Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior smartphone Lenovo: guida all’acquisto

di

Lenovo è uno dei primi produttori di PC al mondo. I suoi computer sono molto popolari in quanto riescono a coniugare un bel design con delle prestazioni di buon livello e dei prezzi accessibili. Lo stesso, ora, sta accadendo anche nel mercato degli smartphone, dove l’azienda cinese sta facendo di tutto per emergere dalla massa.

Negli ultimi anni, infatti, Lenovo ha puntato tantissimo sul mercato degli smartphone commercializzando dei terminali Android dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e acquisendo Motorola Mobility: la divisione di Motorola dedicata alla creazione dei dispositivi mobili che precedentemente apparteneva a Google.

Allo stato attuale, inoltre, in Italia Lenovo vende esclusivamente smartphone a marchio Motorola (prodotti sempre da Lenovo, ma mantenendo lo storico brand americano) che offrono una validissima alternativa ai telefoni di Samsung, Huawei, LG e tutti gli altri colossi attualmente impegnati nel mercato degli smartphone Android. Ti va di scoprirne alcuni fra i più interessanti? Sì? Perfetto, ti accontento subito!

Indice

Come scegliere uno smartphone Lenovo

Smartphone Lenovo

Come appena detto, gli smartphone Lenovo sono tutti equipaggiati con il sistema operativo Android e sono (quasi) tutti contraddistinti da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Per scegliere quello più adatto alle tue esigenze prendi in esame i seguenti parametri tecnici e le seguenti caratteristiche.

Display

Il display è uno dei componenti più importanti di uno smartphone e va valutato prendendo in considerazione vari parametri.

  • Dimensioni – le dimensioni del display influiscono sulla maneggevolezza dello smartphone e sul modo in cui si riesce a fruire di foto, video e contenuti Web. In linea di massima sopra i 5,8” la maneggevolezza del telefono comincia a ridursi, ma va detto che sull’effettiva comodità d’uso dello smartphone influiscono anche i materiali costruttivi (es. gli smartphone in metallo tendono ad essere più scivolosi), lo spessore, la dimensione dei bordi e la forma stessa del dispositivo (che può essere più o meno arrotondato ai lati o più o meno liscio sul retro).
  • Notch – negli ultimi anni si stanno diffondendo gli smartphone con display che occupano l’intera superficie frontale. Spesso, però, per integrare la fotocamera e i sensori frontali, questi dispositivi fanno uso di un notch, ovvero un piccolo inserto che interrompe il display e racchiude tutti i sensori a orientamento frontale che servono per il funzionamento corretto delle varie componenti del terminale.
  • Risoluzione – la risoluzione indica il numero di pixel, cioè di punti, che vengono visualizzati sullo schermo dello smartphone. Come facilmente intuibile, maggiore è la risoluzione e più nitidi risultano i contenuti visualizzati su schermo. Le risoluzioni più diffuse sono quella HD (720 x 1280 pixel), quella Full HD (1920 x 1080 pixel) e quella QHD (2.560 x 1.440 pixel). Per fruire al meglio dei contenuti multimediali ti consiglio smartphone con un display Full HD o QHD, mentre se vuoi puntare al risparmio dovrai accontentarti di un display HD o addirittura con una risoluzione inferiore (che però tenderei a sconsigliarti). Gli smartphone con notch o cornici ridotte hanno risoluzioni simili agli standard che ti ho appena segnalato, ma con un lato lungo che conta un numero di pixel leggermente superiore (ad esempio 1440×720 per la HD+, la derivata dell’HD; 2160×1080 pixel per la Full HD+, e così via).
  • Densità di pixel – la densità di pixel è un parametro che indica il numero di pixel che vengono visualizzati per ogni pollice di schermo. Così come la risoluzione, più è alto e più i contenuti visualizzati sul telefono risultano nitidi. Si misura in DPI (dot per inch, punti per pollice).
  • Tipo di pannello – i display degli smartphone Lenovo/Motorola possono essere basati su diverse tecnologie. Quelli equipaggiati con pannelli LCD IPS assicurano una riproduzione fedele dei colori, hanno un buon angolo di visione e non hanno grossi problemi sotto la luce del sole. Quelli che hanno pannelli AMOLED/Super AMOLED invece assicurano un migliore rapporto di contrasto, neri profondissimi e consumi energetici ridotti, questo perché a differenza dei pannelli LCD non hanno bisogno di retroilluminazione e i pixel neri vengono realmente spenti; peccano nella fedeltà dei colori (i bianchi ad esempio tendono a virare sull’azzurro se si guarda lo schermo da determinate angolazioni) e sono meno visibili dei pannelli LCD sotto la luce diretta del sole. I terminali più economici possono essere equipaggiati con pannelli LCD di tipo meno avanzato, quelli TFT, che hanno una resa cromatica meno buona degli IPS e angoli di visione più ristretti.

Smartphone Lenovo

Processore e RAM

Processore e RAM sono tra i componenti che incidono maggiormente sulle prestazioni generali dello smartphone. Il processore è un po’ come il “cervello” del telefono ed è quello che elabora tutte le operazioni che deve svolgere il dispositivo. La sua potenza va valutata in base al numero di core da cui è composto (cioè dal numero di unità di elaborazione che si dividono i compiti) e alla frequenza operativa di questi ultimi, che viene espressa in GHz. Negli smartphone il processore è incluso nel SoC, un chip che include il processore, la GPU (il processore che si occupa dei calcoli grafici) e altri componenti essenziali al funzionamento del device.

La RAM invece è la memoria in cui vengono ospitati temporaneamente i dati delle app e tutti i processi in esecuzione sul telefono. Più ce n’è (quindi più Giga di RAM ci sono) e maggiore è l’abilità dello smartphone di gestire più app in contemporanea senza blocchi, rallentamenti o refresh forzati delle medesime.

Memoria interna ed espandibilità

La memoria interna è quella in cui vengono archiviati permanentemente dati, app e sistema operativo. Può essere fissa o espandibile: in quest’ultimo caso si può ampliare mediante l’utilizzo di schede microSD che, a seconda delle peculiarità di ciascun device, possono essere adoperate come supporto della memoria principale o come vera e propria unità di memorizzazione primaria su cui caricare app e dati. Se hai bisogno di consigli su quale microSD comprare per il tuo prossimo smartphone, dai un’occhiata alla mia guida dedicata all’argomento.

Smartphone Lenovo

Batteria

La potenza della batteria si esprime in milliampereora (mAh) e, di conseguenza, a un maggior numero di mAh corrisponde una maggiore autonomia dello smartphone. Questo almeno sulla carta: sull’effettiva durata di uno smartphone, infatti, influiscono anche variabili come il grado di ottimizzazione del software (un sistema operativo poco ottimizzato spreca energia e quindi mette in difficoltà anche le batterie più capienti), il tipo di gestione energetica del processore e l’uso che si fa del telefono. Per valutare la reale autonomia di uno smartphone, leggi le recensioni online e le opinioni di chi l’ha già acquistato.

Valuta anche i tempi di ricarica della batteria, che possono essere più o meno lunghi. Ti segnalo, infine, che la batteria può essere fissa o rimovibile. Quando la batteria è rimovibile, si può portare una batteria di ricambio sempre con sé e installarla nel telefono rapidamente per avere una carica istantanea.

Fotocamere

Gli smartphone ormai sono equipaggiati con fotocamere di ottimo livello che possono tranquillamente sostituire le compatte punta e scatta. Per valutare le prestazioni fotografiche di un telefono prendi in esame il numero di Megapixel del sensore (quindi il numero di milioni di pixel da cui sono composte le immagini che questa riesce a catturare), l’apertura del diaframma che si misura in f/numero (dove a un numero più basso equivalgono un risultato migliore e delle foto più chiare in condizioni di scarsa illuminazione) e denota la quantità di luce che riesce a catturare la fotocamera, la risoluzione dei video che si riescono a registrare e la presenza o meno di stabilizzatore ottico (per realizzare foto e video meno mossi).

Alcuni smartphone sono equipaggiati con un doppio sensore posteriore che, a seconda dei casi, permette di realizzare foto più luminose, grandangolari o con effetto zoom più nitido. Ciò detto, se vuoi valutare le reali prestazioni fotografiche di uno smartphone, cerca su Internet degli esempi delle foto e dei video realizzati con quest’ultimo e riuscirai sicuramente a farti un’idea sulle sue qualità.

Smartphone Lenovo

Sensore d’impronte e resistenza alle intemperie

Altri fattori che ti consiglio di prendere in considerazione sono la presenza di un sensore d’impronte e la resistenza dello smartphone a liquidi e polvere. Il sensore d’impronte è un componente molto utile che permette di sbloccare lo smartphone e di autenticarsi in varie app usando il dito: può essere posizionato sul retro o sul lato frontale del telefono (dove risulta molto più comodo da utilizzare) ed è di una comodità indescrivibile. Alcuni smartphone di ultima generazione hanno un sensore d’impronte sotto-vetro, ma nessun dispositivo Lenovo venduto in Italia utilizza ancora questa tecnologia. Come tecnologie di sblocco, però, i modelli più recenti possono utilizzare anche il comodo riconoscimento del volto. Lenovo offre una tecnologia bidimensionale, veloce ma poco affidabile e non utilizzabile per l’autenticazione nei pagamenti (con Google Pay o altre app della categoria).

La resistenza ad acqua e polvere può essere di vari tipi (quindi con profondità e tempi di esposizione ai liquidi differenti) ed è molto utile quando si usa lo smartphone in situazioni in cui schizzi, immersioni e folate di polvere sono all’ordine del giorno.

Supporto 4G e connettività

Ormai tutti i telefoni Lenovo, anche quelli più economici, supportano le reti 4G/LTE. Però bisogna stare attenti a un particolare: quando provenienti da store non italiani o che comunque importano direttamente dalla Cina, i telefoni Lenovo possono essere sprovvisti del supporto alla banda 20 dell’LTE (quella che opera sugli 800MHz). Questo significa che se l’operatore sfrutta la banda di frequenza a 800MHz per la diffusione del segnale 4G/LTE, si possono avere problemi di segnale con la connessione 4G/LTE in determinate aree in cui il segnale non è particolarmente forte.

Altra cosa importante da sapere è che la tecnologia LTE è declinata in varie categorie, in base alle quali si possono raggiungere diverse velocità di trasferimento dei dati. Se vuoi sfruttare al massimo le potenzialità delle reti LTE degli operatori italiani, acquista un telefono con supporto alle reti LTE di categoria 6 o superiori (che possono raggiungere la velocità massima teorica di 300Mbps in download).

In ambito Wi-Fi, ti consiglio di verificare il supporto alle reti dual-band (quindi alle reti che sfruttano la frequenza a 5GHz) e allo standard wireless AC che permette di trasferire dati a velocità molto elevate, a patto che il proprio router supporti anch’esso tale tecnologia.

Smartphone Lenovo

Supporto dual-SIM

Molti device Lenovo hanno il supporto dual-SIM, non tutti però offrono uno slot dedicato all’espansione della memoria. Questo significa che a volte c’è un solo slot secondario e si deve scegliere se usarlo per la seconda SIM o se per espandere la memoria tramite microSD.

Inoltre è bene precisare che il dual-SIM è sempre di tipo Dual Standby, quindi mentre una SIM è impegnata in una chiamata la seconda diventa irraggiungibile; poi se una SIM va in 3G/4G, l’altra viaggia in 2G (o in alcuni rari casi in 3G). Quasi tutti i device Lenovo utilizzano un sistema denominato switch a caldo che permette di passare la connessione 4G da una SIM all’altra senza spostare fisicamente le schede all’interno del device.

Supporto ai Mods

Alcuni modelli di smartphone Motorola sono dotati del supporto ai Mods, dei componenti magnetici aggiuntivi – da acquistare separatamente – che permettono di espandere le potenzialità del telefono. Ce ne sono alcuni che aumentano la durata della batteria, altri che migliorano le prestazioni della fotocamera, e l’elenco potrebbe andare avanti a lungo.

Sistema operativo

Tutti gli smartphone di Lenovo e Motorola vengono venduti con il sistema operativo Android. I telefoni a marchio Lenovo, però, hanno un software leggermente meno “maturo”. Questo significa che possono esserci piccoli problemi relativi alla ricezione delle notifiche, alla sincronizzazione dei contatti e ad altre funzioni che possono richiedere un minimo di “smanettamento” per essere sistemate. Nulla di tragico o particolarmente complesso, sia chiaro, ma se sei completamente a digiuno di tecnologia ti consiglio di orientarti di più sui telefoni a marchio Motorola che invece assicurano un’esperienza Android pura (quasi stock) e scevra da problemi di stabilità o notifiche.

Tieni inoltre presente che acquistando gli smartphone Lenovo da alcuni store cinesi (o da store italiani che importano direttamente dalla Cina), questi potrebbero arrivare con un sistema operativo in cinese e senza Play Store. Torniamo dunque al punto di prima: per “sistemare” i telefoni e sfruttarli appieno potrebbe essere necessario un minimo di “smanettamento” iniziale. Nulla di particolarmente complesso, ma non adatto agli utenti alle primissime armi.

Quale smartphone Lenovo comprare

Arrivati a questo punto, direi che possiamo passare al “sodo” e vedere quali sono gli smartphone Lenovo/Motorola più interessanti del momento. Te li propongo in ordine di prezzo: da quelli più economici a quelli più costosi. Buona lettura e buon divertimento!

Migliori smartphone Lenovo economici (max 150 euro)

Lenovo Motorola moto e5 play


Il Motorola moto e5 play è lo smartphone Lenovo che può essere acquistato al prezzo più basso possibile in Italia. È un modello compatto uscito a metà 2018, con cornici di dimensioni più elevate rispetto alla media della categoria e con un display da 5,2″ a risoluzione HD. Nello specifico le dimensioni sono di 151 x 74 x 9 mm, il peso di 150 grammi e la batteria da 2.800 mAh. Questo smartphone può accogliere una sola SIM e viene venduto con il processore Qualcomm Snapdragon 425 con 2 GB di RAM e 16 GB di storage espandibile. Le fotocamere sono da 8 e 5 MP.

Lenovo Motorola moto e5


Con un display da 5,7″ a risoluzione 1440×720 pixel e una batteria da 4.000 mAh, Motorola moto e5 è uno smartphone economico per chi sa accontentarsi. Ottimo, ad esempio, per i genitori o i nonni che non vogliono spendere tanto e desiderano un’esperienza Android senza troppi fronzoli, essenziale e semplice da usare. Anche in questo caso troviamo processore Snapdragon 425, 2 GB di RAM e 16 GB di storage espandibile. Le fotocamere sono da 13 e 5 MP e l’autonomia è di ottimo livello. Al primo avvio si trova Android 8.0 Oreo.

Lenovo Motorola moto g6 play


Con il Motorola moto g6 play aumenta (di poco) la potenza grazie alla presenza del processore Qualcomm Snapdragon 430. Questo smartphone viene venduto con 3 GB di RAM e 32 GB di storage espandibile, supporta il Dual SIM e la batteria da 4.000 mAh fa un ottimo lavoro nel portare l’utente fino alla sera tardi. Questo smartphone ha un display da 5,7″ a risoluzione HD+ (1440×720 pixel), ha cornici abbastanza ridotte e si caratterizza per un design curato e riconoscibile, nonostante il prezzo basso.

Motorola Moto G6 Play, Smartphone da 32 GB, 3 GB RAM, Dual SIM, Deep I...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola moto e5 plus


Torniamo alla famiglia moto e con il modello Motorola moto e5 plus, che vanta dimensioni ancora superiori per via del pannello da 6″, ancora una volta a risoluzione HD+. Questo smartphone fa uso del processore Qualcomm Snapdragon 425, 2 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione espandibile via microSD. Viene venduto con Android 8.0 Oreo sin dalla prima configurazione del terminale e la batteria è da ben 5.000 mAh. L’autonomia di questo modello è davvero ottima, fra le migliori di tutta la line-up del produttore, ma le prestazioni non sono il massimo. Le dimensioni sono di 160.9 x 75.3 x 9.4 mm e il peso sfiora i 200 grammi!

Motorola Moto E5 Plus 6" Dual SIM 4G 2GB 16GB 5000mAh Grey - Smartphon...
Vedi offerta su Amazon

Migliori smartphone Lenovo di fascia media (150-300 euro)

Lenovo Motorola moto g7 play


Superati i 150 euro puoi trovare l’ottimo Motorola moto g7 play, smartphone con display da 5,7″ a risoluzione HD+, ma con rapporto di 19:9 e 1512×720 pixel. Questo modello fa uso dell’ottimo processore Qualcomm Snapdragon 632, ben più potente dei processori della famiglia Snapdragon 4xx e altrettanto efficiente in termini energetici. Abbiamo inoltre 2 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione, con una batteria da 3.000 mAh e fotocamere da 13 e 8 MP. Viene venduto con Android 9 Pie e le dimensioni sono di 147.3 x 71.5 x 8 mm con un peso di 149 grammi.

MOTOROLA MOTO G7 PLAY D. INDIGO [versione Germania]
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola One


Se ti piace l’esperienza pura di Google qualsiasi smartphone Lenovo è un’ottima scelta, tuttavia Motorola One ti può offrire qualcosa in più visto che aderisce all’iniziativa Android One. Dispone di un pannello Max Vision da 5,9″ a risoluzione HD+ con 1520×720 pixel, dimensioni di 149.9 x 72.2 x 8 mm per 162 grammi e un processore Qualcomm Snapdragon 625 di buona qualità, abbinato a ben 4 GB di RAM e 64 GB di spazio espandibile via microSD. Questo modello dispone di due fotocamere al posteriore da 13 e 2 MP, mentre nella parte frontale la fotocamera è da 8 MP. La batteria è da 3.000 mAh, con un’autonomia che è solo standard e non fa gridare al miracolo.

Motorola One, Smartphone Android Display 5,9” in 19:9, Dual Camera da ...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola moto z2 play

Motorola moto z2 play è stato un paio di generazioni fa il top di gamma di casa Lenovo. È contraddistinto da una scocca in metallo e un profilo molto sottile che lo rendono molto piacevole sia alla vista che al tatto, anche se le cornici sono grosse, come si usava qualche anno fa. È compatibile con i Mods (i moduli magnetici che permettono di espandere le capacità dello smartphone) ed è equipaggiato con una coppia di fotocamere da 12MP con apertura f/1.7 e 5 MP con apertura f/2.2 e doppio flash a LED che assicurano ottimi scatti anche in condizioni di scarsa illuminazione. Il display è un Super AMOLED da 5.5″ con 1920 x 1080 pixel di risoluzione, mentre la dotazione di RAM e storage è pari, rispettivamente, a 4GB e 64GB espandibili fino a 256GB con le microSD. Misura 156.2 x 76.2 x 6 mm per 145 grammi di peso e grazie alla sua batteria da 3.000 mAh non rimovibile assicura un’autonomia più che buona (con ricarica rapida, tra l’altro). Ovviamente non manca il sensore d’impronte (frontale), così come il supporto alla rete 4G e al Wi-Fi dual-band, mentre purtroppo manca il supporto al wireless AC. Il sistema operativo che lo anima è Android 7.1.1 in versione quasi stock. È disponibile anche in variante dual-SIM.

Motorola Moto Z2 Play Smartphone da 5,5 pollici FHD AMOLED, 4GB RAM, 6...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola moto g7 power


Se l’autonomia è tutto per te Motorola moto g7 power è lo smartphone che più di tutti devi prendere in considerazione. È decisamente bilanciato in termini hardware grazie alla presenza del processore Qualcomm Snapdragon 632, octa-core da 14-nm, che viene abbinato a 4 GB di RAM, 64 GB di storage espandibile e, soprattutto, a una batteria da ben 5.000 mAh con ricarica rapida da 15W. Questo modello, inoltre, ha una fotocamera posteriore da 12 MP di qualità più che soddisfacente e una fotocamera da 8 MP nella parte frontale. Può registrare anche video in 4K e ha un display da 6,2″ a risoluzione HD+ pari a 1570×720 pixel con aspect-ratio di 19.5:9. Le dimensioni sono di 159.4 x 76 x 9.3 mm e il peso è abbastanza importante, pari a 193 grammi. Giustificabile, comunque, per via delle dimensioni della batteria integrata.

Motorola Moto G7 Power, Smartphone Android 9.0, Display 6,2”, Camera d...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola moto g6 plus


Il Motorola moto g6 plus è il medio gamma della scorsa generazione e uno dei terminali di maggior successo del produttore in Italia. Si caratterizza per un hardware che ancora oggi può dire la sua, e lato software è stato già aggiornato ad Android 9.0 Pie (usciva l’anno scorso con Oreo preinstallato). Abbiamo inoltre un processore Qualcomm Snapdragon 630, 4 GB di RAM e 64 GB di storage espandibile, il tutto unito a una scocca di qualità quasi premium e una batteria da 3.200 mAh con supporto alla ricarica rapida da 15W. Questo modello dispone di un display da 5,9″ con cornici ridotte (senza notch) a risoluzione Full HD+, pari a 2160×1080 pixel per via del rapporto di 18:9. Le dimensioni sono di 160 x 75.5 x 8 mm con un peso di 167 grammi.

Motorola Moto G6 Plus Smartphone da 64 GB, Schermo da 18:9, (1080 x 21...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola moto g7


Motorola moto g7 è l’attuale smartphone di gamma media del produttore e uno dei migliori dispositivi in assoluto al prezzo a cui è possibile comprarlo oggi. Utilizza un display da 6,2″ a risoluzione Full HD (2270×1080 pixel) con notch a goccia che racchiude la fotocamera frontale e, poco più in alto, la capsula telefonica per le chiamate. Viene venduto con Android 9 Pie e ha dimensioni di 157 x 75.3 x 8 mm con un peso di 172 grammi. Materiali e qualità costruttiva sono ottimi, quasi da top di gamma, e il sensore d’impronte posteriore viene abbinato a un sistema di riconoscimento del volto veloce e abbastanza affidabile (ma non utilizzabile con i pagamenti). La batteria è da 3.000 mAh e può essere ricaricata rapidamente, mentre la fotocamera posteriore usa un doppio modulo da 12 e 5 MP. Questo modello può registrare video in 4K o in Full HD anche a 60 fotogrammi al secondo.

Motorola Moto G7, Smartphone Android 9.0, Display 6,2”, Dual Camera da...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Motorola moto g7 plus


La variante plus del moto g7 è praticamente identica in tutto e per tutto, ma si differenzia per qualche aspetto. Invece dello Snapdragon 632 ha uno Snapdragon 636 leggermente più potente (ma le differenze sono quasi impercettibili), ed è venduto con 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione espandibile (come il fratello minore). Materiali ed estetica sono identici, anche se il plus pesa 4 grammi in più. Quello che cambia sono le fotocamere: quella frontale è da 12 MP (sul g7 è invece da 8 MP), mentre quella posteriore è da 16 MP con un sensore di profondità da 5 MP. Inoltre il modulo sul retro ha anche la stabilizzazione ottica, quindi offre foto di qualità sensibilmente superiore quando le condizioni di luce non sono ottimali. Motorola moto g7 plus può registrare video in slow-motion a 120 fotogrammi al secondo in Full HD.

Motorola Moto G7 Plus, Smartphone Android 9.0, Display 6,2”, Dual Came...
Vedi offerta su Amazon

Migliori smartphone Lenovo di fascia alta (oltre 300 euro)

Lenovo Motorola moto z3 play


Attualmente nella fascia alta Lenovo propone in Italia un solo smartphone, non proprio aggiornatissimo. Motorola moto z3 play ha fatto il suo debutto a giugno 2018 e implementa una piattaforma hardware di fascia media: lo Snapdragon 636 abbinato a un massimo di 6 GB di RAM e 128 GB di storage espandibile via microSD. Nella versione che ti suggerisco qua sotto trovi invece 4 GB di RAM e 64 GB di storage. La batteria è da 3.000 mAh e ricaricabile con ricarica rapida, mentre le fotocamere posteriori sono da 12 e 5 MP (senza stabilizzazione ottica, però). Questo smartphone viene venduto con Android 8.1 Oreo, ma può essere aggiornato ad Android 9 Pie. Le dimensioni sono di 156.5 x 76.5 x 6.8 mm, per un peso di 156 grammi, e non manca la possibilità di installare i Moto Mods per espandere via hardware le funzionalità dello smartphone. Caratteristica peculiare di questo modello è il display SuperAMOLED da 6,01″ a risoluzione Full HD+ (2160×1080 pixel), oltre al supporto al Bluetooth 5.0. Il sensore d’impronte è presente, ed è posizionato sul frame laterale.

Motorola Moto Z3 Play Smartphone Android 9 Pie, Display 6.18" FullHD+,...
Vedi offerta su Amazon

Altri smartphone Lenovo

Se vuoi una panoramica ancora più ampia sugli smartphone di casa Lenovo, collegati direttamente al sito Internet di Motorola, all’interno del quale potrai trovare una lista completa di tutti i device commercializzati dall’azienda.

Per sfogliare tutti i modelli di smartphone disponibili ti consiglio di cliccare sulla voce Smartphone nel menu in alto e poi selezionare una delle famiglie fra moto c, moto e, moto g, moto x, motorola one e moto z. Stai attento, però, visto che alcuni degli smartphone presenti sul sito ufficiale sono obsoleti e non più supportati dall’azienda.