Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come masterizzare ISO

di

Hai scaricato l’immagine ISO di un gioco o di un software da Internet e, non essendo ancora particolarmente bravo a usare il computer, non sai come masterizzarla su un dischetto vuoto? Non ti preoccupare, sono qui per darti una mano.

Dedicami qualche minuto del tuo tempo e scopri, insieme a me, come come masterizzare ISO su CD, DVD, Blu-Ray Disc e persino chiavette USB utilizzando dei software appositi adatti a tutti: persone alle prime armi come te e utenti più esperti che hanno bisogno di calibrare ogni dettaglio del processo.

Non importa che tu abbia un PC Windows o un Mac: segui le indicazioni che trovi di seguito e, in quattro e quattr’otto, imparerai come compiere l’operazione in questione. Sei pronto? Sì? Benissimo. Direi allora di mettere finalmente le chiacchiere da parte e di cominciare a darci da fare!

Indice

Come masterizzare ISO su PC

Possiedi un computer con su installato Windows e ti piacerebbe capire come masterizzare ISO tramite quest’ultimo? Allora sfrutta gli strumenti che ho provveduto a indicarti di seguito. Vedrai che, grazie a essi, nel giro di pochi minuti, riuscirai finalmente nel tuo intento.

Masterizzare ISO su Windows 10

Screenshot che mostra come masterizzare file ISO su Windows

Se stai usando Windows 10, sono ben felice di comunicarti che puoi masterizzare i tuoi file ISO senza dover necessariamente ricorrere all’uso di programmi di terze parti. Il più recente sistema operativo di casa Redmond (ma anche i suoi predecessori, a partire da Windows 7), includono infatti un’utility interna adibita a tale scopo.

Per servirtene, ti basta inserire nel masterizzatore collegato al PC un CD o un DVD vuoto, fare clic destro sull’icona del file ISO che vuoi masterizzare e selezionare la voce Masterizza immagine disco dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, fai dunque clic sul pulsante Masterizza e il gioco è fatto. Se vuoi, puoi attivare preventivamente la funzione Verifica il disco dopo la masetrizzazione, la quale verifica l’integrità dei dati copiati sul dischetto al termine della masterizzazione, spuntando la casella apposita.

Masterizzare ISO con Nero

Nero Burning ROM

Passiamo ora alle risorse di terze parti di cui ci si può avvalere per masterizzare i file ISO da PC. Tra le varie disponibili su piazza, ti consiglio in primo luogo Nero. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una storica e celebre suite per la masterizzazione destinata ai sistemi operativi Windows. È a pagamento (presenta prezzi a partire da 49,95 euro, a seconda della versione scelta) ma ne è disponibile una versione di prova gratuita funzionante senza limitazioni per 14 giorni.

Per scaricare la versione di prova di Nero Burning ROM (che è la versione base del programma, senza le utility extra introdotte successivamente dallo sviluppatore, non utili ai tuoi scopi), visita il sito Internet di Nero e premi sul bottone Scarica posto accanto al nome del software. Digita poi il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo apposito visualizzato sullo schermo e clicca sul pulsante Scarica ora. Se pensi di aver bisogno di spiegazioni più dettagliate, ti invito a consultare il mio tutorial su come scaricare Nero gratis.

Completato il download, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, spunta la casella per l’accettazione delle condizioni di utilizzo. Successivamente, clicca sul pulsante Avanti e aspetta che la procedura d’installazione venga portata a termine, dopodiché clicca sul bottone Avvia Nero e inserisci nel masterizzatore collegato al computer un CD o un DVD vuoto.

Ora che visualizzi la schermata principale del programma, clicca sul pulsante Nero Burning ROM e chiudi la schermata Nuova compilation che ti viene mostrata. Chiudi anche le finestre tramite cui vieni invitato a passare alla versione a pagamento del software che potrebbero eventualmente aprirsi.

Adesso, seleziona la voce Masterizzatore presente in alto a sinistra, scegli l’opzione Masterizza immagine e apri il file ISO di tuo interesse. In seguito, seleziona una velocità di scrittura dal menu a tendina Velocità di scrittura, spunta la casella Verifica i dati scritti (se a processo ultimato desideri controllare il disco masterizzato) e clicca sul pulsante Scrivi collocato in basso.

Per ulteriori approfondimenti, puoi fare riferimento alle mie guide su come masterizzare un CD con Nero e come masterizzare un DVD con Nero.

Masterizzare ISO con CDBurnerXP

CDBunerXP

Se cerchi un’alternativa totalmente gratuita a Nero per masterizzare ISO, ti consiglio di prendere in considerazione l’uso di CDBunerXP: si tratta di un software freeware, di facile impiego e disponibile anche in una comoda variante no-install che consente di copiare e masterizzare CD e DVD e di intervenire sui file immagine.

Per effettuare il download della versione portatile del programma sul tuo PC, recati sul sito Web di CDBunrerXP, seleziona il collegamento Più opzioni download che si trova in cima e clicca sulla dicitura 64bit oppure su quella 32 bit (compatibile x64) (in base alla versione di Windows che stai impiegando) che trovi in corrispondenza della voce Versione Portable.

Ultimato il download, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere sul tuo computer, dopodiché apri il file .exe presente al suo interno. Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata sul desktop, fai clic sul bottone OK, per confermare l’uso dell’Italiano come lingua per l’interfaccia, seleziona la voce Masterizza immagine ISO e clicca nuovamente sul bottone OK.

Adesso, inserisci nel masterizzatore collegato al PC un dischetto vuoto, premi sul pulsante Sfoglia nella finestra di CDBurnerXP e seleziona seleziona l’immagine ISO di tuo interesse. Provvedi poi a selezionare il tuo masterizzatore dal menu a tendina Periferica di destinazione e scegli una velocità di scrittura dal menu adiacente.

Per concludere, spunta la casella Verifica i dati sul disco dopo la scrittura (se vuoi che a processo di scrittura completato vengano verificati i dati sul disco) e avvia la masterizzazione premendo sul bottone Masterizza posto in basso a destra.

Masterizzare ISO con ImgBurn

ImgBurn

Se hai bisogno di una soluzione sempre a costo zero ma più avanzata per masterizzare giochi, film o dischi auto-avvianti (che l’utility di Windows e CDBurnerXP potrebbero non elaborare in maniera corretta), non pensarci su due volte e installa ImgBurn. Quest’applicazione gratuita supporta moltissimi tipi di file immagine e funziona con CD, DVD e Blu-Ray. Da notare che il software, oltre a masterizzare i file ISO, consente anche di crearli.

Per scaricare ImgBurn sul tuo computer, visita il sito Internet del programma, seleziona il collegamento Mirror x – Provided by MajorGeeks e, nella nuova pagina che si apre, clicca sulla voce Download@MajorGeeks. Successivamente, visita quest’altra pagina Web e scarica il file per la traduzione in italiano del programma (di default, di ImgBurn ha interfaccia in lingua inglese).

Adesso, apri il file .exe ottenuto in precedenza e fai clic sui pulsanti e Next nella finestra comparsa sullo schermo. Spunta, dunque, la casella I accept the terms of the License Agreement, clicca sul bottone Next, per altre quattro volte consecutive e porta a termine il setup premendo sui pulsanti  e Close.

A questo punto, estrai il file italian.lng della traduzione dall’archivio ZIP che in precedenza avevi scaricato e spostalo nel percorso C:\Program Files\ImgBurn\Languages del PC. Se, per completare l’operazione, ti viene chiesta conferma della cosa, clicca sul bottone Continua.

Inserisci ora un dischetto vuoto nel masterizzatore collegato al computer e provvedi ad avviare il programma facendo doppio clic sul collegamento apposito che è stato aggiunto sul desktop. Una volta visualizzata la finestra di ImgBurn sullo schermo, seleziona l’opzione Masterizza un’immagine.

Infine, scegli il file immagine da masterizzare, facendo clic sull’icona della cartella gialla, indica una velocità di scrittura dal menu a tendina Velocità di scrittura, seleziona il masterizzatore collegato al computer dal menu Destinazione e avvia la procedura di masterizzazione premendo sull’icona grande con i due CD che si trova in basso a sinistra e poi sul pulsante con il dischetto con la freccia blu e il foglio.

Se vuoi fare in modo che a processo di scrittura ultimato il disco venga verificato, provvedi altresì a spuntare la casella Verifica che trovi in corrispondenza della sezione Destinazione.

Come masterizzare ISO con Mac

Possiedi un Mac e vorresti sapere come masterizzare i file ISO in questo caso? Allora continua a leggere: trovi indicate proprio qui sotto quelle che, a mio modesto avviso, costituiscono le migliori soluzioni della categoria.

Utility Disco

Masterizzare ISO su macOS

Anche macOS include uno strumento predefinito, basato su Utility Disco, tramite il quale è possibile masterizzare ISO senza dover ricorrere all’impiego di software di terze parti. Utilizzarlo è un gioco da ragazzi. Se vuoi, ti spiego subito come servirtene.

Tutto quello che devi fare è inserire un dischetto vuoto nel masterizzatore collegato al Mac, fare clic destro sull’icona del file ISO che vuoi masterizzare e selezionare la voce Masterizza immagine disco "[nome file.iso]" su disco dal menu contestuale.

Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata sullo schermo, seleziona il tuo masterizzatore del menu Masterizza disco, imposta una velocità di scrittura tramite il menu Velocità, clicca sul pulsante Masterizza che si trova in basso e avvia la procedura, premendo nuovamente sul pulsante Masterizza.

Se, una volta terminata la scrittura del disco, vuoi che il supporto venga verificato, provvedi inoltre a selezionare l’opzione Verifica dati masterizzati.

Burn

Burn

Se cerchi uno strumento alternativo alla funzione "di serie" di macOS per la masterizzazione dei file immagine, ti suggerisco di valutare l’uso di Burn, un’applicazione gratuita e molto facile da usare la quale permette di creare dischi con dati, CD audio, DVD video e file ISO. Non viene più aggiornata da tempo, ma funziona ancora perfettamente.

Per eseguire il download del programma sul tuo Mac, visita il suo sito Internet ufficiale e clicca sul collegamento Download Burn che trovi a destra.

A scaricamento completato, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere, trascina l’icona di Burn nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da avviare il programma andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Provvedi poi a inserire nel masterizzatore collegato al computer un CD o un DVD vuoto e, nella finestra di Burn che intanto è comparsa sullo schermo, seleziona la scheda Copia, dopodiché trascinaci sopra il file ISO e clicca sul pulsante Masterizza.

Per concludere, seleziona il tuo masterizzatore dal menu Masterizza in, definisci la velocità di scrittura dal menu a tendina Velocità e clicca sul bottone Masterizza.

Se vuoi che i dati scritti su disco vengano anche controllati, clicca sul menu Burn situato in alto a sinistra, seleziona la voce Preferenze, recati nella scheda Masterizzatore nell’ulteriore finestra che compare e spunta l’opzione Verifica dati masterizzati.

Come masterizzare ISO con Ubuntu

Brasero

Se sei un utilizzatore di Ubuntu, una tra le distro Linux più famose e apprezzate al mondo, ti comunico che anche in tal caso puoi masterizzare i file ISO in maniera molto semplice: per riuscirci, ti consiglio di prendere in considerazione l’uso di Brasero, un software per la masterizzazione gratuito.

Per installare Brasero sul tuo PC, apri l’Ubuntu Software Centre (cliccando sulla relativa icona a forma di sacchetto della spesa arancione che si trova sulla barra laterale di sinistra), clicca sul pulsante con la lente d’ingrandimento nella parte in alto della finestra che compare, digita "Brasero" nel campo di ricerca, seleziona il risultato pertinente e clicca sul bottone Installa. Quando richiesta, provvedi inoltre a immettere la password del tuo account utente su Ubuntu e fare clic sul bottone Autentica.

In seguito, avvia Brasero facendo sul bottone Avvia comparso sullo schermo oppure selezionando la relativa icona appena aggiunta al Launchpad e, nella finestra che si apre sul desktop, clicca sul pulsante Masterizza immagine.

A questo punto, clicca sul bottone sottostante la voce Selezionare un’immagine disco da scrivere e seleziona il file ISO di tuo interesse, inserisci nel masterizzatore collegato al computer un dischetto vuoto e scegli quest’ultimo dal menu a tendina posto sotto la dicitura Scegliere un disco su cui scrivere. Infine, avvia la masterizzazione, premendo sul pulsante Crea immagine.

Come masterizzare ISO su USB

Sapevi che oltre che sui "classici" dischetti i file ISO si possono masterizzare anche sulle chiavette USB? Sì tratta di un’operazione che torna particolarmente utile quando, ad esempio, occorre installare un nuovo sistema operativo sul computer, effettuando il boot dalla chiavetta USB. Se la cosa ti interessa, continua a leggere: trovi indicate quelle che ritengo essere le migliori risorse per compiere quest’operazione proprio qui di seguito.

Rufus

Rufus

Se stai usando un PC Windows, puoi prendere in considerazione l’uso di Rufus: si tratta di un software gratuito mediante cui si possono creare delle chiavetta USB avviabili partendo da specifiche immagini ISO, in particolare quelle dei sistemi operativi (è anche possibile effettuarne il download diretto).

Per scaricare il programma sul tuo computer, recati sul suo sito Internet e fai clic sul collegamento Rufus x.x Portatile, che trovi in corrispondenza della sezione Download.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, fai clic sul bottone . In seguito, collega una chiavetta USB vuota al computer, clicca ancora una volta sul bottone , per verificare la presenza di aggiornamenti e accertati che nella finestra di Rufus la tua chiavetta USB risulti selezionata dal menu a tendina Dispositivo/unità, che si trova in cima (altrimenti provvedi tu).

Fai quindi clic sul pulsante con la freccia posto in corrispondenza del segno di spunta e seleziona dal menu a tendina che si apre l’opzione Seleziona (per selezionare personalmente l’ISO da masterizzare sulla chiavetta USB) oppure Download (se vuoi scaricare e masterizzare su chiavetta uno dei sistemi operativi supportati).

Se hai scelto la prima opzione, clicca sul pulsante Seleziona e scegli il file ISO di tuo interesse presente sul tuo computer, dopodiché indica il file system che vuoi usare dal menu a tendina File System e assegna un nome all’etichetta del volume digitandolo nel campo Etichetta volume.

Se hai scelto l’opzione Download, invece, procedi prima nel seguente modo: nella nuova finestra che ti viene mostrata, assicurati che risulti selezionato il sistema operativo di tuo interesse dall’apposito menu a tendina e clicca sul bottone Continua. Indica poi la release dell’OS, la sua versione e la lingua, usando gli altri menu disponibili; clicca ancora sul pulsante Continua, seleziona l’architettura dell’OS e premi sul pulsante Download.

Nel caso specifico in cui tu voglia creare una chiavetta USB con Windows, accertati inoltre del fatto che in corrispondenza della dicitura Opzioni immagine risulti impostata l’opzione Installazione Windows standard. Infine, fai clic sui pulsanti Avvia e OK e attendi che la chiavetta con l’immagine ISO venga generata.

UNetbootin

UNetbootin

Un altro programma che può essere utilizzato per masterizzare immagini ISO su chiavette USB è UNetbootin, che è disponibile sia per Windows che per macOS e Linux ed è gratuito e facile da usare. Consente di selezionare file ISO a piacere oppure di scaricare direttamente quelle dei sistemi operativi Linux.

Per servirtene, effettuane in primo luogo il download, visitando il relativo sito Internet e facendo clic sul pulsante Download.

Completato il download, se stai usando Windows, apri il file .exe del programma appena ottenuto e clicca sul pulsante nella finestra che vedi comparire sul desktop.

Se stai usando macOS, apri invece il pacchetto .dmg ottenuto, trascina l’icona del programma presente al suo interno nella cartella Applicazioni del Mac, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da avviare il software andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

A prescindere dal sistema operativo impiegato, nella schermata di UNetbootin che ora visualizzi sullo schermo, spunta la voce Immagine disco/Diskimage che si trova in basso, assicurati che nel menu a tendina accanto risulti selezionata l’opzione ISO (altrimenti provvedi tu), clicca sul pulsante […] adiacente e seleziona il file immagine che è tua intenzione scrivere sulla chiavetta USB.

Provvedi poi a collegare al computer una chiavetta USB vuota, seleziona dal menu a tendina Tipo/Type l’opzione Unità USB/USB Drive, dal menu Unità/Drive posto accanto l’unità della chiavetta USB e clicca sul bottone OK, dopodiché attendi che la procedura venga portata a termine.

Se, invece, vuoi creare una chiavetta USB con una distro Linux e non possiedi ancora il relativo file ISO, seleziona l’opzione Distribuzione/Distribution posta in alto, scegli la distribuzione e la versione dai menu a tendina adiacenti e procedi in maniera analoga a come ti ho indicato poc’anzi.