Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori cuffie: guida all’acquisto

di

L’acquisto di un paio di cuffie non è sempre semplice, anzi se intendi comprare dei modelli avanzati la procedura per la scelta di quello più adatto per le tue esigenze si può fare particolarmente complessa. I cosiddetti audiofili, ovvero gli utenti estremamente esigenti che richiedono il massimo dal proprio “impianto” non comprano nessun pezzo della catena audio se non lo hanno preventivamente provato e apprezzato in negozio o nelle sale di prova. Lo stesso discorso può essere fatto anche con le cuffie e ci sono composizioni parecchio costose e ricercate.

Andare in un negozio a provare delle cuffie o cercare di scegliere online il modello migliore per le proprie esigenze senza avere competenze quanto meno basilari può tuttavia essere frustrante. Ma non temere, perché in questa guida ti spiegherò quanto devi sapere per poter riconoscere un paio di cuffie di qualità da un paio economico. Nelle righe successive, infatti, trovi alcuni consigli e suggerimenti che ti potranno senz’altro tornare utili durante la fase di scelta, insieme alle definizioni essenziali per poter capire come stabilire in maniera oggettiva la qualità delle tue prossime cuffie.

Prima di ogni altra cosa, però, è doveroso fare una distinzione: ci sono delle cuffie pensate per l’ascolto multimediale, principalmente musica o film, e delle cuffie specifiche per il gaming. Si riconoscono dall’aspetto esteriore, ma anche da alcuni dettagli, come il supporto al multicanale (non sempre presente) o la presenza di un microfono integrato. Per saperne di più e per scoprire, dunque, quali sono le migliori cuffie disponibili attualmente in commercio, procedi pure nella lettura.

Indice

Formato delle cuffie

Le cuffie, a seconda della tipologia e della forma dei loro cuscinetti, si distinguono in varie categorie. Ognuna di queste categorie ha determinate caratteristiche, con il cosiddetto formato che stabilisce inevitabilmente alcune delle prerogative – anche musicali, oltre che estetiche – di ogni paio di cuffie presente sul mercato. Di seguito ti elenco le principali.

Cuffie chiuse

“Migliori
Le cuffie chiuse garantiscono un elevato tasso d’isolamento acustico ma possono risultare fastidiose per chi non è abituato a portarle. Sono da preferire se sai che dovrai utilizzarle in ambienti rumorosi o se sai che non le indosserai per un lungo periodo di tempo, perché possono affaticare davvero tanto. Sul fronte sonoro tendono ad enfatizzare le basse frequenze, riverberi ed effetti musicali, risultando solitamente poco fedeli rispetto alla scena sonora originale.

Cuffie aperte e semi-aperte

“Migliori
Le cuffie aperte garantiscono il massimo comfort ma non riescono ad offrire un buon grado d’isolamento del suono. A differenza dei modelli chiusi sono più fedeli e con una “risposta in frequenza” (ti spiegherò dopo il significato di questa caratteristica) più prossima alla registrazione originale. Se vuoi un compromesso fra le qualità dei modelli chiusi e di quelli aperti ci sono anche le cuffie semi-aperte, che offrono una buona fedeltà sonora abbinata a un buon isolamento.

Cuffie on-ear

“Migliori
Le cuffie on-ear si caratterizzano per la praticità e per le dimensioni compatte: sono piccole e si appoggiano direttamente sopra i padiglioni auricolari, non coprendo del tutto l’orecchio. Vengono conosciute anche con il nome di “sovraurali” proprio per questa caratteristica. Nascono per essere facilmente trasportabili, con alcuni modelli che hanno anche una struttura ripiegabile. L’isolamento acustico è inferiore rispetto a quello delle cuffie aperte, anche se ci sono modelli che utilizzano avanzati sistemi per la soppressione dei rumori ambientali.

Cuffie over-ear / around-ear

“Migliori
Le cuffie over-ear sono generalmente grandi e permettono di racchiudere tutti i padiglioni auricolari nei padiglioni delle cuffie. In questo modo permettono di isolare l’orecchio dai suoni provenienti dall’ambiente esterno senza tecnologie particolari, consentendo quindi l’ascolto anche a volumi inferiori senza affaticare. Sono tuttavia più pesanti, e il trasporto può rivelarsi particolarmente scomodo per lunghi tragitti. Se intendi acquistare cuffie da usare principalmente in casa, questo è il modello che fa per te.

Tipi di cuffie: cavo o wireless

Esistono cuffie tradizionali che si possono collegare a computer, smartphone, televisori ecc. esclusivamente mediante l’utilizzo di un cavo, quello classico da 3,5 mm (il cosiddetto mini-jack), oltre che mediante varie tecnologie digitali, ad esempio: USB per i PC, USB Type-C per gli smartphone e Lightning per i dispositivi mobile Apple.

Ci sono però anche le cuffie wireless che, invece, funzionano senza fili. Anche queste possono essere basate su varie tecnologie. Eccole.

  • Cuffie infrarossi – sono molto economiche, ma hanno un raggio d’azione piuttosto limitato.
  • Cuffie a radiofrequenza (RF) – hanno un raggio d’azione fino a 100 metri e offrono una buona qualità audio, ma sono più soggette a interferenze.
  • Cuffie Bluetooth – attualmente sono quelle più diffuse. Non sono economiche come i modelli a infrarossi o a radiofrequenza, ma hanno il vantaggio di funzionare con computer, smartphone, tablet e altri device senza necessitare di ricevitori esterni (a patto che questi ultimi abbiano il supporto Bluetooth integrato). Inoltre, permettono di controllare la riproduzione multimediale e di effettuare chiamate (se munite di microfono). Il loro raggio d’azione è inferiore a quello delle cuffie RF ma comunque sufficiente. La qualità audio è generalmente buona, ma ovviamente le cuffie con cavo riescono ad offrire ancora qualcosina in più. Le cuffie Bluetooth possono avere anche un chip NFC che consente di abbinare la sorgente semplicemente avvicinando i due dispositivi.

Caratteristiche tecniche

Prima di acquistare delle cuffie è bene prendere in considerazione anche le seguenti caratteristiche tecniche che, come ti ho già spiegato in molte altre guide all’acquisto, consentono di individuare i vantaggi e gli svantaggi di ogni modello senza doverlo necessariamente provare. Qui di seguito ti spiego quello che devi sapere sul piano tecnico prima di acquistare un paio di cuffie senza sbagliare.

Risposta in frequenza

La risposta in frequenza è il valore che indica l’intervallo di frequenze che la cuffia riesce a coprire, e viene espresso in Hz. Le cuffie migliori sono quelle che hanno una risposta in frequenza ampia anche nelle frequenze più basse e un basso gap. Il cosiddetto gap rappresenta il numero di decibel (dB) entro cui le cuffie riescono a rimanere su tutto l’intervallo di frequenze e quindi assicurano un’alta fedeltà del suono. Per valutare bene questi due parametri, sappi che l’orecchio umano riesce a percepire un range che va dai 20 ai 20.000 Hz.

Impedenza

L’impedenza è il valore che indica la resistenza esercitata dalle cuffie sul segnale audio, e viene espresso in volt/ampere (ohm). A una maggiore impedenza corrisponde una migliore qualità del suono, tuttavia un’alta impedenza porta a una diminuzione del volume complessivo del suono (quindi una cuffia ad alta impedenza dovrebbe essere collegata ad un amplificatore dedicato). Per avere un ascolto ottimale le cuffie e il dispositivo da cui parte la riproduzione del suono (es. smartphone, computer ecc.) devono avere lo stesso grado di impedenza.

Sensibilità

Con il termine sensibilità si indica la pressione acustica espressa dalle cuffie in relazione alla tensione applicata (2,83 volt ascoltando ad 1 metro di distanza). Più è elevato questo valore e, in breve, maggiore sarà il volume garantito dagli speaker integrati con lo stesso “sforzo” praticato dall’alimentatore integrato o esterno. Il valore della sensibilità viene espresso dai produttori in decibel (dB).

Alimentazione

Le cuffie che funzionano solo tramite cavo non hanno bisogno di essere ricaricate, si alimentano con i dispositivi a cui vengono collegate. Quelle wireless, invece, possono contenere delle batterie ricaricabili o possono essere alimentate con le classiche pile. Prima di acquistare delle cuffie wireless verifica il loro grado di autonomia e il tipo di alimentazione che utilizzano.

Canali audio

Le cuffie possono supportare vari canali audio. Per l’ascolto di musica sono consigliate quelle stereo, che hanno due speaker (uno per orecchio). Per il gaming e la visione di film si possono prendere in considerazione quelle 5.1 o quelle 7.1, le quali a seconda del numero di speaker utilizzati, si distinguono in reali e virtuali. Le cuffie 5.1 reali hanno quattro speaker per orecchio, mentre quelle 5.1 virtuali hanno due speaker come quelle stereo ma simulano il suono dei sistemi audio 5.1. Stesso discorso vale per le cuffie 7.1 (quelle reali hanno 10 speaker).

Microfono e controlli

In alcune cuffie puoi trovare un microfono, utile quando le abbini ad un dispositivo mobile come smartphone o tablet. Il microfono è indispensabile per conversare durante le chiamate o per impartire comandi all’assistente vocale e nelle caratteristiche tecniche puoi trovare anche la sua risposta in frequenza. Nelle cuffie cablate il microfono può essere integrato all’interno di una piccola capsula che si trova lungo il cavo, la quale può contenere anche un telecomando remoto con i controlli per la riproduzione e per la selezione del volume. Nelle cuffie wireless, invece, controlli e microfono possono essere posizionati lungo uno dei padiglioni.

Altre caratteristiche tecniche

Ci sono anche altre caratteristiche tecniche molto importanti nelle cuffie che trovi in commercio: le cuffie possono infatti avere driver più o meno grandi, e di materiali più o meno ricercati. La maggior parte dei modelli utilizza driver al neodimio, materiale che offre ottime proprietà acustiche pesando molto poco. Più è grande è il driver e, solitamente, migliore è la resa sonora, anche se naturalmente delle cuffie con driver da più di 40 mm possono diventare davvero scomode durante l’ascolto prolungato.

Le cuffie possono poi supportare lo standard Hi-Res, che indica l’alta risoluzione audio, ovvero sorgenti sonore di alta qualità registrate a più di 16-bit e 44.1 kHz. aptX è invece un codec audio la cui licenza è adesso di proprietà di Qualcomm. Consente di sfruttare algoritmi particolari per trasportare via Bluetooth un quantitativo di dati superiore rispetto agli standard tradizionali.

Ci sono poi diverse tecnologie per la riduzione del rumore attiva, che sfruttano il microfono per registrare i suoni ambientali e mandare alle cuffie delle frequenze per contrastarli, in modo da isolare l’ascoltatore dall’ambiente circostante in maniera “artificiale” ma molto efficace.

Quali cuffie comprare

A questo punto dovresti avere le idee abbastanza chiare su quale tipo di cuffie acquistare. Per cui, mettiamo al bando le ciance e vediamo subito quali sono le migliori cuffie del momento.

Migliori cuffie economiche (meno di 50 euro)

Sony MDR-ZX110

Sony MDR-ZX110

Le Sony MDR-ZX110 sono delle cuffie sovraurali con sensibilità di 98 dB e impedenza di 24 Ohm. Si caratterizzano per un prezzo molto basso, con una qualità del suono che potrebbe essere considerata accettabile se non si hanno troppe pretese. Vengono offerte con un cavo da 1,2 m, garantendo una risposta in frequenza dichiara (molto ottimisticamente) di 12-22.000 Hz. I driver integrati sono da 30 mm al neodimio.

Sony MDR-ZX110 - Cuffie on-ear, Nero
Vedi offerta su Amazon

JBL Tune 500 / Tune500BT

JBL Tune 500

Anche JBL propone nel suo catalogo cuffie economiche, e fra i modelli entry-level abbiamo le Tune 500, con cavo, design on-ear a padiglioni girevoli e pieghevoli per semplificarne il trasporto. I driver sono da 32 mm e offrono una riproduzione musicale con bassi profondi e potenti. La risposta in frequenza è da 20 a 20.000 Hz e ci sono anche microfono e controlli sul cavo per gestire le chiamate e la musica in ascolto. Sono disponibili in varie colorazioni.

JBL Tune 500 Cuffie Sovraurali, Cuffia On Ear con Microfono e Comando ...
Vedi offerta su Amazon

Se lo preferisci, le cuffie sono disponibili anche in variante Bluetooth. Il modello in questione prende il nome di Tune 500BT. Offrono 16 ore di riproduzione musicale e, non essendoci il cavo, i controlli per la riproduzione e la gestione delle chiamate sono sul padiglione.

JBL Tune500BT Cuffie Wireless Sovraurali con Funzione Multipoint e Ric...
Vedi offerta su Amazon

Philips H4205BK/00

Philips H4205BK/00

Le Philips H4205BK/00 sono cuffie Bluetooth di tipo sovraurale con driver da 32 mm dal costo particolarmente appetibile. Dispongono di una stanghetta leggera, regolabile e imbottita che, insieme alle conchiglie ripiegabili e morbide, danno il massimo comfort anche durante sessioni d’ascolto prolungate. Le cuffie dispongono inoltre del tasto Bass Boost, che consente di ottenere bassi potenti a comando, e di un tasto multifunzione per gestire musica e chiamate. Garantiscono fino a 29 ore di riproduzione musicale e supportano anche la funzione di ricarica rapida.

Philips H4205BK/00 Cuffie Bluetooth con Tasto Bass Boost, Bluetooth, 2...
Vedi offerta su Amazon

Mpow H7

Mpow H7 

Le Mpow H7 sono delle cuffie Bluetooth pieghevoli di tipo over-ear che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. Dispongono di padiglioni girevoli e di due grossi driver da 40 mm di diametro, ma nonostante ciò sono progettate per risultare comode e leggere. Hanno il microfono incorporato, sono compatibili con lo standard Bluetooth 4.1 per l’abbinamento alla sorgente e offrono un’autonomia di 25 ore con volume medio. Eventualmente, possono essere usate anche in modalità cablata.

Mpow H7 Cuffie Bluetooth, Cuffie Over Ear Comode, Cuffie Bluetooth Wir...
Vedi offerta su Amazon

Trust GXT 322 Carus

Trust GXT 322 Carus 

Le Trust GXT 322 Carus sono cuffie da gaming di fascia bassa in versione analogica (con cavo in nylon da 3,5 mm) che dispongono di padiglioni in maglia a rete, perfetti per sessioni di gioco intense e prolungate. Hanno l’archetto regolabile e il microfono flessibile, dispongono di un sistema di controllo del volume e di esclusione audio e offrono bassi profondi. Possono essere usate senza problemi sia su computer che su console, oltre che su dispositivi mobili.

Trust Cuffie Gaming GXT 322 Carus con Microfono Flessibile, 3.5 mm Jac...
Vedi offerta su Amazon

Migliori cuffie di fascia media (tra 50 euro e 150 euro)

Beats EP

Beats EP

Se cerchi delle cuffie confortevoli e facili da portare in giro ci sono le Beats EP, che sono state concepite in primo luogo per l’ascolto musicale. Sono cablate e di tipo on-ear e hanno un design resistente e leggerissimo, rinforzato con acciaio inossidabile. L’acustica risulta essere ottimizzata per offrire chiarezza, profondità e bilanciamento del suono ai massimi livelli e con isolamento del suono. Nel cavo sono integrati anche il microfono, i controlli per la riproduzione musicale e quelli per il volume.

Beats EP Cuffie con filo – Senza batteria per ascoltare musica non sto...
Vedi offerta su Amazon

Marshall Major III

“Migliori
Le Marshall Major III sono delle cuffie cablate con driver al neodimio da 40 mm, caratterizzate da un’impedenza di 32 Ohm, una risposta in frequenza da 20 a 20.000 Hz e una sensibilità di 99 dB. Sono compatibili con la stragrande maggioranza dei dispositivi sul mercato, integrano anche un microfono per le chiamate e si rivolgono ad un pubblico che necessita un modello da poter essere portato con tranquillità in giro.

Marshall Cuffia Major III, Nero
Vedi offerta su Amazon

Le cuffie in questione sono eventualmente disponibili anche in versione Bluetooth, che offre compatibilità con lo standard aptX, più di 30 ore di autonomia con una singola carica e un telecomando per gestire da remoto l’audio.

Marshall Cuffia Major III, Bluetooth, Nero
Vedi offerta su Amazon

Sony MDR-RF855RK

Sony MDR-RF855RK

Queste Sony MDR-RF855RK sono invece cuffie wireless a radiofrequenza con supporto per ricarica incluso nel prezzo. Usano unità al neodimio da 40 mm che garantiscono una risposta in frequenza dichiarata di 10-22000 Hz, con un’autonomia su singola carica di 18 ore. Si tratta di cuffie da utilizzare principalmente in casa, meglio se collegate ad un dispositivo come computer, televisore o stereo.

Sony MDR-RF855RK - Cuffie TV wireless over-ear, Base di ricarica, Port...
Vedi offerta su Amazon

Jabra Elite

Jabra Elite

Realizzate da uno dei produttori più noti nell’ambiente dell’audio wireless, le Jabra Elite sono ottime cuffie Bluetooth con un design on-ear abbastanza minimalista che fanno della leggerezza il loro punto di forza. I cuscinetti sono in memory foam e offrono un comfort estremamente elevato, il design è leggero, solido e pieghevole e l’autonomia dichiarata dalla società è di 50 ore. Dispongono inoltre di due microfoni integrati e i controlli per gestire audio in chiamata e musica.

Jabra Elite 45H Cuffie On-Ear Wireless Sovraurali Solide, Pieghevoli e...
Vedi offerta su Amazon

Sennheiser RS 120 II

Sennheiser RS 120 II

Fra le cuffie migliori in questa fascia di prezzo abbiamo le Sennheiser RS 120 II, che sono aperte di tipo sovraurale e a radiofrequenza, con un raggio d’azione fino a 80 m. Si possono collegare a qualsiasi sorgente audio tramite uscita analogica e offrono una qualità del suono dettagliata, equilibrata e con una buona chiarezza e un’ottima risposta dei bassi. Le cuffie risultano inoltre essere estremamente leggere e sono dotate di un archetto imbottito che offre il massimo comfort. Sono l’ideale per lunghe sessioni di ascolto oppure per guardare la TV.

Sennheiser RS120 II Cuffie Wireless, Nero
Vedi offerta su Amazon

Migliori cuffie di fascia alta (più di 150 euro)

Beats Solo3

Beats Solo3

Le cuffie Beats Solo3 sono di tipo on-ear e possono essere collegate alla sorgente via Bluetooth. Pesano circa 200 grammi e si rivolgono a chi intende ascoltare la propria musica in mobilità grazie al design pieghevole. Hanno un’autonomia di 40 ore e con 5 minuti di carica possono offrire circa 3 ore di ascolto. I padiglioni morbidi sono regolabili e dispongono di un microfono per le chiamate. Per la gestione del volume e dei comandi di riproduzione si può fare affidamento ai comandi multifunzione dedicati. Sono disponibili in vari colori e montano inoltre il chip Apple W1, che consente di sfruttare al meglio le cuffie sui dispositivi della “mela morsicata”.

Beats Solo3 Wireless Cuffie – Chip per cuffie Apple W1, Bluetooth di C...
Vedi offerta su Amazon

Sennheiser PXC 550-II Wireless

Sennheiser PXC 550-II Wireless

Le Sennheiser PXC 550-II Wireless sono delle cuffie wireless caratterizzate da un design ergonomico e da una struttura pieghevole che sfruttano il collegamento Bluetooth. Inoltre, portano in dote la funzione Smart Pause, che reagisce ai movimento con lo spegnimento automatico, sfruttano una tecnologia per l’eliminazione del suono adattiva e integrano l’assistente vocale Alexa di Amazon. La sensibilità è di 110 dB, con una risposta in frequenza dichiarata di 17-23000 Hz. L’autonomia è di circa 30 ore, con un tempo di ricarica di 3 ore.

Sennheiser PXC 550-II Wireless Cuffia Ripiegabile con Cancellazione de...
Vedi offerta su Amazon

Bose QuietComfort 35 II

Bose QuietComfort 35 II

Se non accetti compromessi di alcun tipo, allora ti consiglio le Bose QuietComfort 35 II, che sono considerate dagli esperti fra le migliori cuffie wireless in commercio in questo momento. Ad una grande qualità audio abbinano il supporto di Amazon Alexa, un sistema attivo per la cancellazione del rumore e il supporto al protocollo Bluetooth per l’abbinamento alla sorgente, anche via NFC. L’equalizzazione può essere configurata in base al volume e l’autonomia è di circa 20 ore, con una qualità del suono bilanciata su tutte le frequenze.

Bose QuietComfort 35 II Cuffie Wireless con Alexa integrata, Blu (Trip...
Vedi offerta su Amazon

Sony WH-1000XM3

Sony WH-1000XM3

Fra le cuffie migliori che puoi comprare in questo momento ci sono le Sony WH-1000XM3, con supporto al protocollo Bluetooth e una qualità ai vertici della categoria. Dispongono di un processore dedicato alla cancellazione del rumore e un’autonomia dichiarata di 30 ore, con ricarica rapida che garantisce fino a 5 ore di autonomia con soli 10 minuti di ricarica. La risposta in frequenza è da 4 a 40.000 Hz (in modalità wireless diminuisce però a 20 – 20.000 Hz), con possibilità di effettuare l’upscaling della sorgente sonora fino a 990 kbps. Questo modello offre microfono, controlli integrati e cancellazione del rumore personalizzabile. Le cuffie supportano altresì Alexa, Google Assistant e Siri.

Sony WH-1000XM3 Cuffie Wireless, Over-Ear con HD Noise Cancelling, Mic...
Vedi offerta su Amazon

Razer Nari Ultimate

Razer Nari Ultimate 

Le Razer Nari Ultimate sono delle cuffie wireless (eventualmente utilizzabili anche con connettore audio oppure tramite cavo USB) orientate principalmente al gaming, ma naturalmente possono essere utilizzate anche per le conversazioni telefoniche o per l’ascolto musicale. Sono dotate di tecnologia HyperSense, che riconosce specifici segnali audio e usa le vibrazioni per aggiungere un feedback tattile, e sfruttano il THX Spatial Audio, che offre un audio a 360°. Dispongono di cuscinetti auricolari che aiutano a ridurre l’accumulo di calore e che hanno imbottiture in similpelle che offrono un elevato isolamento acustico, c’è poi la fascia auto-regolante e gli auricolari sono rotabili.

Razer Nari Ultimate Wireless Gaming Headset con HyperSense, Cuffie da ...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.