Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere la password alle applicazioni

di

Ogni volta che estrai lo smartphone dalla tasca, qualche amico impiccione ne approfitta per ficcare il naso tra le tue app? Ti ritrovi spesso a prestare lo smartphone ad altre persone e vorresti impedire che queste possano accedere ad alcune informazioni private, come le chat di WhatsApp o le foto? Allora credo proprio che tu debba adottare delle soluzioni a tal riguardo e che debba proteggere le tue app più “preziose” con una password o un PIN.

Come dici? Ci avevi già pensato ma, non essendo particolarmente ferrato in ambito tecnologico, non sai come procedere? Non ti preoccupare, sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto! Con il tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò come mettere la password alle applicazioni utilizzando alcune soluzioni studiate ad hoc e alcune misure di sicurezza incluse “di serie” nei sistemi operativi per smartphone.

Puoi star certo che, seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti, riuscirai non solo a proteggere le tue informazioni più private con un PIN, ma a anche a scoraggiare gli amici impiccioni dal prendere il tuo telefono e usarlo senza il tuo esplicito permesso. Allora, si può sapere che aspetti a cominciare? Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto!

Indice

Come mettere la password alle applicazioni su Android

Come mettere la password alle applicazioni su Android

Possiedi uno smartphone Android ormai da qualche tempo, ma non sei ancora riuscito a scovare l’impostazione giusta per poter mettere la password alle applicazioni. Beh, ti capisco, il sistema operativo Android è davvero ricco di funzionalità e spesso alcune di esse sono difficili da trovare. Niente paura, però, ti aiuterò io. Di seguito ti illustrerò come mettere la password alle applicazioni su Android sui device dei principali brand.

Xiaomi

Come mettere la password alle applicazioni su Android su Xiaomi

Sei davvero contento di utilizzare quotidianamente il tuo smartphone Xiaomi perché è dotato di un software che è davvero ricco di funzionalità. C’è però solo una cosa che ancora ti manca, infatti non sei ancora riuscito a capire come mettere la password alle applicazioni Android. Non disperare, è più facile di quanto credi.

I device Xiaomi integrano direttamente una funzione di blocco app che permettere di impostare una password alle applicazioni, impendendo cosi l’accesso non autorizzato a queste ultime. Per attivare questa funzionalità apri l’app Impostazioni, riconoscibile dall’icona di un ingranaggio nel menu delle applicazioni, fai tap sulla voce App e successivamente sulla voce Blocco app.

Nella schermata successiva, premi sul pulsante Attiva posto in basso e imposta una sequenza, che verrà richiesta ogni qualvolta vorrai accedere a un’app bloccata. Se non vuoi usare la sequenza, ti basterà fare tap sulla voce Cambia password e selezionare la voce PIN o Password, a seconda delle tue preferenze (operazione consigliata). Una volta inserita la sequenza, il PIN o la password, fai tap sul pulsante Avanti.

Ora ti verrà richiesto di aggiungere il tuo Mi account, ovvero l’account che serve per sfruttare appieno gli smartphone Xiaomi, che in questo caso potrebbe aiutarti nel caso dimenticassi il PIN o la password. Per inserirlo, fai tap sulla voce Accedi e aggiungi; se invece preferisci non farlo, premi sulla voce Non ora e poi sul pulsante Non ora dal pop-up che compare.

Bene, finalmente ci siamo: ora devi semplicemente scegliere per quali app bloccare l’acceso tramite PIN, password o sequenza. Inizialmente non ti compariranno tutte le app installate, ma solo alcune di esse, ad esempio Instagram, WhatsApp e Facebook. Seleziona, dunque, l’app che vuoi bloccare, se c’è nella lista, e fai tap sul pulsante Usa Blocco app. Nella schermata successiva, sarà presente sia la lista delle app bloccate, che tutta la lista di tutte le app installate non ancora bloccate. Per bloccare un’altra app, non devi far altro che impostare su ON la levetta di attivazione posta di fianco al suo nome.

Come dici? Questa funzione non ti serve più e vuoi rimuovere la password di blocco delle app? Niente paura: per farlo, ti basta tornare nella sezione Blocco app come ti ho illustrato in precedenza, inserire la chiave o la sequenza di accesso a tale funzione (la stessa che utilizzi per sbloccare le app bloccate) e impostare su OFF la levetta di attivazione posta di fianco alle app che hai bloccato.

Samsung

Come mettere la password alle applicazioni su Android su Samsung

Hai uno smartphone Samsung e ami parecchio l’interfaccia grafica realizzata dal produttore, che è davvero ricca di funzionalità. Purtroppo, però, non hai ancora capito come mettere la password alle applicazioni su Samsung. Tranquillo, sono qui per aiutarti.

Prendi il tuo smartphone Samsung e apri l’app Impostazioni, solitamente riconoscibile dall’icona di un ingranaggio nel menu delle applicazioni. Successivamente fai tap sulla voce Funzioni avanzate, scorri verso il basso e fai tap sulla voce Blocco applicazione.

Nella schermata successiva attiva la funzione impostando su ON la levetta di attivazione posta in alto e, dopo qualche secondo, comparirà una schermata nella quale dovrai scegliere che tipo di blocco impostare, tra Segno, PIN e Password. Inoltre, una volta scelto uno di questi, potrai anche decidere di abilitare, o meno, l’autenticazione tramite Viso o Impronte digitali.

Una volta impostata la password, si aprirà una lista con tutte le app installate sul tuo dispositivo. Per bloccarne una, non devi far altro che impostare su ON la levetta di attivazione presente di fianco al nome di ogni singola app. Una volta attivato il blocco app, vedrai che ogni qualvolta vorrai aprire una determinata app, ti verrà richiesto l’inserimento del PIN, della password o della sequenza.

Come dici? Hai cambiato idea e vuoi disattivare la password di accesso a una determinata app? Per disattivare la password non devi far altro che entrare nuovamente nella sezione Blocco applicazione come ti ho illustrato in precedenza, inserire il PIN, la password o la sequenza per confermare l’accesso e impostare su OFF la levetta di attivazione posta di fianco al nome dell’app di cui non vuoi più che sia attivo il blocco.

HUAWEI

Come mettere la password alle applicazioni su Android su HUAWEI

Se hai uno smartphone HUAWEI, puoi bloccare l’accesso ad alcune app con password, PIN o autenticazione biometrica in modo facilissimo, con una funzione integrata.

Per poter mettere la password alle applicazioni, apri le Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio presente nel menu delle applicazioni) e vai su Sicurezza > Blocco app. A questo punto, scegli se usare il PIN di sblocco del tuo dispositivo (o impostalo, se non è ancora impostato) o se crearne uno ad hoc per il blocco delle applicazioni. Ti segnalo che nel primo caso potrai sbloccare le app anche solo con impronta o volto.

In alternativa, puoi andare in Impostazioni > Dati biometrici e password e premere su una voce tra ID impronta e Riconoscimento del viso, a seconda di quello che preferisci. Inserisci, dunque, il PIN di sblocco del tuo dispositivo (o impostalo, se non è ancora impostato) e, tra le diverse voci disponibili, attiva poi la voce accesso Blocco app, impostando su ON la levetta di attivazione presente di fianco alla voce e facendo tap sul pulsante Attiva dal pop-up che compare a schermo. Nella schermata relativa a Blocco app, fai dunque tap sul pulsante Attiva posto in basso, e il gioco è fatto.

Adesso, indipendentemente dal percorso fatto, scegli quali app bloccare impostando su ON la levetta di attivazione posta di fianco al loro nome. Una volta attivato il blocco su una determinata app, ogni volta che vorrai aprirla dovrai necessariamente autenticarti tramite password, PIN o autenticazione biometrica.

Se decidi di rimuovere il blocco a una determinata app, non devi far altro che tornare nella sezione Blocco app come ti ho illustrato in precedenza e impostare su OFF la relativa levetta di attivazione.

OPPO

Come mettere la password alle applicazioni su Android su OPPO

Di recente hai acquistato uno smartphone OPPO ma ancora fai fatica a familiarizzare con l’interfaccia grafica del suo sistema operativo e non riesci a trovare alcune funzioni. Per questo motivo ancora non hai capito come mettere la password alle applicazioni Android su OPPO. Tranquillo, sono qui per questo.

Apri, dunque, l’app Impostazioni, riconoscibile dall’icona di un ingranaggio nel menu delle applicazioni, fai tap sulla voce Privacy e successivamente sulla voce Blocco app. Nella schermata che ti viene proposta, fai ora tap sul pulsante Impostazioni, in modo da impostare il PIN, la password o la sequenza tramite la quale potrai sbloccare le app bloccate.

Comparirà così la lista di tutte le applicazioni presenti sul tuo smartphone. Per bloccarne una, non devi far altro che impostare su ON la levetta di attivazione presente di fianco al suo nome. Una volta attivato il blocco, l’app richiederà la password prima di poterla aprire.

Se hai deciso che tale funzione non ti interessa più, non devi far altro che aprire nuovamente la sezione Blocco app come ti ho illustrato in precedenza, immettere il PIN, la password o la sequenza e impostare su OFF la levetta di attivazione posta di fianco al nome dell’app di cui non ti interessa più avere attivo il blocco.

App per mettere password alle applicazioni

App per mettere password alle applicazioni

Se possiedi uno smartphone diverso da quelli citati nei capitoli precedenti, potresti pensare di utilizzare un’app di terze parti per gestire il blocco delle app. Sul Play Store e sui market alternativi sono disponibili diverse app per mettere password alle applicazioni, ma spesso capita che non tutte siano affidabili. Anzi. E visti i permessi elevati che richiedono queste ultime per funzionare, è bene prestare la massima attenzione a questo aspetto.

Per non correre rischi inutili, ti consiglio di dare un’occhiata al mio tutorial sulle app per bloccare le app, nel quale ti spiego tutto nel dettaglio.

Come mettere la password alle applicazioni su iPhone

Come mettere la password alle applicazioni su iPhone

Ormai da tempo utilizzi uno smartphone Apple, ma nonostante ciò ancora non hai capito come mettere la password alle applicazioni su iPhone.

Contrariamente a quanto avviene su Android, non è possibile inserire una password alle applicazioni su iPhone, ma tranquillo, c’è una soluzione alternativa che potrebbe fare al caso tuo. A partire da iOS 12, Apple ha introdotto la funzione Tempo di utilizzo che consente di bloccare l’accesso alle applicazioni. In questo caso, però, tale funzione è più espressamente indicata per limitare l’utilizzo di determinate applicazioni, ad esempio giochi o i social network, ma allo stesso tempo può essere utilizzato come un metodo alternativo per bloccare le app.

Come dici? Sei molto curioso e vuoi fare un tentativo? Bene, allora apri l’app Impostazioni, facilmente riconoscibile dall’icona di un ingranaggio nel menu delle applicazioni, e fai tap sulla voce Tempo di utilizzo. In questa sezione scorri verso il basso, fai tap sulla voce Utilizza codice “Tempo di utilizzo” e imposta un PIN che verrà poi utilizzare per bloccare o sbloccare le app. Infine, inserisci il tuo ID Apple, che servirà per recuperare il codice nel caso lo dovessi dimenticare.

Fatto questo, devi scegliere su quali app applicare questo limite di utilizzo e, di conseguenza, abilitare il PIN che bloccherà l’accesso. Nella schermata di Tempo di utilizzo, fai tap sulla voce Limitazioni app, successivamente sulla voce Aggiungi limitazione di utilizzo e conferma l’operazione inserendo il PIN creato in precedenza.

Nella schermata successiva il sistema ti proporrà l’elenco di tutte le app divise per categoria, ma per selezionarne solo una in particolare, ti basterà fare tap su una determinata categoria e poi selezionare un’app specifica: ad esempio, se vuoi bloccare Instagram, fai tap sulla categoria Social e successivamente sulla voce Instagram. Una volta selezionate tutte le app che vuoi limitare, fai tap sul pulsante Avanti posto in alto a destra.

Nella schermata successiva ti verrà richiesto dopo quanto tempo bloccare l’app. Il minimo che puoi impostare è un minuto, per cui dopo un minuto all’interno dell’app o da quando è stata aperta, l’app si bloccherà e richiederà il codice PIN per poter accedere. Assicurati che la voce Blocca al termina del limite sia attiva e fai tap sul pulsante Aggiungi posto in alto.

Una volta aperta l’app per più di un minuto, vedrai che ti comparirà una schermata che ti avverte che hai raggiunto il limite di tempo di utilizzo consentito.

Se vuoi sbloccarla e utilizzarla non devi far altro che fare tap sulla voce Inserisci il codice per “Tempo di utilizzo” e decidere di utilizzare l’app per 15 minuti, un’ora o per tutto il giorno. Ti segnalo, inoltre, che di tanto in tanto potrebbe essere consentito di usarla per un altro minuto nonostante il blocco sia attivo, premendo sulle opzioni Richiedi più tempo e Ancora un minuto che compariranno su schermo.

Come mettere la password alle applicazioni su iPhone

Come dici? Non ti trovi bene con questa funzione e vorresti disattivarla? Per farlo, apri l’app Impostazioni, fai tap sulla voce Tempo di utilizzo e successivamente sulla voce Limitazioni app.

Se desideri disattivare tale funzione per tutte le app ti basterà impostare su OFF la levetta di attivazione posta di fianco alla voce Limitazioni app. Se, invece, vuoi semplicemente disattivare una specifica app, ti basterà fare tap su di essa dall’elenco e successivamente fare tap sul pulsante Elimina limitazione.

Come mettere la password alle applicazioni su Windows

Come mettere la password alle applicazioni su Windows

Il tuo PC Windows spesso finisce per l’essere utilizzato anche da altri membri della famiglia, ma vorresti tenere private alcune applicazioni. Per questo motivo ti sei chiesto come mettere la password alle applicazioni su Windows, vero?

Ho una bella notizia per te. Anche su PC Windows è possibile impostare una password per proteggere programmi e applicazioni da occhi indiscreti. Se vuoi semplicemente bloccare l’accesso a determinate applicazioni, programmi o giochi, puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come proteggere programmi e giochi con una password, nel quale ti mostro diverse alternative che potranno tornarti utili.

Se, invece, necessiti di far utilizzare il PC a un bambino, potresti optare per l’utilizzo della funzione di Parental Control disponibile su Windows 10 e successivi, grazie al quale puoi andare a creare un account espressamente dedicato a un bambino, con tutte le limitazioni del caso, o per un altro membro della famiglia. In questo modo, ad esempio, potrai creare un ambiente adatto a un bambino, in modo da proteggerlo dai pericoli di Internet e allo stesso tempo puoi limitare l’accesso a determinate applicazioni.

Se ne vuoi sapere di più, puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come attivare il parental control dove ti illustro tutta la procedura nei minimi particolari.

Come mettere la password alle applicazioni su Mac

Come mettere la password alle applicazioni su Mac

Spesso ti capita di dover far utilizzare il tuo Mac ai diversi membri della tua famiglia, ma vorresti avere un po’ di privacy. Per questo motivo ti stai chiedendo come mettere la password alle applicazioni su Mac, vero?

Nativamente su Mac non è possibile bloccare l’accesso alle app tramite password, ma nel tuo caso potrebbe esserti utile poter utilizzare il sistema di Parental Control, che in maniera analoga a quanto accade su iOS/iPadOS, se configurato bene può impedire l’accesso ad alcune applicazioni ad altre persone. Questa funzione torna anche molto utile anche nel momento in cui vuoi lasciare il tuo Mac a un bambino, infatti potrai decidere se limitare o meno la visualizzazione di determinati siti Web.

Se ti interessa saperne di più, ti consiglio di dare un’occhiata al mio tutorial su come attivare il parental control su macOS.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.