Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come splittare un file RAR

di

Hai bisogno di spedire ad un amico un archivio RAR molto grande e non sai come fare senza superare il limite degli allegati via email? Devi masterizzare un file molto pesante e non sai come farlo entrare in un solo dischetto? La soluzione al tuo problema è solo una: splittare, cioè suddividere in più parti i file che devi masterizzare o spedire tramite Internet.

Non farti spaventare da questo termine che suona così strano. In realtà per suddividere dei file più grandi in tanti archivi di dimensione minore basta poco. Tutto quello che devi fare è seguire le indicazioni su come splittare un file RAR che sto per darti e riuscirai ad archiviare o condividere qualsiasi tipo di file di qualsiasi dimensione sia in men che non si dica.

Se vuoi scoprire come splittare un file RAR, il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet di WinRAR (un popolarissimo software commerciale per la gestione degli archivi compressi) e cliccare sul pulsante PRELEVA collocato accanto alla voce WinRAR per Windows 2000/Xp/2003/Vista/7 a 32 bit se usi una versione di Windows a 32 bit oppure accanto alla voce WinRAR per Windows 2000/Xp/2003/Vista/7 a 64 bit se usi una versione di Windows a 64 bit per scaricare il programma sul tuo PC. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (es. WinRAR-x64-420it.exe) e fai click prima su Installa e poi su OK e Chiudi per terminare il processo d’installazione di WinRAR.

A questo punto, recati nella cartella in cui si trova il file (o i file) che vuoi racchiudere in un archivio RAR suddiviso in più parti, fai click destro su quest’ultimo e seleziona la voce Aggiungi ad un archivio… dal menu che compare. Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce RAR, digita il nome che vuoi assegnare all’archivio multi-volume da creare nel campo Nome dell’archivio ed indica la cartella in cui salvare tutte le parti del file cliccando sul pulsante Sfoglia.

Passa quindi al menu a tendina Dividi in volumi con dimensione (collocato in basso a sinistra) e seleziona le dimensioni che deve avere ciascun segmento dell’archivio usando una delle opzioni disponibili (es. 700MB, 4095MB, ecc.). Se vuoi impostare delle dimensioni personalizzate, seleziona MB o GB dal menu a tendina accanto e digita manualmente le dimensioni che deve avere ciascun volume dell’archivio, dopodiché clicca sul pulsante OK e aspetta che venga generato il tuo archivio RAR splittato.

Otterrai diversi file con estensione part1.rar, part2.rar, part3.rar, ecc.. Per riunirli ed ottenere il file originale sarà necessario posizionare tutti i pacchetti nella stessa cartella, aprire il primo ed estrarre normalmente i dati da quest’ultimo come se si trattasse di un archivio RAR qualsiasi. Più facile a farsi che a dirsi e si possono usare anche alternative gratuite a WinRAR, come 7-Zip.

Hai bisogno di splittare un file RAR già esistente e non hai intenzione di usare soluzioni a pagamento come WinRAR? Nessun problema, puoi rivolgerti a WinMend File Splitter. Si tratta di un programma gratuito molto semplice da utilizzare che permette di suddividere qualsiasi tipo di file in più parti senza effettuare compressioni e senza inutili perdite di tempo.

Se vuoi scoprire come funziona, collegati immediatamente al suo sito Internet e clicca sul pulsante azzurro Download per scaricarlo sul tuo PC. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (WinMend-File-Splitter.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su e poi su Next. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement, e fai click prima su Next per quattro volte consecutive e poi su Install e Finish per completare il processo d’installazione ed avviare WinMend File Splitter.

Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante con la lente d’ingrandimento collocato sotto la voce Source file e seleziona l’archivio RAR da splittare, clicca sul pulsante con la lente d’ingrandimento collocato sotto la voce Output path per indicare la cartella in cui salvare le varie parti del file “spezzettato” e scegli come suddividere l’archivio. Mettendo il segno di spunta accanto alla voce Specify number of blocks puoi scegliere in quante parti suddividere il file originale, mentre selezionando l’opzione Specify block size puoi indicare le dimensioni che devono avere i pacchetti che comporranno l’archivio. Una volta effettuata la tua scelta, fai click sul pulsante Split ed attendi che il programma completi il suo lavoro.

Otterrai dei file con estensione WinMendSp0, WinMendSp1, WinMendSp2, ecc. più un file con estensione bat. Per riunire tutti i pacchetti ottenuti con WinMend e comporre nuovamente l’archivio RAR originale, basterà avviare il file con estensione bat senza passare per nessun programma. Più facile di così?