Scarica video. Semplice, vero?

Come scaricare video da Microsoft Stream da smartphone e tablet

Come scaricare video da Microsoft Stream da app

Se la tua intenzione è scaricare video da Microsoft Stream da smartphone e tablet e riprodurli anche quando non hai una connessione Internet disponibile, puoi utilizzare la funzione Rendi disponibile offline dell’app Microsoft Stream.

Dopo aver scaricato l’app in questione dallo store del tuo dispositivo, avviala, facendo tap sulla sua icona (i due triangoli fucsia su sfondo bianco) presente in Home screen o nel menu delle app, inserisci l’indirizzo email associato all’account che ti è stato fornito dalla tua azienda o dalla tua scuola (se hai intenzione di scaricare lezione da Microsoft Stream) nel campo Indirizzo di posta elettronica, fai tap sul pulsante Accedi, inserisci la password nel campo apposito e premi nuovamente sul pulsante Accedi, per effettuare il login.

A questo punto, nella schermata Rileva, puoi visualizzare tutti i video che hai caricato personalmente, quelli che sono stati condivisi in un gruppo/canale del quale fai parte e anche i filmati per i quali ti è stato assegnato il ruolo di Proprietario.

Individua, quindi, il video che intendi scaricare, premi sulla relativa icona dei tre puntini e seleziona l’opzione Rendi disponibile offline dal menu che si apre. In alternativa, premi sul titolo del video e, nella nuova schermata visualizzata, fai tap sull’icona della nuvoletta, per avviarne il download.

Completato il download, scegli l’opzione Contenuto personale nel menu collocato in basso, seleziona la scheda Offline, per visualizzare i video che hai scaricato, e premi sul titolo del video che intendi guardare in modalità offline, per avviarne la riproduzione.

Premendo sull’icona dei tre puntini relativa a un filmato e scegliendo l’opzione Rimuovi dal dispositivo dal menu che ti viene proposto, puoi eliminare quest’ultimo dal tuo device. Selezionando, invece, l’opzione Rimuovi tutti i video offline, puoi eliminare tutti i filmati scaricati in un sol colpo. Comodo, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.