Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori comp TFT

di

Se non sei un appassionato di League of Legends, ma i personaggi presenti nel gioco ti hanno sempre affascinato, forse TFT (Teamfight Tactics) è quello che fa per te. Chiaramente, come in ogni gioco, anche in questo spin-off di LoL per essere bravi è importante conoscere ogni strategia nel dettaglio e sapere quali sono i personaggi giocabili più forti, ed è proprio per questo che oggi sono qui!

All’interno di questa guida, infatti, ti parlerò di quali sono le migliori comp TFT attualmente nel meta (quelle più forti, per intenderci) e di come sfruttarle al meglio. È davvero semplice, ma con qualche accortezza riuscirai a diventare un campione di questo simpaticissimo gioco!

Direi che è arrivato il momento di cominciare a parlare di composizioni: con l’aiuto di questo tutorial troverai tutte le informazioni necessarie per riuscire a migliorare la tua serie di vittorie in TFT. Cosa stai aspettando? Datti immediatamente da fare!

Indice

Informazioni preliminari

anteprima tft champ select

TFT, secondo titolo per importanza di Riot Games, ha preso piede grazie al famoso gioco League of Legends, al quale i personaggi, o per meglio dire, i campioni presenti al suo interno fanno riferimento. È infatti possibile scegliere tra i vari campioni presenti in una pool casuale di personaggi, per abbinarli e potenziare la propria composizione, con lo scopo di eliminare ogni avversario e rimanere il solo sopravvissuto.

Se non lo hai ancora scaricato, sappi che è possibile ottenerlo scaricando il launcher ufficiale Riot per PC (ho scritto anche una guida a tal riguardo, che puoi consultare nel caso dovessi avere qualche difficoltà); alternativamente sono disponibili anche le versioni mobile per Android (disponibile anche sugli store alternativi per i dispositivi senza Play Store) e iOS/iPadOS. Tieni presente che per giocare è necessario creare un account, che sarà il medesimo a prescindere dalla piattaforma su cui giochi.

Il gioco non è particolarmente pesante, quindi anche un computer un po’ più datato dovrebbe poterlo “reggere” senza grossi problemi, ma se non sei sicuro che vada bene nel tuo caso, prova a dare un’occhiata alla mia guida su come verificare le prestazioni del computer.

Miglior comp TFT

Fatte tutte le precisazioni del caso, direi che possiamo passare al succo di questo articolo: nei capitoli a seguire ti spiegherò quali sono le comp TFT più forti e come simularle. Buon divertimento!

Elderwood Mages

elderwood mages comp

Questa comp prevede l’utilizzo dei tratti Elderwood, Mages e Blacksmith. Davvero molto efficace, poiché i bonus di attacco magico e i potenziamenti forniti da Ornn ogni 5 turni ti consentiranno di sciogliere letteralmente il team avversario. I carry principali (in sostanza, coloro che ti consentiranno di vincere) sono Aurelion Sol, Xayah e Rakan, pertanto cerca di dar loro priorità per quanto riguarda gli oggetti, in particolare al primo campione citato.

I personaggi da utilizzare sono: Brand, Annie, Veigar, Lulu, Aurelion Sol, Rakan, Xayah e Ornn. Per questa comp, gli item (oggetti) che ti consiglio di usare sono il Jeweled Gauntlet, la Hextech Gunblade e l’Infinity Edge, da assegnare ad Aurelion Sol, che dovrà essere posto in uno dei due angoli inferiori della mappa, circondato da tutti gli altri personaggi, con Brand nell’angolo opposto e Annie in prima linea insieme a Ornn.

6 Elderwood

6 elderwood comp

Anche in questo caso si va a utilizzare Elderwood come tratto principale con la coppia composta da Xayah e Rakan come carry: grazie ai danni del primo e la resistenza del secondo, ti permetteranno di annientare la squadra nemica. Di nuovo, è previsto l’impiego di Aurelion Sol, che però ricoprirà il ruolo di carry secondario, provvedendo a fornire un elevato quantitativo di danni.

I campioni scelti per questa comp sono: Lulu, Veigar, Nunu, Aatrox, Ornn, Rakan, Xayah e Aurelion Sol, con gli oggetti da assegnare a Xayah e Aurelion Sol, dedicando ogni item difensivo a Rakan. Quelli consigliati ai due personaggi che ho citato sono, rispettivamente, la Hand of Justice, la Deathblade, la Guardian Angel e il Jeweled Gauntlet, la Hextech Gunblade e la Infinity Edge.

Provvedi posizionando in prima linea Ornn e Aatrox, creando un fronte di difesa per Xayah e Aurelion Sol, che saranno posizionati in un angolo della mappa e circondati dal resto della comp.

Spirit Slayers

spirit slayer comp

Per cambiare un po’ genere, spostiamoci in una comp dedicata agli assassini, con Zed come carry principale accompagnato da Kindred, utilizzando i tratti Slayer e Mystic come principali, che permetteranno a Zed con una build velocità d’attacco a di decimare completamente la backline avversaria (ovvero l’area dove sono posizionati i carry).

I personaggi da utilizzare, in questo caso sono: Zed, Kindred, Azir, Yuumi, Diana, Janna, Pyke e Teemo, focalizzando l’utilizzo degli item giusti, che in questo caso sono il Runaan, il Rapid Firecannon e la Guardian angel su Zed e il doppio Zeke per Kindred. Puoi anche scegliere di usare la Quicksilver al posto della Guardian Angel. Nel caso non riuscissi a trovare Zed, cerca il prima possibile di occupare la sua posizione con un altro Slayer.

Per questa comp dovrai creare una linea il più indietro possibile, posizionando in un angolo Zed con accanto Kindred e Pyke posto dal lato opposto della mappa.

Spirit Slow Roll

spirit slow roll comp

Questa comp, con i tratti principali Spirit e Assassin, utilizza Diana e Nasus per raggiungere la loro power spike (cioè il momento in cui sono più forti) nei primi minuti di gioco, in modo tale da vincere i primi round e avere abbastanza soldi per potenziare personaggi come Talon e Samira.

Per questa comp utilizzerai Diana, Morgana, Samira, Talon, Janna, Yuumi, Nasus e Teemo, cercando di focalizzare durante l’early game (ovvero nella fase iniziale del gioco) tutti gli item disponibili a Diana. Gli oggetti che ti consiglio sono l’Infinity Edge, la Titan’s Resolve e la Quicksilver.

Occhio al posizionamento: dovrai infatti posizionare Nasus e Morgana nella frontline (se possibile cerca di procurarti una Guardian Angel per lei), con il resto della comp collocato nella linea più esterna della griglia, prestando attenzione ad avere Diana in uno dei due angoli della mappa.

Warlord e Slayers

warlord and slayers

Un’altra comp molto interessante è quella che impiega Tryndamere e Katarina come carry principali, avvantaggiandosi nella fase di early game dei bonus forniti dai tratti Warlord – cerca , quindi, di averne 6 prima di arrivare in mid game – per poi modificarli con i campioni più forti, che ti nominerò tra qualche istante.

I campioni che userai in questa comp sono Katarina, Tryndamere, Azir, Lee Sin, Samira, Aatrox, Sivir e Pyke, concentrando gli oggetti su Tryndamere e Katarina. Per lui puoi optare per una Infinity Edge, una Guardian Angel e il Last Whisper, mentre per lei potranno andare bene la Hextech Gunblade e la Quicksilver.

Per rendere questa comp efficace, cerca di ammassare tutti i campioni al centro della mappa formando una sorta di piramide che culmina con Aatrox e Tryndamere posizionati verso il team nemico, tenendo Pyke su un lato delle retrovie.

Altre comp TFT interessanti

Comp TFT

Quelle che ti ho appena segnalato sono alcune tra le migliori comp per TFT, ma non sono le uniche consigliabili.

Se desideri saperne di più, puoi consultare Mobalytics, un famoso sito definito come “gaming assistant” che permette di migliorare le proprie prestazioni in giochi come LoL e TFT grazie a una serie di dati, statistiche e classifiche molto utili. Viene costantemente aggiornato con gli ultimi aggiornamenti riguardanti TFT, quindi ti consiglio di tenerlo sempre nei segnalibri!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.