Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior televisore LG: guida all’acquisto

di

Stai arredando una casa e hai intenzione di acquistare un TV LG? Non sei più soddisfatto dal modello che possiedi e vorresti un televisore LG fiammante e nuovo di zecca? Vuoi passare alla tecnologia OLED, o addirittura non sai neanche cosa significa? Prima di compiere scelte affrettate fai bene ad informarti in modo da scoprire qual è il modello che si adatta maggiormente a ciò che realmente ti serve. Un televisore da 60 pollici è sicuramente più scenico di un modello da 32 pollici, ma sei proprio sicuro di voler esagerare e di poterlo sfruttare appieno?

In questa guida all’acquisto ti spiegherò come orientarti nella scelta del miglior TV LG in base alle tue esigenze, ti aiuterò a scegliere il modello ritagliato appositamente su di te, le tue preferenze e le tue necessità del momento. Cerchi un TV per il salotto, o un modello per la tua cameretta o ancora un televisore economico per la tua casa delle vacanze? In questa pagina troverai tutto quello che ti serve sapere in modo da non acquistare un prodotto inferiore alle tue aspettative prestando attenzione alle sue dimensioni, alla tecnologia adottata e alle funzionalità o connessioni presenti.

Ma perché proprio LG e non Samsung, Panasonic, Sony? Si tratta di marchi tutti molto validi e che offrono proposte di qualità simile. Differentemente da Samsung, tuttavia, nella fascia altissima LG offre modelli OLED che si caratterizzano per neri profondissimi anche in totale assenza di luce ambientale. Di contro Samsung basa tutta la sua produzione di fascia alta su Quantum Dot, avendo ormai abbandonato nelle ultime generazioni la tecnologia OLED perché meno conveniente. Ma bando alle ciance e passiamo alla guida d’acquisto vera e propria per il miglior TV LG.

Indice

Come scegliere un TV LG

Televisore LG
L’acquisto di un televisore dipende naturalmente da diverse considerazioni da effettuare prima di fiondarsi alla ricerca del modello. È ovvio che più si spende e maggiore sarà la qualità e la disponibilità di funzioni avanzate, ma è altrettanto ovvio che tu possa avere un budget più o meno limitato per il suo acquisto.

Insomma, non tutti sono disposti a spendere migliaia di euro per guardare due film su Netflix al mese, mentre chi utilizza spesso il proprio televisore probabilmente sarà disposto a spendere cifre più importanti. La prima considerazione da effettuare è quindi relativa al prezzo del tuo nuovo televisore. Devi poi capire dove posizionarlo e misurare (anche in maniera approssimativa) la distanza di visione dal pannello.

Un televisore di grandi dimensioni è sicuramente molto bello a vedersi e fornisce un’esperienza sicuramente coinvolgente, tuttavia se devi guardare le sue immagini a pochissimi metri di distanza potrebbe non essere la soluzione migliore. Potrebbe infatti affaticare la tua vista ancor prima che il film finisca, o darti fastidio e procurarti diversi disturbi. Scegli TV con pannelli dalla diagonale elevata (50 o più pollici) solo ed esclusivamente se vorrai guardarli ad una distanza superiore ai 2-3 metri, altrimenti l’effetto che otterresti non sarebbe più scenico, ma probabilmente un inferno!

Diagonale e risoluzione

Televisore LG

Abbiamo detto che le dimensioni di un televisore rappresentano una delle caratteristiche principali nella scelta di un nuovo modello, in relazione a dove vuoi posizionarlo. Alla diagonale del pannello, cioè la misura (spesso dichiarata in pollici) che unisce due angoli opposti del rettangolo di visualizzazione, è fortemente legata la risoluzione video. La risoluzione è il numero di pixel che compone il display e viene solitamente dichiarata nei televisori mediante l’uso di alcuni standard: i più diffusi sono HD (720p), Full HD (1080p) e Ultra HD  4K (2160p). Il numero che ti ho riportato fra parentesi indica il computo dei pixel sul lato corto, con le risoluzioni effettive che sono 1280×720, 1920×1080 e 3840×2160 rispettivamente per gli standard HD, Full HD e Ultra HD. Un altro standard particolarmente diffuso è l’HD da 1366×768 pixel, specialmente utilizzato nei televisori di dimensioni inferiori. Infine c’è anche il nuovissimo Ultra HD 8K (7680×4320) supportato però da pochissimi televisori e davvero molto costoso.

Più è alta la risoluzione e maggiore sarà la nitidezza delle immagini a parità di diagonale del pannello, tuttavia nei pannelli più piccoli le differenze fra uno standard e l’altro saranno davvero poco evidenti. I modelli a risoluzione Ultra HD 4K possono essere molto più costosi rispetto agli altri standard, mentre i vantaggi su pannelli che non superano i 40 pollici visibili solo a distanze particolarmente ravvicinate. A meno che tu non voglia guardare il tuo televisore con il cannocchiale, ti consiglio di scegliere una risoluzione adeguata alla diagonale del tuo pannello e alla distanza di visione con cui intendi guardare il tuo nuovo TV LG. Va inoltre detto che acquistando un televisore molto grande (oltre i 40″), spesso la qualità dei contenuti in definizione standard risulta degradata.

Sulla convenienza o meno dei televisori 4K/UltraHD ci sono da fare varie valutazioni, soprattutto in ottica futura. Anche se oggi i contenuti televisivi in 4K sono rarissimi, nel prossimo futuro la situazione potrebbe cambiare (soprattutto per quel che concerne le pay TV satellitari). Inoltre va detto che già oggi i servizi di streaming come Netflix, le console per videogiochi come PS4 Pro e PS5 e i lettori Blu-Ray di ultima generazione consentono di godere di contenuti in 4K. Insomma, se non hai un budget strettissimo, hai uno spazio adeguato in casa e non vuoi farti trovare impreparato per il futuro, prendi in seria considerazione l’acquisto di un ampio televisore UltraHD/4K.

Nel catalogo di LG sono presenti anche televisori definiti TV Super UHD, che sono basati sulla tecnologia LED e si contraddistinguono, oltre che per il supporto alla risoluzione 4K/UltraHD, per il loro design ultra-sottile e per il supporto a tecnologie come Billion Rich Colors (che permette la riproduzione di 1 miliardo di colori) e l’HDR-Plus: una versione avanzata dell’HDR che permette la riproduzione di un’ampia gamma di luci e ombre tramite il sistema Ultra Luminance che aumenta la luminosità di picco e rende i neri più profondi.

Qualità dell’immagine

Ci sono poi alcune terminologie che devi conoscere, utili per capire le qualità di un TV LG anche se non ce l’hai di fronte.

  • Luminosità: la luminosità di un pannello è il valore di luce prodotto da un punto bianco al valore massimo di luminosità impostato sul televisore. Si misura in cd/m² o Nit.
  • Rapporto di contrasto: si tratta di una misura che indica la differenza di luce prodotta da un’immagine bianca e una nera. Si misura in x:1, con x che viene indicato in cifra. Più è elevata la x, maggiore è il rapporto di contrasto del pannello.
  • Angolo di visione: un angolo di visione da 178 a 180° è ottimale. Con angolo di visione si intende la capacità di un televisore di riprodurre l’immagine senza variazioni pesanti di colore anche se vista ad angolazioni estreme.
  • Refresh rate: con questo valore si indica la velocità di aggiornamento delle immagini dello schermo. Maggiore è il valore più fluida sarà la rappresentazione delle immagini: i pannelli sono solitamente da 50, 100 o 200Hz e integrano spesso delle tecnologie per convertire i contenuti da un frame rate più basso (solitamente sono da 24 o 30 fps) al valore massimo supportato dal televisore.

LCD, LED, Nano Cell, OLED o plasma

Televisori LG

Se non hai mai sentito queste sigle non disperare, perché ti spiegherò dettagliatamente cosa significano senza entrare in complessi tecnicismi. Una volta scelte le dimensioni del tuo nuovo televisore LG dovrai capire qual è la tecnologia adatta alle tue esigenze. Ogni tecnologia di produzione del pannello ha naturalmente vantaggi e svantaggi, e non esiste una tecnologia perfetta o migliore in via assoluta rispetto alle altre.

  • TV LCD a LED e Nano Cell: LCD e LED non sono la stessa cosa, ma solitamente entrambe le sigle si trovano all’interno dello stesso prodotto. Ma cosa significano? Iniziamo con gli acronimi: LCD sta per Liquid Crystal Display, quindi semplicemente Display a Cristalli Liquidi; mentre LED significa Light Emitting Diode, quindi in pratica un diodo che emette luce. LCD è la tecnologia utilizzata per la superficie che contiene la matrice dei pixel e stabilisce il colore di ogni porzione che compone l’immagine, mentre LED è la tecnologia utilizzata per la retroilluminazione, ovvero le lampade (per l’appunto a LED) che stabiliscono la quantità di luce da fornire ad ogni parte della schermata. LCD retroilluminato a LED significa che usa entrambe le tecnologie per due diverse parti del televisore. Fra i pannelli LCD ci sono quelli Nano Cell che utilizzano nanoparticelle da 1 nm per assorbire le interferenze luminose e restituire una gamma di colori più ampia e pura (un po’ come i Quantum Dot di Samsung). Questi TV rappresentano la fascia alta della produzione LCD di LG e hanno un ampio angolo di visione, questo significa che si riescono a vedere bene anche se non ci si trova direttamente di fronte ad essi. Entrambe le tecnologie forniscono comunque un’elevatissima accuratezza dei colori, ma neri non troppo profondi. Da questo punto di vista fanno meglio i Nano Cell, ma ancor di più gli OLED.
  • TV OLED: i pannelli OLED sono diventati popolari grazie all’implementazione di Samsung all’interno dei suoi smartphone top di gamma. L’acronimo significa Organic Light-Emitting Diode, quindi semplificato LED organici, e si tratta di una tecnologia che per molti versi è migliore delle altre due che abbiamo indicato, ma ha anche degli svantaggi. Il vantaggio principale è che i neri sono reali, cioè davvero neri. Il contrasto delle immagini è molto più elevato perché un TV OLED non utilizza una retroilluminazione separata, ma sono i singoli pixel che cambiano colore e che possono quindi accendersi o spegnersi per riprodurre il nero. Il risultato è assolutamente di impatto, ma i pannelli OLED hanno solitamente una fedeltà dei colori inferiore rispetto agli LCD, con tonalità fredde troppo marcate rispetto a quelle calde. Costano inoltre leggermente di più dei TV LCD a LED, e qualcosa di più anche rispetto ai Quantum Dot. I TV OLED di LG sono comunque fra i migliori del mercato.
  • TV al plasma: nessun produttore utilizza la tecnologia al plasma all’interno della propria gamma di prodotti dal momento che, sebbene tempo fa fornisse una qualità d’immagine estremamente elevata, aveva molti, troppi difetti. Ad esempio un alone delle immagini che venivano visualizzate per parecchio tempo sul televisore (ad esempio i loghi dei canali televisivi) poteva rimanere impresso sul pannello senza possibilità di rimozione. Inoltre, il consumo energetico del pannello era solitamente di gran lunga superiore rispetto alle soluzioni LCD e OLED. Non ti consiglio quindi di comprare oggi un pannello al plasma.

Altre considerazioni per l’acquisto

Televisore LG
Se una volta l’acquisto di un televisore era davvero una questione semplicissima, adesso possiamo dire che non è più così visto che le variabili nella scelta possono essere davvero tante. Oltre alla spesa e alla qualità e tecnologia del pannello devi infatti effettuare altre considerazioni.

  • Smart TV: quasi tutti i pannelli adesso in vendita sul mercato possono essere Smart TV, cioè avere delle funzionalità avanzate per la connessione e la condivisione di film e foto da e verso smartphone e l’uso di app (per vedere YouTube, Netflix, Amazon Prime Video e accedere a numerosi altri servizi). Una Smart TV è in breve un televisore connesso ad Internet o alla rete domestica, quindi se intendi vedere anche contenuti on-demand presenti online, considera l’acquisto di una Smart TV. Nella scelta di una Smart TV vanno presi in considerazione anche la potenza del processore, che determina la velocità del televisore nell’eseguire le varie app, e il sistema operativo con cui è equipaggiato quest’ultimo, da cui dipende, tra le altre cose, la quantità di app disponibili sul televisore. Le Smart TV di LG usando il sistema operativo webOS che è uno dei più ricchi e intuitivi in ambito Smart TV. Se poi, in nome del risparmio, decidi di acquistare una TV non-smart, sappi che con dei dispositivi economici e semplici da usare puoi trasformare una TV in Smart TV in maniera velocissima (te ne ho parlato anche in una mia guida dedicata all’argomento).
  • HDR10 e Dolby Vision: queste nomenclature indicano diverse tecnologie di riproduzione delle immagini, solitamente presenti sui modelli più costosi. HDR10 e Dolby Vision sono due tecnologie simili che indicano la capacità del pannello di riprodurre una gamma dinamica più alta del normale, quindi di riprodurre più tonalità di bianco e di colori scuri, in modo da offrire più dettagli sia nelle zone molto chiare che nelle immagini scure. I televisori HDR che supportano la tecnologia HLG (Hybrid Log Gamma)sono in grado di ricevere programmi in HDR (alta gamma dinamica) e SDR (gamma dinamica standard) simultaneamente in un unico flusso video.
  • Pannello curvo – alcuni modelli di TV LG sono dotati di pannello curvo ai lati. I pannelli curvi regalano un’esperienza sicuramente più immersiva di quelli “flat”, ma per godere di questa maggiore immersività bisogna acquistare TV molto grandi e guardarli da una posizione centrale (la visione ai lati rende decisamente di meno rispetto ai TV standard).
  • Supporto 3D: i televisori 3D sono quelli che possono riprodurre immagini in tre dimensioni, con o senza l’aiuto di occhiali esterni. Ormai questa tecnologia è stata quasi completamente abbandonata dall’industria dell’elettronica di consumo (a causa dello scarso interesse dimostrato dal pubblico nei suoi confronti), quindi ti consiglierei di non concentrarti troppo su di essa.
  • Connettività: considera sempre, prima dell’acquisto di un televisore LG, la disponibilità di porte, come ad esempio quante HDMI hanno o quante porte USB sono presenti. Stabilisci prima dell’acquisto con quante sorgenti utilizzare il tuo televisore (come console, lettori Blu-Ray, set-top-box aggiuntive) e quindi determina il tuo acquisto in base a questa informazione.
  • Standard di trasmissione: i televisori possono supportare vari standard di trasmissione, sia per il digitale terrestre che per il satellite. Lo standard attuale per le trasmissioni del digitale terrestre è quello DVB-T, ma siamo già in fase di transizione verso il nuovo standard DVB-T2 con supporto al codec HEVC (due caratteristiche che devono essere presenti per legge sui televisori venduti nei negozi italiani). Per quanto riguarda le trasmissioni satellitari, lo standard più attuale è quello DVB-S2, di conseguenza se vuoi un televisore completo e a prova di futuro, acquistane uno con supporto agli standard DVB-T2 e DVB-S2.
  • Slot per CAM: quasi tutti i televisori di casa LG offrono lo slot Common Interface + per installare la CAM dei servizi di pay TV digitale terrestre. In ogni caso, se sei fortemente interessato a questa funzionalità, informati bene circa la sua presenza sul modello di televisore che stai per acquistare.

Quale TV LG comprare?

A questo punto dovresti avere le idee abbastanza chiare su come valutare le caratteristiche di un televisore. Direi, quindi, di mettere da parte le ciance e di vedere, insieme, quali sono i migliori televisori LG del momento. Ce ne sono davvero per tutti i gusti e tutte le tasche!

Miglior TV LG economico (meno di 400€)

Smart TV LG 24TN510SPZ – 24″

Se vuoi spendere pochissimo ti consiglio l’LG Smart TV 24TN510SPZ, un televisore che può essere utilizzato come monitor PC. Non ti aspettare ovviamente qualità esaltanti, tuttavia può essere collegato ad Internet grazie alla presenza di webOS 3.5 e al Wi-Fi integrato: la risoluzione supportata è di soli 1366×768 pixel, quindi solo HD Ready, le casse stereo sono integrate e il sintonizzatore è DVB-T2 e DVB-S2.

Smart TV LG 24TN510SPZ 24' HD Ready LED WiFi Nero
Vedi offerta su Amazon

LG 28MT49S – 28″

Televisori LG

LG 28MT49S è uno Smart TV LED economico con una diagonale di 28″ e una risoluzione pari a 1366 x 768 pixel. Si può collegare a Internet in Wi-Fi ed è equipaggiato con il sistema operativo webOS 3.5 che dà accesso a una vasta gamma di applicazioni, tra cui Netflix e YouTube. È compatibile con gli standard di trasmissione DVB-T2 e DVB-S2 e dispone di un set di porte che comprende: una porta HDMI, una porta USB e una porta LAN. Semplice e compatto, ideale per chi ha poco spazio e cerca uno Smart TV LG pratico e funzionale.

LG 28Mt49S 28" Hd Smart Tv Wi-Fi Nero Led Tv - Led Tvs 71.1 cm28", 136...
Vedi offerta su Amazon

LG 32LM6300 – 32″

TV

Con il modello LG 32LM6300 cresce un po’ la diagonale e si raggiunge una risoluzione Full HD. Anche in questo caso troviamo supporto ai canali DVB-S2 e DVB-T2, accompagnato dalla connettività a Bluetooth, Wi-Fi, USB e cavo Ethernet. Smart TV, con uno store ricco di funzionalità e app grazie al sistema operativo proprietario LG, il WebOS. Questo televisore è capace di dare nuova vita al tuo salotto portandoti nella qualità Full HD spendendo il minimo indispensabile e migliorando colori e immagine grazie alla funzione Dynamic Color Enhancer che dona realismo ad ogni scena.

LG 32LM6300PLA Smart TV 32"(80 cm) Full HD, TV LED Serie LM63 con Wi-F...
Vedi offerta su Amazon

LG 43UM7100PLB – 43″

TV

Ad un prezzo incredibilmente basso LG propone il suo LG 43UM7100PLB, televisore che supporta la risoluzione Ultra HD 4K all’interno di una diagonale da 43″. In questo caso troviamo un processore quad core che da vita ad immagini estremamente nitide, merito anche della tecnologia HDR 10 che esalta le luci e rende più definite le ombre. Inoltre il True Color Accuracy permette di avere una visione perfetta da qualsiasi angolazione. A livello di funzionalità Smart c’è sempre il supporto a WebOS con tutte le app più famose preinstallate (Netflix, Amazon Prime Video, RaiPlay, NowTV) e uno store davvero sostanzioso da cui scaricarne altre.

LG 43UM7100PLB Smart TV LED 4K AI Ultra HD da 43", Active HDR, Google ...
Vedi offerta su Amazon

Migliore TV LG di fascia media (meno di 600€)

LG 49UJ620V – 49″

Televisore LG
Con una diagonale maggiore che arriva a 49″ ma con una risoluzione 4K Ultra HD l’LG 49UJ620V offre un pannello di grande qualità che supporta l’Active HDR per la riproduzione fedele di ombre e luci. Inoltre, la sua cornice super sottile, lo rende un oggetto di arredo davvero elegante e capace di impreziosire qualsiasi tipo di salotto. Questo TV fa poi uso di un sistema audio Ultra Surround da 2 canali, e dispone del già citato sistema operativo WebOS per accedere alle funzionalità Smart. Il Wi-Fi è integrato, mentre per quanto riguarda le connessioni fisiche abbiamo due USB per la connessione di chiavette o periferiche di storage, tre HDMI, connettore Component e la porta per l’audio digitale di tipo ottico. Infine il prezzo è contenutissimo per tutto quello che offre.

LG 55UK6470 – 55″

Televisore LG
Con un’estetica meno aggraziata, ma con buone qualità tecniche, c’è il modello LG 55UK6470 per chi ha un salotto spazioso visto che stiamo parlando di un TV di 55″. Questo televisore ha un piedistallo centrale e vanta la certificazione Netflix per ricevere immediatamente tutti gli aggiornamenti offerti dall’app del servizio. Il sistema operativo WebOS è come sempre presente quando si parla di Smart TV LG e da accesso a numerose app. Presente anche la connettività Wi-Fi e Bluetooth per la connessione di periferiche audio esterne, fra cui cuffie e speaker. Sul retro ci sono due porte USB, tre HDMI, una Ethernet, una porta audio di tipo ottico e le porte per il cavo composito.

LG Tv Uk6470 da 55" Ultra Hd - Smart Tv - 4K - Active Hdr - Hevc - Wif...
Vedi offerta su Amazon

LG 60UN71006LB – 60″

TV

Ultima proposta della fascia media l’LG 60UN71006LB, con una diagonale di ben 60″ e con supporto alla risoluzione 4K Ultra HD. Le caratteristiche peculiari di questo modello sono quelle già viste nella fascia media come l’Active HDR, il suono Ultra Surround, la connettività Bluetooth e Wi-Fi e naturalmente il sistema operativo WebOS per accedere a tutte le app del momento. Questo TV del 2020 però offre anche l’intelligenza LG ThinQ AI che permette di collegare la TV al tuo sistema smart home e di interagire con la voce.

Migliore TV LG di fascia alta (più di 600€)

LG NanoCell TV AI 65NANO806NA – 65″

TV

LG NanoCell TV AI 65NANO806NA sbalordisce principalmente per le dimensioni: adotta infatti un enorme pannello da 65″ a risoluzione 4K Ultra HD con supporto alla tecnologia Active HDR. E poi per la tecnologia a nanoparticelle che adotta, capace di assorbire la luce in eccesso e rendere più intensi i colori. Anche questo televisore è caratterizzato da un design abbastanza curato e sfrutta il WebOS per offrire una vasta gamma di applicazioni. Presente il pieno supporto con gli assistenti vocali Alexa e Google Assistant, ma anche quello con la famiglia di prodotti Apple Airplay 2.

LG NanoCell 65NANO806NA Smart TV 4K Ultra HD 65”, con Wi-Fi, Processor...
Vedi offerta su Amazon

LG OLED TV AI ThinQ OLEDBX6LB

TV

Tutta la potenza del pannello OLED di LG viene espressa in questo LG TV AI ThinQ OLEDBX6LB, un televisore del 2020 e dalla qualità d’immagine elevatissima. Offre tutto quello che puoi trovare nel televisore precedente (dal sistema operativo WebOS al supporto con tutti gli assistente vocali) ma con la potenza di un processore α7 Gen3 che muove una tecnologia OLED da oltre 8 milioni di pixel autoilluminanti. Costa più di 1000 euro, ma il livello di dettaglio offerto non ha eguali. È disponibile sia nella versione da 55″ che in quella gigante da 65″.

LG OLED TV AI ThinQ OLED55BX6LB, Smart TV 55'', Processore α7 Gen3 con...
Vedi offerta su Amazon
LG OLED TV AI ThinQ OLED65BX6LB, Smart TV 65'', Processore α7 Gen3 con...
Vedi offerta su Amazon

LG OLED TV AI ThinQ OLEDCX6LA

TV

Se non accetti compromessi e vuoi strafare con un televisore dalle elevatissime qualità tecniche, il modello LG TV AI ThinQ OLEDCX6LA è quello che fa per te. Disponibile in due modelli differenti, con la diagonale di 55″ e 65″, questo televisore può essere considerato come un modello potenziato di quello precedentemente consigliato. Grazie alla potenza di un processore α9 Gen3, non perderai un dettaglio in nessuno dei tuoi film preferiti e nemmeno nei tuoi giochi. La Soundbar SL5Y 2.1ch compresa nel prezzo è un’ottima aggiunta per comporre la postazione cinematografica definitiva, peccato solo per il prezzo totale parecchio elevato.

LG OLED TV AI ThinQ OLED65CX6LA.APID, Smart TV 65'', Processore α9 Gen...
Vedi offerta su Amazon

Altri TV LG

Televisore LG

Nessuno dei televisori LG che ti ho consigliato oggi è riuscito a convincerti appieno? Mi sembra strano. In ogni caso non temere, collegandoti al sito ufficiale di LG avrai modo di sfogliare il catalogo completo dei televisori prodotti dalla celebre azienda asiatica e di individuare quello più adatto alle tue esigenze. Per gli acquisti, ti consiglio di affidarti ad Amazon, che in genere propone buoni prezzi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.