Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pulire registro di sistema

di

Il tuo PC è lento e dà continui errori, ma l’antivirus non rileva problemi da quel punto di vista. Sei sorpreso? Io no. Infatti, devi sapere che la continua installazione e rimozione di programmi dal tuo computer può comportare qualche grattacapo relativo al il registro di Windows, che potrebbe semplicemente risultare pieno zeppo di voci inutili, relative a software non più presenti all’interno del sistema.

Non preoccuparti: questo tutorial è pensato proprio per illustrati come pulire il registro di sistema, che si tratti di effettuare quest’operazione manualmente o ricorrendo all’uso di appositi programmi. In parole povere, prenderò in considerazione sia una soluzione adatta a un utente più esperto che altre che possono tornarti utili anche se non hai molta dimestichezza con il mondo PC. In ogni caso, l’obiettivo è quello di far tornare il più prestante possibile il tuo computer.

Nel caso i problemi da te riscontrati siano infatti semplicemente dovuti a un registro di sistema troppo pieno, vedrai che le procedure descritte di seguito ti aiuteranno a sistemare la situazione. Ti assicuro che le operazioni da svolgere sono molto semplici, perlomeno seguendo le mie dritte. Se sei pronto, non ti resta che proseguire con la guida. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura!

Indice

Pulire registro di sistema Windows

Il sistema operativo che fa effettivamente uso di un Registro di sistema, che a volte può risultare troppo “pieno”, è Windows. Qui sotto puoi trovare tutte le indicazioni del caso in merito a ciò che puoi fare relativamente all’OS di Microsoft.

Pulire registro di sistema manualmente

Come aprire Editor del Registro di sistema su Windows 11

In una guida su come pulire il registro di sistema, non può chiaramente mancare un riferimento alla possibilità, integrata direttamente all’interno di Windows, di accedere all’Editor del Registro di sistema. Attenzione, però: questa possibilità dovrebbe essere presa in considerazione solamente se ti ritieni un utente esperto, dato che sbagliando a eliminare determinate voci potresti comportare problemi al sistema. Insomma, ti ho avvertito: non mi assumo alcuna responsabilità in merito all’eventuale uso irresponsabile delle informazioni contenute in questo tutorial. In ogni caso, ovviamente farò riferimento alla possibilità di pulire il registro di sistema gratis, senza passare per programmi a pagamento.

Per procedere, ti basta semplicemente fare clic destro sul pulsante Start, selezionare l’opzione Esegui, digitare regedit nell’apposito campo Apri e fare clic in successione sui tasti OK e . Se hai dubbi in merito a questa procedura, puoi eventualmente fare riferimento al mio tutorial su come aprire il registro di sistema.

A questo punto, ti ritroverai al cospetto della schermata principale relativa all’Editor del Registro di sistema. L’interfaccia è divisa in due riquadri: sulla sinistra trovi le opzioni relative alla struttura di cartelle, mentre il riquadro a destra consente di visionare i valori individuali delle voci.

Prima di effettuare qualsiasi operazione, ti suggerisco di effettuare un backup dei dati presenti nello stesso facendo clic sulla voce File, collocata nella parte in alto a sinistra della finestra, selezionando l’opzione Esporta dal menu contestuale, assegnando un nome al file (ad esempio, Backup del registro di sistema), indicando la posizione del PC in cui effettuarne il salvataggio e premendo poi sul pulsante Salva.

Prima di salvare il backup, assicurati che in corrispondenza della dicitura Intervallo di esportazione risulti selezionata la voce Tutto (e in caso contrario selezionala tu). In questo modo, in caso di eventuali problemi, potrai poi ripristinare il backup (ergo il file con estensione .reg a cui hai assegnato il nome a piacere) importandolo nel registro di sistema previo clic sulla voce File e poi su quella Importa. Per ulteriori informazioni, puoi fare riferimento alla mia guida su come eseguire un backup del registro di sistema.

Come eliminare voci Registro di Sistema Windows 11

In ogni caso, a questo punto sei pronto per passare all’azione vera e propria. Se ti stai chiedendo, ad esempio, come pulire il registro di sistema su Windows 10 (o su Windows 11), in primo luogo, procedi rimuovendo tutte le voci presenti nel registro facenti riferimento ai programmi che non sono più installati sul PC.

In parole povere, mi appresto a spiegarti come pulire il registro di sistema da programmi disinstallati. Per riuscirci, espandi la chiave HKEY_CURRENT_USER, facendo clic sull’icona della freccia che trovi alla sua sinistra, espandendo dopodiché la chiave Software e cercando le chiavi che contengono il nome dei software che hai rimosso dal tuo PC. Quando trovi una chiave che fa riferimento a uno specifico programma, selezionala facendo clic destro sul suo nome e scegli Elimina dal menu che compare a schermo.

Potresti inoltre voler effettuare una ricerca dei software in base al loro nome, in modo da scovare e rimuovere un po’ tutte le voci facenti riferimento ai programmi già disinstallati. Per fare questo, premi sulla voce Modifica, presente in alto, seleziona la voce Trova, digita nell’apposito campo vuoto il nome del programma che vuoi cercare e fai clic sul tasto Trova successivo. Così facendo, puoi navigare facilmente nel registro di sistema, trovando tutte le voci che non servono più (chiaramente, potresti anche voler cercare termini associati ai vari programmi di cui non hai più bisogno, oltre al nome del software in sé).

Per il resto, potresti pensare alla rimozione degli elementi di avvio indesiderati. Considerando che molte applicazioni installano un valore di registro per caricare un aggiornamento o processi simili all’avvio di Windows, per eliminare quelle facenti riferimento ai programmi che hai rimosso dal PC espandi le chiavi Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion, evidenza la chiave Run, individua nel riquadro di destra i valori da rimuovere (solitamente hanno il medesimo nome del programma eliminato), selezionali facendo clic destro e scegli l’opzione Elimina dal menu che compare a schermo.

Eliminare elementi di avvio indesiderati Windows 11

Per maggiore accuratezza, ti suggerisco di effettuare le operazioni che ti ho appena indicato anche nella posizione HKEY_CURRENT_USER. A pulizia ultimata, chiudi la finestra del registro di sistema, così come fai di solito con qualsiasi altro programma su Windows.

Attenzione: Se non sei sicuro riguardo una o più voci dal registro di sistema, ti suggerisco di non eliminare nulla, in quanto potresti rischiare di andare a compromettere il funzionamento del sistema operativo.

Pulire registro di sistema con programmi

Pulire registro di sistema con programmi Windows 11

Come dici? Non hai molto tempo a disposizione (oppure hai il timore di combinare qualche guaio) e invece di pulire il registro di sistema manualmente preferiresti ricorrere all’uso di un apposito programma? Nessun problema: puoi provare Wise Registry Cleaner, un software pensato proprio per questo scopo.

Certo, spesso si dice che i programmi di terze parti per la pulizia del computer siano utili fino a un certo punto. Questo è assolutamente vero e infatti eviterò di citare troppi programmi di quel tipo in questa sede, ma quando si tratta di pulizia del registro effettivamente il programma che sto per indicarti può semplificare la procedura e renderla accessibile per te anche se non sei un esperto.

Inoltre, si tratta di un programma gratuito che non richiede nemmeno di essere installato, in quanto disponibile in versione portatile. Insomma, mi sento nonostante tutto di consigliarti Wise Registry Cleaner come soluzione di questo tipo, anche se magari non vedi di buon occhio l’uso di programmi di terze parti per questioni delicate come la pulizia del sistema.

In ogni caso, procedere è molto semplice: ti basta collegarti al portale ufficiale di WiseCleaner e fare clic sul pulsante Portable Version, collocato a destra del riquadro dedicato a Wise Registry Cleaner. Così facendo, otterrai il file WRCFree_[versione].zip: estrai dunque lo ZIP dove vuoi e avvia il file eseguibile WiseRegCleaner.exe, facendo clic sul pulsante per proseguire.

Wise Registry Cleaner Windows 11

Così facendo, ti troverai dinanzi alla schermata principale di Wise Registry Cleaner. L’uso del programma è di una facilità disarmante: ti basta infatti premere sul pulsante Scansione rapida per effettuare, appunto, una scansione veloce del registro di sistema, basata esclusivamente su voci sicure. Dopodiché, una volta terminata la procedura, non ti resta che fare clic sul pulsante Pulizia, collocato in alto a destra, così che il programma svolga il suo lavoro. Quando quest’ultimo sarà terminato, comparirà a schermo un apposito avviso di colore verde, indicante il numero di problemi individuati, il numero di problemi risolti e quello dei problemi che, invece, non è stato possibile risolvere.

Per il resto, se ti ritieni un utente più esperto, puoi eventualmente fare uso delle opzioni Scansione completa e Scansione personalizzata, che ti offrono maggiori possibilità in termini di personalizzazione. Per il resto, se hai la necessità che il registro di sistema venga pulito in automatico in futuro, potresti voler spostare su ON la levetta Pulisci il tuo PC regolarmente, collocata in basso a sinistra, scegliendo poi modalità di avvio, giorno e ora e premendo sul pulsante OK per confermare le tue scelte.

Inoltre, potresti voler effettuare anche la deframmentazione del registro di sistema, in modo da tentare di migliorare ulteriormente la velocità e la stabilità del PC. Per utilizzare questa funzione, fai clic sulla scheda Deframmentazione, presente in alto, e premi in successione sul pulsante Analizza, Deframmenta e Si. A procedura ultimata, il computer verrà riavviato. Complimenti, ora sei a conoscenza di un po’ tutte le possibilità del caso relative alla pulizia del registro di sistema di Windows.

In ogni caso, se vuoi approfondire ulteriormente l’argomento, potresti voler fare riferimento anche al mio tutorial sui programmi per pulire il registro, in cui ho illustrato l’esistenza di altre soluzioni che potrebbero tornarti utili.

Pulire registro di sistema Mac

Pulire registro di sistema Mac

Come dici? Vorresti rendere più scattante il tuo Mac liberandoti dei file inutili, un po’ come avviene per Windows? In questo caso è un po’ scorretto usare il termine registro di sistema, in quanto macOS non usa un registro come Windows, ma comprendo cosa intendi.

Probabilmente fai riferimento a file temporanei, log e simili (anche se cancellare file non significa aumentare le prestazioni del sistema operativo). In questo caso, non posso che rimandarti alle mie guide su come ripulire il Mac e sui migliori programmi per pulire il Mac. Infatti, in queste ultime sono sceso nel dettaglio di diverse soluzioni che ti consentono di liberarti dai file spazzatura in pochi clic.

Insomma, ora sei a conoscenza di essenzialmente tutto quello che c’è da sapere in merito alla pulizia del sistema, che si tratti di Windows o di macOS. Non mi resta che lasciarti al tuo nuovamente prestante computer.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.