Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior smartphone Motorola: guida all’acquisto

di

Motorola era una storica azienda americana produttrice di telefoni, microprocessori e altri prodotti tecnologici. Ne parlo al passato in quanto nel 2011 ha cessato di esistere come azienda unica: è stata suddivisa in due società distinte – Motorola Solutions e Motorola Mobility – e dopo essere finita nelle mani di Google per qualche anno, nel 2014 è diventata parte del colosso cinese Lenovo.

Oggi Lenovo utilizza il marchio Motorola, e più precisamente il brand “Moto”, per commercializzare degli smartphone Android caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo, dei quali oggi mi piacerebbe parlarti più dettaglio. Sei interessato alla cosa? Bene, allora prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri tutto quello che c’è da sapere sugli smartphone Motorola.

Vedremo prima come valutare le caratteristiche tecniche dei telefoni prodotti da Lenovo con il marchio di Motorola e poi, per entrare ancora di più nel vivo dell’argomento, ti segnalerò una serie di smartphone “Moto” che secondo me vale la pena prendere in considerazione in vista dell’acquisto di un nuovo telefono. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come scegliere uno smartphone Motorola

Se stai valutando la possibilità di acquistare uno smartphone Lenovo, non soffermarti esclusivamente sui cartellini dei prezzi: impara a valutare le caratteristiche tecniche di ogni singolo modello seguendo le indicazioni che sto per darti.

Smartphone Motorola

Display

Uno dei primi componenti da valutare in uno smartphone è lo schermo, il quale può avere dimensioni e risoluzioni differenti.

Per quanto concerne le dimensioni, non c’è molto da dire: gli smartphone che hanno display da 4.5″-5″ sono molto maneggevoli e si possono usare comodamente anche con una mano sola. Quelli con display da 5.5″ o più garantiscono una fruizione migliore dei contenuti multimediali ma possono risultare più scomodi da usare con una mano sola e/o da tenere in tasca (anche se poi sulla maneggevolezza influiscono anche i materiali costruttivi e lo spessore delle cornici, questo va detto).

La risoluzione, credo che tu già lo sappia, è un valore che indica il numero di pixel, cioè di punti, che vengono riprodotti sullo schermo del telefono. Più è alta e più nitidi risultano i contenuti visualizzati sul display. Attualmente le risoluzioni più diffuse sono le seguenti.

  • SD (FWVGA): 854 x 480 pixel
  • HD: 1280 x 720 pixel.
  • Full HD: 1920 x 1080 pixel.
  • QHD: 2560 x 1440 pixel.

Un altro parametro che indica il livello di nitidezza dei contenuti su schermo è quello relativo alla densità di pixel, che si misura in ppi (pixel per pollice) e riguarda, per l’appunto, il numero di pixel riprodotti su ogni pollice dello schermo.

Infine, bisogna considerare il tipo di pannello montato sullo smartphone, che può essere LCD IPS oppure AMOLED/Super AMOLED. I pannelli IPS sono molto più diffusi, assicurano una riproduzione molto fedele dei colori e si vedono molto bene sotto la luce del sole; gli AMOLED, invece, vengono utilizzati principalmente nei telefoni top di gamma e, non necessitando di retroilluminazione, assicurano un contrasto migliore, neri assoluti (in quanto i pixel neri vengono effettivamente spenti) e consumi energetici più contenuti. Di contro sono meno visibili sotto la luce del sole e riproducono i colori in maniera un po’ meno fedele rispetto agli IPS (tendono a “caricare” un po’ troppo le varie tonalità mostrate su schermo). Fatte queste considerazioni generali, va detto che la qualità di ogni singolo pannello va valutata smartphone per smartphone.

Smartphone Motorola

Nell’ultima generazione Motorola ha introdotto i suoi primi smartphone bezel-less, ovvero dispositivi che hanno cornici ridottissime attorno al display, e la cui parte frontale è occupata quasi esclusivamente dal display. Motorola definisce questa caratteristica con il nome “Max Vision”, adottandola in tutta la gamma di prodotti dal 2018 in poi. Su Motorola One, invece, troviamo la notch: una piccola tacca nella parte superiore dello schermo – che è quasi priva di cornici – che include capsula telefonica, fotocamera frontale e altri sensori.

Alcuni modelli di Motorola, soprattutto i più costosi, adottano però un display OLED (come quello dei televisori) che si differenzia dai classici perchè invece di essere retroilluminato ha dei pixel che emettono da soli la luce e i colori, spegnendosi quando non vengono usati. Questo permette di creare neri più reali e profondi che negli smartphone con altri tipi di display vengono solo simulati.

Nel 2020 è arrivato anche uno dei primi smartphone Motorola con lo schermo flessibile, un dispositivo ancora molto costoso con lo schermo pieghevole e che permette di chiudere lo smartphone in due un po’ come si faceva con i vecchi cellulari.

Processore, RAM e memoria interna

Processore, RAM e memoria interna sono i componenti che influiscono maggiormente sulle prestazioni quotidiane dello smartphone.

Il processore è quello che esegue tutti i calcoli – possiamo considerarlo un po’ come il cervello dello smartphone – e dalla sua potenza dipende la velocità del telefono nel compiere tutte le operazioni quotidiane. Per valutare le prestazioni di un processore (che nello smartphone è integrato nel SoC, un chip che contiene anche il processore grafico e altri componenti), devi guardare al numero di core da cui questo è composto (i core sono le unità di calcolo che si suddividono i lavori da svolgere) e alla loro frequenza operativa, che viene misurata in GHz.

La RAM è la memoria sulla quale vengono ospitati temporaneamente i dati di tutte le app in esecuzione e dei processi di sistema. Più è grande – quindi più GB ci sono – e maggiore è la reattività dello smartphone nella gestione del multi-tasking, quindi nello svolgimento di più operazioni in contemporanea e nel passaggio da un’applicazione all’altra. Per avere prestazioni ottimali bisogna comprare smartphone con almeno 2GB di RAM.

La memoria interna (detta anche storage) è quella in cui vengono archiviati permanentemente dati, app e sistema operativo. Può essere fissa o espandibile mediante l’utilizzo di schede di memoria microSD. È bene sapere, però, che il valore nominale dello storage dichiarato dal produttore (es. 16GB o 32GB) non equivale mai allo spazio reale disponibile per app e dati (da quel valore bisogna sottrarre qualche GB occupato dal sistema operativo e dalle app di sistema) e che l’espansione tramite microSD su alcuni smartphone è limitata, in quanto non tutte le app e dati si possono trasferire su quest’ultima. Se vuoi maggiori dettagli su come spostare app su scheda SD o vuoi qualche consiglio su quale microSD comprare, leggi le mie guide a tema.

Smartphone Motorola

Batteria

La batteria è il componente dal quale dipende il grado di autonomia di uno smartphone. La sua capacità si misura in milliampereora (mAh) e, di conseguenza, più mAh ci sono e maggiore risulta l’autonomia del telefono.

Va però detto che ci sono elementi esterni, come ad esempio il grado di efficienza energetica del processore e il livello di ottimizzazione del software, che possono influire pesantemente sul grado di autonomia reale di uno smartphone.

Se non vuoi perderti troppo in tecnicismi e non ti fidi dei valori dichiarati dal produttore, puoi scoprire la reale autonomia di uno smartphone andando a leggere le recensioni online e i commenti lasciati dagli utenti su store come Amazon.

Supporto 4G e connettività

Ormai la maggior parte degli smartphone Motorola, compresi quelli più economici, supportano le reti 4G/LTE. Attenzione però, perché esistono varie categorie di rete LTE e ad ogni categoria corrisponde una velocità massima teorica di download e upload differente. Se tu vuoi sfruttare al massimo le potenzialità delle reti italiane, acquista uno smartphone in grado di supportare le reti LTE di Categoria 6 o superiore.

Altra cosa a cui devi stare attento è il supporto alla banda 20 del 4G (o banda a 800MHz). Se acquisti un modello di smartphone Motorola importato direttamente dalla Cina, questo potrebbe arrivare senza supporto alla banda 20 della rete 4G e questo rende inutilizzabile la rete 4G con alcuni operatori (es. Wind) in alcune aree nelle quali il segnale non è particolarmente forte.

Per quanto riguarda le reti Wi-Fi, invece, ti consiglio di verificare la compatibilità dello smartphone con le reti dual-band a 5GHz e con la tecnologia wireless AC, la quale permette di trasferire file all’interno della rete locale a una velocità massima di 1.3Gbps (a patto che il proprio router la supporti).

Supporto dual-SIM

Molti smartphone Motorola sono disponibili in variante dual-SIM. Si tratta di telefoni dual-SIM dual standby (DSDS) in cui la seconda SIM diventa irraggiungibile se la prima è impegnata in una chiamata (per avere le SIM sempre disponibili bisognerebbe comprare degli smartphone dual SIM Full Active, che attualmente sono una rarità).

Per quanto riguarda la connessione Internet, in genere una SIM viaggia in 4G/LTE mentre la seconda va in 2G (quindi fondamentalmente permette solo di telefonare), ma c’è la possibilità di passare la connessione dati da una scheda all’altra agendo semplicemente via software e senza spostare fisicamente le SIM da uno slot all’altro. quest’operazione – lo spostamento della connessione da una SIM all’altra senza muovere fisicamente le SIM – si chiama switch a caldo.

È bene sapere che alcuni smartphone dual-SIM prevedono un solo slot per la seconda SIM e la microSD. Questo significa che bisogna scegliere se usare la seconda SIM o se espandere la memoria dello smartphone, non si possono fare entrambe le cose contemporaneamente.

Smartphone Motorola

Fotocamere

Le fotocamere sono altri componenti molto importanti negli smartphone odierni: dalle loro potenzialità dipende la qualità delle foto e dei video realizzati con il telefono.

Per valutare le prestazioni fotografiche di uno smartphone devi guardare al numero di Megapixel (cioè al numero di milioni di pixel) che compongono le immagini catturate dalle fotocamere, all’apertura del diaframma (la quale si misura in f/xx e indica la quantità di luce che l’obiettivo riesce a catturare e quindi la sua capacità di realizzare buone foto in condizioni di scarsa illuminazione), alla presenza di uno stabilizzatore (per non realizzare video e foto mossi) e alla risoluzione massima dei video che si possono registrare. Se sei un fanatico dei selfie, poi, dovresti guardare anche alla presenza di un flash frontale o di una funzione flash tramite lo schermo dello smartphone.

Un metodo molto efficace per valutare le prestazioni fotografiche di uno smartphone, senza perdersi troppo in tecnicismi, è cercare degli esempi di foto e video realizzati con quest’ultimo nelle recensioni online.

Supporto ai Mods

I modelli di smartphone Motorola più avanzati supportano i Mods, dei componenti aggiuntivi con attacco magnetico che si collegano al telefono per aumentarne le potenzialità-

Tra i Mods più interessanti ci sono quelli di JBL con speaker e batterai di riserva integrati; quello di Hasselblad con zoom ottico 10x e flash Xenon per la fotocamera e quello Insta-Share Projector che permette di avere un piccolo proiettore da 70° collegato allo smartphone.

Sistema operativo

Tutti gli smartphone di casa Motorola/Lenovo sono equipaggiati con una variante quasi stock di Android che riesce a garantire un’esperienza utente stabile e gradevole priva di applicazioni aggiuntive inutili.

L’unica cosa alla quale devi stare attento è la versione di Android preinstallata sul telefono e al ciclo di vita garantito per gli aggiornamenti. Personalmente ti consiglio di acquistare telefoni non molto datati (quindi con un ciclo di aggiornamenti presumibilmente lungo dinnanzi a sé) equipaggiati con una versione di Android pari o superiore alla 9.0.

Motorola vende anche dispositivi con versioni speciali di Android. Ne abbiamo principalmente due:

  • Android One – è un software totalmente pulito, così come pensato da Google e solo con pochissime aggiunte (legate spesso alla fotocamera e alle feature esclusive dello smartphone)
  • Android Go – si tratta di una versione di Android alleggerita per essere “digerita” dagli smartphone di fascia più bassa che hanno una potenza ridotta e, soprattutto, un quantitativo ridotto di memoria RAM e di memoria di storage.

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche alle quali devi guardare prima di acquistare uno smartphone Motorola sono la presenza o meno di un sensore d’impronte, mediante il quale sbloccare il dispositivo usando l’impronta digitale; il riconoscimento del volto, che è un altro sistema per eseguire lo sblocco del terminale (ma attenzione, sui Motorola viene utilizzata una tecnologia bidimensionale che è meno sicura dello sblocco con l’impronta); il supporto alla tecnologia OTG per il collegamento di chiavette, hard disk, tastiere e altre periferiche USB; la presenza del chip NFC per i micro-pagamenti e il collegamento rapido ad altri dispositivi dotati di tale tecnologia e la presenza di LED di notifica e tasti retroilluminati. Se acquisti dalla Cina, poi, informati circa il tipo di garanzia con il quale viene fornito lo smartphone.

Quale smartphone Motorola comprare

Fin qui tutto chiaro? Bene, allora direi di mettere da parte le chiacchiere e di vedere, insieme, quali sono i migliori smartphone Motorola disponibili attualmente sul mercato. Te li indicherò in ordine di prezzo, da quelli più economici a salire. Buona lettura!

Miglior smartphone Motorola economico (max 150 euro)

Moto E6 Play


Moto E6 Play è uno smartphone estremamente economico che si caratterizza per un display da 5.5″ Max Vision HD+, quindi con cornici ridotte. Il processore integrato è un modesto Mediatek mt6739 quad-core abbinato a 2 GB di RAM e 32 GB di storage (espandibile fino a 256 GB), con una batteria da 3.000 mAh. Si tratta di specifiche tecniche di bassissimo livello, ma un’esperienza d’uso ottimale è garantita dalla presenza del sistema operativo Android 9.0 Pie. Questo smartphone è un Dual SIM, implementa un sensore d’impronte per lo sblocco e dispone di una fotocamera da 13 megapixel.

Motorola Moto E6 Play, Display Max Vision HD+ da 5,5", 32GB/2GB RAM, S...
Vedi offerta su Amazon

Moto E6S


Altro smartphone economico di Motorola è indubbiamente il Moto E6S ma, a dispetto del prezzo, ha caratteristiche più interessanti del precedente modello. La batteria è sempre da 3.000 mAh, ma alimenta un display Max Vision da 6.1″ in formato 19.5:9. Sul fronte memorie rimane identico al precedente modello, quindi con 2 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione interno (espandibile via microSD) e dispone di un sensore d’impronte per lo sblocco. La fotocamera posteriore da 13 MP è invece doppia, accompagna da un’altra da 2 MP che funziona da sensore di profondità. Il sistema operativo è Android 9.0 ma è mosso da un processore molto più performante e reattivo dell’E6 Play, un octa-core da 2.0 GHz. Vista la differenza davvero ridicola di prezzo (poche decine di euro) se vuoi uno smartphone Motorola a poco prezzo ti conviene puntare su questo.

Motorola Moto E6S, Display MaxVision 6,1", Processore Octa-Core, Doppi...
Vedi offerta su Amazon
Motorola Moto E6S, Display MaxVision 6,1", Processore Octa-Core, Doppi...
Vedi offerta su Amazon

Motorola Moto G8


Fra i dispositivi più economici ma più performanti della famiglia Motorola c’è poi il Moto G8, un vero concentrato di tecnologia e potenza offerto ad un piccolo prezzo. Sul fronte del Display trovi un Max Vision (quindi con cornici ridotte) da 6.4″ a risoluzione HD+. Dispone di un processore Octa-Core Qualcomm Snapdragon 665 abbinato a 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione interno. Offre anche il supporto per la microSD, il lettore di impronte digitali, una batteria da ben 4.000 mAh (qui sotto trovi anche la versione Power Lite che porta la batteria a 5.000 mAh) che funziona anche con la ricarica rapida. La fotocamera posteriore è invece tripla, da 16 MP con cattura grandangolare o obiettivo Macro Vision per avvicinarti 4 volte di più ad un soggetto rispetto ad un obiettivo standard. Infine, sul fronte software, viene venduto con Android 10 già installato.

Motorola Moto G8, Tripla Fotocamera 16 MP, Processore Octa-Core Qualco...
Vedi offerta su Amazon
Motorola Moto G8 Power Lite, Batteria 5000 mAh, Tripla Fotocamera 16MP...
Vedi offerta su Amazon

Miglior smartphone Motorola di fascia media (150-300 euro)

Moto G9 Play


La caratteristica più importante di Moto G9 Play è senza ombra di dubbio la sua tripla fotocamera da 48 MP che scatta foto nitide anche con poca luce grazie alla modalità di Visione Notturna. A dargli energia c’è una batteria da ben 5.000 mAh, che garantisce un’autonomia complessiva di ben 32 ore superando abbondantemente la giornata piena. Questo modello dispone inoltre della ricarica rapida e di un ampio display Max Vision a risoluzione HD+ con diagonale da 6,5″, mentre il processore è uno Snapdragon 662 octa-core per prestazioni sempre fluide. Sul fronte del sistema operativo, viene venduto sempre con Android 10 già installato ma è leggermente carente sul comparto memorie, con la RAM che è di 4 GB e lo storage di soli 64 GB, anche se espandibile fino a 512 GB.

Motorola moto g9 play (tripla fotocamera 48MP, batteria 5000 mAh, disp...
Vedi offerta su Amazon
Motorola moto g9 play (tripla fotocamera 48MP, batteria 5000 mAh, disp...
Vedi offerta su Amazon

Disponibile anche in versione Plus con dual-sim, un display da 6.8, 128 GB di memoria interna e un processore molto più performante: il Qualcomm Snapdragon 730G.

Motorola moto g9 plus (Quad camera 64 MP, batteria 5000 mAH, Display M...
Vedi offerta su Amazon

Motorola One Action


Motorola One Action è uno smartphone molto particolare fra quelli prodotti dalla compagnia americana visto che aderisce all’iniziativa Android One di Google, proponendo un sistema operativo non personalizzato, e quindi in versione “stock”. Viene venduto con Android 9 Pie, mentre il processore integrato è un ottimo Exynos 9609 octa-core con supporto ai 64 bit e che lavora alla frequenza di 2.2 GHz, abbinato a 4 GB di RAM e 128 GB di storage interno espandibile via microSD. Abbiamo poi una tripla fotocamera da 12MP+16MP+5MP ottimizzata per la realizzazione di video grazie all’action cam dedicata e al display Cinema Vision Full HD+ da 6.3″. Non manca nemmeno la ricarica rapida e il supporto di Google Assistant.

Motorola One Action, Display CinemaVision 6.3" FHD+, 128 GB Espandibil...
Vedi offerta su Amazon

Motorola One Zoom


Lo smartphone Motorola perfetto se sei un amante della fotografia. Motorola One Zoom è uno smartphone con una quad camera da 48 MP dotato di zoom ottico ad alta risoluzione e stabilizzatore di movimento OIS per immagini sempre perfette. Fronte processore monta un velocissimo Qualcomm Snapdragon 675 octa-core con 4 GB di memoria RAM e 128 GB di storage locale, espandibile fino a 512 GB grazie all’uso di una microSD (ovviamente non in dotazione). Può essere sbloccato attraverso il riconoscimento del volto o con l’impronta digitale, e dispone di una batteria da soli 4.000 mAh ricaricabile attraverso il connettore per la ricarica rapida integrato. Lato sistema operativo viene venduto con Android 9.0 ma monta un display OLED Max Vision da 6.4″ Full HD+ e offre il supporto dual-sim.

Motorola One Zoom, Smartphone, Quad Camera 48MP, 128GB, Alexa Hands-Fr...
Vedi offerta su Amazon
Motorola One Zoom, Smartphone, Quad Camera 48MP, 128GB, Alexa Hands-Fr...
Vedi offerta su Amazon

Miglior smartphone Motorola di fascia alta (oltre 300 euro)

Motorola Edge

Motorola Edge è l’attuale top di gamma di Motorola, offerto ad un prezzo decisamente interessante. Ha un design molto elegante con un display OLED Endless Edge (senza bordi) da 6.7″ con risoluzione Full HD+ e supporto all’HDR 10. Lato core abbiamo un processore Qualcomm Snapdragon Octa-Core SM765 che va come una scheggia grazie alla combinazione di RAM e storage pari a 6GB/128GB. Dispone inoltre di uno slot per le microSD, una batteria da 4.500 mAh dalla ottima autonomia e una tripla fotocamera da 64 MP con Macro Vision capace di scatti perfetti anche al buio. Da sottolineare anche il supporto alle reti 5G e la presenza degli altoparlanti Waves Audio che riproducono un suono di altissima qualità. Sul fronte del sistema operativo invece non poteva mancare Android 10.

Motorola Edge 5G, 64MP, Display Endless Edge 6.7" FHD+, Qualcomm Snapd...
Vedi offerta su Amazon

Disponibile anche in versione Plus con una dotazione davvero pazzesca: 12 GB di RAM e 256 di memoria interna, ben 108 MP di fotocamera e 5.000 mAh di batteria e il processore Qualcomm Snapdragon Octa-Core SM8250. Un dispositivo davvero unico che, nonostante il prezzo decisamente alto, riesce a rimanere economico rispetto alla fascia alta dei dispositivi della concorrenza.

Motorola Edge Plus (108MP, 5G, Display Endless Edge 6.7" FHD+, Qualcom...
Vedi offerta su Amazon

Moto Z3 Play

Smartphone Motorola
Il Motorola Z3 Play è l’ex top di gamma della compagnia americana e si caratterizza per la possibilità di installare i cosiddetti Moto Mods, dei gusci che si applicano al telaio, nella parte posteriore, che consentono di personalizzare il telefono con le funzioni preferite. In dotazione l’utente riceve il Moto Power Pack, che aggiunge una batteria supplementare e fino a 40 ore di utilizzo aggiuntivo (ad esempio per tutto il week-end). Il display è da 6″ con tecnologia Max Vision OLED e risoluzione Full HD+, caratterizzato da un conteggio dei pixel di 2160×1080, da un ampio rapporto schermo-cornici e da un aspect-ratio di 18:9. Il processore integrato è invece un Qualcomm Snapdragon 636 octa-core da 1,8 GHz con 4GB di memoria RAM e fino a 64 GB di storage integrato espandibile via microSD. Fra le funzioni di sblocco abbiamo sensore d’impronte e riconoscimento del volto, mentre il sistema operativo installato al primo avvio è Android 8.1 Oreo. La batteria è da 3.000 mAh, mentre la fotocamera posteriore è doppia, con sensori da 12 e 5 MP per il rilevamento della profondità.

Motorola Moto Z3 Play Smartphone Android 9 Pie, Display 6.18" FullHD+,...
Vedi offerta su Amazon

Motorola RAZR 5G


Il Motorola RAZR 5G è il telefono più innovativo offerto da Motorola e uno dei più innovativi del mercato degli smartphone perchè offre uno schermo flessibile OLED da 6.2″. Il display principale viene accompagnato da uno schermo secondario Quick View da 2.7″ visibile quando lo smartphone è chiuso e con fotocamera per scattare selfie senza aprire il dispositivo. A fare da cuore a questa tecnologia c’è un processore octa-core Qualcomm Snapdragon 765, una RAM da 8GB e 256 GB di memoria interna per salvare facilmente ogni contenuto. Anche lato fotocamera troviamo delle caratteristiche eccellenti con una quad camera da 48 MP e la tecnologia OIS per la stabilizzazione delle immagini. Supporta infine anche la connessione ultrarapida al 5G, la vera pecca però è data dalla batteria di soli 2800 mAh, che è stata però ottimizzata per durare un’intera giornata, ricaricabile sempre rapidamente grazie alla tecnologia Turbo Power.

Motorola RAZR 5G (display flessibile 6.2", display esterno quick view ...
Vedi offerta su Amazon

Altri smartphone Motorola

Smartphone Motorola

Nessuno degli smartphone elencati finora è riuscito ad attirare la tua attenzione? Devo dire che mi sembra strano, in ogni caso non ti preoccupare. Nella mia guida dedicata agli smartphone Lenovo puoi trovare tanti altri smartphone a marchio Lenovo e Motorola che dovrebbero incontrare i tuoi gusti.

In ultima analisi, poi, puoi fare un “salto” sul sito ufficiale di Motorola e sfogliare la lista di tutti i dispositivi che Lenovo ha immesso in commercio con il marchio “Moto”: da quelli più recenti a quelli più datati (che però personalmente ti sconsiglio, a meno di non trovare offerte clamorose).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.