Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior smartphone Sony: guida all’acquisto

di

A differenza di Samsung, Huawei e altri importanti produttori di smartphone Android, Sony preferisce concentrare il suo lavoro su pochi device. Questo, però, non significa che il catalogo dell’azienda nipponico sia povero di prodotti interessanti. Anzi, fra gli smartphone Sony ci sono terminali adatti un po’ a qualsiasi tasca ed esigenza, tutti accomunati da un design molto elegante e da caratteristiche hardware di primo piano.

La maggior parte dei device Sony gode di materiali costruttivi di prima qualità (siano essi in plastica o metallo) e parecchia cura nei dettagli. Inoltre non è difficile trovare certificazioni, come quella IP68, che testimoniano la resistenza di questi telefoni a polvere, schizzi d’acqua e immersioni prolungate. Insomma, si può andare abbastanza sul sicuro per quel che concerne robustezza e qualità. Lato software troviamo sempre un Android personalizzato in maniera intelligente dal produttore nipponico, con applicazioni multimediali di buona qualità e pochi appesantimenti del sistema.

Allora, che ne dici? Ti va di dare un’occhiata più approfondita al catalogo degli smartphone Sony? Ce ne sono davvero per tutti i gusti: partiamo da quelli più economici per poi arrivare, pian piano, ai top di gamma. Sono convinto che alla fine ne troverai anche qualcuno adatto alle tue necessità.

Indice

Come scegliere uno smartphone Sony

Prima di entrare nel vivo di questa guida all’acquisto e scoprire, insieme, quali sono i migliori smartphone Sony del momento, lascia che ti dia qualche “dritta” su come valutare le caratteristiche tecniche di ogni modello e scegliere quello più adatto a te.

Smartphone Sony

Display

Il display è uno dei primi componenti che bisogna prendere in esame in uno smartphone. Da esso, infatti, dipendono le dimensioni del device, il suo grado di maneggevolezza e, più in generale, l’esperienza utente che questo riesce a dare in termini di intrattenimento, lavoro e comunicazione.

Le principali caratteristiche da guardare in un display sono le sue dimensioni e la sua risoluzione. Sulle dimensioni non c’è molto da dire: più un display è ampio e più comoda risulta la fruizione dei contenuti, in cambio, però, della maneggevolezza. Se vuoi un consiglio, acquista uno smartphone da oltre 5.2″ solo se hai mani abbastanza grandi o se non ci tieni particolarmente a usare lo smartphone comodamente con una mano sola. Sia chiaro, comunque, che questo è un discorso generico: sulla reale maneggevolezza di uno smartphone influiscono anche i materiali costruttivi, lo spessore e la grandezza delle cornici laterali.

Adesso passiamo alla risoluzione, che è quel valore che indica il grado di nitidezza dei contenuti su schermo. Si misura in pixel, cioè nel numero dei “punti” che compongono l’immagine visualizzata sul display. Va da sé che più pixel ci sono sullo schermo e più dettagliati risultano i contenuti visualizzati su quest’ultimo. Le risoluzioni più usate da Sony sui suoi smartphone sono le seguenti.

  • HD: 1280 x 720 pixel
  • Full HD: 1920 x 1080 pixel
  • QHD: 2560 x 1440 pixel
  • 4K: 2160 x 3840 pixel

È bene sottolineare che i modelli di smartphone Sony che supportano la risoluzione 4K non operano costantemente a questa risoluzione (che drenerebbe inutilmente la batteria con vantaggi pressoché inutili in termini di qualità visiva per l’utente), ma si attiva automaticamente solo quando ce n’è bisogno, ad esempio quando si visualizzano dei video in 4K. Stesso discorso vale per la tecnologia HDR che è presente su alcuni modelli top di gamma e che, proprie come nei televisori, consente di visualizzare una gamma più ampia di luci e ombre nei contenuti che la supportano. Altra tecnologia che può essere presente è quella denominata Triluminos, la quale assicura la riproduzione di una gamma più vasta di colori: se sei appassionato di televisori, e di televisori Sony in particolare, saprai già di cosa stiamo parlando.

Sempre per quanto riguarda la risoluzione, ti consiglio di prendere in esame anche il valore relativo alla densità, il quale permette di capire quanti pixel vengono riprodotti in ogni pollice di schermo. Si misura in ppi (pixels per inch) e più è alto e più nitidi risultano i contenuti su schermo.

Infine, dovresti imparare a distinguere anche le tecnologie utilizzate dai vari produttori per i display dei loro smartphone. Sony, ad esempio, adopera prevalentemente pannelli di tipo IPS LCD che sfruttano un sistema a retroilluminazione per riprodurre i colori, riuscendo a farlo in maniera molto naturale e garantendo un’ottima visibilità sotto la luce del sole, oltre che un buon angolo di visione. Con gli utlimi top di gamma, tuttavia, anche Sony ha iniziato ad utilizzare i pannelli OLED, che non necessitano di retroilluminazione e quindi riescono a riprodurre neri profondissimi e a garantire un minor consumo energetico (in quanto i pixel neri vengono effettivamente spenti).

Processore e memorie

Se il display impatta in maniera prepotente sull’esperienza utente fornita da uno smartphone, sulle prestazioni del dispositivo influiscono in maniera determinante processore, memoria RAM e memoria interna (storage).

Il processore è, per così dire, il cervello del telefono. È quello che esegue tutti i calcoli e, di conseguenza, la sua potenza influisce sulla velocità generale dello smartphone. Per valutare la potenza di un processore devi analizzare il numero dei suoi core, cioè delle unità di calcolo che si spartiscono il lavoro da compiere, e la frequenza operativa a cui questi ultimi lavorano, che si misura in GHz. In linea di massima, più core e GHz ci sono e più il telefono è veloce (anche se in realtà bisognerebbe poi valutare le performance globali di ogni singolo processore). Altra cosa importante da sottolineare è che il processore, in uno smartphone, è incluso nel SoC, un circuito integrato che include il processore principale, il processore grafico e altri componenti essenziali per il funzionamento del telefono.

Adesso passiamo alla memoria RAM, che è quella che ospita i dati delle applicazioni in uso e dei processi di sistema in esecuzione. Maggior è il quantitativo di RAM installato su uno smartphone e migliore è la gestione del multi-tasking da parte di quest’ultimo. Con una buona gestione del multi-tasking, si riescono ad eseguire più app in contemporanea e si riesce a passare da un’applicazione all’altra senza blocchi o rallentamenti. Io ti consiglio di acquistare uno smartphone con almeno 3GB di RAM, poi più ce n’è e meglio è!

Infine, due parole sullo storage: la memoria interna dello smartphone, che può essere fissa o si può espandere tramite schede di memoria microSD. Quella espandibile offre una maggiore flessibilità e più spazio a disposizione per applicazioni, giochi e dati, ma se non si acquista la microSD giusta si rischia di compromettere negativamente le prestazioni del telefono. Altra cosa importante da sapere è che il quantitativo di memoria interna dichiarata dal produttore (es. 16GB o 32GB) non equivale mai al reale spazio a disposizione dell’utente per app e dati: da quel quantitativo bisogna sempre sottrarre qualche GB che viene riservato al sistema operativo e alle applicazioni preinstallate sul device.

Smartphone Sony

Batteria

Dalla capacità della batteria dipende gran parte dell’autonomia di uno smartphone. Quindi, sapendo che la capacità di una batteria viene misurata in milliampereora (mAh), se hai bisogno di un telefono dall’autonomia elevata, devi comprare un dispositivo con una batteria dall’alto numero di mAh.

Detto questo, devi sapere che i mAh non sono l’unico valore che devi prendere in considerazione. Per scoprire la reale autonomia di uno smartphone, devi valutare anche il grado di ottimizzazione del sistema operativo, l’efficienza energetica e tutte quelle variabili che possono influire sul consumo della batteria. Devi inoltre scoprire se la batteria è fissa o rimovibile, quindi sostituibile in caso di necessità per avere una nuova carica a portata di mano, e se supporta la tecnologia di ricarica rapida (per ottenere un numero specifico di ore di autonomia in cambio di pochi minuti di ricarica).

Se vuoi un consiglio, non perderti troppo in tecnicismi e vatti a cercare delle recensioni online in cui viene spiegato come si comporta lo smartphone di tuo interesse nelle attività di tutti i giorni: solo così potrai farti un’idea corretta sulla reale autonomia del device.

Supporto 5G e connettività

Ormai anche gli smartphone Sony permettono di navigare sulle reti 5G oltre che 4G/LTE. A seconda dei modelli, però, può cambiare la velocità massima che si può raggiungere in download e in upload.

La rete 5G è la rete di nuova generazione, l’insieme di tecnologia di telefonia mobile e cellulare che si evolve rispetto alla tecnologia 4G/LTE. Con essa potrai raggiungere maggiori velocità di trasmissione dei dati, teoricamente fino a 10 gigabit al secondo (Gbit/s). Le reti LTE, invece, si suddividono in varie categorie e a ciascuna categoria equivalgono delle velocità di download e upload massime differenti. Senza scendere troppo in tecnicismi, posso dirti che acquistando uno smartphone con supporto LTE di categoria 4 potrai navigare fino a un massimo di 150Mbps, mentre acquistandone uno con supporto LTE di categoria 6 potrai arrivare a 300Mbps (parliamo sempre di velocità massime teoriche).

Per quanto concerne le reti Wi-Fi, ormai tutti i telefonini sono in rado di connettersi alle classiche reti wireless a 2.4GHz, mentre per sfruttare le reti dual-band che funzionano tramite le frequenze a 5GHz bisogna acquistare dei modelli un po’ più avanzati. Stesso discorso vale anche per il supporto alla tecnologia wireless AC che, ove supportata dal router e dagli altri dispositivi collegati alla rete locale, permette di trasferire dati fino a 1.3Gbps.

Supporto dual-SIM

Alcuni smartphone dispongono del supporto dual-SIM. Questo significa che offrono la possibilità di utilizzare due SIM, e di conseguenza, due numeri di telefono contemporaneamente. Occhio però: a volte il supporto dual-SIM sacrifica l’espansione della memoria, in quanto uno stesso slot può essere usato per la SIM secondaria o per la microSD. In poche parole si deve decidere se espandere la memoria dello smartphone o se usare due SIM in quanto non si possono fare le due cose contemporaneamente.

Altra cosa importante da sapere è che il funzionamento del sistema dual-SIM è quasi sempre di tipo dual standby, di conseguenza mentre la prima SIM è impegnata in una chiamata la seconda risulta occupata. Per quanto concerne la rete dati, solitamente la prima SIM funziona in 4G e la seconda 2G, quindi permette di effettuare solo le chiamate. Fortunatamente è quasi sempre possibile trasferire la connessione dati da una scheda all’altra agendo via software e non sostituendo fisicamente le SIM all’interno degli slot (operazione che viene definita switch a caldo).

Smartphone Sony

Fotocamere

Sony è un noto produttore di macchine fotografiche e, come è lecito attendersi, equipaggia quasi tutti i suoi smartphone con ottime fotocamere.

Per valutare le prestazioni fotografiche di uno smartphone, vatti a guardare delle foto e dei video di esempio che puoi trovare facilmente online e prendi in considerazione parametri tecnici come il numero di Megapixel del sensore (cioè il numero di milioni di pixel da cui sono composte le immagini catturate dalla fotocamera); l’apertura del diaframma, che si misura in f/xx e indica il quantitativo di luce che è in grado di catturare l’obiettivo (a un valore minore di f/xx equivale una maggiore quantità di luce catturata dall’obiettivo e, di conseguenza, una maggiore chiarezza delle foto in condizioni di scarsa illuminazione); la presenza di uno stabilizzatore d’immagine ottico (OIS) per evitare l’effetto mosso in foto e video e, infine, informati sulla risoluzione e il framerate massimo dei filmati che si possono realizzare con il telefono.

Sistema operativo

Gli smartphone di Sony sono tutti equipaggiati con il sistema operativo Android e includono una schiera abbastanza nutrita di applicazioni realizzate dal colosso nipponico (alcune utili, altre meno). Tra le app e le funzioni proprietarie di Sony più interessanti ci sono quelle legate al mondo PlayStation, grazie alle quali è possibile sfruttare il remote play di PS4 e PS5 e collegare i controller Dual Shock o Dual Sense ad alcuni modelli di smartphone per giocare in streaming.

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche che ti consiglio di prendere in considerazione prima di acquistare uno smartphone Sony sono quelle relative all’impermeabilità del dispositivo; alla qualità del comparto audio (qualità del suono in chiamata, disponibilità del doppio speaker per l’effetto stereo ecc.); alla presenza di un sensore d’impronte per lo sblocco dello smartphone tramite il dito; alla presenza di LED di notifica, tasti retroilluminati e al supporto OTG per il collegamento di dispositivi USB al telefono.

Smartphone Sony

Quale smartphone Sony comprare

Tutto chiaro fin qui? Perfetto, allora direi che possiamo mettere da parte le chiacchiere e andare subito al sodo vedendo, insieme, quali sono i migliori smartphone Sony del momento in tutte le fasce di prezzo. Buona lettura e buona “caccia” allo smartphone!

Migliori smartphone Sony economici (max 250 euro)

Sony Xperia L3

Un interessante entry level di Sony è sicuramente Xperia L3. Con questo smartphone troverai un device con un display HD+ dalla diagonale 5.7″ in formato 18:9 (risoluzione 1440 x 720 pixel) con zero cornici sui lati ma con due fasce, superiore ed inferiore, dove sono presenti capsula auricolare e sensori. Troverai sicuramente comodo lo sblocco con il pulsante laterale dove è stato posizionato un sensore per le impronte digitali in modo da rendere il tutto sicuro. Cadute e graffi protette dalla presenza anche di un pannello Gorilla Glass 5 su di un corpo che troverai comodo da tenere in mano. Per quanto riguarda invece le fotocamere, il telefono, ne possiede due al posteriore rispettivamente da 13MP e da 2MP (per l’effetto sfocato delle foto). Anteriormente invece per i selfie potrai utilizzare una fotocamera da 8MP con campo visivo da 84°. Sulla batteria invece potrai contare su 3.300 mAh e questo significa che l’autonomia sarà buona soprattutto vista la risoluzione del display non importante e che dunque non consumerà troppa energia. Il suo sistema operativo è Android e il telefono potrai sceglierlo tra tre diverse colorazioni: Argento, Nero e Oro.

Sony Xperia L3 - Smartphone con Dual Camera 13MP e 2MP, display da 5.7...
Vedi offerta su Amazon

Sony Xperia XA1

Sony Xperia XA1 è uno smartphone di fascia medio-bassa di qualche anno fa ma ancora interessante. Il design come sempre rispecchia quanto fatto da Sony negli anni ossia con uno stile minimale nelle linee. Anteriormente è presente un display ancora vecchio stampo con una doppia fascia superiore ed inferiore dalla risoluzione HD da 5″ di diagonale. Il processore che lo anima è un MediaTek Helio P20 Octa Core a 64 bit coadiuvato da 3 GB di RAM e da uno spazio di archiviazione pari a 32 GB che potrà comunque essere espansa fino a 256 GB semplicemente con una microSD da comprare a parte. Il peso è senza dubbio una caratteristica interessante perché è di soli 143 grammi e soprattutto in tempi di grandi smartphone questo non supera i 145 millimetri in altezza e i 67 in larghezza. Se ti interessano le fotocamere qui troverai un sensore Exmor RS da 23MP mentre anteriormente il sensore da 8MP ti permetterà di effettuare selfie grandangolari con scena ampliata e dunque con più soggetti. Batteria piccola, ma in linea con le dimensioni, da 2.300 mAh con la modalità Stamina che ti permetterà di agire anche sul risparmio energetico.

Sony Xperia XA1 Smartphone, Memoria Interna da 32 GB, Rosa [Italia]
Vedi offerta su Amazon

Migliori smartphone Sony di fascia media (250-400 euro)

Sony Xperia 10

Sony Xperia 10 è un device di fascia media che Sony ha lanciato nel 2019. Cosa lo caratterizza? Sicuramente un display strano nel suo fattore forma visto che lo troverai molto allungato in altezza essendo un 21:9 proprio come il formato dei più classici video cinematografici. Questo ti permetterò però di usare al meglio il multitasking ponendo due applicazioni in simultanea sia sopra che sotto. Oltretutto sarai facilitato nel vedere il 31% in più di testo grazie proprio a questo allungamento rispetto ad un classico 16:9. Il display è da 6″ ed è un Full HD+ da 2520 x 1080 pixel di tipo Cinemawide e protetto con Gorilla Glass 5. A livello hardware troverai una buona velocità nell’apertura delle applicazioni e questo perché è in possesso di un processore Qualcomm Snapdragon 630 con 4 GB di memoria RAM. Lo spazio di archiviazione è invece di 64 GB ma che potrai espandere. Le fotocamere al posteriore sono due: una da 13MP ed un’altra da 5MP con possibilità di effettuare l’effetto Bokeh ossia lo sfocato nelle immagini di ritratto. C’è chiaramente anche un sensore frontale da 8MP. E poi troverai anche il sistema operativo di Android 10 personalizzato da Sony oltre alla connessione Bluetooth 5.0, GPS ma anche rete 4G/LTE. Infine la batteria con modalità anche di risparmio energetico sarà da 2.870 mAh.

Sony Xperia 10 - Smartphone con display 21:9, 6'' full HD+ Dual Camera...
Vedi offerta su Amazon

Sony Xperia 10 II

Sony Xperia 10 II è la seconda versione del telefono di fascia media che Sony ha lanciato nel 2019. Anche qui come nella prima versione abbiamo un display strano nel suo fattore forma da 21:9 da 6″ ed è un Full HD+ OLED da 2520 x 1080 pixel di tipo Cinemawide. A livello hardware troverai un miglioramento nell’apertura delle applicazioni e questo perché è in possesso di un processore Qualcomm Snapdragon 660 con 4 GB di memoria RAM. Lo spazio di archiviazione è invece di 128 GB ma che potrai espandere. Le fotocamere al posteriore sono tre: una da 12MP ed un’altra da 8MP a cui si aggiunge una terza sempre da 8MP. C’è chiaramente anche un sensore frontale anche questo da 8MP. E poi? Il sistema operativo di Android 10 personalizzato da Sony oltre alla connessione Bluetooth 5.0, GPS ma anche rete 4G/LTE. Infine la batteria maggiorata con modalità anche di risparmio energetico sarà da 3.600 mAh.

Sony Xperia 10 Plus

Sony Xperia 10 Plus è il fratello maggiore di Xperia 10. Un device di fascia media che Sony ha lanciato nel 2019. Dalla sua vede, come l’altro modello, un display allungato da 21:9 dalla dimensione di 6.5″ e di tipo Full HD+. Anche qui troviamo due fotocamere al posteriore da 12MP e da 8Mp con possibilità di effetto bokeh negli scatti in modalità ritratto. Peso di soli 180 grammi che ti permetteranno, grazie anche al suo fattore forma di tenerlo molto bene in mano. È resistente all’acqua e soprattutto possiede un pannello Gorilla Glass 5 per la resistenza ai graffi e le cadute. La batteria è da 3.000 mAh mentre il suo processore è lo Snapdragon 636 di Qualcomm. Troverai poi 4 GB di RAM ed uno storage interno da 64 GB che potrai espandere fino a 512 GB con una microSD che dovrai comprare a parte.

Sony Xperia 10 Plus - Smartphone con display 21:9, 6.5'' full HD+ Dual...
Vedi offerta su Amazon

Sony Xperia XA2 Plus

Sony Xperia XA2 Plus è uno smartphone che, per le caratteristiche che offre, viene venduto ad un buon prezzo. Possiede un processore Qualcomm Snapdragon 630, equilibrato, abbinato ad una batteria da 3.580 mAh e a un comparto memorie basato su 4 GB di RAM, e 32 GB di storage con memoria espandibile fino a 400 GB. Il display è un ampio ed è un Full HD da 6 pollici con tecnologia per il miglioramento delle immagini. Al posteriore per le fotocamere è presente un sensore da 23 MP per gli scatti, con obiettivo focale f/2.0, mentre sulla parte frontale la fotocamera è da 8 MP con obiettivo f/2.4. Sul fronte audio c’è il supporto per i file in formato ad alta risoluzione, LDAC, DSEE HX e altre tecnologie per il miglioramento dei flussi sonori via auricolari wireless, mentre il peso di 204 grammi non è proprio ridottissimo. Per lo sblocco e l’autenticazione dell’utente ci si può affidare al sensore d’impronte digitali, che è posizionato sul retro.

Sony XA2 Plus Smartphone da 32 GB, Oro, Dual SIM [Italia]
Vedi offerta su Amazon

Sony Xperia XZ3

Dopo alcuni anni di smartphone di fascia alta di ottima qualità ma non del tutto convincenti, Sony ha rilasciato nel 2018 Sony Xperia XZ3, uno smartphone dalle grandissimi qualità partendo principalmente dal display. Questo modello fa uso di un ottimo pannello OLED da 6″ di diagonale, con cornici abbastanza ridotte, una risoluzione massima supportata Quad HD+, e supporto all’HDR con possibilità di upscaling (in modo da trasformare qualsiasi tipo di contenuto in HDR). Lo smartphone fa inoltre uso di due altoparlanti stereo frontali e di una fotocamera MotionEye posteriore da 19 MP con supporto all’Intelligenza Artificiale e alla registrazione video alla risoluzione 4K Ultra HD, anche in modalità HDR. Non manca ovviamente lo slow-motion, in questo caso a 960 fotogrammi al secondo, mentre la fotocamera frontale è da 13 MP con supporto allo sfocato per lo sfondo. Il processore integrato è il potente Qualcomm Snapdragon di ultima generazione, supportato da 4 GB di RAM e 64 GB di storage. La batteria, infine, è da 3.300 mAh e supporta ricarica rapida e una efficace modalità per il risparmio energetico in modo da guadagnare qualcosa in autonomia. Lato software abbiamo Android 9.0 Pie già installato al primo avvio.

Sony Xperia XZ3 - Smartphone con display OLED da 6” (64GB di memoria i...
Vedi offerta su Amazon

Migliori smartphone Sony di fascia alta (oltre 400 euro)

Sony Xperia 5

Saliamo di prezzo ma anche di qualità. Se vuoi uno smartphone Sony di certo uno da consigliarti è il Sony Xperia 5 ossia uno smartphone Android di ottimo livello, fortemente votato alla fotografia e in grado di soddisfarti se sei un utente un pochino più esigente. Sorprende il display da 6.1 pollici che pone questo Sony ai vertici della categoria con una risoluzione di 2520 x 1080 pixel. Sul versante delle funzionalità a questo Sony Xperia 5 non manca davvero nulla è presente ad esempio il modulo LTE 4G che permette un trasferimento dati e una navigazione in internet veloce, passando per la connettività Wi-fi e il GPS. Per le fotocamere invece si parla tre sensori fotografici da 12MP ciascuno e che permettono al Sony Xperia 5 di scattare foto di ottima qualità e registrare video fino al 4K. Lo spessore di 8.2mm è contenuto e rende questo Sony molto interessante. Per la batteria invece abbiamo una capacità di 3.140 mAh e con tutte le funzionalità come la Smart Stamina e la ricarica adattiva oltre a quella rapida. La memoria è di 6 GB di RAM mentre lo spazio interno è di 128 GB che può essere espanso con microSDXC fino a 512GB.

Sony Xperia 5, 6.1 ”FHD + HDR OLED 21: 9 display, 6GB RAM, 128GB di me...
Vedi offerta su Amazon

Sony Xperia 5 II

Sony Xperia 5 II è la seconda versione dello smartphone dell’azienda giapponese menzionato precedentemente. Un device che migliora rispetto a prima e permette di avere hardware e software di primissimo ordine visto anche il prezzo importante. Cosa troverai tra le sue peculiarità? Sicuramente il display con un form factor 21:9 e dunque tanto allungato e capace di renderlo facilmente usabile in mano. Non solo perché il pannello anteriore è da 6.1″ e dunque ampio per la visualizzazione dei contenuti e in risoluzione Full HD+ ossia 2520 x 1080 pixel con una frequenza di aggiornamento pari a 120Hz che ti permetterà di vedere tutto in modo più fluido. Altra peculiarità è la resistenza all’acqua e alla polvere con certificazione IP68. E poi? Il comporta fotografico: ci sono tre diversi sensori da 12MP ciascuno ma con funzionalità grandangolare, ultra grandangolare e teleobiettivo. La qualità è firmata Zeiss per le lenti con un processore grafico proveniente dalle macchine fotografiche professionali. A livello hardware troverai il processore Qualcomm Snapdragon 865 5G con 8GB di RAM e memoria UFS da 128GB espandibile fino a 1 TB con microSDXC. Infine la batteria da 4.000 mAh con ricarica rapida e soprattutto con la versione Android 10 capace di risparmiare energia. Insomma un vero top di gamma.

Sony Xperia 1

Saliamo ancora di livello e arriviamo al Sony Xperia 1 un vero top di gamma per prestazioni ma anche per qualità delle fotocamere. Cosa troverai se lo acquisterai? Innanzitutto la qualità dei materiali che Sony pone nei suoi smartphone di primissimo ordine come l’alluminio e il vetro. Forma allungata come da prassi con un display addirittura 4K HDR OLED da 6,5 pollici in formato 21:9 di tipo CinemaWide. Il display possiede un processore X1 capace di realizzare una modalità “Creazione” ispirata al cinema con colori di Master Monitor. Il telefono è resistente all’acqua con certificazione IP68 e possiede anche un vetro Gorilla Glass 6 per il massimo della protezione da graffi e cadute. Per le fotocamere, il Sony Xperia 1 non scherza perché possiede una tripla fotocamera da 12MP capace di utilizzare sensori Exmor RS derivanti da fotocamere digitali professionali. Ti potrai sbizzarrire con le varie modalità di scatto. Anteriormente invece una cam da 8MP ti garantirà scatti selfie sempre di qualità. Lato hardware invece è presente un processore Qualcomm Snapdragon 855 che viene coadiuvato da 6 GB di RAM ma anche da uno storage interno da 128GB che potrai espandere con microSDXC fino a 512 GB. Infine la batteria che è da 3.300 mAh ti permetterà di portarti a sera ogni giorno senza troppi problemi. Molto originale poi la colorazione viola, anche se non è l’unica.

Sony Xperia 1 Smartphone, 4K HDR OLED Display da 6,5 pollici, Dual-SIM...
Vedi offerta su Amazon

Sony Xperia 1 II

Ancora più in alto potrai arrivarci tra gli smartphone Sony con Xperia 1 II. Perché è così costoso e performante? Intanto possiede un comparto fotografico da primato con una tripla fotocamera al posteriore creata in collaborazione con lo stesso team di ingegneri che ha progettato le ultime fotocamere della serie Alpha 9, rinomate per la tecnologia di messa a fuoco automatica leader del settore. Xperia 1 II è dotato di supporto RAW, tecnologia Eye AF e di un’interfaccia riprogettata con nuovi controlli manuali a cui si aggiunge un pulsante di scatto hardware. Tecnicamente ci sono tre sensori da 12MP con tecnologia Exmor RS. E poi? Connettività 5G ma anche processore Snapdragon 865 con 8GB di RAM e 256GB di memoria UFS espandibile (fino ad 1 TB con microSDXC). Il display è un 4K HDR OLED da 3840×1644 pixel con dimensioni di 6.5 pollici. La batteria è da 4.000 mAh, c’è la ricarica rapida, la certificazione IP68 e poi anche Android 10.

Altri smartphone Sony

Per scoprire la lista completa degli smartphone Sony, collegati al sito ufficiale dell’azienda e utilizza il menu a tendina collocato in alto per disporre i device nell’ordine che più preferisci: data di immissione sul mercato o prezzo (crescente/decrescente). Per l’acquisto degli smartphone online, invece, ti consiglio di rivolgerti ad Amazon che offre prezzi quasi sempre più bassi degli altri store (e dei negozi fisici).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.