Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior aspirapolvere: guida all’acquisto

di

Stai cercando il miglior aspirapolvere per aiutarti a sbrigare le faccende domestiche nel modo più veloce ed efficiente possibile? Comprensibile, chi ha voglia di passare intere giornate a spazzare e lavare pavimenti quando possiamo trovare un alleato tecnologico che ci aiuti a farlo o che lo faccia per noi?

In quest'articolo ti proporrò i migliori modelli di aspirapolvere che ci sono sul mercato, divisi tra automatici (i robot a disco per intenderci), quelli manuali con filo e senza filo (che quindi vanno a batteria). In questo modo avrai un ventaglio completo d'opportunità tra cui scegliere.

Qualunque sia la tua decisione finale, non ne esiste una più giusta dell'altra. Ogni casa e ogni portafoglio ha le sue esigenze particolari che, a seconda della fascia e del modello, questi aspirapolvere sapranno certamente soddisfare nel migliore dei modi.

Indice

Come scegliere un aspirapolvere

Una guida all'acquisto che si rispetti deve avere sia la parte di prodotti che quella dove vengono spiegate le caratteristiche, quindi partiamo col parlare dei tratti fondamentali di questi accessori per la casa.

Design

aspirapolvere

Il design è sicuramente il primo e più importante fattore da andare a prendere in considerazione, poiché non si limita solo alla mera estetica ma porta con se due filosofie completamente diverse. Come detto prima, qui parleremo sia di modelli robotici a disco che di modelli manuali, tra i quali intercorre un bel divario.

I robot a disco sono fantastici se posti nelle condizioni di lavorare bene, ovvero su superfici non troppo ampie e piuttosto uniformi tra loro. Certo, alcuni dei modelli più avanzati possono mappare più stanze e operare a seconda della superficie, ma il prezzo sale alle stelle.

Se la tua casa presenta molti dislivelli, planimetrie intricate o una serie infinita di oggetti e mobili che ostacolano il corretto funzionamento del robot, allora non sono la scelta giusta. Stesso discorso se hai più di un alloggio di cui occuparti oppure se la tua casa è costruita su più piani, un aspirapolvere manuale ti risparmierà soldi e problemi.

Ovviamente avere la casa sempre perfettamente pulita e lucidata da un robottino che lavora senza disturbare è fantastico, ma non sempre è possibile. Questi aspirapolvere a disco danno il massimo quando hai spazi aperti (ma non troppo grandi) e pavimentazione regolare, l'habitat ideale per questo marchingegno.

Quindi la scelta è semplice, se la tua casa te lo permette o una spesa importante non è un problema, i robot a disco diventeranno i tuoi migliori e più fedeli alleati nella pulizia. Se invece non avrebbero possibilità di esprimere il loro potenziale, allora gli aspirapolvere manuali sono sicuramente la soluzione migliore.

Tra questi, la scelta di prenderli con o senza filo dipende solo dall'utilizzo che ne farai, con quelli a batteria che sono più flessibili ma anche più costosi. Se vorrai usarlo per aspirare la macchina o altri spazi all'aperto laddove non c'è presa di corrente, allora i wireless sono la scelta giusta.

Funzionalità

aspirapolvere

Una volta scelta la filosofia di apparecchio che vuoi comprare, è tempo di andare a dare un occhiata alle funzionalità che questi modelli sono in grado di mettere sul piatto. Sicuramente i robot hanno maggiori potenzialità in questo senso, ma anche quelli manuali sanno riservare qualche sorpresa.

I modelli robot infatti sono completamente automatici, i quali possono spazzare (e molto spesso anche lavare) i pavimenti con diversi gradi di autonomia. Ci sono quelli che si muovono seguendo percorsi semplici e hanno sensori d'ostacoli meno avanzati, o altri che mapperanno la tua casa da cima a fondo e potranno segnarsi tutti gli oggetti inamovibili intorno ai quali dovranno pulire.

A questo si aggiunge la possibilità di svuotarsi e ricaricarsi d'acqua completamente da soli grazie a basi avanzatissime (le quali avranno comunque bisogno di manutenzione da parte dell'utente ma più sporadica), ricariche automatiche, programmi per superfici appositi e molto altro ancora. Il prezzo va chiaramente di pari passo con la tecnologia, la quale è superiore rispetto alle classiche scope elettriche.

Passando ora ai modelli manuali, c'è da dire che la filosofia “filo o non filo” si fa sentire parecchio sul prezzo finale e sul peso dell'attrezzo, poiché i modelli a batteria costano e pesano di più. Questo è solitamente accompagnato da funzioni più avanzate ma, a conti fatti, occorre valutare se davvero sono necessarie.

Alcune di esse sono poi in grado anche di lavare i pavimenti utilizzando il vapore, stirare e igienizzare superfici verticali, occuparsi di specifiche superfici tramite apposite spazzole e molto altro ancora. La vera differenza la fa la possibilità o meno di utilizzarle collegate alla rete elettrica, da li in avanti le differenze sono poche.

Capienza serbatoio

aspirapolvere

Questo è un fattore che va tenuto in debita considerazione per i modelli a disco, ma che può tranquillamente passare in secondo piano tra i manuali. Questo perché, mentre li stai usando, fermarsi un paio di volte in più o in meno per svuotarli non fa davvero una grande differenza. Certo, potrebbe essere seccante, ma a conti fatti non inficia sul risultato finale.

Discorso completamente diverso per gli aspirapolvere robotici, i quali hanno un'operatività legata a doppio filo con la loro vaschetta per raccogliere la sporcizia. Se questa è piena, allora il piccolo amico con le ruote sarà obbligato a fermarsi in attesa della manutenzione da parte dell'utente.

Siccome lasciare la casa mezza pulita e mezza sporca non è simpatico, ti conviene scegliere bene la dimensione (che inficia anche sul prezzo). Di solito i modelli più popolari in commercio hanno una capienza che va dai 200 ai 700 ml per la sporcizia e tra i 100 e 400 ml per l'acqua (nel caso abbiano la funzione lavaggio).

Autonomia e alimentazione

aspirapolvere

L'autonomia è un altro fattore che può fare davvero la differenza in moltissime occasioni, poiché lasciare il lavoro a metà per una batteria scarica non è piacevole. Questo discorso non si applica per gli aspirapolvere a filo, i quali non hanno limiti in questo senso.

Quelli manuali a batteria garantiscono una trentina di minuti di funzionamento, con alcuni modelli più costosi che si possono spingere verso l'ora. Se si progetta di utilizzarle per grandi lavori di pulizia o se si hanno case particolarmente generose, allora i modelli a filo restano indubbiamente favoriti in questo senso. Quelli a batteria danno il massimo quando si tratta di dare una passata veloce o raccogliere sporcizia localizzata, dove non avere fili da collegare diventa una comodità.

I robot a disco invece sono molto più sensibili in questo senso, dato che alternano cicli di ricarica a programmi di pulizia. Questo a patto di riuscire a coprire tutta la superficie senza esaurire la carica, altrimenti dovranno fermarsi nel bel mezzo del lavoro per tornare in base (nel caso ne abbiano una).

I modelli in commercio offrono autonomie abbastanza generose (solitamente intorno alle 2 ore) le quali sono sufficienti per pulire aree di circa 80 metri quadri. Questo però è un dato limite, quindi sarebbe meglio sovradimensionare un po' la capacità del macchinario rispetto alla metratura. Ovviamente batterie più generose hanno costi maggiori, quindi valuta bene le tue necessità. Alcuni modelli sono dotati di ricarica intelligente (il robot torna in base, si ricarica, e riprende a lavorare) e altri di ricarica rapida, riempiendo la batteria molto più in fretta.

Potenza di aspirazione Rumorosità

aspirapolvere

Discorso molto importante è poi quello che riguarda potenza di aspirazione e rumorosità. La prima si misura in Pa e — come facilmente intuibile — quando è alta consente all'aspirapolvere di rimuovere lo sporco con maggior efficacia e in minor tempo.

Un motore più potente, però, può portare a una maggiore rumorosità, la quale si misura invece in dB e può trasformarsi in un vero e proprio problema in alcuni casi. Una famiglia con bambini molto piccoli è logico cerchi il massimo livello di silenzio, mentre chi vuole un robot che pulisca quando la casa è vuota probabilmente non farà caso a quest'aspetto.

Partiamo dalle scope manuali, sia a cavo che a batteria, le quali generalmente sono più potenti e meno attente ai decibel che emettono. La loro rumorosità media sta infatti tra i 70 e gli 80 dB, con qualche eccezione ma che poco si discosta da questi valori.

I dischi invece sono un po' più vari ma è quasi impossibile vadano oltre i 70 dB, con i modelli che curano di più quest'aspetto che stanno tranquillamente sotto i 60 dB. Siccome la discrezione nell'operato di questi accessori per la casa può essere fondamentale, quelli più silenziosi riescono davvero a lavorare senza farsi notare. La scelta, anche qui, dipende unicamente da cosa cerchi tu e dal prezzo che sei disposto a spendere (quelli più silenziosi tendono a costare di più).

Quale aspirapolvere comprare

Vediamo adesso i vari modelli disponibili sul mercato, divisi per design. Ovviamente i robot e quelli a batteria sono più costosi di quelli a filo, quindi noterai un certo scalino nei prezzi.

Miglior aspirapolvere senza fili

Partiamo dagli aspirapolvere manuali a batteria, i quali permettono di essere trasportati ovunque senza la necessità di una presa di corrente nei paraggi.

Xiaomi Mi Vacuum Cleaner Lite

xiaomi

La Xiaomi Mi Vacuum Cleaner Lite è una scopa elettrica che si può comprare a un prezzo davvero interessante, tra i più bassi della categoria. Ha una batteria che le permette di operare per 45 minuti in modalità standard e ha 3 diverse modalità di aspirazione. La capienza della vaschetta è di 0,6 l.

Xiaomi Mi Vacuum Cleaner Lite Scopa Elettrica Senza Fili, 45 Minuti di...
Vedi offerta su Amazon

Rowenta RH6921 X-PERT 3.60

rowenta

Il Rowenta RH6921 X-PERT 3.60 si posiziona in una fascia leggermente superiore alla precedente, ponendosi come uno dei migliori aspirapolvere senza sacco per rapporto qualità/prezzo. La batteria le permette di lavorare per 45 minuti senza interruzioni e ha delle luci a LED sulla spazzola che permettono all'utente d'individuare lo sporco anche nelle zone più buie.

Rowenta RH6921 X-PERT 3.60 Aspirapolvere Senza Fili Potente, Scopa Ele...
Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Mi Vacuum Cleaner G9

xiaomi

Passando ancora per Xiaomi il Mi Vacuum Cleaner G9 è un modello che è in grado di lavorare per un tempo massimo di ben 60 minuti. Oltre a questo ha la capacità di ricaricarsi in un tempo inferiore rispetto ai precedenti (3,5 ore contro le 4,5) e ha la tecnologia HEPA, la quale gli permette di emettere aria pulita durante le fasi di lavoro.

Xiaomi Mi Vacuum Cleaner G9, Scopa Elettrica Senza Fili, Aspirazione A...
Vedi offerta su Amazon

Hoover H-Free 500 HYDRO HF522YSP 011

hoover

La Hoover H-Free 500 HYDRO HF522YSP 011 è un aspirapolvere a batteria che include anche la funzione lavaggio, con 45 minuti d'autonomia in modalità auto che scendono a 35 se si passa alla standard. La capacità di essere ritratto ed esteso, fa di questo aspirapolvere uno dei più completi e maneggevoli sul mercato.

Hoover H-Free 500 HYDRO HF522YSP 011 Aspirapolvere senza Fili e senza ...
Vedi offerta su Amazon

Miglior aspirapolvere con filo

Passiamo adesso agli aspirapolvere con filo, i quali non saranno trasportabili e flessibili come gli altri ma si trovano a prezzi davvero ottimi.

Handy Force RBT 2759

handy

L'Handy Force RBT 2759 si potrebbe indicare come modello base per via del prezzo, ma non manca di sorprendere per ciò che incorpora. La tecnologia ciclonica gli permette di eliminare polveri e acari mentre il filtro HEPA mantiene le polveri dentro il sacco e non le lascia uscire.

HANDY FORCE RBT 2759 Con filo Senza sacco Nero, Rosso
Vedi offerta su Amazon

Rowenta RO3969EA Compact Power

rowenta

Il Rowenta RO3969EA Compact Power è un modello che si distacca un po' dalla linea vista finora, prendendo più le sembianze di un aspirapolvere piuttosto che una scopa. La capacità del sacco è di 3 l, la potenza di questo accessorio è di 750 w e arriva insieme ai kit per pulire casa e per l'automobile, in modo da offrire sempre il risultato perfetto.

Rowenta RO3969EA Compact Power Aspirapolvere a Traino con Filo e con S...
Vedi offerta su Amazon

Bissell CrossWave

bissel

Il Bissell CrossWave è uno dei migliori aspirapolvere a filo in commercio, poiché include anche la funzione lavaggio e una dedicata appositamente per la pulizia dei tappeti. La sporcizia viene raccolta nella tanica d'acqua e il kit d'acquisto prevede una spazzola adatta a pulire qualunque superficie.

BISSELL CrossWave, Dispositivo Multisuperficie 3-in-1, Aspira, Lava & ...
Vedi offerta su Amazon

Miglior aspirapolvere robot

Passiamo adesso ai robot aspirapolvere completamente automatici, i quali possono trasformare la casa in uno specchio senza farsi notare dagli inquilini.

OKP K7

okp

L'OKP K7 è un robot aspirapolvere che ha dalla sua un prezzo assolutamente vantaggioso e incorpora anche la funzione per lavare i pavimenti. Si possono impostare diversi piani con programmi a se stanti, ha la funzione smart che aumenta la potenza se si accorge di essere sopra un tappeto, la batteria gli permette di lavorare per 120 minuti e ha un serbatoio d'acqua di 300 ml.

Robot Aspirapolvere Lavapavimenti, 2200Pa Aspira e Lava Aspirapolvere ...
Vedi offerta su Amazon

Ecovacs Deebot N8+

ecovacs

Facendo un bello step in avanti in quanto a prestazioni troviamo l'Ecovacs Deebot N8+, con una base laddove può scaricare lo sporco e lavorare in autonomia per giorni interi prima di richiedere la manutenzione dell'utente. Con i sensori dTOF riesce a ottenere una mappatura di casa e ostacoli davvero precisissima e la tecnologia di lavaggio OZMO gli permette di utilizzare sempre la quantità d'acqua giusta. La vaschetta dell'acqua è di 270 ml mentre quella dello sporco in base è di 2,5 l.

ECOVACS ROBOTICS DEEBOT N8 PRO+ robot aspirapolvere con stazione di as...
Vedi offerta su Amazon

Dreame W10

dreame

Uno dei migliori robot aspirapolvere in commercio, il Dreame W10 non solo riesce a scaricare lo sporco in base, ma addirittura riempire la vaschetta d'acqua per i lavaggi. Questo comporta settimane intere dove l'utente può letteralmente dimenticarsi della sua esistenza, tanto sarà in grado di svolgere tutto il lavoro in autonomia. In aggiunta può asciugare il pavimento dopo il lavaggio, pulire le spazzole tramite un programma dedicato ed eseguire una scansione degli ambienti tramite tecnologia LDS di tipo dinamico. Per concludere, grazie agli ultrasuoni può facilmente capire su quale superficie si trova e adattarsi di conseguenza.

Dreame W10 Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Mappatura, Aspirapolv...
Vedi offerta su Amazon

Se cerchi in maniera specifica un buon robot aspirapolvere, ti rimando alla guida all'acquisto che ho dedicato in maniera specifica a questi prodotti. Stesso discorso per le lavapavimenti.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.