Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori mod Skyrim

di

Skyrim è un gioco senza tempo. Uscito originariamente nel 2011, il GdR di Bethesda Game Studios è considerato da molti come uno dei videogiochi migliori di tutti i tempi. D’altronde, stiamo parlando di un titolo sconfinato, in grado di garantire delle esperienze che restano ben impresse nella mente dei giocatori. Non sono però qui a tessere le lodi di Skyrim, visto che sicuramente sai già tutto sul gioco, ma il mio obiettivo odierno è aiutarti a scovare quelle esperienze create dalla community che possono farti divertire.

Sì, in questa guida ci immergeremo in quel sottobosco di mod create dagli appassionati, andando ad analizzare le migliori mod per Skyrim. Un luogo in cui si possono trovare sia dei contenuti particolarmente validi che alcune delle peggiori creazioni che il settore videoludico abbia mai visto. Non preoccuparti però: il mio obiettivo è proprio quello di fare una selezione, in modo da non farti imbattere in mod poco valide. Nel caso te lo stessi chiedendo, non mancherò di descriverti nel dettaglio come usufruire di questa possibilità e di spiegarti come installare i contenuti creati dalla community.

Fatta questa dovuta premessa, è giunta l’ora di rimboccarsi le maniche: ti basta semplicemente metterti bello comodo e seguire le rapide indicazioni che trovi di seguito. Vedrai che ci divertiremo: il tutorial non è poi così difficile da portare a termine e le mod prese in considerazione sono in grado di aggiungere parecchie ore all’esperienza di base del gioco. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Mod Skyrim

Prima di procedere e analizzare le migliori mod per Skyrim, ritengo possa essere interessante darti un’infarinatura generale sull’argomento.

Ebbene, le mod sono dei contenuti modificati che vanno ad aggiungere delle possibilità al gioco di base. Questi pacchetti solitamente sono realizzati dalla community: possiamo quindi definirli “amatoriali”, anche se non vanno assolutamente sottovalutati.

È risaputo, infatti, che la passione è in grado di far volare la nostra fantasia e portarci a realizzare progetti impensabili. Nel corso degli anni, infatti, le mod di Skyrim hanno dato vita ad avventure formidabili, in grado di tenere incollati allo schermo i giocatori e di rivaleggiare con i contenuti originali.

Non è quindi un caso che Bethesda Game Studios, l’azienda che ha sviluppato il titolo, abbia implementato un supporto ufficiale alle mod create dall’utenza, che si possono scaricare e installare direttamente tramite funzionalità introdotte dagli sviluppatori.

Insomma, le mod di Skyrim sono ben viste anche dagli sviluppatori ed è quindi bene imparare a conoscerle, visto che possono ampliare a dismisura la longevità del gioco e farti divertire parecchio. Certo, ovviamente devi tenere in considerazione che l’esperienza offerta dalle mod è imprevedibile, visto che sono create dalla community.

Solo un’altra precisazione prima di iniziare: The Elder Scrolls V: Skyrim è un titolo senza tempo e questo ha portato al rilascio di svariate riedizioni. In linea generale, esistono due versioni che circolano tra gli appassionati: quella “standard”, rilasciata nel 2011 e che ha reso popolari le mod su PC, e la Special Edition (SE) del 2016, che ha avuto il compito di portare questi contenuti realizzati dagli utenti anche su console. Tienine conto prima di cercare delle mod.

Come installare le mod su Skyrim

Skyrim Steam

Dopo averti spiegato cosa sono le mod e quali sono le principali versioni di Skyrim in circolazione, direi che sei pronto per imparare a installare questi contenuti realizzati dalla community.

Ebbene, come accennato in precedenza, Bethesda consente ai giocatori di installare le mod direttamente tramite delle funzionalità native. Se hai a disposizione la versione originale di Skyrim per PC, quella uscita nel 2011, puoi scaricare e installare le mod direttamente dal Workshop di Steam.

Per procedere, ti basta quindi aprire il client Steam, spostarti nella scheda LIBRERIA e selezionare The Elder Scrolls V: Skyrim. Dopodiché, pigia sulla voce Workshop e consulta le varie mod disponibili, dando un’occhiata alle schede Più popolari, I più sottoscritti e Più recenti oppure utilizzando la funzionalità di ricerca. Sulla destra sono anche disponibili le varie categorie di mod.

Una volta trovato il contenuto che vuoi installare, ti basta premere sul suo riquadro e pigiare sul tasto Sottoscrivi. In questo modo, si avvierà il download e l’installazione della mod. Se non possiedi tutti i DLC del gioco, fai attenzione alla scritta “Devi possedere i contenuti scaricabili per scaricare questo contenuto“. Infatti, alcune mod sono pensate per essere utilizzate esclusivamente con i DLC di Skyrim installati.

Per attivare le mod, una volta terminato il download, avvia Skyrim e, mentre sei nel launcher, dovresti notare che in basso a destra ci sono delle scritte legate all’installazione dei vari contenuti personalizzati.

Per il resto, ti basta premere su FILE DI DATI, spuntare la casella relativa alla mod che vuoi attivare e pigiare su OK. Fai attenzione anche all’ordine con cui vengono caricati i contenuti, visto che alcune mod potrebbero andare a “sovrapporsi” con altre e quindi il gioco potrebbe decidere di caricare solamente il primo contenuto di quel tipo in lista. Perfetto, ora non ti resta che avviare una partita e potrai usufruire delle mod che hai installato.

Skyrim Launcher

Se disponi, invece, della Special Edition di Skyrim, ovvero quella uscita nel 2016, puoi installare le mod direttamente dall’interno del gioco. Ti basta, infatti, avviare Skyrim e premere sul pulsante Mod presente nel menu principale.

Dopodiché, se non lo hai già fatto, dovrai effettuare il login con il tuo account Bethesda e scegliere le mod che vuoi installare: ti basta semplicemente pigiare su Scarica, per avviarne il download. Una volta terminata l’installazione, puoi premere sulla voce Ordine di caricamento, presente nel menu Mod, per dare priorità a un contenuto rispetto a un altro e sistemare i possibili conflitti.

Ottimo, ora ti basta semplicemente avviare una partita e il gioco è fatto. Per maggiori informazioni sulle mod legate alla Special Edition di Skyrim, ti invito a dare un’occhiata alle linee guida ufficiali di Bethesda.

C’è da dire che, oltre ai succitati metodi ufficiali, su PC esistono anche portali di terze parti, come Nexus Mods, che permettono di installare contenuti personalizzati senza passare per il workshop di Steam o per lo “store” interno al gioco. Questi “tool” di terze parti vengono utilizzati dagli per installare mod che solitamente non si trovano sui canali ufficiali, ma in questo caso la procedura da seguire per installare i contenuti non è immediata.

In linea generale, se non hai particolari pretese, ti consiglio di affidarti solamente ai metodi ufficiali, visto che ci sono comunque miriadi di mod disponibili. In ogni caso, se sei comunque interessato e vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio di partire dalle linee guida di Nexus Mods (in inglese). Tuttavia, in questa guida farò riferimento esclusivamente a mod scaricabili tramite il Workshop di Steam o il “negozio” interno al gioco.

Migliori mod Skyrim PC

Adesso che sei a conoscenza della procedura per scaricare e installare le mod, è giunta l’ora di scoprire le mod di Skyrim che, secondo il mio modesto parare, dovresti provare. In questo capitolo mi soffermerò su quelle disponibili nel Workshop di Steam per la versione “standard” del gioco. Se giochi su PC alla Special Edition di Skyrim, ti consiglio invece di consultare l’apposito capitolo della guida.

SkyUI

SkyUI Skyrim Mod

SkyUI è una delle mod più popolari di sempre per Skyrim. Stiamo infatti parlando di un contenuto che va a rivedere i menu principali del gioco, dall’inventario fino alle opzioni legate alle magie.

Infatti, uno degli aspetti più criticati da parte degli appassionati del gioco è l’interfaccia originale realizzata da Bethesda che, secondo molti, non è esattamente delle più comode da utilizzare. Il gameplay è ritenuto un po’ “rigido” e, a volte, mettere in atto alcune opzioni può non risultare immediato.

Utilizzando questa mod, invece, alcuni appassionati ritengono sia possibile avere un’esperienza più “fluida” e un’interfaccia grafica più elegante. Non manca il supporto alla lingua italiana, quindi sicuramente dovresti dare un’occhiata a SkyUI.

Per utilizzare questa mod, è necessario installare anche il tool Skyrim Script Extender, scaricabile direttamente da Steam (non dal Workshop, proprio dal negozio, visto che si tratta di un programma). Entrambe le mod non richiedono alcun DLC e sono scaricabili dal Workshop di Steam.

More dragons!

More dragons Skyrim Mod

Non facciamo finta di niente: molti utenti sono stati convinti ad acquistare Skyrim già solamente per la presenza dei draghi. Non c’è nulla di male, sappiamo tutto quanto questi esseri sputafuoco siano divertenti da fronteggiare e ammirare in gioco.

Ebbene, la mod More dragons non fa altro che soddisfare il tuo desiderio di incontrare più draghi possibili durante l’avventura, aumentando lo spawn rate (ovvero la frequenza con cui questi esseri compaiono nel gioco).

Il numero di draghi non viene aumentato di tanto, ma di quel che basta per rendere più frequente l’incontro con queste creature. Tuttavia, in alcuni casi potrebbe capitare che si incontrino più draghi in pochi minuti. Starà a te decidere se ti va bene questo bilanciamento.

Stiamo parlando di una mod leggera che solitamente non va in conflitto con altri contenuti personalizzati. Non richiede alcun tipo di DLC ed è scaricabile dal Workshop di Steam.

Cats House

Cats House Skyrim

Se ami i felini, non puoi non provare la mod Cats House. Infatti, questo contenuto personalizzato aggiunge una casa abitata proprio da gatti.

Una volta installata la mod, tutto quello che devi fare è recarti a est di Riften (a sud delle case di Black-Briar Lodge). Qui troverai un’abitazione in cui potrai parlare con diversi gatti e utilizzarli come companion (quindi facendoti seguire e così via).

Inoltre, è possibile evocare dei felini come mount (cavalcabili). Ti basta semplicemente utilizzare i libri e le magie che trovi all’interno della casa. Insomma, stiamo parlando di un contenuto interessante per tutti coloro che amano i gatti. Tra l’altro, la mod non richiede alcun DLC ed è scaricabile dal Workshop di Steam.

Pure Waters

Pure Waters Skyrim Mod

È risaputo che i videogiocatori PC siano esigenti in termini di grafica e che guardino con attenzione ai singoli aspetti. Non è quindi un caso che la community abbia realizzato la mod Pure Waters, in grado di rendere i corsi d’acqua di Skyrim molto più “realistici”.

Al contrario di quanto si possa pensare, questa mod non va nemmeno a influire troppo in termini di fluidità, visto che non vengono chieste particolari risorse al PC. Insomma, Pure Waters è un contenuto sicuramente interessante se vuoi migliorare la resa visiva del gioco. Come avrai già intuito, la mod non richiede alcun tipo di DLC ed è scaricabile dal Workshop di Steam.

Quest: Sea of Ghosts

Quest Sea of Ghosts Skyrim Mod

Come dici? Sei alla ricerca di una mod in grado di farti andare all’avventura all’interno del mondo di Skyrim? Beh, allora non puoi non provare Quest: Sea of Ghosts.

Questa mod, ambientata nelle acque a nord delle coste di Tamriel, porta il giocatore a vivere un’avventura tra la fitta nebbia che c’è spesso da quelle parti. La storia può essere attivata noleggiando la nave Winter’s Warmth per 5000 septim. Quest’ultima può essere trovata a Solitude e bisogna parlare con Roggnar.

Da lì in poi partirai per varie isole, ma non voglio farti troppi spoiler. In ogni caso, la mod non richiede alcun DLC ed è scaricabile dal Workshop di Steam.

Altre mod interessanti per Skyrim PC

Towns and Villages Enhanced Skyrim Mod

Chiaramente, esistono innumerevoli altre mod interessanti oltre a quelle che ti ho illustrato. Qui sotto trovi l’elenco dei contenuti realizzati dalla community che secondo me dovresti provare.

  • Serie di mod Towns and Villages Enhanced: la community di giocatori ha realizzato diverse mod catalogate sotto questo nome. Si tratta di contenuti che vanno a migliorare i vari villaggi e città presenti nel gioco, da Riften a Riverwood;
  • Deathknight Weaponry: un set di armi e armature del Cavaliere della Morte. Si tratta di un contenuto apprezzato particolarmente dagli appassionati di Skyrim e secondo molti è ben bilanciato. Richiede i DLC Dawnguard e Dragonborn;
  • Here There Be Monsters – Trollhunter: se ami le sfide, questa mod ti porterà a cercare e sconfiggere 5 enormi troll sparsi per il mondo di gioco. È necessario possedere i DLC Dawnguard e Dragonborn per utilizzare questo contenuto;
  • Whistle: una mod molto semplice che però può farti risparmiare molto tempo. Introduce la possibilità di fischiare per richiamare l’ultimo cavallo cavalcato. Il tasto utilizzato di default è Z.

Per ulteriori mod e per le ultime uscite, ti consiglio di dare un’occhiata al Workshop di Skyrim su Steam.

Migliori mod Skyrim PS4

Migliori mod Skyrim PS4

Come dici? Disponi della Special Edition di Skyrim e vorresti avere delle indicazioni sui contenuti personalizzati disponibili? Nessun problema, ti fornisco subito tutte le indicazioni del caso.

Ebbene, quest’edizione del titolo di Bethesda è diventata popolare per aver portato le mod su console, oltre che per i vari miglioramenti grafici. Tuttavia, in realtà i contenuti che ti presenterò sono disponibili per tutte le piattaforme e puoi quindi utilizzarle anche se disponi della Special Edition di Skyrim su PC.

Di seguito trovi i miei consigli su quelle che ritengo essere le migliori mod per Skyrim SE.

  • Driftweald (mod per PS4): aggiunge un interessante casolare da esplorare a Haafingar, nei pressi di Solitude. Una location interessante e con un’atmosfera un po’ cupa. Sicuramente da esplorare;
  • Cathedral Weathers (mod per Xbox One): migliora la resa visiva delle condizioni meteo e dell’illuminazione in generale. È in grado di creare panorami mozzafiato;
  • Ancient Refuge Snow Elf House (mod per PC e Xbox One): aggiunge al gioco una location “elfica” tutta da esplorare. Una valle in cui vale la pena farsi un giro;
  • Moon and Star (mod per PC e Xbox One): introduce 1 missione principale e 4 secondarie. Non mancano anche un villaggio, delle armi e 9 NPC;
  • Volforge (mod per PC, PS4 e Xbox One): aggiunge un enorme edificio da visitare a sud est di Markarth. Un luogo tutto da esplorare.

Quelle citate sono solamente alcune delle mod più interessanti disponibili per Skyrim Special Edition. Puoi trovare tutti i contenuti personalizzati per quest’edizione sul sito ufficiale di Bethesda.

Inoltre, se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime uscite in termini di mod, ti consiglio di tenere monitorato il portale delle notizie, dove solitamente vengono pubblicati, su base mensile, alcuni consigli legati ai migliori contenuti personalizzati disponibili per la Special Edition di Skyrim (ad esempio, ti invito a dare un’occhiata all’articolo sui migliori contenuti di marzo 2020).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.