Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare la fotocamera del cellulare come webcam

di

Ci risiamo! Tuo fratello ti ha di nuovo rubato la webcam… proprio ora che ti sarebbe servita per fare una videoconferenza con i tuoi compagni di classe! Ti stai chiedendo se esiste un modo per rimediare alla situazione? Ma certo che sì: comprare una nuova webcam. Dai, stavo solo scherzando! In realtà, c’è un “espediente” tecnologico per risolvere il tuo problema e cha a che fare con la fotocamera integrata nel tuo smartphone. Sì, hai proprio capito bene!

Ti stai chiedendo come usare la fotocamera del cellulare come webcam? Se mi dedichi qualche minuto della tua attenzione, posso spiegartelo volentieri. Ti anticipo già che dovrai semplicemente scaricare le applicazioni giuste, utilizzarle seguendo le indicazioni che sto per fornirti e il gioco sarà fatto in pochissimi secondi. Insomma, nulla di così difficile o costoso come avresti potuto immaginare.

Ti ho incuriosito e vorresti scoprire più in dettaglio come procedere? Bene, allora non perdiamoci in altre chiacchiere e addentriamoci subito nel cuore del tutorial. Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito e, cosa ancora più importante, attua i consigli che sto per fornirti. Non mi resta altro che augurarti buon divertimento!

Indice

DroidCam (Android/iOS/Windows/Linux)

Usare fotocamera smartphone come webcam

Una delle prime applicazioni che ti suggerisco di provare per usare la fotocamera del cellulare come webcam del PC è DroidCam. Si tratta di una soluzione disponibile per dispositivi Android e iOS che si integra con vari servizi, tra cui Skype. Permette di collegare la fotocamera del proprio dispositivo al computer sia tramite il cavo USB (su Android occorre il debug USB) che in modalità wireless, previo download del client ufficiale, che è disponibile per Windows e Linux.

Di base è gratis, ma per eliminare la pubblicità e per accedere ad alcune funzionalità avanzate, come quella che permette di registrare video in HD, è necessario passare alla versione Pro che a pagamento (su Android è disponibile come app separata e costa 5,20 euro, mentre su iOS vanno effettuati acquisti in-app al prezzo di 6,99 euro).

Per potertene servire, provvedi in primo luogo a effettuare il download e l’installazione dell’app sul tuo smartphone, procedendo in questo modo: se stai usando Android, accedi alla relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa (puoi rivolgerti anche a store alternativi, se sul tuo dispositivo manca il Play Store); se stai usando iOS/iPadOS, accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza l’operazione tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Successivamente, avvia l’app sul tuo smartphone, selezionando la relativa icona aggiunta alla home screen oppure a quella in cui sono elencate tutte le applicazioni, fai tap sul bottone Avanti nella schermata visualizzata, prendi visione delle istruzioni necessarie per collegare la fotocamera del tuo smartphone al PC, premi sul pulsante Ho capito e concedi i permessi eventualmente richiesti.

A questo punto, agendo dal tuo computer Windows, recati sul sito Internet di DroidCam, clicca sul pulsante Download Windows Client e, nella pagina che si apre, premi sul pulsante DroidCam Client per scaricare il client di DroidCam sul tuo PC.

A download completato, avvia il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, fai clic sul tasto . Successivamente, premi sui pulsanti Next, I Agree, Next e Install e termina il setup premendo sul tasto Finish.

Adesso, avvia il client di DroidCam sul PC mediante l’apposito collegamento che è stato appena aggiunto al menu Start di Windows, clicca sull’icona del Wi-Fi collocata in alto a sinistra della finestra appena aperta, inserisci l’indirizzo IP che visualizzi sul tuo smartphone nel campo di testo Device IP, apponi il segno di spunta sulle voci Video e Audio e, per concludere, fai clic sul bottone Start.

Se, invece, preferisci collegare lo smartphone al computer tramite cavo USB, seleziona l’icona della connessione USB e non avrai bisogno di digitare l’indirizzo IP del telefono per potertene servire.

Se tutto è andato per il verso giusto, il tuo smartphone risulterà collegato al tuo PC e potrai utilizzare la sua fotocamera a mo’ di webcam. Per farlo, avvia Skype o un altro programma che usi per fare videochiamate e questo dovrebbe riconoscere senza problemi DroidCam come webcam principale.

iVCam (Android/iOS/Windows)

Usare fotocamera smartphone come webcam

Un’altra ottima soluzione che ti suggerisco di prendere in considerazione se vuoi usare la fotocamera del cellulare come webcam è iVCam. È una soluzione facile da utilizzare e che si integra alla perfezione con numerosi servizi per effettuare meeting online e videochiamate. Funziona con Android e iOS e il client per computer è compatibile con Windows.

Si può usare sia mediante rete wireless che via USB. Supporta varie risoluzioni video e offre regolazioni avanzate. È fruibile gratuitamente, ma per eliminare i banner pubblicitari e sbloccare tutte le innumerevoli funzioni disponibili bisogna effettuare acquisti in-app (con prezzi a partire da 6,99 euro).

Per potertene servire, provvedi innanzitutto a scaricare e installare l’app su Android dalla relativa sezione del Play Store e su iOS dalla relativa sezione dell’App Store, dopodiché avviala e concedi i permessi eventualmente richiesti.

A questo punto, procedi con il download del clienti di iVCam sul tuo computer, collegandoti al relativo sito Internet e facendo clic sul pulsante Download for Windows.

Al termine dello scaricamento, apri il file .exe ottenuto, fai clic sul pulsante nella finestra che compare sul desktop e segui la procedura guidata per portare a termine l’installazione del client di iVCam, facendo clic sul tasto OK, su quello Avanti per tre volte consecutive e premendo poi sui tasti Installa e Fine.

Attendi quindi che la finestra principale del programma risulti visibile sul desktop e concedi le autorizzazioni relative al firewall eventualmente richieste. Successivamente, prendi il tuo smartphone e, se questo è collegato alla stessa rete Wi-Fi alla quale è collegato il PC, il telefono verrà riconosciuto automaticamente dal client di iVCam sul computer.

Se facendo come ti ho appena indicato non riesci a stabilire il collegamento, procedi andando a digitare manualmente l’indirizzo IP del tuo cellulare, premendo sul pulsante con le tre linee in orizzontale in basso a destra, selezionando la voce Collegare dal menu che compare e poi quella Connettiti tramite IP. Puoi anche stabilire il collegamento tramite USB, in tal caso avviene tutto in modo automatico.

Dopo aver messo in comunicazione smartphone e computer, puoi scattare foto e registrare video mediante la fotocamera del tuo cellulare facendo clic, rispettivamente, sui pulsanti raffiguranti la fotocamera e la cinepresa che si trovano nella finestra principale del client di iVCam.

EpocCam (iOS/Windows/macOS)

Usare fotocamera smartphone come webcam

Stai cercando un’applicazione che permetta di trasformare il tuo iPhone in una webcam da utilizzare sia su PC che su Mac? In tal caso, EpocCam potrebbe essere la soluzione che fa al caso tuo. Si tratta di un’app disponibile solo per iOS su mobile e fruibile sia da Windows che da macOS su computer, la quale può essere scaricata gratis, ma con alcune feature avanzate, come quella che permette di trasmettere immagini in HD, che sono disponibili soltanto nella sua versione Pro che è a pagamento (costa 7,99 euro).

Si può usare sia in modalità wireless che tramite cavo, compare automaticamente come webcam in tutte le più diffuse applicazioni che ne supportano l’uso, la qualità video è fino a 1080p e offre anche tutta una serie di lenti statiche e dinamiche.

Per potertene servire, scarica e installa l’app sul tuo iPhone prelevandola dalla relativa sezione dell’App Store, dopodiché avvia EpocCam e concedi i permessi eventualmente richiesti.

Successivamente, collegati al sito di Elgato (la software house che si occupa dello sviluppo di EpocCam) dal tuo computer, seleziona la voce EpocCam dal menu a tendina a sinistra, il sistema operativo che stai usando da quello a destra e premi sul pulsante circolare con la freccia verso il basso che trovi accanto alla dicitura EpocCam Driver situata poco più giù.

A download avvenuto, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, fai clic sui pulsanti Sì, Avanti, Accetto e Installa, dopodiché clicca sul bottone Fine.

Se stai usando macOS, invece, avvia il file .pkg appena ottenuto, fai clic sul tasto Continua nella finestra che vedi comparire sulla scrivania, accetta le condizioni di licenza, indica la posizione di destinazione dell’installazione, conferma le tue intenzioni e premi sul tasto per concludere il setup.

Dopo aver effettuato l’installazione di EpocCam sul computer, lo smartphone verrà connesso in modo automatico a Windows o a macOS se i dispositivi sono collegati alla stessa rete wireless, altrimenti dovrai provvedere preventivamente a mettere in comunicazione l’iPhone con il computer. Successivamente, potrai avviare uno dei servizi con cui sei solito effettuare videochiamate, recarti nelle impostazioni di quest’ultimo e scegliere EpocCam come videocamera predefinita.

Altre soluzioni per usare la fotocamera del cellulare come webcam

Smartphone e tastiera Mac

Nessuna delle soluzioni per usare la fotocamera del cellulare come webcam che ti ho già segnalato ti ha convinto in modo particolare? In tal caso, prova a rivolgerti alle altre soluzioni di questo tipo che ho incluso nell’elenco qui sotto. Spero vivamente siano in grado di soddisfarti.

  • Iriun Webcam (Android/iOS/Windows/macOS/Linux) – applicazione funzionante praticamente da qualsiasi smartphone e computer con cui è possibile trasformare la fotocamera del cellulare in una webcam in maniera facile e veloce. Basta solo installarla sul telefono e poi anche sul PC per fare il collegamento in wifi o anche tramite cavo USB. È gratis, ma per rimuovere la pubblicità occorre effettuare acquisti in-app (con prezzi a partire da 4,99 euro).
  • Camo (Android/iOS/Windows/macOS) – applicazione di recente sviluppo, gratuita e che permette di utilizzare qualsiasi fotocamera del telefono, anche la frontale, per usarla come webcam del computer. Il client desktop funziona con tantissimi programmi e servizi. È gratis, ma eventualmente è possibile passare alla versione Pro che è a pagamento (con prezzi a partire da 5,23 euro/mese oppure 82,95 euro una tantum) e consente di rimuovere il watermark che viene applicato e di sbloccare svariate funzioni avanzate.
  • IP Webcam (Android/Windows) – soluzione totalmente gratuita che consente di usare lo smartphone Android come webcam su PC Windows. È molto facile da usare, abbastanza intuitivo e funziona sia tramite Wi-Fi che collegando il telefono con il cavo al PC.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.