Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare le applicazioni su iPhone

di

Il tuo iPhone diviene spesso "preda" di amici e parenti che, spesso, ne approfittano per "ficcare il naso" nelle app che preferiresti mantenere private? Una volta ti è capitato di effettuare un acquisto in-app per sbaglio e vorresti evitare il ripetersi di situazioni del genere in futuro? Allora credo di poterti essere d’aiuto.

Se vuoi, posso infatti spiegarti come bloccare le applicazioni su iPhone, in modo da inibirne l’accesso da parte dei ficcanaso (o anche da parte tua, qualora avessi dei problemi di "dipendenza" dai social network o dai giochi, per esempio), bloccarne l’esecuzione in background, il download e impedire gli acquisti in-app.

Insomma, qualunque sia il tipo di "blocco" che desideri impostare alle app sul tuo "melafonino", segui le indicazioni che sto per darti e riuscirai sicuramente a raggiungere il tuo obiettivo. Detto ciò, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

 Come bloccare le app su iPhone

Blocco app iPhone

A partire da iOS 12, iPhone consente di bloccare l’accesso alle applicazioni in base alle loro categorie d’appartenenza (es. Social Network, Giochi o Svago). Il blocco avviene dopo un lasso di tempo minimo, che è fissato a 1 minuto: per usufruirne, quindi, bisogna usare una qualsiasi app compresa nel blocco e attendere che passi 1 minuto (o comunque il lasso di tempo impostato per il blocco). Fatto ciò, iOS impedirà l’accesso a tutte le applicazioni appartenenti alla stessa categoria e, per ripristinarne il funzionamento, sarà necessario inserire un codice (da configurare in fase di impostazione del blocco).

La funzione di blocco delle app si chiama Tempo di utilizzo e, per sfruttarla, non devi far altro che selezionare l’apposita voce presente nel menu Impostazioni di iOS (al quale puoi accedere premendo sull’icona dell’ingranaggio presente in home screen). Arrivato nel menu in questione, fai tap sulla voce Utilizza codice "Tempo di utilizzo" e imposta il PIN che vuoi usare per bloccare/sbloccare le app.

Dopodiché vai su Limitazioni app, digita il PIN che hai impostato poc’anzi e premi sulla voce Aggiungi limitazione di utilizzo, per poi selezionare le categorie di app da bloccare: Tutte le app e le categorie (per bloccare l’accesso a tutte le app), Social network, Giochi, Svago, Creatività, Produttività, Istruzione, Letture e riferimenti, Salute e fitness o Altro.

Blocco app iPhone

Fatto ciò, premi sul bottone Avanti (in alto a destra) e imposta il limite di utilizzo delle app a 0 ore e 1 min (se vuoi bloccare le app in maniera pressoché istantanea, altrimenti imposta il lasso di tempo che preferisci), sposta su ON la levetta relativa alla voce Blocca al termine del limite (in modo da impedire l’utilizzo delle app bloccate senza immissione del codice) e, se vuoi, premi sulla voce Personalizza giorni, per impostare dei tempi di blocco differenti per ogni giorno della settimana. In conclusione, premi sulla voce Aggiungi (in alto a destra) e il gioco è fatto.

Adesso, non devi far altro che avviare una qualsiasi delle app comprese nel blocco e attendere che passi il tempo impostato come tempo di utilizzo (ad esempio 1 minuto): in questo modo, il blocco entrerà in funzione e, per poter usare tutte le app comprese nelle categorie bloccate, dovrai immettere il codice. Se le app risultano già bloccate, significa che nella giornata corrente hai già usato applicazioni appartenenti alle categorie bloccate per un lasso di tempo superiore a quello impostato come limite giornaliero.

Blocco app iPhone

Come dici? Vorresti mantenere l’accesso a una delle app comprese nelle categorie bloccate, in modo da poterla usare senza dover digitare alcun codice? Nessun problema: vai nel menu Impostazioni > Tempo di utilizzo > Sempre consentite di iOS, digita il PIN e premi sul pulsante (+) relativo alle applicazioni che desideri rendere utilizzabili nonostante facciano parte di una categoria bloccata (es. WhatsApp, se hai bloccato le app di social networking).

Se, invece, vuoi revocare totalmente il blocco che hai impostato in precedenza, vai nel menu Impostazioni > Tempo di utilizzo > Limitazioni app, seleziona le categorie di app che hai bloccato e premi sul pulsante Elimina limitazione per due volte consecutive.

Blocco app iPhone

Utilizzi ancora iOS 11 o precedenti? Mi spiace ma, in tal caso, non puoi avvalerti della funzione di blocco delle app inclusa in iOS 12 e successivi. L’unica cosa che puoi fare è utilizzare la funzione Restrizioni, che permette di bloccare l’accesso alle applicazioni solo in base alla loro fascia d’età di riferimento: 4+, 9+ 12+ o 17+.

Per impostare le Restrizioni per le app, recati nel menu Impostazioni > Generali > Restrizioni di iOS, fai tap sulla voce Abilita restrizioni e imposta un PIN. Fatto ciò, vai su App e scegli le fasce d’età delle app da consentire, apponendo un segno di spunta in loro corrispondenza. Non è possibile aggiungere eccezioni alle applicazioni da bloccare.

 Come bloccare le app in background su iPhone

App in background iPhone

Ogni tanto ti capita di uscire da un’app, magari un gioco, e notare che, anche dopo qualche minuto, l’iPhone continua a essere caldo? Evidentemente l’applicazione consuma molte risorse e rimane attiva in background più del previsto. Comunque non ti preoccupare: se non vuoi aspettare che iOS pensi da solo alla cosa, terminando automaticamente l’app dopo qualche minuto, puoi provvedere "manualmente", andando a terminare l’applicazione in maniera forzata.

Per terminare un’app in maniera forzata, non devi far altro che richiamare il menu del multitasking di iOS, effettuando uno swipe dalla parte in basso al centro dello schermo verso l’alto (se hai un iPhone senza tasto Home) oppure premendo il tasto Home per due consecutive (se hai un iPhone provvisto di tasto Home). A questo punto, individua l’app da chiudere forzatamente e trascina la sua scheda verso l’alto. Più facile di così?

Se, invece, la tua intenzione è bloccare l’aggiornamento in background delle app, cioè la loro possibilità di inviare e ricevere dati mentre non sono in primo piano, devi agire nel menu Impostazioni di iOS. Attenzione però: disattivando l’aggiornamento in background delle app, farai perdere a queste ultime la possibilità di risultare "pronte" non appena aperte. Ad esempio, le app di messaggistica o di posta elettronica non ti mostreranno subito gli ultimi messaggi ricevuti (dovrai aspettare che questi vengano scaricati dopo aver avviato l’app), le app per il meteo o per le news non ti mostreranno subito le notizie più aggiornate e così via.

Se è comunque tua intenzione procedere, recati nel menu Impostazioni > Generali > Aggiorna app in background di iOS, premi sulla voce Aggiorna app in background e spunta l’opzione No. In alternativa, se vuoi disattivare l’aggiornamento in background solo per determinate app, vai nel menu Impostazioni > Generali > Aggiorna app in background e sposta su OFF la levetta relativa alle applicazioni che non vuoi far aggiornare quando non sono in primo piano.

 Come bloccare aggiornamenti app su iPhone

Blocco aggiornamento app iPhone

Te l’ho sempre detto: aggiornare le applicazioni sull’iPhone (così su come qualsiasi altro smartphone, tablet o computer) è di fondamentale importanza, non solo perché così si è sicuri di usufruire delle ultime funzionalità messe a disposizione dai relativi sviluppatori ma anche perché, con gli aggiornamenti, vengono corretti anche bug e falle di sicurezza.

In ogni caso, se per qualsiasi motivo volessi bloccare gli aggiornamenti delle app su iPhone, puoi procedere recandoti nel menu Impostazioni > iTunes e App Store e spostando su OFF le levette relative alle funzioni App e Aggiornamenti (nel riquadro dedicato ai download automatici).

Nota: questa procedura permette di bloccare il download automatico degli aggiornamenti da parte di iOS (nonché il download automatico delle app installate su altri device connessi allo stesso ID Apple), ma non di impedire l’aggiornamento diretto delle app tramite App Store, che resta comunque disponibile e, anzi, è consigliatissimo.

Come bloccare app a pagamento su iPhone

Bloccare download app iPhone

Vuoi impedire che, utilizzando il tuo iPhone, qualcuno possa acquistare delle app a pagamento senza il tuo consenso? In tal caso, la protezione fornita dalla password dell’ID Apple o dai metodi di riconoscimento biometrici (Face ID e Touch ID) dovrebbe bastare ma, se vuoi, puoi attivare delle restrizioni ad-hoc e bloccare completamente il download di nuove app, siano esse gratuite o a pagamento.

Per bloccare il download delle app su iOS 12 e successivi, recati nel menu Impostazioni > Tempo di utilizzo > Contenuti e privacy e digita il PIN. Dopodiché sposta su ON la levetta relativa alla voce Contenuti e privacy, vai su Acquisti su iTunes e App Store > Installazione app e spunta l’opzione Non consentire.

Se utilizzi ancora iOS 11 o precedenti, invece, puoi bloccare il download di nuove app (gratis o a pagamento che siano) recandoti nel menu Impostazioni > Generali > Restrizioni, premendo sulla voce Abilita restrizioni e impostando un PIN. Fatto ciò, sposta su OFF la levetta relativa alla funzione Installazione app e il gioco è fatto!

 Come bloccare gli acquisti in app su iPhone

Bloccare acquisti in-app iPhone

Non intendi bloccare il download delle app dall’App Store, bensì solo la possibilità di effettuare acquisti in-app? Nessun problema, si può fare anche questo.

Per raggiungere il tuo obiettivo, devi semplicemente seguire la stessa procedura che ti ho illustrato nel capitolo precedente e impostare su Non consentire (iOS 12 e successivi) oppure su OFF (iOS 11 e precedenti) l’opzione Acquisti in-app.