Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per ottimizzare Windows 7

di

Possiedi un vecchio computer con Windows 7 che ormai comincia ad arrancare e ti piacerebbe sapere se esiste qualche software utile per ottimizzarne le prestazioni, andando ad agire su hard disk, RAM, audio e quant’altro? Beh, direi allora che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Se mi concedi qualche istante del tuo prezioso tempo, infatti, posso indicarti tutti quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori programmi per ottimizzare Windows 7 presenti su piazza.

Si tratta di programmi totalmente gratuiti, alcuni dei quali già inclusi in Windows o macOS, che permettono di migliorare il funzionamento dell’OS velocizzando il funzionamento generale del computer… a patto, chiaramente, che i rallentamenti, gli errori e le altre eventuali difficoltà riscontate non siano riconducibili a guasti di natura hardware.

Allora? Si può sapere che cosa ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo dinanzi la tua fida postazione di lavoro e inizia subito a mettere alla prova i tool che trovi segnalati nelle righe che seguono. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso oltre che, ovviamente, dei risultati ottenuti!

Indice

Programmi per ottimizzare la pulizia su Windows 7

Iniziamo questo excursus tra i migliori programmi per ottimizzare Windows 7 parlando di quelli utili alla pulizia del disco, alla correzione degli errori nel registro di sistema ecc. Li trovi qui di seguito.

Pulizia disco

Programmi per ottimizzare Windows 7

Il primo strumento che ti invito a prendere in considerazione è quello che permette di rimuovere gli elementi che occupano inutilmente spazio sul disco fisso, cioè Pulizia disco. Come forse già saprai, si tratta di un tool già incluso in Windows 7 (e nelle altre versioni del sistema operativo) che permette, in pochi clic, di eliminare tutti i file temporanei e i dati non più utili presenti sul disco fisco.

Per servirtene, apri il menu Start facendo clic sul pulsante con la bandierina di Windows posto sulla taskbar, digita “pulizia disco” nel campo di ricerca del menu che si apre e fai clic sul risultato corrispondente. Nella finestra successiva, apponi un segno di spunta accanto alle voci relative agli elementi che desideri eliminare dal disco (es. File temporanei Internet, Pagine Web offline ecc.) e poi fai clic sul pulsante OK per avviarne la cancellazione.

Se, prima di effettuare la pulizia del sistema, vuoi visualizzare i file coinvolti, pigia sul bottone Visualizza file, situato in basso. Se, invece, vuoi sbarazzarti anche dei file di sistema diventati ormai inutili (es. i file residui degli aggiornamenti di Windows), puoi riuscirci pigiando sul bottone Pulizia file di sistema (posto sempre in basso). In questo caso, però, se non sai bene dove mettere le mani, ti suggerisco di lasciar perdere, onde evitare di fare danni.

CCleaner

Programmi per ottimizzare Windows 7

Se la risorsa già inclusa in Windows 7 non ti sembra soddisfacente, puoi affidarti a CCleaner per dare una bella ripulita al disco fisso del tuo computer: si tratta, infatti, di uno dei programmi gratuiti per ottimizzare i sistemi Windows (e non solo) più famosi al mondo. Permette di cancellare i file temporanei e/o superflui presenti sull’hard disk e di riparare gli errori nel registro di sistema (creando anche delle copie di backup dello stesso), il tutto in una manciata di clic.

È gratuito, ma eventualmente è disponibile anche in una variante a pagamento (con un costo a partire da 25,95 euro) comprensiva di funzionalità extra, come il monitoraggio del sistema in tempo reale per la cancellazione dei file inutili. Come tutti i programmi del suo genere, non va usato con leggerezza, in ogni caso assicura un grado di sicurezza generalmente alto.

Per scaricare CCleaner sul tuo PC, visita il sito Internet del programma e clicca sul bottone Scarica, che trovi nella colonna Free. A download completato, apri il file .exe ottenuto e pigia sul pulsante nella finestra che si apre sul desktop. Imposta poi l’italiano nel menu di selezione della lingua (in alto a destra), togli la spunta relativa all’installazione di programmi extra (in basso a sinistra) e clicca sui pulsanti Installa e Avvia CCleaner.

Una volta visualizzata la finestra principale del software sullo schermo, per cancellare i file inutili presenti sul disco, seleziona la scheda Pulizia (a sinistra), clicca sul bottone Avvia pulizia e conferma l’esecuzione dell’operazione, pigiando sul pulsante OK.

Se, prima di avviare l’operazione, desideri scegliere personalmente quale tipologia di file rimuovere e quali no, seleziona o deseleziona, secondo le tue esigenze, le voci presenti nella barra laterale di sinistra, nelle schede Windows e Applicazioni. Se però non sai bene dove mettere le mani, ti consiglio di lasciare tutto così com’è, onde evitare di far danni.

Sempre prima di avviare l’operazione di pulizia, puoi effettuare anche la sola analisi del disco, per capire quanto spazio potresti effettivamente liberare, facendo clic sul bottone Analizza.

Per quel che concerne, invece, la pulizia del registro di sistema, fa’ così: seleziona la scheda Registro nella parte sinistra della finestra del software, clicca sul pulsante Trova problemi situato in basso a destra e attendi che vengano individuate tutte le voci del registro di sistema corrotte o obsolete.

Successivamente, fai clic sul pulsante Ripara problemi selezionati, acconsenti alla creazione di un file di backup del registro di sistema (in modo tale da poterlo ripristinare qualora dovessero esserci dei problemi) e, per concludere, pigia sui bottoni Ripara selezionati e Chiudi.

Ti segnalo, inoltre, che recandoti nella scheda Strumenti del software, puoi accedere a utili funzioni per disinstallare i programmi, cercare i file duplicati, effettuare la bonifica dei drive ecc. Per maggiori informazioni al riguardo, fa’ riferimento al mio tutorial su come scaricare e utilizzare CCleaner.

Programmi per ottimizzare la RAM su Windows 7

Passiamo adesso ai programmi per ottimizzare Windows 7 in grado di andare ad agire sulla RAM, liberandola da tutti i “residui” che possono lasciare i programmi durante e dopo la loro esecuzione.

Memory Cleaner

Programmi per ottimizzare Windows 7

La gestione della RAM di Windows 7 è già abbastanza buona di per sé, ma quando si usano dei computer piuttosto datati e con poca memoria a disposizione, possono sorgere problemi di rallentamenti e memoria piena. Tenendo conto di ciò, l’uso di uno strumento quale Memory Cleaner si rivela quanto mai “azzeccato”.

Questo piccolo programma gratuito, permette di migliorare le prestazioni di Windows 7 agendo, appunto, sulla RAM, sia in maniera manuale o automatica. Per scaricarlo, recati sul sito Internet del programma e clicca sul pulsante Download Now. Dopodiché apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca prima sul pulsante Si per due volte consecutive e poi sul bottone Accept.

A questo punto, ti ritroverai dinanzi la finestra principale del programma: per liberare la RAM, clicca prima sul bottone Trim Processes’ Working Set e poi sul pulsante Clear System Cache. Se vuoi, come ti dicevo prima, puoi anche automatizzare il processo per librare la RAM: per riuscirci, seleziona la scheda Options posta nella parte in alto della finestra del programma e scegli le opzioni che preferisci per far entrare in azione autonomamente Memory Cleaner.

Per la precisione, spuntando le opzioni Trim Processes’ Working Set when usage exceeds 80% e Clear System Cache when usage exceeds 80%, puoi impostare il programma in modo che ottimizzi la RAM quando occupata almeno all’80%, mentre selezionando le voci Processes’ Working Set every 5 minutes e Clear System Cache every 5 minutes, puoi impostare il programma in modo che ottimizzi la RAM ogni 5 minuti indipendentemente dalla percentuale di memoria occupata.

RAMRush

Programmi per ottimizzare Windows 7

In alternativa al software di cui ti ho già parlato, puoi affidarti a RAMRush: si tratta di un programma a costo zero che consente di pulire e deframmentare la RAM del PC in maniera incredibilmente facile e veloce. È molto semplice da usare e si può gestire direttamente dall’area di notifica di Windows 7. Inoltre, provvede a fornire dei grafici aggiornati in tempo reale con lo stato di CPU e memoria.

Per servirtene, recati sul sito Internet del programma e clicca sul collegamento Download RAMRush situato al centro, in modo tale da scaricarlo sul tuo PC. A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante nella finestra che vedi comparire sul desktop. Pigia poi sul bottone Next, seleziona la voce I accept the agreement e clicca ancora sul pulsante Next per quattro volte consecutive, dopodiché pigia sul bottone Install e su quello Finish.

A questo punto, dovresti trovare l’icona del programma (una finestra di colore nero) accanto all’orologio di Windows: portandoci sopra il puntatore del mouse, potrai visualizzare, nella finestra che andrà ad aprirsi, i grafici relativi a CPU e RAM. Per liberare subito la memoria occupata inutilmente, clicca sulla voce Start Optimize.

Per impostazione predefinita, comunque, il programma entra in azione in maniera automatica quando la quantità di memoria disponibile è inferiore all’8% della RAM totale. Se vuoi, puoi disattivare questa funzione dalle impostazioni del programma: per riuscirci, seleziona la voce Options, sempre annessa alla finestra di RAMRush, e togli la spunta dalla casella che trovi in corrispondenza della sezione Optimze. Clicca poi sul pulsante OK per fare in modo che le modifiche apportate vengano effettivamente applicate.

Programmi per ottimizzare Windows 7 per audio

Stai cercando dei programmi per ottimizzare Windows 7 in grado di intervenire sull’audio del PC? Allora i software che fanno al caso tuo sono quelli che trovi indicati qui sotto. Provali subito e vedrai che non te ne pentirai!

Windows Media Player

Programmi per ottimizzare Windows 7

Tra i programmi che consentono di migliorare la qualità dell’ascolto dei file audio su Windows 7 (e non solo), ti invito innanzitutto a prendere in considerazione Windows Media Player. Forse non tutti lo sanno, ma il player multimediale predefinito di Windows 7 include delle funzioni ad hoc per modificare l’equalizzazione dei brani in fase di riproduzione, che tornano particolarmente utili per lo scopo in questione.

Per accedere all’equalizzatore di Windows Media Player, non devi far altro che aprire il programma cercandolo nel menu Start, avviare la riproduzione del brano di tuo interesse dalla libreria (ti basta farci doppio clic sopra) e passare alla visualizzazione In esecuzione, cliccando sull’icona con i tre quadratini e la freccia che si trova in basso a destra.

Successivamente, fai clic destro sulla copertina del brano in esecuzione, seleziona le voci Caratteristiche avanzate > Equalizzatore grafico dal menu che compare e, se necessario, attiva l’equalizzatore pigiando sull’apposita voce. In seguito, seleziona uno dei preset disponibili nel menu Predefinite, oppure modifica “a mano” le barre dell’equalizzatore, e il gioco è fatto.

FxSound Enhancer

Programmi per ottimizzare Windows 7

Se cerchi uno strumento che vada oltre Windows Media Player e che ti consenta, dunque, di ottimizzare l’audio in generale sul tuo PC, non puoi non provare FxSound Enhancer: si tratta di un programma che funge da equalizzatore sull’intero sistema, andando ad aumentare il volume in generale e offrendo tutta una serie di funzionalità correlate al suono capaci di aggiungere più chiarezza a quest’ultimo. Costa 49,99 dollari, ma lo si può scaricare in versione di prova funzionante senza limitazioni per 7 giorni.

Per scaricare la trial del software sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma, clicca sul pulsante Download Free Trial che si trova al centro e su quello con su scritto Download now. A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e fai clic sul pulsante Si nella finestra che si apre. In seguito, pigia sui pulsanti Next e I Agree, clicca ancora su Next e acconsenti all’installazione dei driver necessari per far funzionare il programma, pigiando sui pulsanti Installa. Rimuovi poi la spunta relativa all’invio della statistiche anonime (se la cosa non ti interessa), pigia sul pulsante Next per altre due volte e, per concludere, clicca sul bottone Finish.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, chiudi l’avviso relativo al passaggio alla versione a pagamento dello stesso e quello relativo all’immissione del tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti e FxSound Enhancer entrerà subito in azione andando a migliorare l’audio del computer.

Se vuoi selezionare un preset specifico, fai clic sulla voce Presets in alto a sinistra fa’ la tua scelta dal menu che si apre. Se, invece, vuoi intervenire personalmente sugli effetti e sull’equalizzatore, seleziona, rispettivamente, le schede Effects e EQ poste a sinistra e intervieni sulle impostazioni visibili su schermo.

Quando e se lo vorrai, potrai interrompere il funzionamento del programma, facendo clic sul pulsante Power situato in basso al centro della finestra dello stesso.

Programmi per ottimizzare Windows 7 per gaming

Per concludere, voglio segnalarti i programmi per ottimizzare Windows 7 per il gaming. Se utilizzi il tuo PC anche per giocare, allora i software che ho provveduto a segnalarti qui sotto potranno senz’altro esserti di grande aiuto.

Wise Game Booster

Programmi per ottimizzare Windows 7

Il primo programma per ottimizzare il gaming su Windows 7 che ti consiglio di provare è Wise Game Booster: si tratta di un software gratuito, dall’interfaccia utente tradotta in lingua italiana, molto semplice da usare e che interviene andando a chiudere tutti quei processi e servizi che non sono necessari quando il PC viene usato per giocare.

Per scaricare Wise Game Booster sul tuo PC, recati sul sito Internet del programma e clicca sul bottone Free Download. A download completato, apri il file .exe ottenuto, fai clic sul pulsante Si nella finestra che si apre sul desktop, seleziona la voce Accetto i termini del contratto di licenza e fai clic sul pulsante Avanti per due volte di fila. Dopodiché premi sui bottoni Installa, Fine e Si.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, puoi permettere a quest’ultimo di individuare in automatico i giochi da aggiungere facendo clic sul pulsante Cerca gioco. In alternativa, puoi aggiungere i giochi di tuo interesse “manualmente”, pigiando sul bottone Aggiungi gioco e selezionando il loro percorso d’installazione.

In seguito, clicca sul pulsante Ottimizza tutto situato in basso per eseguire un’ottimizzazione dei giochi aggiunti. Ulteriori strumenti utili per ottimizzare le performance del sistema sono annessi alle schede Ottimizza sistema, Ottimizza processi e Ottimizza servizi, i quali servono per migliorare le prestazioni del computer, chiudendo eventuali servizi o processi non necessari.

Game Fire

Programmi per ottimizzare Windows 7

Un altro software che ti invito a considerare per ottimizzare il funzionamento di Windows 7 per il gaming è Game Fire: si tratta di un programma che, appunto, offre vari strumenti dedicati all’ottimizzazione delle risorse del computer durante il gaming. Di base è gratuito, ma è disponibile anche in una variante a pagamento (29,95 dollari) comprensiva di funzioni extra, come il potenziamento del PC in tempo reale.

Per effettuarne il download della versione gratuita di Game Fire sul computer, collegati al sito Internet del programma, fai clic prima sul pulsante Download Now, poi su quello Free Download e, infine, sul bottone Download Now.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca sui pulsanti  e Next nella finestra che si apre. Apponi, poi, il segno di spunta sulla voce relativa all’accettazione dei termini del servizio, fai clic sul pulsante Next per altre due volte consecutive e sul bottone Install. A questo punto, avvia poi il software facendo clic su Finish. Se durante il setup ti viene chiesto di installare il .NET Framework 4.5, acconsenti. È indispensabile per il funzionamento del programma.

Ora che visualizzi la finestra del software sullo schermo, seleziona il gioco che vuoi ottimizzare, facendo clic sul bottone Scan for Games, selezionando il titolo di tuo interesse e pigiando sul pulsante OK per aggiungerlo. Successivamente, avvia l’ottimizzazione automatica con le impostazioni predefinite pigiando sul pulsante Turn On Game Mode. Tutto qui!