Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior smartphone LG: guida all’acquisto

di

LG è uno dei più grandi colossi dell’elettronica di consumo. Produce televisori, impianti audio, frigoriferi, forni, lavatrici, sistemi di intrattenimento domestico, smartphone e tablet.

Per quanto concerne il mercato degli smartphone, LG ha sempre puntato forte sul sistema Android con il fine di proporre ai clienti una serie di dispositivi accessibili, di buona qualità e con un buon rapporto qualità-prezzo: missione, questa, che non è sempre riuscita nel migliore dei modi ma che, soprattutto negli ultimi tempi, l’azienda sudcoreana ha saputo rimettere al centro del suo operato proponendo una serie di terminali perfettamente “a fuoco” per le fasce di mercato alle quali erano destinati. Vuoi che ti faccia qualche esempio? Nessun problema, ti accontento subito.

Qui sotto trovi una lista con i migliori smartphone LG del momento suddivisi in ordine di prezzo. Prima però lascia che ti dia una mano a interpretare alcune caratteristiche tecniche e alcune sigle che ti torneranno sicuramente utili nella valutazione dei telefoni prodotti dall’azienda asiatica (e non solo quelli). Cercherò di essere quanto più chiaro e conciso possibile, promesso!

Indice

Come scegliere uno smartphone LG

Il catalogo degli smartphone LG si concentra prevalentemente sulle fasce bassa e medio-bassa, ma non mancano i modelli top di gamma, anche dual-screen. Forse non è ampio e variegato come quello di altri importanti produttori, ad esempio Samsung o Huawei, ma per orientarsi al suo interno bisogna comunque imparare a valutare alcune caratteristiche tecniche e alcune funzionalità che si possono trovare – o non trovare – all’interno degli smartphone. Eccole tutte in dettaglio.

Smartphone LG

Display

Una delle prime caratteristiche che bisogna guardare in uno smartphone è il display. Il display può essere di varie dimensioni, formati e può avere varie risoluzioni.

Per quanto concerne le dimensioni e il formato, sugli smartphone di casa LG è possibile trovare schermi che vanno da 5″ a 6,4″ con un rapporto di forma tradizionale (16:9) o allungato (18:9, fino a 19.5:9). I display con rapporto di forma allungato sono quelli che LG definisce Full Vision e che, grazie all’utilizzo di bordi estremamente sottili, ricoprono quasi per intero la superficie frontale del dispositivo. La maneggevolezza di uno smartphone è data dalle dimensioni del display, dallo spessore delle cornici e dai materiali costruttivi (i device con scocca in metallo, ad esempio, possono risultare più scivolosi di quelli con scocca in plastica). In alcune circostanze, soprattutto sui dispositivi di fascia più alta, puoi trovare un notch, ovvero una sorta di lunetta superiore che interrompe il display e racchiude tutti i sensori e le fotocamere frontali.

La qualità dei contenuti visualizzati sullo schermo, invece, è data dalla risoluzione. La risoluzione è un valore che si misura in pixel e che indica il numero di punti che vengono visualizzati sul display dello smartphone. Come facilmente intuibile, maggiore è questo valore e più nitidi risultano i contenti visualizzati sullo schermo del telefono. Le risoluzioni più usate sugli smartphone di LG sono le seguenti, ma in base al formato del pannello non è difficile trovare risoluzioni derivate da quelle che trovi qui di seguito.

  • FWVGA: 854 x 480 pixel
  • HD: 1280 x 720 pixel.
  • Full HD: 1920 x 1080 pixel.
  • QHD: 2560 x 1440 pixel.
  • QHD+: 2880 x 1440 pixel.

A influire sul grado di nitidezza dei contenuti visualizzati su schermo c’è anche la densità di pixel: un valore che viene espresso in ppi (pixels per inch, cioè pixel per pollice) e che indica, per l’appunto, il numero di pixel riprodotti in ogni pixel di schermo. Anche in questo caso, a un valore più alto corrisponde una maggiore nitidezza dei contenuti su schermo.

Infine, bisognerebbe controllare la tipologia di pannello utilizzato sullo smartphone. La maggior parte degli smartphone LG viene fornita con display di tipo LCD IPS, i quali assicurano una riproduzione molto fedele dei colori, si vedono molto bene sotto la luce del sole e hanno ampi angoli di visione (anche se questa caratteristica può variare da pannello a pannello). In alternativa è possibile trovare dei pannelli di tipo OLED (nello specifico, P-OLED) che non necessitano di retroilluminazione e quindi assicurano un miglior rapporto di contrasto, riproducono neri più profondi (in quanto non necessitano di retroilluminazione) e consumano meno energia. Di contro, però, tendono a riprodurre i colori in maniera più satura e non si vedono bene come gli IPS sotto la luce diretta del sole.

Processore, RAM e memoria interna

Le prestazioni di uno smartphone sono date dalla potenza del processore, dal quantitativo di RAM installato, dal tipo di memoria interna utilizzato nel device e dal grado di ottimizzazione del software, quindi del sistema operativo.

Entrando più nel dettaglio, possiamo dire che il processore è un po’ come il cervello dello smartphone e dalla sua potenza dipende la velocità con la quale il telefono riesce a svolgere tutte le operazioni quotidiane. Per valutare la potenza di un processore (che negli smartphone è integrato nel SoC, un chip che comprende il processore, il processore grafico e altri componenti necessari al funzionamento del dispositivo), bisogna tenere conto del numero di core (cioè di unità di calcolo) di cui questo dispone e della loro frequenza operativa, che si misura in GHz.

La RAM è la memoria in cui vengono ospitati temporaneamente i dati delle app e dei processi di sistema in esecuzione. Più ce n’è e maggiore è la capacità dello smartphone di destreggiarsi nel multi-tasking, quindi di eseguire più app in contemporanea e passare da una app all’altra senza rallentamenti o blocchi. Al momento è consigliabile uno smartphone con 2GB di RAM o più.

La memoria interna è quella che ospita in maniera permanente il sistema operativo, le app e i dati salvati sul telefono. Può essere fissa o espandibile tramite schede di memoria microSD. È bene sottolineare che il quantitativo di memoria indicato dai produttori (in questo caso LG) non rispecchia mai il reale quantitativo di memoria a disposizione degli utenti: da quel valore bisogna sempre sottrarre qualche GB già occupato dal sistema operativo e dalle app predefinite.

Smartphone LG

Batteria

La capacità della batteria di uno smartphone viene indicata in milliampereora (mAh) e da essa, in teoria, dipende l’autonomia del telefono. Dico “in teoria” perché il numero di mAh non è l’unico valore che bisogna prendere in considerazione.

A influire sulla reale autonomia di uno smartphone ci sono anche “agenti esterni”, come il livello di ottimizzazione del sistema operativo e il grado di efficienza energetica del processore. In altre parole, se vuoi valutare la reale autonomia di un telefono non devi fermarti né al numero dei mAh né ai valori indicati dal produttore: devi cercare delle recensioni indipendenti e scoprire quali sono le reali prestazioni della batteria del dispositivo nell’uso quotidiano.

Informati anche sui tempi di ricarica della batteria e sul supporto a tecnologie come QuickCharge, grazie alle quali è possibile ricaricare le batterie degli smartphone in tempo brevissimi.

Supporto 4G, 5G e connettività

Smartphone LG

Ormai anche gli smartphone più economici supportano le reti 4G/LTE, ma bisogna fare attenzione a un particolare: le reti LTE si suddividono in varie categorie e ogni categoria permette di raggiungere velocità massime teoriche di download e upload differenti. Se tu vuoi sfruttare al massimo le reti italiane, cerca di acquistare un telefono dotato di supporto alle reti LTE di Categoria 6 o superiori. Se poi sei uno dei fortunati raggiunti dalle reti 4G+ degli operatori italiani, sappi che per sfruttare tale tipo di reti dovrai acquistare un modello (probabilmente top di gamma) dotato del supporto specifico al 4G+.

Valuta anche l’acquisto di uno smartphone LG 5G, quindi capace di collegarsi alle reti di nuova generazione. Non sono ancora diffusissime in Italia, questo è vero, ma se sei solito mantenere lo stesso smartphone per più di qualche anno sarebbe consigliabile scegliere un dispositivo con un modem integrato capace di connettersi a tutte le reti disponibili non solo oggi, ma anche nei prossimi anni a venire.

Per quanto concerne le reti Wi-Fi, tutti gli smartphone sono ormai in grado di collegarsi alle classiche reti a 2.4GHz e di sfruttare gli standard wireless b, g ed n. Per sfruttare lo standard wireless AC (detto anche Wi-Fi 5, ed è più avanzato permettendo fra i benefici di raggiungere una velocità massima di trasferimento dati nella rete locale superiore) e per connettersi alle reti dual-band a 5GHz bisogna acquistare degli smartphone dotati in maniera specifica della compatibilità con queste ultime (in genere si tratta di medi di gamma avanzati e top di gamma). Gli ultimi smartphone potrebbero supportare anche le reti wireless AX (note anche come Wi-Fi 6).

Supporto dual-SIM

Alcuni modelli di smartphone LG sono dotati del supporto dual-SIM, quindi permettono di usare due SIM e di avere due numeri di telefono contemporaneamente.

Ciò che è importante sapere, però, è che la maggior parte degli smartphone dual-SIM (compresi quelli LG) sono di tipo dual-standby. Questo significa che se la prima SIM è impegnata in una chiamata, la seconda risulta non disponibile. Per avere le due SIM completamente indipendenti bisognerebbe acquistare uno smartphone dual-SIM full active che, però, di questi tempi è merce rara.

Altro dettaglio da non tralasciare è quello relativo alla posizione dello slot in cui inserire la seconda SIM, che può essere dedicato (quindi indipendente dal resto) o condiviso con lo slot di espansione della memoria. In quest’ultimo caso bisogna decidere se usare la seconda SIM o se espandere la memoria dello smartphone tramite microSD, non si possono fare entrambe le cose contemporaneamente.

Per quanto concerne la connessione Internet, solitamente una SIM viaggia in 4G e una in 2G (quindi permette di effettuare solo le chiamate). È comunque possibile passare la connessione 4G da uno slot all’altro senza spostare fisicamente le SIM all’interno del telefono (operazione chiamate tecnicamente switch a caldo).

Fotocamere

LG è un’azienda che punta molto sul comparto fotografico dei suoi smartphone. Basti pensare che molti modelli, non solo quelli top di gamma, sono equipaggiati con una fotocamera posteriore multipla con grandangolo e sono dotati di stabilizzatore ottico (per evitare l’effetto mosso in foto e video).

Se vuoi valutare le prestazioni fotografiche di uno smartphone, cerca degli esempi di foto e video realizzati con quest’ultimo. Non farai fatica a trovarli online. In alternativa puoi provare ad analizzare parametri tecnici come il numero di Megapixel (cioè il numero di pixel, espresso in milioni, da cui sono composte le immagini catturate da una fotocamera), l’apertura del diaframma, che si misura in f/xx e determina la quantità di luce catturata dall’obiettivo (a un valore numerico inferiore corrisponde maggiore luminosità e quindi una maggiore capacità di ottenere scatti chiari in condizioni di scarsa illuminazione) e la risoluzione dei video che si possono realizzare.

Sensore di impronte e riconoscimento del volto

Smartphone LG

Lo sblocco dello smartphone tramite sensore di impronte è un’opzione molto comoda che ormai offrono anche molti smartphone economici. Spesso gli smartphone LG hanno il sensore di impronte, sul retro, dove è comunque abbastanza scomodo da utilizzare (in quanto non è possibile sbloccare lo smartphone quando questo è poggiato su una superficie piana), mentre i modelli più recenti si affidano anche al riconoscimento del volto. Ce ne sono di due tipi: bidimensionale, più veloce ma meno sicuro; tridimensionale, più lento ma più preciso e affidabile e che si può utilizzare anche per i pagamenti.

Ben più raro è lo sblocco tramite Hand ID, che attualmente è confinato solo su LG G8s ThinQ: tramite questo sistema lo smartphone può riconoscere il possessore attraverso il suo sistema venoso e altre caratteristiche fisiche delle mani dell’utente. È un sistema più sicuro rispetto alle impronte digitali e si può sfruttare semplicemente posizionando la mano di fronte alla fotocamera frontale del dispositivo.

Sistema operativo

Tutti gli smartphone di LG sono animati dal sistema operativo Android e sono dotati di un’interfaccia personalizzata dal produttore sudcoreano.

Le uniche differenze alle quali devi fare attenzione riguardando la versione di Android installata sul device (ti sconsiglio telefoni con versioni di Android inferiori alla 6) e alla disponibilità di aggiornamenti futuri: un telefono uscito da parecchi mesi – con un ciclo di vita ristretto dinnanzi a sé – riceverà quasi sicuramente pochi aggiornamenti rispetto a uno uscito da poco. L’unica eccezione riguarda i top di gamma, che di solito vengono supportati dal produttore per più tempo rispetto agli entry-level e ai medi di gamma.

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche che ti consiglio di prendere in considerazione prima di acquistare uno smartphone LG sono quelle relative al comparto audio (qualità in chiamata, volume massimo, numero di speaker, presenza o meno di un DAC dedicato ecc.), alla resistenza ad acqua e polvere (alcuni smartphone sono impermeabili e dispongono di apposite certificazioni), alla presenza del chip NFC (per i micro-pagamenti e per il collegamento wireless ad altri dispositivi che supportano tale tecnologia), alla disponibilità di tasti retroilluminati, LED di notifica e al supporto OTG per collegare chiavette, hard disk e altri dispositivi alla porta micro-USB (o USB-C) del telefono.

Alcuni smartphone di LG sono modulari, nel senso che supportano il collegamento di moduli esterni per ampliare le potenzialità di batteria, fotocamera, speaker e altri componenti. Se sei interessato alla cosa, informati anche su questo aspetto.

Quale smartphone LG comprare

Fin qui tutto chiaro? Bene, allora direi che possiamo mettere da parte le chiacchiere e passare al sodo. Eccoti una lista dei migliori smartphone LG del momento suddivisi in ordine di prezzo: da quelli più economici a salire. Spero tu possa trovare facilmente quello più adatto a te.

Miglior Smartphone LG economico (max 150 euro)

LG K22


Ti piace LG come produttore ma vuoi spendere il minimo sindacale? LG vende a circa 100 euro il suo LG K22, che non è altro che uno smartphone base: display da 6,2 pollici a risoluzione HD+, formato con notch a goccia per la fotocamera centrale e cornici ben visibili, ma comunque ridotte. Le prestazioni sono abbastanza contenute per via della presenza del processore Qualcomm Snapdragon 215, che non è di certo una scheggia, e lato memorie troviamo 2GB di RAM e 32GB di spazio di archiviazione espandibile. Viene comunque venduto con Android 10 e sono presenti due fotocamere al posteriore, di cui una macro, con qualità per gli scatti solo soddisfacente. La batteria da 3.000mAh.

Lg K22 Smartphone Dual Sim, Doppia Fotocamera, Display 6.2'', Obiettiv...
Vedi offerta su Amazon

LG K41S / LG K51S


LG K41S è uno degli smartphone più economici fra quelli presenti nella line-up del produttore coreano, ma offre alcune caratteristiche che lo rendono molto interessante rispetto all’entry-level. Questo smartphone dispone infatti del supporto all’audio 3D Surround DTS:X e certificazione militare che ne sancisce la resistenza a danni, cadute e diversi fattori ambientali entro certi limiti. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche abbiamo dimensioni di 165,8 x 76,5 x 8,3 mm, un peso di 192 grammi, un display IPS da 6.55″ a risoluzione HD+ (1600×720 pixel) con cornici ridotte, un processore MediaTek Helio P22 octa-core da 2 GHz, 3 GB di RAM, 32 GB di spazio di archiviazione espandibile via microSD e Android 9.0 sin dal primo avvio. La batteria è da 4.000 mAh, mentre la fotocamera posteriore è da 13 MP con apertura f/2.0. Non è l’unica fotocamera presente su questo dispositivo, visto che al posteriore ne trovi altre tre, fra cui una ultra-wide, una macro e infine un modulo di profondità.

LG K41S Smartphone Dual SIM con 5 Fotocamere, Sensore Macro, Display 6...
Vedi offerta su Amazon

Se ti piace LG K41S ma vuoi qualcosina di più, soprattutto lato memorie e fotografia, ti suggerisco LG K51S. Si tratta di un device molto simile al primo, ma con processore MediaTek Helio P35 (da 2.3GHz), 3GB di RAM e 64GB di memoria di archiviazione espandibile. La batteria è anche qua da 4.000mAh, il display è identico e anche le dimensioni sono molto simili (il peso varia di qualche grammo). La fotocamera posteriore è da 32MP, mentre gli altri tre moduli sono identici. Costa poco di più ma può dare un po’ di respiro a chi lo usa grazie ai 64GB di storage locale.

LG K51S Smartphone Dual SIM con 5 Fotocamere, Sensore 32MP, Display 6....
Vedi offerta su Amazon

Miglior Smartphone LG di fascia media (150-300 euro)

LG K42 / LG K52


Stesso discorso per LG K42 e LG K52, due smartphone per molti versi identici ma con qualche piccola differenza fondamentale. Si differenziano l’uno con l’altro di poche decine di euro, ma LG K52 offre prestazioni leggermente superiori, un comparto memorie più solido con 4GB di RAM e 64GB di spazio di archiviazione e una fotocamera posteriore decisamente migliore. Entrambi usano un display da 6,6″ a risoluzione HD+ (1600×720 pixel), mentre i processori in uso sono l’Helio P22 per K42 e l’Helio P35 per K52. La fotocamera posteriore è, sul modello più economico, un modulo di tipo “quad” con sensore da 13MP per la principale e moduli ultra-wide, macro e depth. LG K52 può contare invece su un modulo da 48MP per la principale (capace di catturare più luce e di offrire foto più luminose), abbinato a fotocamere identiche rispetto al modello più economico. Entrambi usano batterie da 4.000mAh con ricarica da 10W e vengono venduti con Android 10 sin dalla prima accensione. Sono più recenti rispetto ad LG 41S e LG 51S, ma non offrono poi molto di più a un prezzo al pubblico leggermente più elevato. Sono da considerare comunque per Android 10 preinstallato, e per la fotocamera da 48MP su LG K52.

LG K42 16,7 cm (6.59") 3 GB 64 GB Doppia SIM 4G USB tipo-C Grigio Andr...
Vedi offerta su Amazon
LG K52 16,7 cm (6.59") 4 GB 64 GB Doppia SIM 4G USB tipo-C Blu Android...
Vedi offerta su Amazon

LG K61


LG K61 è uno smartphone della scorsa generazione, con display Full Vision e diverse caratteristiche moderne, che ti consiglio soprattutto se sei alla ricerca di uno smartphone LG economico con tanta memoria di archiviazione e schermo Full HD. Viene venduto a un prezzo davvero concorrenziale nonostante i 128GB di storage espandibili, ed è equipaggiato con un display. È equipaggiato con uno schermo IPS Full HD da 6.53″, un processore MediaTek MT6765 octa-core, una memoria RAM di 4GB, una memoria interna da 128GB, una batteria da 4.000 mAh e quattro fotocamere posteriori fra cui una principale da 48 MP e una ultra wide da 8 MP. Naturalmente c’è il supporto alle reti 4G/LTE, così come non manca il chip NFC. Le misure del telefono sono pari a 164,5 x 77,5 x 8,4 mm mm per 191 grammi di peso. Sistema operativo: Android 9.0 Pie.

LG K61 - Smartphone 16.6 cm (6.53"), 4 GB, 128 GB, 48 MP, DS, Android ...
Vedi offerta su Amazon

LG G7

Smartphone LG
LG G7 è il top di gamma della generazione 2018 della gamma LG G, e offre caratteristiche tecniche di un certo pregio ancora oggi, ad un prezzo decisamente concorrenziale. L’estetica è curata e il display è di qualità molto più elevata rispetto a qualsiasi modello che ti ho proposto finora: abbiamo un LCD IPS da 6,1″ a risoluzione Quad HD (3120×1440 pixel) con luminosità massima di ben 1000 nit. Lo smartphone supporta l’Intelligenza Artificiale per la fotocamera e l’ottimizzazione del terminale nel corso del tempo, la tecnologia Boombox che trasforma la scocca in metallo e vetro del terminale in una cassa acustica per amplificare l’audio in uscita dallo speaker integrato, certificazioni IP68 e MIL-STD-810G e un tasto dedicato per accedere all’Assistente Google. Dimensioni e peso sono contenuti in relazione alla diagonale del display (con notch) e sono pari a 153,2 x 71,9 x 7,9mm per 162 grammi. Questo smartphone ha inoltre una batteria da 3.000 mAh, un processore Qualcomm Snapdragon 845 con 4 GB di RAM e memoria da 64 GB veloce con possibilità di espansione via microSD, una doppia fotocamera posteriore da 16 + 16 MP con obiettivi normale stabilizzato e ultra grandangolare, e una fotocamera anteriore da 8 MP. La versione di Android installata al primo avvio è la 8.1 Oreo (ma si può aggiornare fino ad Android 10).

LG G7 ThinQ LMG710EM 6.1" 4G 4GB 64GB 3000mAh Nero
Vedi offerta su Amazon

Miglior Smartphone LG di fascia alta (oltre 300 euro)

LG Velvet 5G


LG Velvet 5G è lo smartphone che rappresenta il nuovo corso del produttore coreano, ed è stato annunciato proprio da una divisione sperimentale dell’azienda. Utilizza un display P-OLED curvo da ben 6,8 pollici a risoluzione Full HD+ (2460×1080 pixel) e tre fotocamere posteriori a filo con il resto della scocca: la principale è da 48 MP, accompagnata da una ultra grandangolare e un sensore di profondità. Nella parte frontale abbiamo un modulo da 16 MP in un notch a goccia, mentre il processore sotto la scocca è uno Snapdragon 765G con supporto alle reti 5G di nuova generazione. Lo smartphone utilizza Android 10 fin dal primo avvio, ed è grande 167,2 x 74,1 x 7,9 mm con un peso di 180 grammi (pochissimi, in relazione alle dimensioni del display). La batteria integrata è da 4.300mAh e può essere ricaricata a 25W con il caricabatterie in dotazione, o a un massimo di 9W con un caricabatterie wireless. È uno fra gli smartphone migliori di LG per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo, anche grazie alla presenza del modem 5G.

LG Velvet 5G 128GB/6GB Aurora Gray
Vedi offerta su Amazon

LG G8S ThinQ

Smartphone LG
LG G8s ThinQ è arrivato in Italia durante l’estate del 2019, ed è uno dei migliori modelli a listino. Questo smartphone utilizza un display OLED da 6,2″ a risoluzione Full HD+ (2248×1080 pixel) con notch, 6 GB di RAM, 64 o 128 GB di storage espandibili via microSD e un processore Qualcomm Snapdragon 855 octa-core. Viene alimentato da una batteria da 3.550 mAh e al primo avvio utilizza il sistema operativo Android 9.0 Pie (ma si può aggiornare con Android 10). Utilizza diverse nuove tecnologie oltre ad essere certificato IP-68 contro liquidi e polvere, certificazione MIL-STD-810G, Boombox, AI CAM. Fra le novità i nuovi speaker stereo, le tre fotocamere posteriori da 13 + 12 + 12 MP di cui una normale, una ultra-grandangolare e l’ultima con zoom ottico 2x, e soprattutto i nuovi sistemi innovativi per l’autenticazione dell’utente. Fra questi citiamo Hand ID, per sbloccare il dispositivo mostrando la mano (riconosce il sistema venoso del proprietario), riconoscimento del volto tridimensionale e affidabile, e sensore di impronte. Questo dispositivo supporta il Bluetooth 5.0, l’NFC e ha una porta USB Type-C.

LG G8s - Smartphone con display OLED da 15,77 cm (6,21"), 128 GB di me...
Vedi offerta su Amazon

LG G8X ThinQ Dual Screen


Annunciato a fine 2019, LG G8X ThinQ è uno degli smartphone più particolari del produttore sudcoreano, soprattutto per la possibilità di installare il modulo Dual Screen che lo rende uno smartphone a doppio schermo a tutti gli effetti, con funzionalità specifiche (come ad esempio quella di passare contenuti da uno schermo all’altro o usare uno schermo come controller nei giochi o come tastiera). Nello specifico abbiamo due pannelli OLED da 6,4″ con risoluzione Full HD+ e batteria da 4.000mAh con supporto alla ricarica rapida da 21W e wireless. Sotto la scocca del modulo principale troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 855 con 6GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione espandibile, mentre lato fotografico troviamo due moduli al posteriore, con sensori da 12 MP e da 13 MP e obiettivi rispettivamente grandangolare e ultra grandangolare. Supporta l’audio ad alta definizione, ma purtroppo non è presente il modem 5G per la connessione alle reti di nuova generazione.

LG G8X Aurora Nero incl. Case con 2. Display Sbloccato Senza Branding
Vedi offerta su Amazon

LG V60 ThinQ 5G


LG V60 ThinQ 5G è l’attuale top di gamma del catalogo LG e un dispositivo molto interessante sia sul piano tecnico, sia su quello estetico. Il display è un ampio OLED FullVision da 6,8″ a risoluzione Full HD+ compatibile con le penne attive e la scocca può vantare le certificazioni IP68 e MIL-STD-810G contro l’intrusione di liquidi e polvere e diverse circostanze più o meno estreme. La batteria integrata è da 5.000mAh e può essere ricaricata fino a un massimo di 25W con il cavo, e fino a 9W via wireless. Dimensioni e peso sono abbastanza importanti, anche per via del display dall’ampia diagonale: 169,3 x 77,6 x 8,9 mm per 214 grammi. Questo smartphone implementa il processore Qualcomm Snapdragon 865 ed è compatibile con le reti 5G di ultima generazione, oltre a implementare 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione espandibile. Viene venduto con Android 10 preinstallato, e adotta tre fotocamere al posteriore: una principale da 64 MP, una secondaria con obiettivo ultra grandangolare da 13 MP e infine un sensore di profondità di tipo ToF 3D. La fotocamera frontale è invece da 10 MP. Per saperne di più o acquistare LG V60 ThinQ 5G puoi consultare il sito ufficiale.

LG Wing


Un altro smartphone sperimentale di LG di cui non posso non parlarti. LG Wing si caratterizza per il doppio display che permette di utilizzare alcune funzionalità in-app aggiuntive, o anche in multitasking. Il display principale può ruotare grazie a un meccanismo che permette di posizionarlo in orizzontale rispetto a un secondo schermo, posizionato dietro al primo, rimane in verticale. Questo consente una modalità di interazione con lo smartphone del tutto nuova, ma non sempre particolarmente efficace a mio avviso. Se ti interessa sperimentare con questo nuovo form factor, inoltre, devi essere disposto a spendere parecchio: LG propone il suo Wing a ben 1300€ come prezzo di listino (ma online lo puoi trovare a meno). Nonostante il suo prezzo elevato LG Wing utilizza una piattaforma hardware di fascia solo medio-alta, come il processore Snapdragon 765G, che supporta il 5G ma non offre le stesse prestazioni dello Snapdragon 865 che troviamo sul V60 ThinQ. Abbiamo poi 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio di archiviazione espandibile, mentre sono tre le fotocamere al posteriore, fra cui una principale da 64 MP e due ultra wide da 13 e 12 MP con campi di visione più o meno spinti. La batteria è da 4.000mAh con supporto alla ricarica rapida e wireless.

LG WING smartphone 5G con Display OLED 6.8'' ruotabile, schermo second...
Vedi offerta su Amazon

Altri smartphone LG


Se vuoi una panoramica più ampia sugli smartphone di casa LG, collegati al sito ufficiale dell’azienda coreana e sfoglia la lista completa dei dispositivi disponibili attualmente in commercio. Per scoprire le caratteristiche tecniche e le principali funzionalità di un modello in particolare, clicca sul suo nome: si aprirà una pagina con una descrizione completa del prodotto.

Se invece vuoi scoprire quali sono gli smartphone LG in offerta su Amazon, collegati a questa pagina del celebre store online e individua il modello che ti sembra più adatto alle tue esigenze.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.