Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior smartphone economico: guida all’acquisto

di

Chi è appassionato di tecnologia, e ha abbastanza disponibilità economiche, ha il sacrosanto diritto di acquistare smartphone spendendo centinaia e centinaia di euro, questo però non significa che le persone che non hanno le stesse disponibilità economiche debbano restare a guardare. In commercio ci sono tanti telefoni economici, con prezzi da 100 a 300 euro, che possono soddisfare tutte le esigenze più comuni degli utenti: dalla comunicazione online ai giochi passando per la realizzazione di foto, video e molto altro ancora.

Certo, non si possono paragonare in tutto e per tutto ai top di gamma venduti a oltre 1.000 euro – a qualcosa bisogna rinunciare – ma ripeto, ci sono ottimi device anche a buon prezzo: basta saperli individuare, e io oggi voglio darti una mano nel riuscire a farlo. Su, proviamo a scoprire qual è il miglior smartphone economico del momento e cerchiamo di individuare quello più adatto alle tue necessità.

Le caratteristiche tecniche che devi prendere in considerazione sono quelle che conosciamo più o meno tutti: il display, il processore, la memoria interna, la RAM ecc. Se vuoi una mano anche sotto questo punto di vista, prenditi cinque minuti di tempo libero e dai un’occhiata alle indicazioni che trovi di seguito: ti illustrerò per filo e per segno tutte le specifiche che devi analizzare prima di aprire il portafogli e acquistare il tuo prossimo smartphone. Cominciamo subito!

Indice

Come scegliere uno smartphone economico

Se vuoi una mano nella scelta del tuo prossimo smartphone, lascia che ti dia una mano a comprendere il significato delle sigle e delle specifiche alle quali andrai sicuramente incontro sfogliando le schede tecniche dei vari telefoni.

Miglior smartphone economico

Display

Scegli uno smartphone che abbia un display dalle dimensioni idonee alle tue esigenze di portabilità. Un telefono da oltre 5″, ad esempio, offre molto spazio ai contenuti ma può essere scomodo da portare in tasca.

Sotto il punto di vista tecnico, poi, fai attenzione alla risoluzione del display e al tipo di pannello utilizzato nello smartphone. La risoluzione è quella che indica il numero di pixel (cioè di punti) che compongono i contenuti visualizzati sul display: più pixel ci sono e, di conseguenza, più nitidi risultano scritte e immagini su schermo.

Le risoluzioni più diffuse sugli smartphone economici sono quelle SD (854 x 480 pixel), HD (1280 x 720 pixel) Full HD (1920 x 1080 pixel), ma si possono trovare anche device con risoluzione QHD (1440 x 2560 pixel) o QHD+ (2880 x 1440 pixel) . Ti consiglierei, inoltre, di tenere in considerazione il valore dei ppi (pixels per inch, pixel per pollice) che sta ad indicare la densità di pixel riprodotti sullo schermo, e più in particolare il numero di pixel riprodotti per ogni pollice di display. Anche in questo caso, più è alto il valore e più nitidi risultano i contenuti su schermo.

Infine, controlla il tipo di pannello usato nello smartphone. La maggior parte dei device economici monta un pannello di tipo IPS LCD, ma ce ne sono anche alcuni, sopra i 200 euro, che utilizzano pannelli di tipo AMOLED/Super AMOLED. I display basati sulla tecnologia IPS LCD richiedono la retroilluminazione, assicurano una riproduzione dei colori molto fedele e una buona visibilità sotto la luce del sole. I display basati su tecnologia AMOLED/Super AMOLED, invece, non necessitano di retroilluminazione e quindi assicurano neri più profondi (i pixel neri vengono effettivamente spenti), minori consumi energetici e un miglior rapporto di contrasto. Dall’altro lato della medaglia risultano un po’ meno visibili sotto la luce diretta del sole e spesso tendono a “caricare” un po’ troppo i colori.

Alcuni telefoni ultra-economici sono equipaggiati con display LCD TFT che sono simili a quelli IPS ma hanno angoli di visione più ridotti (questo significa che i colori tendono a sbiadirsi quando si inclina lo smartphone). In ogni caso sappi che queste che ho appena fatto sono considerazioni generali: la qualità di un pannello va valutata caso per caso, smartphone per smartphone.

Con la diffusione, anche nella fascia economica, dei dispositivi con cornici ultra-sottili, in cui lo schermo ricopre gran parte della parte frontale (i cosiddetti telefoni bezel-less), bisogna valutare anche il rapporto di forma dello schermo, che su questi ultimi è più allungato (es. 18:9)  rispetto al classico 16:9 dei telefoni in formato standard (cioè con bordi più pronunciati e tasti frontali).

Inoltre, sempre per quanto riguarda i terminali bezel-less, va esaminata la presenza del notch, cioè della “tacca” frontale simile a quella di iPhone X in cui ci sono la fotocamera frontale e i sensori per il riconoscimento del volto. Il notch può avere una forma standard, una forma ridotta (detta a goccia) o essere sostituito da sistemi alternativi di posizionamento della camera frontale, come il foro sul display o il meccanismo pop-up con fotocamera a scomparsa.

Processore e RAM

Processore e RAM sono i componenti che determinano la potenza dello smartphone e la sua capacità di far “girare” più app in contemporanea (multitasking), ma nella velocità generale di un cellulare influisce molto anche il grado di ottimizzazione del software.

Entrando più nel dettaglio, il processore, che negli smartphone è incluso nel SoC (un sistema che include il processore, il chip grafico e altri componenti necessari al funzionamento del dispositivo) è quello che esegue i calcoli e quindi determina la velocità del telefono nello svolgere le operazioni quotidiane. Puoi valutare la sua potenza in base al numero di core di cui dispone (i core sono le unità di calcolo che si suddividono i compiti da svolgere) e alla frequenza operativa di questi ultimi, che si misura in GHz.

La RAM, invece, è la memoria in cui vengono ospitati in via temporanea i dati delle app in uso e i dati di sistema. Più è grande e maggiore è la capacità dello smartphone di destreggiarsi fra più app in contemporanea senza blocchi o rallentamenti.

Miglior smartphone economico

Memoria interna ed espandibilità

La memoria interna di uno smartphone è quella dove vengono archiviati app, dati e in cui risiede il sistema operativo. Può essere “fissa” o espandibile tramite microSD.

Da sottolineare che il quantitativo di memoria indicato nelle schede tecniche dei cellulari non corrisponde al reale spazio a disposizione per app e dati, in quanto non si tiene conto dello spazio già occupato dal sistema operativo.

Supporto 4G/LTE e connettività

Se vuoi navigare al massimo della velocità quando sei fuori casa, devi acquistare uno smartphone dotato del supporto 4G/LTE. Occhio però, perché alcuni device provenienti dalla Cina non supportano la banda 20 dell’LTE (quella che opera sulla banda di frequenza a 800MHz), quindi con alcuni operatori italiani che sfruttano la banda 20 per diffondere il segnale 4G (es. Wind) non permettono di connettersi alla rete 4G/LTE in alcune zone, in genere quelle in cui il segnale è meno forte.

Altra cosa importate da sapere è che la tecnologia LTE è suddivisa in varie categorie, e che ad ogni categoria corrisponde una velocità massima di download e upload dei dati. Per sfruttare al massimo la rete degli operatori italiani, ti consiglierei uno smartphone dotato di supporto all’LTE di categoria 6 o superiore (pari a 300 Mbps teorici in download).

Per quanto riguarda la connettività Wi-Fi, se puoi, acquista uno smartphone dotato del supporto alle reti dual-band a 5GHz e alla tecnologia wireless AC (la quale, se supportata anche dal router, consente di trasferire file fino a 1.3Gbps all’interno della rete locale).

Supporto dual-SIM

Gli smartphone dual-SIM sono quelli che permettono di usare due SIM (quindi due numeri di telefono in contemporanea). Si dividono in dual stand-by e full active: i primi fanno risultare la seconda SIM irraggiungibile quando la prima è impegnata in una conversazione, i secondi permettono di usare le due SIM contemporaneamente senza limiti.

Su alcuni device, lo slot della seconda SIM è condiviso con quello della microSD, quindi bisogna scegliere se usare due SIM o se espandere la memoria del cellulare.

Fotocamere

Se sei un appassionato di fotografia, assicurati di acquistare uno smartphone dotato di fotocamere di buona qualità. Per valutare le prestazioni fotografiche di un telefono, la cosa migliore da fare è cercare delle recensioni online e visualizzare degli esempi di foto e video realizzati con quest’ultimo.

In ogni caso, se vuoi concentrarti sui parametri tecnici, puoi valutare il numero di Megapixel dei sensori (quindi il numero di pixel da cui sono composte le immagini realizzate dalle fotocamere, espresso in milioni); l’apertura del diaframma che si misura in f/xx e indica il quantitativo di luce catturato dall’obiettivo (quindi la sua capacità di ottenere buoni scatti in condizioni di scarsa illuminazione); la presenza di uno stabilizzatore ottico per evitare l’effetto mosso in video e foto e, infine, dovresti valutare la risoluzione e il framerate massimo dei video che lo smartphone è in grado di realizzare.

Miglior smartphone economico

Batteria

La capacità della batteria di uno smartphone è espressa in mAh (milliampereora) e, di conseguenza, più mAh ci sono e maggiore dovrebbe essere l’autonomia del telefono. Uso il condizionale in quanto ci sono anche altri fattori che influiscono sulla reale autonomia di uno smartphone, come il grado di ottimizzazione del software e la gestione energetica del processore.

Per essere sicuro circa l’autonomia di uno smartphone, cerca delle recensioni online e leggi le valutazioni fatte dal recensore in merito alle prestazioni della batteria.

Sistema operativo

La maggior parte dei telefoni economici è equipaggiata con il sistema operativo Android, che può vantare su un numero sterminato di app e giochi, è estremamente personalizzabile e riesce ad adattarsi un po’ alle esigenze di tutti. Le sue principali criticità sono le prestazioni non al top su terminali poco potenti sotto il punto di vista hardware, la suscettibilità ai malware e la distribuzione eccessivamente frammentata (e spesso lenta) degli aggiornamenti software. Altra cosa importante da sottolineare è che sui terminali importati dalla Cina possono mancare sia la lingua italiana che il Play Store (problemi non insormontabili, ma abbastanza “rognosi” per chi non se ne intende affatto di tecnologia).

Ci sono, poi, dei validi terminali equipaggiati con Windows 10 Mobile: un sistema operativo di Microsoft che funziona molto bene sui terminali più economici ma, a causa della sua scarsa diffusione, ha pochissime app rispetto ad Android e ora vive un momento di stallo. Personalmente ti consiglio di prenderlo in considerazione solo in ottica di un risparmio estremo.

Un capitolo a parte lo merita iOS, il sistema operativo degli iPhone, che come noto non sono smartphone economici. iOS offre tantissime app e giochi come Android, non presenta problemi relativi ai malware, riceve tutti gli aggiornamenti al day one ma è più “chiuso” rispetto al sistema operativo del robottino verde, quindi in determinate circostanze può risultare limitante. Perché te ne ho parlato lo scoprirai leggendo il resto dell’articolo!

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche che faresti bene a prendere in considerazione prima di acquistare uno smartphone economico sono: la presenza di un sensore d’impronte per sbloccare il dispositivo e autenticarti in varie app usando l’impronta digitale; lo sblocco facciale (per sbloccare il device tramite l’inquadratura della fotocamera frontale); la qualità del comparto audio (volume, qualità in chiamata, numero di speaker ecc.); la presenza di tasti retroilluminati e LED di notifica; il supporto alla tecnologia OTG (USB on The Go) che sui terminali Android permette di collegare hard disk, chiavette e altri dispositivi USB tramite alla porta di ricarica e, soprattutto se decidi di acquistare dei dispositivi di importazione, la garanzia con la quale viene fornito il telefono.

Miglior smartphone economico

Quale smartphone economico compare

Fatta questa rapidissima panoramica sulle caratteristiche tecniche dei cellulari, non perdiamoci più in chiacchiere e cerchiamo di scoprire qual è il miglior smartphone economico del momento.

Xiaomi Redmi Note 7

Xiaomi Redmi Note 7

Xiaomi Redmi Note 7 è uno degli smartphone economici più venduti su Amazon. Ha un design realizzato in vetro e plastica di buona qualità contraddistinto da un display molto ampio – un pannello IPS LCD da 6.3″ e 1080 x 2340 pixel – che ricopre quasi l’intera superficie frontale del device e ha un notch a goccia per la fotocamera. Supporta lo sblocco facciale, ha il sensore d’impronte sul retro e monta un chipset Qualcomm Snapdragon 660 Octa-Core (composto da 4 core da 2.2 GHz Kryo 260 e 4 core da 1.8 GHz Kryo 260) abbinato a una memoria interna da 64GB (espandibile con le microSD fino a 256GB, tramite slot condiviso con la seconda SIM), 4GB di RAM e a una batteria da 4.000 mAh. Dispone, inoltre di due fotocamere posteriori: una da 48MP con apertura f/1.8 e una da 5MP con apertura f/2.4 capaci di registrare video a 1080p/30/60/120fps, mentre la fotocamera frontale è da 13MP con apertura f/2.2 e registrazione video a 1080p/30fps. Supporta le reti wireless ac, il Bluetooth 5.0 ma non l’NFC. Misura 159.2 x 75.2 x 8.1 mm per 186 g di peso ed è equipaggiato con Android 9.0 (personalizzato con la MIUI).

Xiaomi Redmi Note 7 16 cm (6.3") 4 GB 64 GB Dual SIM ibrida 4G Nero 40...
Vedi offerta su Amazon

V·Mobile A10

Se punti al massimo risparmio e non hai esigenze particolari in termini di prestazioni, prendi in seria considerazione il V·Mobile A10: si tratta di uno smartphone da 5″ equipaggiato con un display IPS HD (1280 x 720 pixel), un processore MediaTek Quad-core da 1.3GHz, 1GB di RAM e una memoria interna da 8GB espandibile fino a 32GB con le microSD. È inoltre dotato di una batteria da 2.800 mAh, una coppia di fotocamere da 5 e 2 Megapixel. È dual-SIM, ma manca il supporto 4G. È animato dal sistema operativo Android 7.0.

UMIDIGI A3

UMIDIGI A3

Se vuoi restare sotto la soglia psicologica dei 100 euro e non badi troppo all’importanza del brand, puoi prendere in considerazione anche l’UMIDIGI A3, uno smartphone Android dual-SIM da 5.5″ caratterizzato da un design molto curato con cornici ridotte (sebbene senza notch) e una discreta scheda tecnica. È equipaggiato con un display IPS da 5,5″ e 720 x 1440 pixel di risoluzione, un chipset MediaTek MT6739 Quad-Core da 1.5GHz, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna (espandibile fino a 256GB con le microSD, tramite slot dedicato). Dispone inoltre di una batteria da 3.300 mAh, un sensore d’impronte posteriore e dello sblocco tramite volto. Ha una doppia fotocamera da 12MP+5MP con obiettivo grandangolare e una camera anteriore da 8MP. Misura 147.2 x 70.2 mm x 8.5 mm per 186 g di peso ed è animato da Android 8.1.

UMIDIGI A3 (2019), Offerte Cellulari 5.5 pollici, Triplo Slot 2 Nano S...
Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Redmi 6A

Xiaomi Redmi 6A

Sempre sotto i 100 euro, ti segnalo lo Xiaomi Redmi 6A, che ha dalla sua un display IPS LCD da 5.45″ con 720 x 1440 pixel di risoluzione, un processore Mediatek MT6761 A22 Quad-Core da 2.0 GHz Cortex-A53, 16GB di memoria interna (espandibile con le microSD fino a 256GB, tramite slot dedicato), 2GB di RAM, una batteria da 3.000 mAh, una fotocamera posteriore da 13MP con apertura f/2.2 capace di registrare video a 1080p/30fps e una fotocamera frontale da 5MP con apertura f/2.2. Misura 147.5 x 71.5 x 8.3 mm per 145 g di peso ed è animato da Android 8.1 con interfaccia personalizzata MIUI (aggiornamento previsto ad Android 9.0). Purtroppo manca il sensore d’impronte.

Xiaomi Redmi 6A Smartphone Dual Sim da 16 GB, Nero [Italia]
Vedi offerta su Amazon

Huawei Y6 (2018)

Huawei Y6

Huawei Y6 (2018) è uno degli smartphone più economici di casa Huawei. Non brilla per prestazioni o design, ma riesce ad offrire un buon grado di usabilità a chi cerca un telefono per navigare sui social, controllare le email, ascoltare la musica e compiere altre operazioni basilari e non vuole spendere più di 100 euro. È equipaggiato con un display S-IPS LCD da 5.7″ e 720 x 1440 pixel, un processore Qualcomm Snapdragon 425 Quad-Core da 1.4 GHz, 16GB di memoria interna (espandibile con le microSD fino a 256GB, tramite slot dedicato), 2GB di RAM e una batteria da 3.000 mAh. Monta due fotocamere: una posteriore da 13MP capace di registrare video a 1080p/30fps e una frontale da 5MP. Misura 152.4 x 73 x 7.8 mm per 150 g di peso ed è animato da Android 8.0 (personalizzato con EMUI 8). Purtroppo non ha il sensore d’impronte, ma in compenso supporta lo sblocco facciale.

Huawei Y6 TIM (2018) (Smartphone 16 GB, Android 8.0 (OREO)) nero
Vedi offerta su Amazon

Wiko Wim Lite

Miglior smartphone economico

Wiko è una società francese nota per i suoi smartphone economici. Tra le sue ultime produzioni più convincenti c’è il Wim Lite che spicca per la sua scheda tecnica molto equilibrata e, soprattutto, per la qualità delle foto e dei video che riesce a realizzare. È equipaggiato con un display IPS Full HD da 5”, un chipset Qualcomm Snapdragon 435 (4 core Cortex-A53 da 1.4 GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.1 GHz), una memoria RAM da 3GB, 32GB di storage espandibile fino a 128GB con le microSD e una batteria da 3.000 mAh dall’ottima autonomia. Supporta 4G/LTE, NFC e sblocco tramite impronta digitale. Il suo ottimo comparto fotografico è composto da una fotocamera posteriore da 13MP con stabilizzatore e una fotocamera frontale da 16MP con flash integrato. La scocca è in policarbonato con bordi in metallo. Le misure del device sono pari a 144 x 71.7 x 8.75 mm per 149 grammi di peso. Il sistema operativo che si trova preinstallato è Android 7.0.

Wiko Wim Lite 4G Smartphone, 32 GB, Nero
Vedi offerta su Amazon

Honor 9 Lite

Honor 9 Lite

Honor è un’azienda collegata a Huawei nota per i suoi smartphone, indirizzati principalmente a un pubblico giovane, tutti caratterizzati da un design accattivante e un ottimo bilanciamento qualità-prezzo. Honor 9 Lite non fa eccezione. Si tratta di un telefono dal design bezel-less in metallo e vetro caratterizzato dalla presenza di un display IPS da 5.65″ in formato 18:9 con 2160 x 1080 di risoluzione, un chipset HiSilicon Kirin 659 Octa-Core (composto da 4 core Cortex-A53 da 2.36GHz e 4 core Cortex-A53 da 1.7GHz), una memoria RAM da 3GB, 32GB di storage (espandibili fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 3.000 mAh. È dual-SIM (con slot condiviso con la microSD), ha un sensore d’impronte posteriore e anche lo sblocco facciale (da sbloccare tramite aggiornamenti software). Il suo comparto fotografico è composto a una doppia coppia di fotocamere da 13+2MP sia davanti che dietro. Purtroppo manca il supporto alle reti wireless AC e alle reti a 5GHz. Misura 151 x 71.9 x 7.6 mm per 149 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 8.0 Oreo personalizzato con la EMUI di Huawei.

Xiaomi Redmi S2

Miglior smartphone economico

Nel catalogo di Xiaomi sono presenti dispositivi adatti un po’ a tutte le tasche, compresi alcuni telefoni di fascia ultra-economica. Tra quelli che ti consiglio di pretendere in considerazione c’è lo Xiaomi Redmi S2 che, per meno di 130 euro, permette di portarsi a casa un telefono bezel-less da 5.99″ equipaggiato con un display IPS 18:9 di ottima qualità avente 720 x 1440 pixel di risoluzione e un rapporto di forma di 18:9, un processore Qualcomm MSM8917 Snapdragon 625 Octa-core da 2GHz, 3GB di RAM e una memoria interna da 32GB espandibile fino a 256GB con le microSD. È dual-SIM (con slot dedicato), ha una coppia di fotocamere da 12 e 5 Megapixel e una batteria da 3.080 mAh che assicura un’ottima autonomia. Supporta le reti 4G/LTE e ha il sensore d’impronte (lo sblocco facciale è altresì supportato, ma va sbloccato via software). Le sue misure sono pari a 160.7 x 77.3 x 8.1 mm per 170 grammi di peso, il sistema operativo che lo anima è Android 8.1 personalizzato con l’interfaccia MIUI di Xiaomi.

Xiaomi Mi A2 Lite

Xiaomi Mi A2 Lite è uno dei telefoni più completi e avanzati disponibili sotto i 200 euro. Si tratta di un device bezel-less caratterizzato da ottimi materiali costruttivi, un design moderno (in stile iPhone X, con tanto di “tacca” superiore), ottime prestazioni e un buonissimo comparto fotografico. Altro suo innegabile pregio è la presenza di una versione di Android “pura” (Android One 8.1), che permette di ricevere gli aggiornamenti in maniera tempestiva. Adesso però passiamo alla sua scheda tecnica, che prevede la presenza di uno schermo IPS da 5.84″ con 2280 x 1080 pixel di risoluzione, un chipset Qualcomm MSM8953 Snapdragon 625 Octa-core da 2.0 GHz, una batteria da 4.000 mAh dalla ottima autonomia e una combinazione di RAM e storage di 3/32GB o 4/64GB. La memoria interna è espandibile tramite microSD. Ci sono il supporto dual-SIM (con slot dedicato), il sensore di sblocco e la compatibilità con le reti 4G/LTE italiane. Manca invece l’NFC. Le fotocamere sono tre: due posteriori da 12 e 5MP e una frontale da 5MP. C’è anche il supporto alle foto con effetto bokeh. Le misure del dispositivo sono pari a 149.3 x 71.6 x 8.7 mm per 178 grammi di peso.

Huawei P Smart 2019

Huawei P Smart 2019

Nella fascia di mercato sotto i 200 euro, Huawei propone diversi terminali interessanti. Tra questi c’è Huawei P Smart 2019, un telefono ben bilanciato (sebbene non eccellente in quasi nessun aspetto) caratterizzato da un design bezel-less con notch a goccia e uno schermo LCD IPS da 6.21″ con 1080 x 2340 pixel di risoluzione. Sotto la scocca custodisce un chipset HiSilicon Kirin 710 Octa-Core (4 core Cortex-A73 da 2.2GHz e 4 core Cortex-A53 da 1.7GHz), una memoria interna da 32/64GB (espandibile fino a 512GB con le microSD, tramite slot condiviso con la seconda SIM), 3GB di RAM e una batteria da 3.400 mAh. Monta una coppia di fotocamere posteriori da 13+2MP, una fotocamera frontale da 8MP e ha un sensore d’impronte posteriore + il supporto allo sblocco facciale. Supporta NFC, Bluetooth 4.2 e reti wireless ac. Misura 155.2 x 73.4 x 8 mm per 160 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 9.

Huawei 51093GND P Smart 2019 Nero 6.21" 3Gb/64Gb Dual Sim
Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Mi 8 Lite

Xiaomi Mi 8 Lite

Xiaomi Mi 8 Lite è un altro telefono da tenere fortemente in considerazione sotto i 200 euro. Ha un design bezel-less in vetro e metallo con notch in stile iPhone X, il quale sovrasta un display IPS LCD da 6.26″ e 1080 x 2280 pixel. È animato da un chipset Qualcomm Snapdragon 660 Octa-Core composto da 4 core da 2.2 GHz Kryo 260 e 4 core da 1.8 GHz Kryo 260, monta una memoria interna da 64/128GB (espandibile con le microSD fino a 256GB, tramite slot condiviso con la seconda SIM) e 4GB o 6GB di RAM, mentre la batteria è da 3.350 mAh. Dispone di sensore d’impronte (sul retro), sblocco facciale e un comparto fotografico composto da due fotocamere posteriori (una da 12MP con apertura f/1.9 e una da 5MP con apertura f/2.0 capaci di registrare video a 2160p/30fps o 1080p/60/120fps e utilizzare l’effetto ritratto) e una fotocamera frontale (da 24MP, capace di registrare video a 1080p/30fps). Supporta gli standard wireless più avanzate, il Bluetooth 5.0 ma non l’NFC. Misura 156.4 x 75.8 x 7.5 mm per 169 g di peso ed è animato dal sistema operativo Android 8.1 personalizzato con la MIUI (aggiornabile ad Android 9.0).

Xiaomi Mi 8 Lite Smartphone da 64 Gb, Nero
Vedi offerta su Amazon

Motorola One

Motorola One

Anche Motorola propone degli smartphone di fascia economica caratterizzati da un design moderno e un ottimo bilanciamento tra prestazioni e prezzo. Uno di questi è il Motorola One, che ha dalla sua un design in stile iPhone X con notch superiore, uno schermo IPS LCD da 5.9″ e 720 x 1520 pixel, il supporto allo sblocco facciale e un sensore d’impronte sul retro. Sotto la scocca custodisce un processore Qualcomm Snapdragon 625 Octa-Core da 2.0 GHz, una memoria interna da 64GB (espandibile con le microSD fino a 256GB), 4GB di RAM e una batteria da 3.000 mAh. Il comparto fotografico è composto da due fotocamere posteriori da 13MP e 2MP (capaci di registrare video a 2160p/30fps o 1080p/30/60fps) e una fotocamera frontale da 8MP. Supporta NFC, Bluetooth 5.0 e reti wireless dual-band, ma non il wireless ac. Misura 149.9 x 72.2 x 8 mm per 162 g di peso ed è animato da Android 8.1 (in versione One, quindi con aggiornamenti tempestivi).

Motorola One, Smartphone Android Display 5,9" in 19:9, Dual Camera da ...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy A6 / A6 Plus (2018)

Galaxy A6

Samsung ha un catalogo vastissimo, all’interno del quale è possibile trovare terminali adatti un po’ a tutte le tasche. Se quelli ultra-economici risultano spesso meno interessanti rispetto ai device offerti dalla concorrenza (vedi Xiaomi e Huawei/Honor), nella fascia media le cose sono diverse. Sulla soglia dei 200 euro, infatti, ci sono dispositivi come il Galaxy A6 (2018), che riesce a offrire un ottimo bilanciamento tra qualità e prezzo. È realizzato in metallo, anche se ha le bande in plastica per le antenne, è dual-SIM e ha un design bezel-less senza “tacca” superiore. Il suo display è un Super AMOLED da 5.6″ con 720 x 1480 pixel di risoluzione e un rapporto di forma di 18:9. Sotto la scocca, invece, custodisce un chipset Exynos 7870 Octa-core da 1.6GHz, 3GB di RAM, 32GB di storage (espandibili fino a 256GB con le microSD, con slot dedicato) e una batteria da 3.000 mAh. Il comparto fotografico è affidato a una coppia di fotocamere da 16MP, di cui una frontale e una posteriore. I risultati sono ottimi sia per le foto che per i video. Non mancano sensore d’impronte (sul retro), NFC e supporto alle reti wireless più avanzate. Misura 149.9 x 70.8 x 7.7 mm per 159 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 8.0.

Samsung Galaxy A6 (2018) Smartphone, 32 GB Espandibili, Dual Sim, Nero...
Vedi offerta su Amazon

È disponibile anche una versione “Plus” di Galaxy A6, la quale offre le stesse caratteristiche del modello base, ma con uno schermo più grande (6″ con 1080 x 2220 pixel di risoluzione e funzione always-on), un miglior fotografico, formato da una doppia di fotocamere posteriore da 16+5MP e una camera frontale da 24MP, un processore più potente (Qualcomm SDM450 Snapdragon 450 Octa-core da 1.8GHz e, come facilmente intuibile, una batteria più grande, da 3.500 mAh.

Samsung Galaxy A6+ Smartphone, 32 GB Espandibili, Dual Sim, Versione I...
Vedi offerta su Amazon

Huawei P20 Lite

P20 Lite

Se il tuo budget si aggira sui 250 euro, faresti bene a prendere in considerazione anche Huawei P20 Lite, uno degli smartphone più venduti (e più validi) disponibili in questa fascia di prezzo. Come facilmente intuibile dalla foto qui sopra, ha anch’esso un design bezel-less (con “tacca” superiore), al quale viene associata una dotazione hardware di tutto rispetto: monta un display IPS da 5.84″ con risoluzione Full HD e rapporto di forma 18:9, un chipset HiSilicon Kirin 659 Octa-Core (composto da 4 core Cortex-A53 da 2.36GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.7GHz), 4GB di RAM e una memoria interna da 64GB (espandibile fino a 256GB con le microSD, slot condiviso con la seconda SIM). Il comparto fotografico è affidato a una doppia fotocamera posteriore da 16+2MP e una camera frontale da 16MP con supporto allo sblocco facciale. Gli scatti che si riescono ad ottenere sono di ottimo livello, anche se non sono perfetti, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione. Ci sono il sensore d’impronte (sul retro), l’NFC e una batteria da 3.000 mAh dall’ottima autonomia. Manca, purtroppo, il supporto alle reti Wi-Fi dual-band. Misura 148.6 x 71.2 x 7.4 mm per 145 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 8.0.

Huawei P20 Lite Smartphone 5.84" FHD+ 64GB, Dual SIM, Nero
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy A40

Samsung Galaxy A40

Il Samsung Galaxy A40 è uno degli smartphone Samsung più interessanti che è possibile acquistare sulla soglia dei 200 euro. È contraddistinto da un design bezel-less con notch a goccia e dalla presenza di un ottimo display Super AMOLED da 5.9″ con 1080 x 2340 pixel di risoluzione. Supporta lo sblocco facciale, lo sblocco con impronta (tramite sensore posteriore) e al suo interno custodisce un chipset Exynos 7885 Octa-Core (con 2 core da 1.77 GHz Cortex-A73 e 6 core da 1.59 GHz Cortex-A53), una memoria interna da 64GB (espandibile con le microSD fino a 512GB, tramite slot dedicato), 4GB di RAM e una batteria da 3.100 mAh. Supporta NFC, le reti Wi-Fi più avanzate e il Bluetooth 5.0. Molto buono anche il suo comparto fotografico, che è composto da una coppia di fotocamere posteriori da 16MP e 5MP con registrazione video a 1080p/30fps + una fotocamera frontale da 25MP con apertura f/2.0. Misura 144.4 x 69.2 x 7.9 mm per 140 g di peso ed è animato dal sistema operativo Android 9.0.

Samsung Galaxy A40 Display 5.9", 64 GB Espandibili, RAM 4 GB, Batteria...
Vedi offerta su Amazon

iPhone SE

Miglior smartphone economico

L’iPhone di Apple e il concetto di smartphone economico sono un po’ agli antipodi, ma visto che oggi è possibile acquistare un iPhone SE a prezzi compresi tra 200 e 300 euro, mi sembrava giusto segnalarti anche questo device. iPhone SE è il “piccolino” di casa Apple. Non è più recentissimo e probabilmente non verrà più aggiornato, ma funziona ancora benissimo con iOS 12. Entrando più nel dettaglio, si tratta di un modello di iPhone da 4″ che presenta la scocca di iPhone 5s ma include quasi tutta la componentistica di iPhone 6s, quindi possiamo dire che si tratta quasi di un top di gamma. Ha un display IPS Retina da 1136 x 640 pixel, un processore Apple A9 Dual-core da 1.84GHz, una memoria RAM da 2GB e 16/32/128 GB di storage non espandibile (è consigliabile il taglio da 32GB, ma con esigenze veramente basilari vanno bene anche 16GB). Ha un’ottima autonomia dettata dalla sua batteria da 1642 mAh e dalla perfetta ottimizzazione del sistema operativo iOS, una coppia di fotocamere da 12 e 1.2 Megapixel e un sensore d’impronte Touch ID che, pur non essendo rapido come quello dei modelli di iPhone più recenti, è precisissimo. Ovviamente supporta 4G/LTE ed NFC (solo per Apple Pay), mentre manca il supporto alla tecnologia 3D Touch che sui nuovi iPhone permette di richiamare delle funzioni particolari facendo una pressione più forte sullo schermo dello smartphone. Le misure di iPhone SE sono pari a 123.8 x 58.6 x 7.6 mm per 113 grammi di peso. I materiali costruttivi sono quelli premium ai quali ci ha abituati Apple.

Apple iPhone SE 64GB Grigio Siderale (Ricondizionato)
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy A8 (2018)

Galaxy A8

Se Mi A2 Lite è uno dei migliori smartphone che si possono acquistare sotto la soglia dei 200 euro, il Samsung Galaxy A8 (2017) è uno dei migliori terminali che si possano acquistare sotto la soglia dei 300 euro. È molto bello esteticamente: ha un’elegante scocca in metallo e vetro con design bezel-less ed è impermeabile, può essere infatti immerso in 1.5 metri d’acqua per 30 minuti senza subire danni (certificazione IP68). Il display è un ottimo Super AMOLED da 5.6″ con 1080 x 2220 pixel di risoluzione e un rapporto di forma di 18:5:9, mentre sotto la scocca si trovano un chipset Exynos 7885 Octa-core (composto da 2 core Cortex-A73 da 2.2 GHz e 6 core Cortex-A53 da 1.6 GHz), una memoria RAM da 4GB, 32/64GB di memoria interna (espandibili fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 3.000 mAh dalla buona autonomia. Da segnalare anche la presenza di sensore d’impronte (sul retro), il supporto 4G/LTE completo, il supporto NFC e il comparto fotografico, che è composto da una fotocamera posteriore da 16MP e una doppia fotocamera frontale, sempre da 16MP con supporto allo sblocco tramite volto e bokeh (non stabilizzate, purtroppo). Misura 149.2 x 70.6 x 8.4 mm per 172 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 7.1.1, aggiornabile ad Android 8.0. È dual-SIM.

Xiaomi Pocophone F1

Il Pocophone F1 di Xiaomi è stato presentato al mondo come un “flagship killer”, cioè come un telefono in grado di sbaragliare la concorrenza per il suo prezzo relativamente contenuto (circa 300 euro) rispetto alle sue caratteristiche tecniche, definite da top di gamma. In realtà, il dispositivo ha diversi difetti, come la mancanza di NFC, lo schermo poco luminoso, qualche bug a livello software e prestazioni non fulminee come promesso dalla casa madre, in ogni caso per 300 euro resta un ottimo terminale. Ha un design bezel-less con “tacca” superiore realizzato in policarbonato e vetro, monta un display IPS da 6.18″ con 1080 x 2246 pixel di risoluzione e ha un chipset Qualcomm SDM845 Snapdragon 845 Octa-core (composto da 4 core Kryo 385 a 2.8 GHz e 4 core Kryo 385 Silver a 1.8 GHz) con sistema di raffreddamento a liquido. Le combinazioni di RAM e storage disponibili sono di 8/256GB e 6/64-128GB, con possibilità di espansione fino a 256GB con le microSD (slot condiviso con la seconda SIM, visto he è dual-SIM). Ci sono il sensore d’impronte (sul retro), la funzione di sblocco con il volto e gli speaker stereo. La batteria, da 4.000 mAh, assicura un’ottima autonomia. Le fotocamere sono due sul retro (12+5MP) e una frontale (20MP) con risultati buoni ma non eccezionali. Misura 155.5 x 75.3 x 8.8 mm per 180 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 8.1 con interfaccia MIUI.

Xiaomi pocophone F1 4 G 64 GB Dual SIM BLACK EU
Vedi offerta su Amazon

Altri smartphone interessanti

Nessuno degli smartphone che ti ho proposto in questo post è riuscito a soddisfare le tue aspettative? Devo dire che mi sembra strano. In ogni caso non temere, nelle mie guide all’acquisto dedicate ai migliori smartphone e agli smartphone da comprare a 100 euro, 150 euro, 200 euro e 300 euro potrai trovare una serie di telefoni di tutte le fasce di prezzo che riusciranno sicuramente a incontrare i tuoi gusti. Buona lettura!