Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come velocizzare il PC Windows 8

di

Il tuo PC con su installato Windows 8 è diventato un po’ troppo lento rispetto a quando l’hai comprato? Sei passato a Windows 8 da un’altra versione del sistema di casa Microsoft e le prestazioni del computer sono calate in maniera evidente? Allora ho qualche consiglio che potrebbe tornarti utile.

Quello di cui hai bisogno è una serie di applicazioni e operazioni di manutenzione che possono aiutarti a scoprire come velocizzare il PC con Windows 8 senza troppa fatica. Non ti prometto miracoli, sia ben chiaro ma, se metterai in pratica tutti i consigli che sto per darti e continuerai a “trattare bene” il tuo computer, i risultati saranno sicuramente positivi.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare, finalmente, a darti da fare? Sei pronto? Molto bene. Ti suggerisco, dunque, di non temporeggiare oltre e di passare all’azione. Posizionati bello comodo dinanzi alla tua postazione multimediale e concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso oltre che, ovviamente, dei risultati ottenuti. Buon lavoro!

Indice

Rimuovere i software inutili preinstallati

Come velocizzare il PC Windows 8

Se quello che stai usando è un PC preassemblato e in special modo se si trattata di un portatile, è molto probabile che nel sistema “alberghino” tutta una serie di software inutili che di solito vengono preinstallati dalle aziende nei computer che si vendono negli store di elettronica e nei supermercati. Mi riferisco a versioni di prova di antivirus, programmi multimediali, toolbar aggiuntive per il browser e altri programmi inutili. Personalmente ti suggerisco di sbarazzartene immediatamente, può essere notevolmente d’aiuto in termini di velocità!

Per compiere quest’operazione, puoi utilizzare The PC Decrapifier. Si tratta di un’applicazione gratuita e no-install che analizza tutti i software installati sul computer e segnala all’utente quali si possono o, addirittura, si devono rimuovere perché considerati “spazzatura”.

Per scaricare The PC Decrapifier sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma, clicca sul pulsante Download Now che si trova al centro e, nella nuova pagina che si apre, pigia sul bottone Download collocato sotto la dicitura Free. Se il download non parte in maniera automatica, clicca sul collegamento use this link per forzarlo “manualmente”. A download completato, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante Si.

Ora che visualizzi la finestra di The PC Decrapifier sul desktop, fai clic sul bottone Analyze per analizzare il tuo computer e scovare i programmi spazzatura eventualmente presenti. Dopodiché esamina i vari software individuati che sono stati organizzati nelle tre schede del programma: nella scheda Recommended ci trovi i software che faresti bene a rimuovere, in quella Questionable ci trovi i presunti programmi spazzatura e in quella Eveerything Els tutti gli altri software.

Accanto al nome di ciascun software è poi presente il giudizio degli altri utenti a riguardo e lo spazio che questi occupano sul computer. Facendo invece clic sul punto interrogativo puoi ottenere maggiori info in merito a quella data applicazione.

Dopo aver individuato i programmi inutili, selezionali spuntando la relativa casella a destra, pigia sul bottone Remove Selected collocato in basso e fai clic sul pulsante Begin removal Now. Aspetta che il processo di disinstallazione venga avviato e attieniti alla procedura guidata del programma di riferimento per finalizzarne la rimozione.

Disattivare l’avvio automatico dei programmi

Come velocizzare il PC Windows 8

Un altro modo per velocizzare il PC con Windows 8 è disattivare l’avvio automatico dei programmi che partono automaticamente all’accensione del computer. Si tratta di una pratica molto semplice ma efficace, che viene consigliata per tutte le versioni del sistema operativo Microsoft.

Per compiere l’operazione in questione, provvedi, dunque, a richiamare il Task Manager facendo clic destro su un punto vuoto della barra delle applicazioni e selezionando la voce Gestione attività dal menu che compare. Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Più dettagli, seleziona la scheda Avvio e disattiva i programmi che non vuoi partano automaticamente a ogni accesso a Windows, selezionandoli e facendo clic sul pulsante Disabilita.

Cancellare i file inutili

Come velocizzare il PC Windows 8

Liberare spazio sull’hard disk cancellando i file inutili presenti sullo stesso non velocizza automaticamente il PC (se non in casi rari, ad esempio quando non c’è abbastanza RAM a sufficienza e il sistema ricorre alla creazione di un file di swap sul disco per sopperire a tale mancanza), tuttavia può essere utile per tantissime ragioni che è inutile star qui ad elencare.

Rimboccati, dunque, le maniche e cancella tutti quei dati, come ad esempio i file di cache, la cronologia dei browser, i cookie ecc. che non fanno altro che occupare spazio prezioso sul PC. Per riuscirci, puoi sfruttare il famoso software CCleaner, in grado di adempiere allo scopo in questione in maniera egregia e gratuita (anche se, eventualmente, è disponibile in variante a pagamento con funzioni aggiuntive).

Per scaricare CCleaner sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul collegamento CCleaner.com che trovi in corrispondenza della colonna Free. A download completato, apri il file .exe appena scaricato facendoci doppio clic sopra e pigia sul pulsane Si. Nella finestra che si apre, seleziona Italiano (Italian) dal menu a tendina per la selezione della lingua situato in alto a destra, rimuovi la spunta relativa all’installazione di eventuali programmi aggiuntivi (es. Google Toolbar) e premi sul pulsante Installa. A setup completato, pigia sul bottone Avvia CCleaner per avviare il programma.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, non devi far altro che selezionare gli elementi da rimuovere dal PC usando le opzioni presenti nella barra laterale di sinistra (lascia tutto com’è se non sai dove mettere le mani!), nelle schede Windows e Applicazioni, e cliccare sui pulsanti Avvia pulizia e Continua. A processo ultimato, potrai anche visualizzare il resoconto delle operazioni svolte facendo clic sulla voce Mostra report avanzato, che trovi sempre nella finestra del programma.

Nota: CCleaner include una funzione di monitoraggio del sistema in tempo reale, mediante la quale verifica costantemente lo stato del disco e cancella automaticamente i file inutili. Personalmente la ritengo superflua e, quindi, ti consiglio di disattivarla andando nella sezione Opzioni > Monitoraggio del programma e togliendo la spunta dalle voci Attiva monitoraggio e Attiva monitoraggio di sistema. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida su come scaricare e utilizzare CCleaner.

Eliminare gli errori nel registro di sistema

Come velocizzare il PC Windows 8

Altra operazione utilissima da compire per velocizzare il PC è quella di eliminare gli errori presenti nel registro di sistema, che potrebbero essere causa di rallentamenti e malfunzionamenti vari del computer e che vanno inevitabilmente ad accumularsi a furia di installare e disinstallare software, modificare questo o quell’altro file ecc.

Si tratta di un’operazione molto “delicata”, in quanto potrebbe portare alla rimozione di chiavi importanti per il corretto funzionamento del sistema, quindi ti consiglio di effettuarla solo se sai bene dove mettere le mani e solo previa la creazione di un backup. Se non sai come fare un backup del registro, leggi la mia guida dedicata all’argomento.

Adesso passiamo all’azione: per pulire il registro, ti suggerisco di rivolgerti a Free Error Cleaner, un programma gratuito adibito giustappunto allo scopo in oggetto e di semplicissimo impiego. Per scaricarlo, collegati alla relativa pagina per il download e fai clic sul collegamento Download here presente in corrispondenza della dicitura Free Error Cleaner version 3.xx.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e fai clic sul pulsante Si. Nella finestra che si apre sul desktop, premi sul bottone Next, seleziona la voce I accept the agreement e fai nuovamente clic sul pulsante Next per quattro volte di fila, su quello Install e sul bottone Finish per portare a termine il setup.

Avvia poi il programma facendo doppio clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto sul desktop e pigiando sul bottone Si in risposta all’avvio che ti viene mostrato. Ora che visualizzi la finestra di Free Error Cleaner sullo schermo, clicca sul bottone Start Scan situato in basso a destra per avviare la ricerca di errori nel registro di sistema.

A processo completato, pigia prima sul pulsante Next e sui bottoni Repair Page e Repair Now ! per sbarazzarti di tutti gli errori che il programma è stato in grado di scovare. Per concludere, fai clic sul bottone Finished.

Nota: se ti viene chiesto di registrare la copia del programma, clicca sul collegamento apposito, compila il modulo proposto e inserisci il codice ottenuto nel campo su schermo. La registrazione è gratuita, ma se non viene effettuata il software cessa di funzionare.

Effettuare una scansione antivirus

Come velocizzare il PC Windows 8

Considera inoltre il fatto che il tuo computer potrebbe risultare più lento del previsto a causa della presenza di virus vari eventualmente “contratti” navigando in rete o in seguito all’installazione di programmi provenienti da fonti poco raccomandabili. Per far fronte alla cosa, puoi effettuare una sana scansione antivirus e procedere con la rimozione delle minacce rilevate.

Per compiere l’operazione in questione, ti consiglio di utilizzare Bitdefender Free Edition, un antivirus completamente gratuito, che impatta pochissimo sulle prestazioni del sistema e agisce in real time offrendo, dunque, un buon grado di protezione.

Per usarlo, collegati al suo sito Internet e fai clic sul bottone Scaricalo gratis che si trova al centro della pagina. A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sullo schermo, pigia sul bottone Esegui  poi su quello Si. Una volta fatto ciò, verrà avviato il download di tutti i componenti necessari per far funzionare l’antivirus.

A processo ultimato, nella nuova finestra che si apre, spunta la casella relativa all’accettazione dei termini di utilizzo del programma e premi sul bottone Install, in modo tale da avviare l’installazione vera e propria di Bitdefender su Windows 8. Durate il setup, l’antivirus eseguirà anche una breve scansione del sistema. A operazione completata, per usare Bitdefender Free Edition, dovrai creare un account gratuito pigiando sul bottone Sign in to Bitdefender e compilando il modulo che ti viene proposto.

Successivamente, potrai avviare una scansione manuale del sistema facendo doppio clic sull’icona dell’antivirus che si trova nell’area di notifica e pigiando sul pulsante System scan nella finestra che andrà ad aprirsi sul desktop. A procedura completata, le minacce rilevate saranno rimosse in automatico. Se la cosa non è possibile, ti verrà chiesto che azione desideri intraprendere.

Tieni comunque presente che, come ti dicevo, Bitdefender è sempre attivo in background per cui eventuali futuri virus saranno individuati in automatico dal programma. Per scrupolo, comunque, esegui periodicamente una scansione come ti ho indicato poc’anzi.

Deframmentare il disco

Come velocizzare il PC Windows 8

Un’altra operazione che ti consiglio di effettuare sul tuo PC per velocizzarlo nell’uso quotidiano è quella di deframmentare il disco. Con l’andar del tempo, infatti, i dati salvati sul computer vengono disposti in maniera disordinata a causa della mancanza di spazi contigui sul disco. Tale fenomeno prende il nome di frammentazione e va a impattare maggiormente i file system utilizzati da Windows e i dischi magnetici. Per cui, se il tuo PC monta un unità SSD tale operazione non è necessaria (ma bisogna comunque attivare le funzioni di manutenzione del drive disponibili in Windows).

Windows esegue in maniera automatica la deframmentazione del disco e di ottimizzazione degli SSD, di conseguenza, teoricamente, non dovrebbe essere necessario eseguirla “a mano”. Ciononostante ti invito a verificare che risulti effettivamente abilitata (potresti averla disattivata in maniera inavvertita), senza contare il fatto che, se lo ritieni opportuno, nulla ti vita di deframmentare il disco “su richiesta”, avviando tu stesso la procedura.

Per verificare che la deframmentazione del disco risulti abilitata, clicca sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che si trova sulla taskbar, digita deframmenta e ottimizza unità nel campo di ricerca collocato nella parte in alto a destra della Start Scren e clicca sul risultato corrispondente.

Nella finestra che si apre sul desktop, clicca sul bottone Modifica impostazioni e verifica che ci sia la spunta sulle caselle Esegui in base a una pianificazione (scelta consigliata) e Notifica in caso di tre esecuzioni pianificate consecutive non completate (altrimenti provvedi tu), dopodiché indica la frequenza con cui vuoi che venga eseguita la deframmentazione tramite il menu Frequenza (l’impostazione predefinita è Ogni settimana) e salva le modifiche eventualmente apportate cliccando sul pulsante OK.

Per eseguire invece la deframmentazione del disco al momento, seleziona l’unità relativamente alla quale desideri andare ad agire tramite la finestra principale di Ottimizza unità e clicca sul bottone Analizza. Ad analisi ultimata, se necessario, dovrai fare clic sul pulsante Ottimizza per procedere con l’ottimizzazione, appunto.

Ripristinare il sistema

Come velocizzare il PC Windows 8

Nonostante i tuoi sforzi e nonostante i consigli di cui sopra, non sei riuscito ancora a velocizzare il tuo PC con su installato Windows 8? Allora potresti provare a ripristinare il sistema, riportando quest’ultimo alle impostazioni di fabbrica, sfruttando la funzione di ripristino presente nell’OS Microsoft. Puoi scegliere se resettare tutto oppure solo le applicazioni e le impostazioni del PC senza cancellare i dati. In casi quasi estremi, può essere l’unica soluzione praticabile!

Per compiere l’operazione in questione, accedi alla Start Scren facendo clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi sulla barra delle applicazioni, clicca sulla tile di Impostazioni (quella con l’ingranaggio) e seleziona la voce Aggiorna e ripristina che si trova a sinistra.

Clicca, quindi, sulla voce Ripristino che trovi sempre nella parte sinistra della schermata visualizzata e scegli se rimuovere tutti i dati e reinstallare Windows 8, cliccando sul pulsante Per iniziare collocato sotto la voce Rimuovi tutto e reinstalla Windows, oppure se reinizializzare il PC senza perdere foto, musica, video e altri file personali, pigiando sul pulsante Per iniziare collocato sotto la voce Reinizializza il PC conservando i tuoi file.

Attieniti poi alla semplice procedura guidata che ti viene proposta su schermo per dare il via al ripristino. La procedura per il ripristino “semplice” dura mediamente 15–20 minuti, quella più avanzata invece può andare avanti per delle ore. Ad ogni modo, tu non dovrai fare assolutamente nulla, dovrai semplicemente attendere che il computer si riavvii con la nuova installazione di Windows pronta all’uso.

Per ulteriori dettagli sul da farsi, ti invio a fare riferimento alla mia guida dedicata in via specifica a come ripristinare Windows 8 mediante cui ho provveduto a parlarti della questione con dovizia di particolari.