Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Quale smartphone Samsung scegliere

di

È difficile trovare un’azienda produttrice di smartphone attiva quanto Samsung: il colosso coreano “sforna” decine di terminali all’anno per tutte le tasche e tutte le esigenze, e stargli dietro è davvero un’impresa! C’è tantissima libertà di scelta ma quando arriva il momento di comprare un nuovo telefono non si sa mai verso quale dirigersi.

Ecco il motivo per il quale oggi ho deciso di pubblicare questo post e di darti dei consigli su quale smartphone Samsung scegliere. Vedremo, dunque, quali sono i modelli di Samsung su cui vale la pena puntare in questo periodo e le loro caratteristiche tecniche.

Come già detto ce n’è per tutti i gusti e tutte le tasche: dai terminali economici venduti al di sotto dei 150 euro agli smartphone top di gamma che costano oltre 600 euro. Sta a te scegliere quello che si adatta maggiormente alle tue necessità (e al tuo budget). Sono tutti equipaggiati con il sistema operativo Android declinato in varie versioni e personalizzato con l’interfaccia One UI di Samsung. Buona lettura e buona “caccia”. Sono convinto che alla fine troverai il telefono che fa per te!

Indice

Come scegliere uno smartphone Samsung

Per valutare al meglio gli smartphone di casa Samsung e scoprire quale smartphone Samsung scegliere, devi prendere in considerazione varie caratteristiche. Eccone alcune fra le più importanti.

Famiglie di prodotti

Quale smartphone Samsung scegliere

Gli smartphone di Samsung sono suddivisi in varie famiglie di prodotti, ognuna delle quali è indirizzata a un tipo differente di utenza e comprende device di varie fasce di prezzo. Eccole tutte in dettaglio.

  • Samsung Galaxy J – la famiglia “J” rappresenta una serie di smartphone di fascia economica non più in produzione. Questi smartphone erano destinati a un pubblico che guarda più al prezzo che alle prestazioni o alla qualità dei materiali costruttivi.
  • Samsung Galaxy M – sono smartphone di fascia medio-bassa con caratteristiche peculiari in fatto di dimensioni e capacità della batteria. Possono disporre, infatti, di display di ampie dimensioni e batterie di fino a 6.000mAh.
  • Samsung Galaxy A – gli smartphone della famiglia “A” sono di fascia media e medio-alta. Offrono parte dei pregi dei top di gamma mantenendo un prezzo più abbordabile rispetto a questi ultimi.
  • Samsung Galaxy S – la famiglia degli smartphone “S” è quella dei top di gamma. In questa famiglia possono esserci, per ogni generazione, diversi prodotti con caratteristiche simili in potenza, ma diverse in form factor e altri dettagli estetici o funzionali..
  • Samsung Galaxy Note – gli smartphone appartenenti a questa famiglia hanno uno schermo molto ampio e sono contraddistinti dal supporto alla penna. Questo significa che è possibile interagire con essi usando uno stilo che permette di prendere appunti, disegnare e quant’altro usando delle funzioni e delle app studiate in maniera specifica da Samsung. Purtroppo dopo il “flop” di Galaxy Note 7, che è stato ritirato dal mercato per seri problemi di surriscaldamento della batteria, questa gamma di device è un po’ ferma, ma dovrebbe ritornare presto in auge.
  • Samsung Galaxy Z – rappresenta la famiglia di smartphone Samsung con display flessibili, quindi capaci di essere utilizzati sia in modalità smartphone (con display quindi ripiegato), sia in modalità tablet (con display aperto). All’interno di questa famiglia trovi i modelli Z Flip, con display flessibile a orientamento verticale, e i modelli Z Fold , a orientamento orizzontale.

Display

Quale smartphone Samsung scegliere

La maggior parte degli smartphone Samsung monta display di tipo Super AMOLED che assicura neri profondissimi e una buona resa sotto la luce del sole. Devi solo valutare la risoluzione dello schermo (più pixel ci sono e più definite sono le immagini e i testi riprodotti sul display) e le dimensioni di quest’ultimo: uno schermo più grande può rendere la fruizione dei contenuti più comoda ma può diminuire la maneggevolezza del telefono. C’è poi da considerare il rapporto di forma del display, la percentuale di superficie occupata sul lato frontale del dispositivo e la presenza del notch, ossia della “tacca” frontale che sui device in cui lo schermo occupa quasi tutta la parte frontale del telefono custodisce la fotocamera (o le fotocamere) e i sensori per lo sblocco facciale. Il notch può essere in formato classico (in stile iPhone X, tanto per intenderci); più piccolo, quindi “a goccia”, oppure può essere sostituito da un “foro” in un angolo del display, in cui vengono incastonate le fotocamere frontali.

Ti consiglio, poi, di fare attenzione ai device di Samsung che hanno uno schermo Edge, cioè uno schermo molto curvo ai lati: le curvature sono sì belle da vedere, ma possono risultare scomode nell’utilizzo quotidiano. Spesso si finisce con lo sfiorare i bordi del display involontariamente e con l’attivare funzioni “Edge” a casaccio! Valuta anche la presenza del sensore di luminosità che regola automaticamente la luminosità dello schermo in base alla luminosità dell’ambiente circostante.

Alcuni smartphone Samsung di fascia media e di fascia alta dispongono anche della funzione Always on, grazie alla quale è possibile visualizzare l’ora, il calendario e altre informazioni quando lo schermo è spento, o meglio, quando il telefono è in stand-by. Le informazioni vengono visualizzate usando una percentuale molto bassa di energia, quindi questa feature non ha un grosso impatto sull’autonomia del telefono.

Smartphone Samsung

Ultima novità in fatto di display, nella line-up Samsung, sono i display flessibili. Introdotti sul mercato da Galaxy Fold, questi display possono piegarsi in un punto grazie alla presenza di una cerniera che consente alla scocca di flettersi. Sono utili perché si possono aprire e chiudere come se fossero un libro, consentendo così di mettere in tasca un dispositivo che da aperto può vantare un display dalle dimensioni tipiche di un tablet.

Processore e RAM

Quale smartphone Samsung scegliere

Altri componenti da valutare con attenzione sono il processore e la RAM dello smartphone. Il primo è il “cervello” dello smartphone, la seconda è la memoria in cui il dispositivo memorizza temporaneamente i dati delle app in uso e del sistema operativo. Un processore più potente (con più GHz) determina una maggiore velocità del telefono, una RAM maggiore (con più GB) determina una migliore gestione del multitasking e delle app più avanzate, quindi anche la possibilità di poter utilizzare più app in contemporanea.

Batteria

Quale smartphone Samsung scegliere

La potenza della batteria si misura in milliampereora (mAh). Generalmente, più mAh ci sono e più è lunga l’autonomia dello smartphone, ma bisogna vedere se il software è ben ottimizzato. Un telefono con un software non ottimizzato, infatti, ha una durata della batteria inferiore rispetto a un telefono con lo stesso amperaggio ma un software ben ottimizzato in termini di consumi.

Devi inoltre valutare se la batteria è rimovibile o meno. Se è rimovibile, puoi portartene dietro una di ricambio e usarla in casi di emergenza.

Sensore d’impronte e riconoscimento facciale

Quale smartphone Samsung scegliere

Come sicuramente ben saprai, il sensore d’impronte è un componente che consente di sbloccare il telefono e di autenticarsi in svariate app usando l’impronta digitale. È molto comodo, quindi tienilo bene in considerazione prima di acquistare il tuo prossimo smartphone Samsung.

I sensori d’impronte possono avere velocità e gradi di precisione differenti, in ogni caso quelli montati sui device Samsung sono tutti di ottima qualità. La loro posizione può variare: alcuni modelli li hanno sulla parte frontale (nel tasto Home), altri invece sul retro, il che li rende un po’ più scomodi da sbloccare (basti pensare a quando il telefono è poggiato su un tavolo, in quel caso per sbloccarlo tramite sensore d’impronte occorre impugnarlo e alzarlo dal tavolo). I modelli più recenti possono avere il sensore d’impronte integrato direttamente nel display.

Alcuni modelli, poi, associano lo sblocco tramite impronta digitale a quello facciale: tramite la fotocamera frontale, sono infatti in grado di riconoscere il volto dell’utente e di consentirgli l’accesso al sistema. Anche questo sistema ha i suoi pro e i suoi contro, da valutare in base alle proprie esigenze specifiche.

Resistenza ad acqua e polvere

Quale smartphone Samsung scegliere

Alcuni smartphone Samsung dispongono della resistenza ad acqua e polvere. Se tu sei interessato a questa caratteristica, scegli un device di fascia media o top di gamma, visto che nella fascia più economica purtroppo non si trovano ancora device impermeabili e resistenti alla polvere.

Tieni presente che il grado di impermeabilità e di resistenza alla polvere può variare da device a device e viene indicato con delle certificazioni ben precise (es. IP68).

Sistema operativo

Quale smartphone Samsung scegliere

Del sistema operativo degli smartphone Samsung è quasi inutile parlarne: è Android personalizzato con l’interfaccia TouchWiz o, sui terminali più recenti, One UI del colosso coreano. Devi solo stare attento alla versione dell’OS e alla possibilità di aggiornarlo in futuro, che viene garantita di più sui device top di gamma rispetto a quelli entry level o medi di gamma, che invece vengono “abbandonati” più in fretta dalla casa madre. Al momento in cui scrivo, la versione più recente di Android è la 9

Brand vs No Brand

Quale smartphone Samsung scegliere

Sugli store online è molto facile trovare dei modelli di smartphone Samsung “brandizzati”, cioè marchiati da operatori telefonici come TIM, Vodafone o Wind che costano meno rispetto a quelli no brand, cioè quelli non marchiati dagli operatori telefonici.

A differenza di quello che si potrebbe pensare, gli smartphone “brandizzati” non vincolano all’utilizzo di SIM di uno specifico operatore (permettono di usare le SIM di qualsiasi operatore), ma vengono forniti con applicazioni, sfondi e altre personalizzazioni fatte dall’operatore che ha “brandizzato” il terminale. Queste personalizzazioni e queste app sono difficili da rimuovere e possono risultare fastidiose (soprattutto se si decide di usare una SIM di un operatore terzo). Sta a te valutare se il risparmio garantito dai telefoni brandizzati vale la pena di sopportare la pletora di app e personalizzazioni inutili che si portano dietro.

Connessioni e dual-SIM

Quale smartphone Samsung scegliere

Molti degli smartphone Samsung dispongono del supporto dual-SIM. Il meccanismo dual-SIM utilizzato dagli smartphone Samsung è quello denominato dual stand-by, come la stragrande maggioranza dei produttori di smartphone sul mercato. Questo significa che mentre una SIM è impegnata in chiamata, l’altra risulta non raggiungibile. La connessione 3G, 4G o 5G se presente, invece, può essere quasi sempre switchata da una SIM all’altra senza necessità di muovere fisicamente la scheda da uno slot all’altro (funzione denominata switch a caldo). Lo slot della seconda SIM in alcuni casi può essere condiviso con quello della SD, quindi si deve scegliere se usare due SIM o se espandere la memoria interna dello smartphone.

Ti ho parlato di connessioni 5G. Valuta chiaramente, in base alle tue esigenze, se comprare già oggi uno smartphone con connessione di nuova generazione. La presenza del modem 5G aumenta chiaramente il prezzo, ma rende più longevo l’acquisto che potrà vantare una durata nel tempo maggiore senza divenire obsoleto. Tutti gli smartphone Samsung presenti oggi sul mercato supportano almeno la connessione 4G.

Quale smartphone Samsung comprare

Allora, sei pronto a scoprire qual è lo smartphone Samsung più adatto alle tue esigenze? Se la tua risposta è affermativa, prenditi cinque minuti di tempo libero e dai un’occhiata ai terminali elencati di seguito: tra di essi troverai sicuramente qualcosa che fa al caso tuo.

Nota: alcuni smartphone più datati potrebbero essere venduti a prezzi maggiorati rispetto a quelli consigliati (che io ho usato come base per la realizzazione di questo post). Se noti un prezzo di vendita al pubblico troppo alto per uno smartphone non più recentissimo, visita la pagina Amazon di quest’ultimo e cerca un’offerta più conveniente tra tutte quelle disponibili, magari nell’usato. Fatta questa doverosa premessa, possiamo davvero passare all’azione!

Miglior smartphone Samsung economico (max 200 euro)

Samsung Galaxy A11


Con un design moderno e cornici ridotte, il Samsung Galaxy A11 rappresenta la soluzione entry-level di Samsung. Il display è un LCD IPS da 6,4 pollici, supporta la risoluzione HD+ (1560×720 pixel) e integra un foro per la fotocamera frontale. Questo modello ha tre fotocamere al posteriore da 13+5+2 Megapixel con cui è possibile scattare fotografie grandangolari e ultra grandangolari (il terzo modulo è di profondità). Abbiamo poi fino a 3GB di RAM e modelli da 32 e 64GB di spazio di archiviazione interno che può essere espanso via microSD. La batteria è da 4.000mAh e l’autonomia è di buon livello, mentre il sensore di impronte per lo sblocco è presente sul retro.

Samsung Galaxy A11 SM-A115F/DS Dual SIM 32GB 2GB RAM Blanco
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy A20e

Smartphone Samsung
Nella fascia bassa abbiamo anche il Samsung Galaxy A20e, dispositivo dal buon rapporto qualità-prezzo per chi necessita di un prodotto essenziale e affidabile, anche se non troppo veloce. Le dimensioni sono più compatte rispetto a Galaxy A10: abbiamo infatti un pannello da 5.8 pollici a risoluzione HD+, un peso più contenuto e 3GB di RAM con 32GB di spazio di archiviazione interno espandibile. Questo modello dispone di una batteria da 3.000mAh, può integrare due SIM contemporaneamente e viene venduto con Android 9 Pie preinstallato. Molto interessante la presenza della ricarica rapida (15W con l’adattatore in dotazione), e la presenza di una coppia di fotocamere al posteriore con anche un modulo ultra grandangolare. È più completo di Galaxy A10 anche grazie alla presenza di un sensore di impronte posteriore.

Samsung Galaxy A20e Smartphone, Display 5.8" HD+, 32 GB Espandibili, R...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy M11


Per la famiglia M è presente Galaxy M11 come soluzione entry-level, uno smartphone dalle dimensioni abbastanza importanti, 161.4 x 76.3 x 9 mm, per un peso di pochissimo inferiore ai 200 grammi. Questo è dovuto alla grossa batteria integrata da 5.000mAh, ricaricabile rapidamente a 15W, e al display LCD da 6,4″ a risoluzione HD+ (1560×720 pixel). Questo smartphone fa uso di un processore Qualcomm Snapdragon 450 di fgasdcia bassa con 3/4GB di RAM e 32 o 64GB di spazio di archiviazione interno con supporto a una microSD con slot dedicato. Abbiamo tre fotocamere, di cui una di profondità e moduli grandangolare (da 13MP) e ultra grandangolare (da 5MP). Lo smartphone si completa con il jack audio da 3.5mm, supporto al Bluetooth 4.2 e sensore di impronte posto sul retro.

Samsung Galaxy A30s


Se vuoi rimanere sotto i 200 euro ti suggerisco Samsung Galaxy A30s, non più recentissimo ma comunque molto interessante. Questo smartphone utilizza un display Infinity-V (notch a goccia) da 6,4″, realizzato con tecnologia SuperAMOLED anche se solo a risoluzione HD+ (1560×720 pixel). Abbiamo poi un processore Exynos 7904 octa-core, versioni da 3 o 4GB di RAM e da 32 / 64 / 128GB di storage espandibile via slot microSD dedicato, mentre la batteria è da 4.000mAh e supporta la ricarica rapida. Questo dispositivo può fare uso del protocollo Bluetooth 5.0, supporta le reti AC e ha anche il modulo NFC per i pagamenti contactless. Il sensore di impronte non è velocissimo, ma è comodo visto che è posizionato sotto al vetro del display, proprio come un top di gamma. A mio avviso è il migliore smartphone Samsung sotto i 200 euro.

Samsung Galaxy A30s Smartphone, Display 6.4" Super AMOLED, 64 GB Espan...
Vedi offerta su Amazon

Miglior smartphone Samsung di fascia media (200-450 euro)

Samsung Galaxy A41


Un ottimo dispositivo di fascia media, sia per gli utenti meno esigenti sia per quelli che hanno già avuto altri smartphone Android e li sanno utilizzare senza problemi. Qui abbiamo un display SuperAMOLED Full HD+ di ottima qualità in relazione al costo del terminale, anche in questo caso con notch a goccia. È spesso solo 7.9mm, come se fosse un top di gamma dal design curato, e il display da 6,1 pollici – quindi di dimensioni abbastanza ragionevoli – lo rende molto maneggevole. Questo smartphone può scattare foto con focali grandangolare e ultra grandangolare, e presenta un sensore di profondità e 4GB di RAM più 64GB di spazio di archiviazione interno espandibile via microSD. Sotto il vetro del display abbiamo anche un sensore di impronte per lo sblocco del terminale, che può essere abbinato al riconoscimento del volto. Pesa solamente 152 grammi e ha NFC, connettore audio da 3.5mm e una batteria da 3500mAh.

Samsung Galaxy A41, Smartphone, Display 6.1" Super AMOLED, 3 Fotocamer...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy M21


Molto valido è anche il Samsung Galaxy M21: un medio di gamma che ha offerto, sin dal suo lancio, un rapporto qualità-prezzo davvero convincente. Il design è quello bezel-less con notch a goccia dei più recenti medi di gamma del colosso coreano, supporta lo sblocco con il volto, lo sblocco con impronta (tramite sensore posteriore) e ha dalla specifiche di tutto rispetto. Le prestazioni, ovviamente, non sono da top di gamma, ma abbiamo un buon display SuperAMOLED da 6,4″ con 1080 x 2340 pixel di risoluzione, un chipset Exynos 9611 Octa-Core (composto da 4 core da 2.3 GHz Cortex-A73 e 4 core da 1.7 GHz Cortex-A53), 64 o 128GB di memoria interna (espandibile con le microSD, con slot dedicato), 4GB di RAM e una batteria da 6.000 mAh dall’ottima autonomia. Il comparto fotografico è affidato a una tripla fotocamera posteriore da 48MP+8+5MP (ultrawide) capace di registrare video a 4K/30fps e a una fotocamera frontale da 20MP con apertura f/2.0 (wide) capace di registrare video a 1080p/30fps. Il terminale misura 159 x 75,1 x 8,9 mm per 188 g di peso ed è animato da Android 10 personalizzato con la OneUI.

Samsung Galaxy M21, Smartphone, Display 6.4" Super AMOLED, 3 Fotocamer...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy A51


Uno degli smartphone più interessanti di Samsung appartiene alla famiglia “A” di Samsung. Galaxy A51 ha dalla sua un design bezel-less con foro per la fotocamera frontale, un ottimo display Super AMOLED in relazione al prezzo, prestazioni robuste (anche se non avanzatissime) e un’ampia memoria interna. Entrando più nel dettaglio, la sua scheda tecnica prevede la presenza di un display Super AMOLED da 6.5″ con 1080 x 2400 pixel di risoluzione, un chipset Exynos 9611 Octa-Core (composto da 4 core da 2.3 GHz Cortex-A73 e 4 core da 1.7 GHz Cortex-A53), fino a 128GB di memoria interna (espandibile con le microSD, con slot dedicato), da 4 a 8GB di RAM e batteria da 4.000 mAh. Ci sono sblocco con l’impronta tramite sensore integrato nel display, sblocco facciale, Bluetooth 5.0, NFC, supporto alle reti wireless ac e dual-band e un comparto fotografico di tutto rispetto, composto da ben quattro fotocamere posteriori: una da 48MP con apertura f/2.0 e obiettivo 26mm (wide), una da 12MP con apertura f/2.2 e campo visivo di 125° (ultrawide) e due da 5MP con apertura f/2.2, rispettivamente per scattare macro e foto bokeh. La fotocamera frontale è da 32MP con apertura f/2.2 e obiettivo da 25mm (wide). Misura 158.5 x 73.6 x 7.9 mm per 172 g di peso ed è animato da Android 10 con personalizzazione OneUI.

SAMSUNG Galaxy A51 4GB/128GB Plata (Haze Crush Silver) Dual SIM SM-A51...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy A71


Il Samsung Galaxy A71 è uno dei terminali più completi della famiglia “A” del colosso coreano e, come facilmente intuibile, si tratta sostanzialmente di una versione potenziata del Samsung Galaxy A51 con display più ampio. È equipaggiato con un display Super AMOLED da 6.7″ e 1080 x 2400 pixel, un chipset Qualcomm Snapdragon 730 Octa-Core (con 2 core da 2.2 GHz Kryo 470 Gold e 6 core da 1.8 GHz Kryo 470 Silver) e una batteria da 4.500 mAh. Storage e RAM possono essere pari a 128GB e 6/8GB, con espandibilità tramite microSD (slot dedicato). Ci sono il sensore d’impronte sotto il display, il riconoscimento facciale, il supporto all’NFC e alle reti wireless ac e un ottimo comparto fotografico che comprende ben quattro fotocamere posteriori: una da 64MP e apertura f/1.8, una da 12MP con apertura f/2.2 e focale ultrawide e due da 5MP con apertura f/2.2, che servono rispettivamente per scattare macro e come sensore di profondità. La fotocamera frontale è invece da 32MP con apertura f/2.2. Le misure del device sono pari a 163.6 x 76 x 7.7 mm per 179 g di peso. Il sistema operativo è Android 10 con OneUI, e manca, purtroppo, l’impermeabilità.

Samsung Galaxy A71 - Smartphone17 cm (6.7"), 1080 x 2400 Pixel, 2,2 GH...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy M51


Il modello più costoso della famiglia M, con la sua batteria da ben 7.000mAh (praticamente da tablet). Se punti solo ad avere un’autonomia enorme, questo è il modello che fa per te e supporta la ricarica rapida da 25W che porta la batteria dallo 0 al 100% in meno di due ore. Samsung Galaxy M51 è uno smartphone con display SuperAMOLED da 6,7″ a risoluzione Full HD+ (1080×2400 pixel), caratterizzato dal processore Qualcomm Snapdragon 730G octa-core, 6/8GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione espandibile via microSD con slot dedicato. Si tratta di uno smartphone completo e versatile, con reti Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, NFC, e c’è anche il modulo Radio FM. La grossa batteria integrata può essere usata anche per caricare dispositivi esterni. Quattro le fotocamere posteriore, di cui la principale da 64MP, mentre quella frontale è da 32MP ed è inserita in un foro nel display.

SAMSUNG Galaxy M51, Smartphone, Display 6.7" Super AMOLED Plus, 4 Foto...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy Note 10 Lite


Gli smartphone della Serie Galaxy Note sono sempre provvisti di una S-Pen, che può essere inserita nella scocca del terminale quando non serve. Non fa eccezione Samsung Galaxy Note 10 Lite, che costa una frazione rispetto ai modelli al top della gamma. Questo dispositivo utilizza un buon display SuperAMOLED da 6,7″ a risoluzione Full HD+ e il processore Exynos 9810 octa-core da massimo 2,7GHz per i quattro core principali. Può essere venduto con 6/8GB di RAM e con 128GB di spazio di archiviazione, e offre un’ottima autonomia grazie alla batteria da 4.500mAh installata con supporto alla ricarica rapida da 25W. Molto buono anche il comparto fotografico, superiore a quello di tutti gli altri smartphone di fascia media di Samsung: dispone di tre moduli tutti da 12MP, con obiettivi normale, ultra grandangolare e zoom ottico 2x. Un best-buy per gli amanti del pennino.

Samsung Galaxy Note10 Lite,  Smartphone, Display 6.7" Super AMOLED, 3 ...
Vedi offerta su Amazon

Miglior smartphone Samsung di fascia alta (oltre 450 euro)

Samsung Galaxy S10e

Samsung Galaxy S10e
Samsung Galaxy S10e è il “piccolino” della famiglia S10, la più alta in gamma nel corso del 2019. Non è uno smartphone molto recente, ma ad oggi è l’unico con un form factor compatto. Non è solo esclusivo nella gamma Samsung per questo aspetto, ma in tutta la categoria di smartphone Android. Ideale per l’uso a una mano sola, è caratterizzato da un design moderno ed elegante, con display Infinity da 5.8″ e foro frontale per la fotocamera (che dispone anche di funzione di riconoscimento facciale). Lo sblocco con impronta è altresì possibile, tramite il sensore laterale. Lo schermo è AMOLED con 1080 x 2280 pixel di risoluzione, supporto HDR10+ e funzione Always-on. Sotto la scocca ci sono un chipset Exynos 9820 Octa-Core (con 2 core da 2.73 GHz Mongoose M4, 2 core da 2.31 GHz Cortex-A75 e 4 core da 1.95 GHz Cortex-A55), 128/256GB di memoria interna (espandibile con le microSD fino a 512GB, con slot condiviso con la seconda SIM), 6GB di RAM e una batteria da 3.100 mAh con supporto alla ricarica wireless. Ci sono poi due fotocamere posteriori: una da 12MP con apertura f/1.5-2.4, sensore da 26mm (wide) e stabilizzatore ottico e una da 16MP con apertura f/2.2 e sensore da 12mm capace di registrare video a 2160p/60fps o 1080p/240fps con HDR. La fotocamera frontale è da 10MP con apertura f/1.9 e sensore da 26mm (wide) con registrazione video a 2160p/30fps. Quasi inutile parlare delsupporto a Bluetooth 5.0, NFC e reti wireless più avanzate. Le misure del device sono pari a 142.2 x 69.9 x 7.9 mm per 150 g di peso. Il sistema operativo che si trova preinstallato è Android 9.0 (personalizzato con One UI). Da sottolineare la certificazione IP68 relativa alla resistenza ad acqua e polvere.

Samsung Galaxy S10e Smartphone, Display 5.8" Dynamic AMOLED, 128 GB Es...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy S20 / S20+ / S20 FE


Samsung Galaxy S20 e Samsung Galaxy S20+ sono gli attuali top di gamma dell’azienda coreana e offrono quanto di meglio l’azienda può offrire oggi in termini tecnologici. Il design è curatissimo, con display Infinity e un foro nell’angolo del display per ospitare la fotocamera frontale (che consente anche di sbloccare il device con il volto). Poi ci sono il sensore d’impronte sotto il display, il supporto al DeX per trasformare il telefono in un computer semplicemente collegandolo a un monitor esterno, l’impermeabilità (certificazione IP68) e una dotazione tecnica da primi della classe. Samsung Galaxy S20 è equipaggiato con un display Dynamic AMOLED 2X da 6.2″ avente 1440 x 3200 pixel di risoluzione e il supporto ad HDR10+ e Always-on. Caratteristica peculiare di questa generazione è il supporto alla frequenza di aggiornamento a 120Hz, che significa animazioni più fluide in quasi tutte le circostanze. Sotto la scocca custodisce un chipset Exynos 990 Octa-Core (2 core da 2.73 GHz Mongoose M5, 2 core da 2.42 GHz Cortex-A76 e 4 core da 2.00 GHz Cortex-A55), 128GB di memoria interna (espandibile con le microSD fino a 512GB, con slot condiviso), 8GB di RAM e una batteria da 4.000 mAh con supporto alla ricarica rapida e alla ricarica wireless (anche reverse, per caricare dispositivi esterni). Il comparto fotografico è composto da tre fotocamere posteriori: una da 12MP con apertura f/1.8, focale da 26mm (wide) e stabilizzatore ottico, una da 64MP con apertura f/2.0 e possibilità di ricreare uno zoom ibrido 3x e infine una da 12MP con apertura f/2.2 e focale 13mm (ultrawide). Il principale e lo zoom sono stabilizzati, per uno smartphone che può registrare video a 2160p/60fps o 1080p/240fps. C’è poi una fotocamera frontale da 10MP con apertura f/2.2 e focale da 26mm (wide) capace di registrare video a 2160p/60fps. Il dispositivo misura 151.7 x 69.1 x 7.9 mm per 163 g di peso ed è animato da Android 10 con OneUI 2.5.

La variante Samsung Galaxy S20+ è per molti aspetti molto simile, ma ha uno schermo più grande, da 6.7″, con supporto alla stessa risoluzione di 1440 x 3200 pixel e ai 120Hz, una batteria da 4.500mAh e un comparto fotografico che aggiunge un modulo ToF 3D per la scansione avanzata della profondità dei pixel. Le dimensioni sono di 161.9 x 73.7 x 7.8 mm, il peso di 186 grammi. Galaxy S20+ è disponibile anche in versione 5G.

Samsung Galaxy S20 Smartphone, Display 6.2" Dynamic AMOLED 2X, 3 Fotoc...
Vedi offerta su Amazon
Samsung Galaxy S20+ Smartphone, 4G, Display 6.7" Dynamic AMOLED 2X, 4 ...
Vedi offerta su Amazon

Non è finita qui! Samsung ha lanciato dopo qualche mese dal debutto dei flagship una nuova versione, Samsung Galaxy S20 FE, che è molto diversa dagli altri due modelli. Le dimensioni sono di 159.8 x 74.5 x 8.4 mm con un peso di 190 grammi e il display è piatto e non con due angoli curvi come i restanti modelli della famiglia. Ha, nello specifico, un SuperAMOLED da 120Hz con diagonale di 6,5″ e risoluzione Full HD+, pari a 1080×2400 pixel. Viene venduto con 6/8GB di RAM o 128/256GB di storage espandibile via microSD con slot condiviso e le tre fotocamere posteriori sono da 12/8/12MP, rispettivamente per i moduli wide, teleobiettivo e ultrawide. La batteria è da 4.500mAh, mentre il sensore di impronte è sotto vetro, per uno smartphone che adotta la stessa piattaforma hardware dei due modelli più costosi della gamma. Ottimo il rapporto qualità-prezzo.

Samsung Smartphone Galaxy S20 FE, Display 6.5" Super AMOLED, 3 fotocam...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy Note 20 / Note 20 Ultra


Il Samsung Galaxy Note 20 è il miglior smartphone tradizionaleche Samsung vende in questo momento, e si caratterizza naturalmente per la presenza della S-Pen. Il modello del 2020 presenta la possibilità di eseguire delle operazioni senza che la punta tocchi il display, o anche di scattare fotografie utilizzando il pennino per dare l’input al dispositivo. Adotta un design basato su un foro frontale con posizione centrale che racchiude la fotocamera frontale, con il display che può vantare – grazie a questa caratteristica – un rapporto schermo-cornici molto elevato. Per il Galaxy Note 20, Samsung ha scelto un display SuperAMOLED da 60Hz con diagonale da 6.7 pollici a risoluzione 2400×1080 pixel, supporto allo standard HDR10+ e funzionalità Always-on display. Il sistema operativo preinstallato è Android 10 con OneUI 2.5, e in Italia viene venduto con il processore proprietario Exynos 990 Octa-core da 2.73GHz massimo. Lato memorie troviamo 8GB di RAM e 256GB di spazio di archiviazione non espandibile, mentre le fotocamere sono tre: 12 Megapixel per la principale, un teleobiettivo con zoom 3x ibrido da 64 Megapixel e infine una 12 Megapixel con obiettivo ultra grandangolare. La batteria è da 4.300mAh con ricarica da 25W e supporto a ricarica wireless e reverse charging per caricare dispositivi esterni, mentre il sensore d’impronte è sotto-vetro con tecnologia ultrasonica. È uno dei dispositivi più completi sul mercato, gode della certificazione IP-68 contro liquidi e polvere, e pesa 192 grammi. Si trova anche in versione 5G.

Samsung Galaxy Note20 Smartphone, Display 6.7" Super Amoled Plus Fhd+,...
Vedi offerta su Amazon

È a mio avviso più interessante Samsung Galaxy Note 20 Ultra, smartphone che usa la stessa piattaforma hardware del modello tradizionale, ma con anche una variante da 512GB. Può accogliere schede di memoria microSD attraverso uno slot condiviso e si differenzia dall’altro modello per la presenza di un display Dynamic AMOLED 2x da 120Hz con diagonale di 6.9″ e supporto alla risoluzione 1440×3088 pixel. Le dimensioni crescono e il peso supere i 200 grammi, ed anche le fotocamere cambiano. Sono sempre tre, ma il sensore principale stabilizzato usa un sensore da 108MP. Abbiamo poi un obiettivo periscopico con zoom ottico 5x e un ultrawide da 12MP. Su questo modello la batteria è da 4.500mAh, ed è presente sul mercato anche una versione con modem 5G.

Samsung Galaxy Note20 Ultra 5G Smartphone, Display 6.9" Dynamic Amoled...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy Z Fold 2


Samsung Galaxy Z Fold 2 è il migliore smartphone pieghevole del produttore sudcoreano, e uno fra i primi pieghevoli ad essere stati lanciati sul mercato in assoluto. Si tratta di un dispositivo che utilizza due display: quello principale ha una diagonale da 7.6 pollici con risoluzione 1768 x 2208 pixel @120Hz e può essere “chiuso” su di sé a mo’ di libro. In questo modo puoi godere delle sue dimensioni quando è aperto, ma quando devi mettere lo smartphone in tasca puoi piegarlo e fargli assumere dimensioni più facilmente trasportabili. Da chiuso puoi comunque usare il dispositivo nelle sue funzioni essenziali grazie al display esterno da 6.23 pollici a risoluzione 816 x 2260 pixel. Grazie al suo form factor Samsung Galaxy Z Fold 2 può essere usato con grande efficacia per le funzioni multimediali o per la navigazione Web, o ancora per quanto riguarda il multi-tasking. Da aperto è grande 159.2 x 128.2 x 6.9 mm, da piegato invece 159.2 x 68 x 16.8 mm, mentre il peso è di 282 grammi. Si tratta di uno smartphone estremamente innovativo, ma che ovviamente per via del fattore di forma pieghevole è più delicato rispetto alla media della categoria. Sotto la scocca dispone inoltre di un processore Qualcomm Snapdragon 865+, 12GB di RAM, 256/512GB di spazio di archiviazione non espandibile e di una batteria da 4.500mAh. Le fotocamere sono tre per il posteriore, tutte da 12MP con grandangolo, ultra grandangolo e zoom ottico 2x, e due per il frontale di cui una interna. Non manca chiaramente il supporto alle reti 5G.

Samsung Galaxy Z Fold2 5G Smartphone, Display ext.6.2” Super AMOLED / ...
Vedi offerta su Amazon

Altri smartphone Samsung

Smartphone Samsung

Se vuoi una panoramica più ampia sugli smartphone di casa Samsung, collegati al sito ufficiale del colosso coreano e “sfoglia” tutti i modelli di smartphone attualmente in commercio. Per visualizzare i dettagli di ciascun device non devi far altro che selezionare la sua famiglia di appartenenza (es. Galaxy S) e cliccare sulla sua foto o sul suo nome.

Il sito di Samsung consente anche di acquistare gli smartphone direttamente online, ma personalmente ti sconsiglio di usarlo per tali scopi in quanto presenta prezzi superiori a quelli che si possono trovare su Amazon o altri store online.

Inoltre, ti ricordo che puoi acquistare degli smartphone Samsung a buon prezzo (e/o a rate) sottoscrivendo un’offerta telefonica con smartphone incluso. Per scoprire quali sono le migliori offerte smartphone incluso disponibili attualmente sul mercato italiano, collegati al sito Internet SOSTariffe e consulta la tabella delle offerte che ti viene proposta.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.