Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Migliori lavasciuga slim: guida all’acquisto (luglio 2024)

di , 1 Luglio 2024

Quella di asciugare i panni all'aria aperta, per te, è diventata un'impresa titanica: abiti in una zona in cui la pioggia è all'ordine del giorno e, ahimè, lo spazio di cui disponi in casa non è sufficiente per ospitare un'asciugatrice. E se ti dicessi che esiste una particolare categoria di elettrodomestici, dalle dimensioni compatte, in grado di assolvere entrambi i compiti insieme?

Ebbene, sto parlando delle lavasciuga slim. La struttura di queste ultime consente sia di lavare i capi come una lavatrice standard, sia di asciugarli come fanno le asciugatrici classiche; inoltre, le cosiddette “slim” si caratterizzano per via della profondità molto ridotta rispetto alle lavasciuga standard, e sono in grado di raggiungere valori anche inferiori ai 50 centimetri.

Come dici? L'idea di procurarti un elettrodomestico di questo tipo sta iniziando ad accarezzarti? In tal caso, non devi fare altro che proseguire con la lettura di questa guida: non soltanto ti fornirò chiare indicazioni circa quelle che sono le migliori lavasciuga slim attualmente in commercio, ma avrò altresì cura di elencarti una serie di caratteristiche da prendere in considerazione, al fine di effettuare una scelta più oculata possibile. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Migliori lavasciuga slim

Haier HWD80-B14979 Serie I-Pro 7

Haier HWD80-B14979 Serie I-Pro 7

Vedi su Amazon
Beko HTE7726XA-IT

Beko HTE7726XA-IT

Vedi su Amazon
LG D2R3S08NSWW

LG D2R3S08NSWW

Vedi su Amazon

Haier HWD80-B14979 Serie I-Pro 7

La Haier HWD80-B14979 Serie I-Pro 7 Lavasciuga Slim è un prodotto all'avanguardia che combina funzionalità e design. Questa lavasciuga si distingue per la sua capacità di carico di 8 chilogrammi, ideale per famiglie numerose o per chi necessita di lavare grandi quantità di biancheria.

Uno degli aspetti più interessanti di questo modello è l'opzione vapore I-Refresh. Questa tecnologia a micro-vapore, studiata da Haier, permette di rinfrescare e sanificare i capi in modo efficace, garantendo risultati ottimali anche sui tessuti più delicati.

Un altro punto di forza della Haier HWD80-B14979 è la presenza di una bilancia interna, che pesa il bucato e regola automaticamente il consumo d'acqua e la durata del ciclo di lavaggio. Questo meccanismo intelligente consente di ottimizzare l'uso dell'energia e dell'acqua, contribuendo a ridurre l'impatto ambientale.

La lavasciuga presenta inoltre un trattamento antibatterico, brevettato da Haier, che protegge sia la macchina che il bucato da muffe e batteri. Questa caratteristica garantisce un'igiene impeccabile dei capi e contribuisce a mantenere la lavasciuga in perfette condizioni nel tempo.

Il motore Direct Motion, progettato per durare più a lungo, è un altro elemento distintivo della Haier HWD80-B14979. Questo motore di alta qualità garantisce un funzionamento silenzioso e una maggiore durata nel tempo, rendendo la lavasciuga un investimento sicuro e duraturo.

La dimensione slim della lavasciuga la rende adatta a qualsiasi spazio. Nonostante le sue dimensioni compatte, la macchina può lavare fino a 8 Kg di bucato e asciugare fino a 5 Kg, soddisfacendo così tutte le esigenze di lavaggio e asciugatura.

Haier HWD80-B14979, Serie I-Pro 7 Lavasciuga Slim, Bianco, 8+5 Kg, 59....
Vedi offerta su Amazon

Beko HTE7726XA-IT

La Beko Hte7726Xa-It è una lavasciuga slim a vapore Steamcure, con una capacità di 7 kg per la lavatrice e 4 kg per l'asciugatrice. Questo modello di Beko possiede 1400 giri al minuto, 15 programmi di lavaggio e ha delle dimensioni compatte di ‎50 x 60 x 84 cm, con un peso di 64 kg. La caratteristica principale di questa lavasciuga è la funzione vapore igienico, che permette di igienizzare i vestiti con il vapore, eliminando efficacemente batteri e allergeni.

Un punto di forza della Beko Hte7726Xa-It è il motore ProSmart Inverter, che garantisce elevate prestazioni, ridotti livelli di rumore e una maggiore durata nel tempo. Grazie alla versione slim, questo modello è perfetto per chi ha poco spazio a disposizione in casa, ma non vuole rinunciare alle funzioni di una lavasciuga.

Il programma Wash&Wear, incluso in questa macchina, ti permette di risparmiare tempo ed energia, lavando e asciugando 1 kg di bucato in soli 60 minuti. Inoltre, il programma Hygiene+ combina comandi di temperatura sensibili a cicli aggiuntivi per eliminare definitivamente acari e batteri dal tuo bucato.

Anche il cestello viene tenuto fresco e pulito grazie al programma DrumClean+, dotato di tecnologia AirTherapy, che immette una quantità aggiuntiva di aria calda, eliminando odori sgradevoli e pulendo a fondo il cestello stesso. Per controllare al meglio il tuo bucato, la lavasciuga è dotata di un display digitale e la connessione Bluetooth ti permette di controllare la tua lavasciuga direttamente dal tuo smartphone o tablet.

La carica frontale dà un accesso facile e comodo al cestello, mentre il colore bianco rende l'elettrodomestico elegante e facilmente inseribile in qualsiasi ambiente della tua casa.

Beko Hte7726Xa-It Lavasciuga Slim A Vapore Steamcure, 7/4 Kg, 1400 Gir...
Vedi offerta su Amazon

LG D2R3S08NSWW

La LG D2R3S08NSWW è una lavasciuga slim che unisce funzionalità e design. Il suo formato compatto la rende perfetta per chi ha poco spazio a disposizione, senza rinunciare alle prestazioni elevate tipiche dei prodotti LG. La profondità ridotta permette di installarla anche in ambienti ristretti o dietro una porta, ottimizzando al massimo lo spazio disponibile.

Uno degli aspetti più innovativi di questa lavasciuga è la Tecnologia AI DD. Questa Intelligenza Artificiale non si limita a rilevare il peso dei vestiti nel cestello, ma identifica anche la tipologia dei tessuti. In questo modo, sceglie autonomamente i movimenti ottimali per ogni lavaggio tra 20.000 combinazioni diverse. I tuoi capi saranno trattati con una cura superiore del 18%, garantendo loro una durata maggiore.

Un altro punto di forza della LG D2R3S08NSWW è il Lavaggio a vapore Steam. Questo sistema è utilissimo per igienizzare i tuoi capi, eliminando germi, batteri e allergeni. Il vapore distende meglio le fibre, migliorando l'efficacia del lavaggio e garantendo risultati impeccabili.

Per chi soffre di problemi allergici, questa lavasciuga offre il programma dedicato Allergy Care. Grazie al lavaggio ad alte temperature, questo ciclo riduce del 99,9% gli acari della polvere responsabili di allergie o problemi respiratori. Il ciclo Allergy Care è stato approvato dalla BAF (British Allergy Foundation) per la sua capacità di ridurre gli acari della polvere domestica del 99,9%.

Infine, il programma Cotone Turbo è l'ideale quando devi lavare un piccolo carico di cotone in meno di un'ora. I getti di acqua spruzzati direttamente sui vestiti garantiscono un effetto doccia che assicura prestazioni elevate e un bucato sempre pulito e fresco.

LG D2R3S08NSWW Lavasciuga Slim 8/5kg AI DD, Classe E, 1200 Giri, AI Wa...
Vedi offerta su Amazon

Come scegliere una lavasciuga slim

Le lavasciuga slim sono particolarmente apprezzate per via delle loro dimensioni ridotte; tuttavia, sebbene si tratti di un parametro molto importante, non è l'unico da tener presente in fase d'acquisto: ciascun elettrodomestico potrebbe disporre di precise caratteristiche, più o meno adatte all'impiego previsto da parte dell'utente. A tal proposito, lascia che ti indichi quali sono gli aspetti più importanti da prendere in considerazione, onde evitare errori e spese inutili.

Dimensioni e capacità di carico

Come scegliere una lavasciuga slim

Se sei alla ricerca di una lavasciuga slim, è molto probabile che lo spazio adibito a ospitarla sia particolarmente piccolo; in tal caso, misura accuratamente la lunghezza, l'altezza e la profondità massima fino alla quale puoi spingerti e confronta i valori ottenuti con le dimensioni espresse sulla scheda tecnica dell'elettrodomestico. Solitamente, queste ultime sono indicate nel formato profondità[p] x larghezza[l] x altezza [h], tuttavia presta sempre bene attenzione all'ordine in cui sono elencati i valori, onde evitare sgradite sorprese; in genere, le lavasciuga slim si distinguono per la profondità ridotta rispetto a quelle di dimensioni standard, pari a circa 45 cm o poco più.

Fai attenzione inoltre allo spazio richiesto per l'apertura dell'oblò, che va considerato a parte: se lo lo spazio in cui progetti di installare la lavasciuga è particolarmente stretto, consulta con attenzione le caratteristiche dettagliate della lavasciuga, in modo tale da poter trarre le dovute conclusioni anche in merito allo spazio necessario per aprire l'oblò.

Passiamo ora alla capacità di carico: sebbene le lavasciuga slim siano pensate per avere dimensioni contenute, ciò non influisce sempre sull'effettivo carico gestibile in fase operativa. Vi sono infatti lavasciuga il cui oblò si sviluppa in larghezza e non in profondità, risultando quindi in grado di gestire, a parità di spazio occupato, una quantità di indumenti ben più alta rispetto alla media.

Tieni presente, però, che quasi tutti gli elettrodomestici di questo tipo hanno capienze diverse per lavaggio e asciugatura: puoi trovare quest'ultimo parametro, indicato con la sigla [lavaggio]Kg/[asciugatura]Kg (ad es. 9/5 Kg per una lavasciuga che può gestire al più 9 Kg di bucato in lavaggio e 5 Kg in asciugatura), sia nella descrizione dell'elettrodomestico che sulla relativa etichetta energetica.

A prescindere dal formato della lavasciuga (slim o no), bisogna sempre fare attenzione a caricare una quantità di indumenti da lavare non superiore al carico gestibile in fase di asciugatura, se si intende effettuare un ciclo completo; in caso contrario, potrebbe essere necessario suddividere ulteriormente il bucato lavato in mini-carichi da asciugare, il che avrebbe un impatto negativo sull'aspetto dei consumi e dell'efficienza energetica.

Consumi e classe di efficienza energetica

Migliori lavasciuga slim: guida all'acquisto

Uno degli aspetti più importanti — e, se vogliamo, dolenti — da tener presente in fase d'acquisto di una lavasciuga riguarda sicuramente quello dei consumi. È chiaro che l'impatto reale di un elettrodomestico sulla spesa per acqua ed energia elettrica dipende fortemente dall'uso che se ne fa, tuttavia si può avere un'idea dell'efficienza dell'elettrodomestico dando un'occhiata all'etichetta energetica corrispondente.

Quest'ultima è associata per legge a tutte le lavasciuga rivendute nei Paesi dell'Unione Europea e fornisce chiare informazioni circa i più importanti parametri riguardanti l'efficienza energetica dell'elettrodomestico, ottenuti a seguito di una serie di test effettuati in scenari stabiliti e riconosciuti ufficialmente dall'UE. Particolare attenzione va posta alle classi di efficienza energetica: secondo la classificazione più recente, esse sono 7 e sono identificate con lettere dell'alfabeto che vanno da A a G. Nel dettaglio, la classe energetica A denota un elettrodomestico efficiente quanto a consumi, mentre la classe energetica G contraddistingue gli elettrodomestici più energivori.

In particolare, l'etichetta energetica delle lavasciuga contiene due classificazioni diverse: una che riguarda il ciclo completo lavaggio + asciugatura (a sinistra) e un'altra che riguarda la sola fase di asciugatura (a destra): questo perché, come puoi facilmente immaginare, l'operazione di asciugatura richiede un quantitativo di energia maggiore rispetto a quella di lavaggio, in quanto prevede diverse fasi di riscaldamento. Va da sé che alcune lavasciuga potrebbero avere le caratteristiche di un classe A per il solo lavaggio e quelle di un classe D o E per l'asciugatura.

Sempre dall'etichetta energetica è possibile ottenere informazioni circa i consumi ponderati di energia e acqua per 100 cicli di lavaggio o lavaggio + asciugatura, eseguiti con programma eco 40-60. In particolare, i consumi energetici per ciclo completo e ciclo di solo lavaggio sono indicati subito sotto le rispettive classi di efficienza energetica, ed espressi in kWh; i consumi d'acqua per ciclo completo e ciclo di solo lavaggio, invece, si trovano rispettivamente a sinistra e a destra del simbolo del rubinetto e sono espressi in litri.

Come ti ho già accennato poc'anzi, non è possibile prevedere con esattezza quanto l'uso della lavasciuga possa influire sulla bolletta della luce e su quella dell'acqua; un'attenta analisi dell'etichetta energetica, però, può aiutare e non poco in fase di scelta e consente di confrontare con facilità le caratteristiche di due elettrodomestici appartenenti alla stessa categoria (in questo caso, di due lavasciuga).

Nota: su alcune lavasciuga non molto recenti potresti imbatterti in un'etichetta energetica differente, le cui classi energetiche vanno da A+++ a D o G e sono ottenute con parametri diversi. Per fare un confronto, la vecchia classe A+++ corrisponde alla moderna classe D, la vecchia classe A++ alla recente classe E, la classe A+ alla moderna classe F e tutte le vecchie classi pari o inferiori alla A ricadono nella più recente classificazione G.

Velocità di centrifuga

Migliori lavasciuga slim: guida all'acquisto

Altro parametro da non sottovalutare in fase di scelta di una nuova lavasciuga riguarda le velocità minima e massima raggiungibili durante la centrifuga: questo parametro, infatti, può influire sia sulla resa finale dell'asciugatura (naturale o artificiale che sia), che sull'effettiva durata dei capi. La velocità della centrifuga è espressa in rotazioni/giri per minuto (o rpm) ed è facilmente intuibile dando uno sguardo all'area dedicata ai comandi dell'elettrodomestico; idealmente, questo valore dovrebbe spaziare da un minimo di 400 rpm (da applicare sui capi più delicati) fino a un massimo di 1200-1400 rpm (da usare per eliminare l'acqua in eccesso dai capi più resistenti).

Chiaramente, maggiore sarà l'intensità della centrifuga applicata in fase di lavaggio, meno complicata e più efficiente risulterà la successiva fase di asciugatura, più alto sarà il consumo energetico richiesto. A proposito, la classe di consumo energetico relativa alla fase di centrifuga è indicata anche sull'etichetta energetica della lavasciuga: si trova in basso a sinistra, subito sotto il simbolo della maglietta che gocciola.

Fai attenzione, però: alcuni capi, specie quelli delicati, potrebbero non essere adatti alla centrifuga, né all'asciugatura artificiale. Pertanto, onde evitare il danneggiamento involontario dei tessuti, da' sempre uno sguardo all'etichetta apposta sui vari capi per accertarti della possibilità di centrifugarli o di asciugarli usando il calore generato dalla lavasciuga.

Per esempio, la presenza di una spirale barrata o di un quadrato con tre linee verticali/orizzontali è segno che il capo non dovrebbe essere centrifugato; la presenza di un cerchio barrato inserito all'interno di un quadrato significa, invece, che il tessuto non è compatibile con l'asciugatura artificiale.

Livello di rumorosità

Migliori lavasciuga slim: guida all'acquisto

In alcune fasi del ciclo di funzionamento di una lavasciuga, come per esempio in fase di centrifuga o di riscaldamento del vapore, l'elettrodomestico potrebbe raggiungere livelli di rumorosità relativamente elevati; per questo motivo, se vi sono particolari esigenze che riguardano il rispetto della quiete pubblica o privata (ad es. l'abitudine di avviare il ciclo di funzionamento di primo mattino, in tarda serata o addirittura di notte), bisognerebbe tener conto di questo aspetto, in fase d'acquisto.

In genere, il livello massimo di rumorosità attestato dal produttore è indicato nella scheda tecnica dell'elettrodomestico, ed è espresso in decibel (o dB); idealmente, il livello di rumore emesso in fase di lavaggio non dovrebbe superare i 50 dB, mentre quello previsto per l'asciugatura/centrifuga dovrebbe restare sotto i 70 dB. Ti segnalo che, dando uno sguardo all'etichetta energetica dell'elettrodomestico, è possibile individuare sia il valore delle emissioni sonore durante la centrifuga, che la classe di rumorosità complessiva dell'elettrodomestico. Entrambi i parametri si trovano in basso a destra: per la precisione, il primo è indicato all'interno del simbolo dell'altoparlante, mentre il secondo si trova subito sotto.

Nota: in alcuni casi, il sito d'installazione dell'elettrodomestico può influire notevolmente sul livello di rumore emesso. Per esempio, se tra la lavasciuga e i mobili (o le pareti) circostanti non c'è abbastanza spazio, le vibrazioni provocate dalla centrifuga potrebbero risultare più rumorose, poiché l'elettrodomestico andrebbe a sbattere contro gli ostacoli solidi.

Programmi e caratteristiche aggiuntive

Migliori lavasciuga slim: guida all'acquisto

Quasi tutte le lavasciuga sono dotate di un set di programmi di base, sia per la fase di lavaggio che per quella di asciugatura: lavaggio eco, lavaggio cotone/intensivo, lavaggio delicato, asciugatura intensiva e asciugatura delicata. Tuttavia, è importante verificare che l'elettrodomestico sia dotato di opzioni adeguate anche per esigenze differenti: lavaggio misti, lavaggio sintetici, lavaggio a mano, lavaggio a freddo, asciugatura lana, asciugatura pronto armadio e possibilità di escludere completamente la centrifuga.

Alcuni elettrodomestici della categoria, inoltre, offrono altresì la possibilità di applicare l'opzione vapore in fase di lavaggio: quest'ultima, particolarmente adatta per trattare lo sporco ostinato, permette al detersivo di penetrare in profondità nelle fibre, aumentandone l'azione pulente.

Da non sottovalutare, inoltre, la possibilità di avviare il ciclo di lavaggio/asciugatura in un momento diverso da quello in cui vengono caricati i capi e i detersivi; gli elettrodomestici più moderni consentono di impostare l'avvio programmato del lavaggio fino alle 24 ore successive rispetto alla fase di caricamento, con intervalli sfalsati di mezz'ora.

Infine, va detto che alcune lavasciuga possono collegarsi a Internet ed essere interamente gestite tramite l'app ufficiale fornita dal produttore, tramite funzioni Smart: mediante queste ultime, è possibile per esempio gestire la partenza programmata del ciclo, avviarlo, fermarlo o metterlo in pausa, personalizzare ulteriormente i programmi disponibili, effettuare operazioni di manutenzione e diagnostica, vedere lo stato dei filtri/del tubo di scarico e molto, molto altro.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.