Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare una fotocamera come webcam

di

Ti serve una webcam e ti stavi chiedendo se la fotocamera che hai a disposizione possa adempiere a tale compito? Hai sentito dire che esistono dei metodi per “trasformare” una fotocamera in una una webcam ma non sai come fare? Non devi preoccuparti: sei arrivato nel posto giusto, dato che a breve analizzerò l’argomento nel dettaglio.

Infatti, in questo tutorial ti illustrerò come usare una fotocamera come webcam facendoti degli esempi pratici e illustrandoti la situazione per quel che riguarda i maggiori produttori di macchine fotografiche; fornendoti anche degli spunti interessanti relativi a metodi utilizzati dagli utenti più “smanettoni” e all’uso delle fotocamere dei dispositivi mobili.

Coraggio: perché sei ancora lì fermo davanti allo schermo? Vuoi “trasformare” la tua macchina fotografica in una webcam? Dato che sei giunto fin qui, dal mio punto di vista la risposta è affermativa. Forza allora, di seguito trovi tutte le indicazioni del caso. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura!

Indice

Come usare fotocamera come webcam PC

Come usare una fotocamera Nikon come webcam

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come usare una fotocamera come webcam, mi sembra doveroso fare alcune precisazioni al riguardo.

Devi infatti sapere che in realtà esistono vari modi per utilizzare una macchina fotografica come webcam del PC. Quello più semplice — di cui ti parlerò io oggi — prevede l’installazione di un software sul PC (realizzato ufficialmente dall’azienda produttrice della fotocamera) e il collegamento via cavo tra i due dispositivi, in modo che il computer possa acquisire in tempo reale il flusso video catturato dalla fotocamera.

Prima che tale possibilità si diffondesse, c’era però un altro sistema per usare le fotocamere come webcam: si collegava una scheda di acquisizione esterna al computer e alla fotocamera, in modo da “catturare” il flusso proveniente dalla macchina fotografica tramite HDMI e utilizzarlo poi sul PC.

Ancora oggi c’è chi ritiene che questo metodo sia preferibile, in quanto capace di assicurare una qualità video maggiore, ma vista la più alta difficoltà nello svolgimento di tutta la procedura e, soprattutto, l’esborso di denaro necessario ad acquistare la scheda di acquisizione, io ho deciso di concentrarmi sul più semplice utilizzo dei software di acquisizione forniti dai produttori delle fotocamere.

Detto ciò, se tu vuoi approfondire la questione, ti lascio con un video tutorial di Nikon che illustra il collegamento di una scheda di acquisizione esterna con fotocamera e PC e ai link per acquistare alcune ottime schede di acquisizione adatte allo scopo.

AVerMedia ExtremeCap UVC - Stream and record with DSLR camera via smar...
Vedi offerta su Amazon
Elgato HD60 S, 1080P60, Zero-Lag Passthrough, Latenza Bassa, PS5, PS4,...
Vedi offerta su Amazon

Se fin qui è tutto chiaro, direi di mettere al bando le ciance e passare all’azione. Poiché i software da usare cambiano a seconda del modello di fotocamera in proprio possesso, ti darò delle indicazioni dettagliate sul modello di fotocamera in mio possesso e poi ti darò delle indicazioni più generali relativi a varie marche di macchine fotografiche. Buon divertimento!

Come usare una fotocamera Nikon come webcam

Nikon macchina fotografica

Per farti un esempio concreto in merito alla possibilità di utilizzare una macchina fotografica come webcam, prenderò in esame la situazione legata al noto brand giapponese Nikon.

Infatti, a fine 2020 quest’ultimo ha rilasciato un programma gratuito chiamato Webcam Utility, che consente ai possessori di alcune macchine fotografiche Nikon di poter utilizzare queste ultime sul computer per effettuare videochiamate e qualsiasi altra operazione preveda l’uso di webcam.

In particolare, il programma, compatibile con Windows 10 e macOS, supporta decine di modelli di macchine fotografiche: per scoprire se anche il tuo modello è compatibile, ti basta collegarti al sito ufficiale di Nikon, digitare il nome della macchina fotografica in tuo possesso, accedere alla relativa pagina e spostarti nella scheda Software. Se il tuo modello è supportato, troverai l’opzione per scaricare Webcam Utility.

In ogni caso, per scaricare il programma, ti basta premere sul collegamento Visualizzare la pagina di download presente vicino alla voce relativa al sistema operativo che stai usando, accettare termini e condizioni, selezionare una regione (ad esempio, Europa) dall’apposito menu a tendina e premere sul pulsante Scaricare.

Webcam Utility Windows

Se hai bisogno di indicazioni in merito a come installare il programma sul tuo computer, eccole: su Windows, ti basta avviare il file .exe ottenuto, accettare i termini di licenza e premere in successione sui pulsanti Next, Next e Finish. Su macOS, invece, devi aprire il file .dmg che contiene l’utility, lanciare l’eseguibile presente al suo interno, cliccare sui pulsanti Continua (per tre volte), Agree e Installa. Dopodiché devi inserire la password di amministrazione del Mac e devi premere su Chiudi e Sposta, per concludere il setup.

A questo punto, prendi la tua macchina fotografica, che deve ovviamente essere compatibile, e collegala al computer mediante porta USB. In genere i modelli di Nikon, come la mia D5600, dispongono di una porta microUSB standard o USB Type-C sul lato sinistro, pensata per il collegamento al PC.

Una volta collegata la macchina fotografica al computer, accendila e attendi che il sistema la configuri (su Windows, compaiono a schermo dei messaggi come “Il dispositivo è pronto”). Ricordati inoltre di sistemare l’obiettivo, dato che potrebbe essere retratto.

Nikon porta microUSB

Adesso, passa alla modalità di registrazione video (ad esempio, sulla Nikon D5600 bisogna spostare verso il basso la levetta Lv che si trova in alto a destra). Se la camera ti avverte che non è possibile entrare nella modalità Live View in queste condizioni, probabilmente devi caricare la batteria al massimo (in genere, per lunghe sessioni è consigliabile acquistare un adattatore per mantenere collegata la macchina fotografica a una presa di alimentazione) o cambiare modalità (prova a passare in manuale).

Una volta che sei riuscito ad attivare la modalità video con la macchina fotografica collegata al PC, ti basta aprire uno dei programmi compatibili, ad esempio Zoom, Microsoft Teams, Google Meet, Facebook Messenger o Skype e scegliere Nikon Webcam Utility come dispositivo di input per il flusso video.

Per farti un esempio concreto, su Skype basta premere sull’icona dei tre puntini presente in alto, scegliere l’opzione Impostazioni, spostarsi nella scheda Audio e video e selezionare Nikon Webcam Utility come videocamera.

Qui puoi vedere anche un’anteprima dell’inquadratura. Ovviamente, non sentirai l’audio, dato che viene utilizzata una connessione USB. Per questo motivo, dovrai collegare un microfono esterno o utilizzare quello che hai già affinché gli altri ti sentano.

Nikon Webcam Utility Funzionante

Perfetto, ora sai come utilizzare la tua fotocamera Nikon come webcam per il computer. Se vuoi un consiglio, potrebbe interessarti recarti nelle impostazioni della macchina fotografica e disattivare tutte quelle opzioni di risparmio energetico che possono, ad esempio, far spegnere il dispositivo dopo un certo periodo di tempo.

Non posso purtroppo fornirti indicazioni più precise in merito, dato che ogni modello fa storia a sé. Tuttavia, potrebbe interessarti dare un’occhiata alle linee guida ufficiali di Nikon (video in inglese).

Oltre a questo, se vuoi un consiglio, è bene utilizzare anche un treppiede, in modo da non avere troppi problemi nel posizionamento della macchina fotografica.

Come usare altre fotocamere come webcam

Canon Macchina fotografica

Come dici? Non disponi di una Nikon ma di una macchina fotografica di un altro produttore? Nessun problema: ti spiego subito come stanno le cose per gli altri brand.

Ebbene, in genere i principali produttori adottano una soluzione simile a quella di Nikon, ovvero mettono a disposizione un programma compatibile con determinati modelli che permette di “trasformare” la macchina fotografica in una webcam.

Ormai un po’ tutti i principali produttori consentono agli utenti di effettuare quest’operazione, ovviamente mediante dispositivi compatibili. Giusto per farti degli esempi, il programma di Canon si chiama EOS Webcam Utility ed è compatibile sia con Windows che con macOS. Per conoscere tutti i modelli supportati e per maggiori informazioni, ti consiglio di consultare il sito ufficiale di Canon.

Canon EOS Webcam Utility

Sony mette invece a disposizione delle linee guida per il suo Imaging Edge Camera. Passando a Fujifilm, è possibile scaricare dal sito ufficiale il tool X Webcam. Per quel che concerne Panasonic, sul portale ufficiale è disponibile la versione beta del programma LUMIX Tether for streaming.

Per il resto, se ti stai chiedendo come usare una action camera come webcam, devi sapere che anche GoPro ha un programma di questo tipo, che si chiama GoPro Webcam Desktop Utility. Puoi trovare tutti i dettagli del caso sul sito Web di GoPro.

Se ti stai invece chiedendo come usare una IP Camera come webcam, potrebbe interessarti dare un’occhiata alle linee guida di Tp-Link, in cui viene fatto un esempio pratico. Insomma, un po’ tutti i principali produttori dispongono di soluzioni ufficiali.

In ogni caso, se la tua macchina fotografica non rientra tra quelle compatibili con i tool ufficiali dei produttori, potresti pensare di mettere in atto la procedura tramite HDMI e scheda di acquisizione che ho illustrato nel capitolo preliminare.

In alternativa, devi sapere che esiste un programma chiamato v002 Camera Live, compatibile con macOS, che mira a “trasformare” in delle webcam tutte le macchine fotografiche che usano la libreria libgphoto2 (la lista completa dei modelli compatibili è disponibile sul sito Web gPhoto).

Macchine fotografiche compatibili libgphoto2

Tutto avviene mediante il collegamento della fotocamera al computer tramite porta USB, proprio come per le soluzioni ufficiali. Tuttavia, si tratta di una soluzione più macchinosa e potresti potenzialmente riscontrare difficoltà nell’effettuare quest’operazione.

Tuttavia, se sei un utente esperto e sei interessato a questa possibilità, ti consiglio di partire dall’ultima release presente sul portale Github e approfondire il progetto mediante l’apposita documentazione in inglese.

Esistono poi altri programmi interessanti, come digiCamControl Virtual Webcam, disponibile per Windows. Si può scaricare gratuitamente dal sito Web ufficiale e permette di controllare il flusso video proveniente dalla macchina fotografica.

In parole povere, basta collegare la propria camera tramite porta USB, selezionarla dal menu presente sulla sinistra e premere sul pulsante Start Live View. Puoi inoltre utilizzare i pulsanti presenti sulla sinistra per mettere a fuoco (Focus) o per sistemare le opzioni di cattura. Non manca un’indicazione in merito alla carica residua.

Perfetto, ora hai a disposizione una webcam funzionante, che puoi selezionare dai vari programmi in cui ti serve (in genere viene indicata come DCC Virtual Camera).

DigiCamControl

Ti ho illustrato l’esistenza di questi programmi anche per via del fatto che alcuni utenti affermano di aver avuto problemi con quelli ufficiali, dato che non riuscivano a riconoscere come si deve determinati modelli.

Passando per soluzioni come digiCamControl Virtual Webcam, invece, alcune persone sono riuscite a risolvere e utilizzare tutto correttamente in modo rapido.

Insomma, esistono molte soluzioni per “trasformare” la macchina fotografica in una webcam: ti consiglio di dare un’occhiata a quelle che ho elencato e trovare quella più adatta alle tue esigenze.

Come usare la fotocamera del cellulare come webcam

Come usare la fotocamera del cellulare come webcam

Se il tuo obiettivo è quello di utilizzare la fotocamera del cellulare come webcam, devi sapere che è possibile farlo mediante alcune app pensate per questo utilizzo.

Solitamente viene semplicemente trasmesso il flusso video al computer mediante Wi-Fi o cavo e poi un programma si occupa di utilizzarlo per la webcam virtuale. Se vuoi approfondire l’argomento, puoi trovare tutte le indicazioni del caso nel mio tutorial su come usare la fotocamera del cellulare come webcam.

Ottimo, adesso conosci tutto quello che c’è da sapere in merito all’argomento. Per concludere, ti ricordo che, se vuoi passare a un dispositivo creato per questo utilizzo, puoi dare un’occhiata alla mia guida all’acquisto relativa alle migliori webcam, in cui puoi trovare anche soluzioni particolarmente economiche.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.