Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere l’impronta digitale su Android

di

Hai acquistato il tuo nuovo smartphone, uno smartphone Android, e tra le sue innumerevoli funzionalità ce n’è una che ti stuzzica parecchio, con cui non avevi mai avuto a che fare prima d’ora: lo sblocco con l’impronta digitale. Poter sbloccare il tuo dispositivo con i polpastrelli ti farà sicuramente risparmiare tanto tempo, ti consentirà di evitare perdite di tempo riguardanti l’immissione di una password o di una sequenza di sblocco, quindi ti piacerebbe tanto avvalertene, ma non sai bene come procedere.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e quindi vorresti il mio aiuto? Non temere: sei capitato nella guida giusta al momento giusto! Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, avrò modo di spiegarti come mettere l’impronta digitale su Android illustrandoti, passo dopo passo, tutte le opzioni da attivare. Ti garantisco che si tratta di un’operazione alla portata di tutti, non temere.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui necessiti per concentrarti sulla lettura di questa guida e, soprattutto, cerca di mettere in pratica le indicazioni che sto per darti. Ti auguro buona lettura!

Indice

Come si mette l’impronta digitale su Android

Sblocco impronta Redmi Note 8

Passiamo subito all’azione e vediamo, insieme, come si mette l’impronta digitale su Android. Prima di procedere, però, consentimi di dirti che la procedura in questione può variare da dispositivo a dispositivo: dipende dalla marca e dal modello di device in proprio possesso, oltre che dalla versione di Android installata sullo stesso. Io, per la stesura di questo tutorial, mi sono avvalso di un Redmi Note 8 di Xiaomi.

Detto questo, possiamo all’azione. Per procedere, la prima cosa che devi fare è prendere il tuo dispositivo sbloccarlo e accedere alle impostazioni di sistema. Dopodiché devi recarti nella sezione dedicata alle opzioni di sicurezza del tuo dispositivo e registrare l’impronta digitale mediante l’apposita funzione inclusa nel sistema.

Avvia, dunque, l’app Impostazioni sul tuo dispositivo (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen o nel drawer), scorri la schermata visualizzata e individua la dicitura Sblocco tramite impronta, presente nella sezione Sicurezza. Inserisci poi, nell’apposito campo di testo, la password attualmente impostata a protezione del dispositivo e fai tap sul pulsante Avanti che si trova in basso a destra.

Se non avevi impostato una password di sicurezza, devi farlo ora: seleziona la voce Password, fai tap sul pulsate Ho capito e digita la password nel campo di testo apposito. Dopodiché fai tap sul pulsante Continua, ripeti l’inserimento della password nell’apposito campo testuale e premi sulla voce OK. Mi raccomando: conserva la password in un posto sicuro, perché se la smarrisci dovrai resettare il device, perdendo tutti i dati salvati in esso. Intesi?

A questo punto, devi seguire le indicazioni che ti vengono date a schermo per registrare un’impronta digitale. Posiziona, dunque, il polpastrello sul sensore e muovi il dito, così da completare la procedura: l’indicatore dell’impronta che vedi a schermo ti sarà di aiuto per riuscire a portarla a termine. Una volta fatto ciò, assegna un nome all’impronta nell’apposito campo testuale (es. Impronta di [tuo nome], Indice DX, Indice SX, etc.) e fai tap sul pulsante Fatto. L’impronta è stata registrata con successo e ora può essere utilizzata per sbloccare il device.

Come ti dicevo, le istruzioni che ti ho appena indicato potrebbero variare leggermente in base al dispositivo in proprio possesso. Se possiedi uno smartphone Samsung, ad esempio, puoi riuscire a compiere l’operazione in oggetto recandoti in Impostazioni > Dati biometrici e sicurezza o Schermata di blocco e sicurezza e, dopo aver letto e accettato le informazioni circa la fruizione del servizio, seguendo le indicazioni per registrare l’impronta digitale che compaiono a schermo.

Come puoi notare, anche in questo caso bisogna poggiare, sollevare e riappoggiare più volte il dito sul sensore, fino al completamento della procedura. Terminata la registrazione dell’impronta, bisogna premere sui pulsanti Fatto e Attiva oppure trascinare verso destra il cursore Sblocco con impronta digitale. Ovviamente, anche per impostare l’impronta digitale su un dispositivo Samsung bisogna aver preventivamente impostato un PIN o una password a protezione del dispositivo.

Sui dispositivi a marchio Huawei bisogna seguire una procedura simile: dopo aver impostato un metodo di sblocco (es. sequenza, PIN o password), bisogna recarsi in Impostazioni > Sicurezza e privacy > ID impronta > Gestione impronta > Nuova impronta e segui le indicazioni che compaiono a schermo per completare la procedura. Nello specifico, bisogna posizionare la punta del dito sul sensore, premere leggermente su quest’ultimo finché il dispositivo non vibra e ripetere l’operazione utilizzando diverse parti della punta del dito. Per concludere, poi, bisogna fare tap su OK.

Se non riesci a individuare le istruzioni per registrare l’impronta, ti consiglio di consultare il manuale d’uso del tuo device e/o la sezione dedicata all’assistenza clienti presente sul sito Web del produttore del dispositivo.

Come mettere l’impronta digitale su WhatsApp Android

Impronta digitale su WhatsApp

Sei giunto su questa guida con l’obiettivo di mettere l’impronta digitale sulla versione di WhatsApp per Android? Ti garantisco che riuscire in questo intento è semplicissimo: dopo aver impostato l’impronta digitale sul tuo device (come ti ho mostrato nel capitolo precedente), devi recarti nelle impostazioni della celebre app di messaggistica istantanea e impostare lo sblocco delle chat con l’impronta.

Per procedere in tal senso, avvia dunque l’app di WhatsApp sul tuo dispositivo, fai tap sul pulsante (⋮) situato nell’angolo in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu apertosi. Successivamente, nella schermata che si apre, fai tap sulla voce Account e seleziona la dicitura Privacy. Scorri, dunque, fino in fondo la schermata che si è aperta e fai tap sulla voce Blocco con impronta digitale.

Ora, nella schermata apertasi, sposta su ON la levetta dell’interruttore che si trova in corrispondenza della dicitura Sblocca con impronta digitale, tocca il sensore delle impronte con il dito di cui hai precedentemente registrato l’impronta digitale e, tramite il menu che si apre, decidi il tempo entro il quale richiamare lo sblocco di WhatsApp con l’impronta: Immediatamente, Dopo 1 minuto o Dopo 30 secondi.

In caso di ripensamenti, se volessi ripristinare le impostazioni predefinite di WhatsApp e rimuovere lo sblocco con impronta digitale, recati di nuovo in Impostazioni > Account > Privacy Blocco con impronta digitale e sposta su OFF la levetta dell’interruttore che si trova in corrispondenza della voce Sblocca con impronta digitale. Maggiori informazioni sono disponibili nel mio tutorial su come mettere il blocco su WhatsApp.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.