Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire file ACSM

di

Qualche giorno fa, hai avuto modo di acquistare un libro digitale da un nuovo sito che ti è stato consigliato; dopo averne effettuato il download, però, ti sei reso conto di non avere a che fare con il “solito” libro in formato PDF o ePub, bensì con un file ACSM, che non avevi mai visto prima d’ora. Dunque, timoroso di aver sprecato il tuo denaro acquistando un documento che non sei in grado di visualizzare, hai aperto Google alla ricerca di una guida che ti insegnasse ad aprire file ACSM, finendo dritto dritto sul mio sito. Ebbene, lascia che te lo dica fin da subito: questo è proprio il posto giusto da cui iniziare! Prima di mostrarti come procedere all’atto pratico, però, trovo doveroso darti qualche informazione in più sulla tipologia di file che ti ritrovi a gestire.

I file in formato ACSM contengono, di solito, un libro digitale protetto da DRM Adobe; i DRM sono delle “protezioni elettroniche” utilizzate da alcune aziende, in questo caso Adobe, per evitare che i file, in questo caso gli eBook, vengano riprodotti tramite dispositivi e/o software non autorizzati dall’azienda stessa: nel caso di Adobe, l’autorizzazione viene ottenuta associando al dispositivo (tramite l’applicazione preposta) un ID Adobe personale, che identifica in modo univoco l’acquirente. Oltre al libro stesso, un file ACSM contiene anche diverse informazioni relative al tipo di protezione usata: i dati di chi ha acquistato il titolo, il mezzo utilizzato per l’acquisto, la chiave crittografica e una serie di altri dati aggiuntivi. Nella maggior parte dei casi, un libro con protezione DRM può essere visionato soltanto da chi ha effettuato l’acquisto, su tutti i dispositivi autorizzati tramite il relativo ID Adobe.

Chiarito questo importante aspetto, è arrivato il momento di passare alla pratica e di comprendere, nel dettaglio, come puoi servirti dei file di questo tipo. Di seguito ti indicherò una serie di programmi e app utilizzabili per lo scopo, oltre che le modalità di creazione di un ID Adobe (gratuito ma essenziale per raggiungere l’obiettivo richiesto). Dunque, senza attendere un solo secondo in più, prenditi qualche minuto del tuo tempo e leggi con molta attenzione quanto ho da spiegarti sul tema: vedrai che, al termine di questa lettura, sarai perfettamente in grado di aprire, gestire e organizzare i file ACSM in modo per te ottimale. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come aprire file ACSM da PC

Il metodo più semplice per aprire file ACSM sul PC è utilizzare il software Adobe Digital Editions, che è disponibile gratuitamente per Windows e macOS. Tale programma, permette la visualizzazione (e il trasferimento) dei file ACSM nel giro di un paio di clic. Prima di continuare, vorrei farti presente che, affinché il libro in questione possa essere letto correttamente, sarà necessario disporre di un ID Adobe a cui associarlo.

Detto ciò, passiamo subito all’azione: innanzitutto, procurati il file d’installazione del programma collegandoti al relativo sito Internet e cliccando sul link specifico per il sistema operativo in uso sul tuo computer, cioè Windows macOS (Macintosh). Una volta completato il download del file, avvialo e agisci seguendo la procedura più adatta al tuo computer.

  • Windows – pigia sul pulsante , apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni della licenza, clicca per due volte consecutive sul pulsante Avanti e porta a termine il setup pigiando sui pulsanti Installa Fine. Se richiesto, clicca sulla voce No, grazie per evitare l’installazione di software aggiuntivo.
  • macOS – fai doppio clic sul file pkg contenuto nel pacchetto dmg scaricato in precedenza. Premi per due volte consecutive sul bottone Continua e clicca sui pulsanti Accetta Installa per avviare la procedura d’installazione. Quando richiesto, immetti la password di amministrazione del Mac per confermare il tutto.

Completata l’installazione del programma, avvialo e clicca innanzitutto sul menu Aiuto > Autorizza computer… che si trova in alto per abilitare il PC in uso alla lettura dei contenuti DRM.

Fatto ciò, immetti le credenziali dell’ID Adobe, se ne possiedi già uno, oppure crea immediatamente un account servendoti del pulsante Create un ID Adobe: subito dopo, dovrebbe aprirsi una finestra del browser contenente un modulo da compilare in tutti i suoi campi (nome cognomeemailpassword data di nascita). Quando hai finito, clicca sul pulsante Registrati, avendo cura di annotare l’indirizzo di posta elettronica e la password scelta.

Terminata la fase di registrazione, torna alla finestra di Adobe Digital Editions e riempi i campi proposti con l’ID Adobe appena creato (l’indirizzo email) e la password scelta, cliccando poi sul pulsante Autorizza per completare la procedura di autorizzazione del PC. Infine, chiudi la finestra pigiando sul pulsante OK e il gioco è fatto!

D’ora in avanti, ti sarà sufficiente fare doppio clic sul file ACSM in questione per aprirlo immediatamente con il programma appena installato, aggiungendo il libro in esso contenuto alla biblioteca associata all’ID Adobe specificato in fase di configurazione. Per avviare la lettura del libro, devi semplicemente cliccare sulla copertina che compare nella parte sinistra del programma. Facile, vero?

Come aprire file ACSM da smartphone e tablet

Hai ricevuto un libro protetto dai DRM di Adobe sul tuo smartphone o sul tuo tablet e, dunque, sei alla ricerca di un metodo per aprire file ACSM in mobilità? Allora questa è la sezione del tutorial più adatta al tuo caso. Tutto quello di cui hai bisogno per riuscire nel tuo intento è un ID Adobe e un’app per decifrare i libri protetti dai DRM di Adobe.

Se non hai già un ID Adobe, puoi crearlo nel seguente modo: collegati al sito ufficiale di Adobe dal browser del tuo smartphone o tablet, pigia sulla voce Accedi collocata in alto a destra e tocca il link Crea un Adobe ID presente nella pagina che si apre per avviare la registrazione al portale. In seguito, compila i campi che ti vengono proposti con le informazioni necessarie (nome, cognome, indirizzo e-mail, password, Paese di residenza e data di nascita), indica se ricevere o meno informazioni sui prodotti Adobe tramite email, utilizzando l’apposita casella, e concludi l’iscrizione al portale facendo tap sul pulsante Registrati.

Completata quest’operazione, puoi procedere al download di una delle app compatibili con la lettura dei file ACSM, direttamente dallo store del tuo dispositivo. Prima di andare avanti, però, vorrei fare chiarezza su un punto fondamentale: dal canto suo, Adobe mette a disposizione una variante di Adobe Digital Editions, il software già visto nella sezione relativa al computer, per Android e iOS. Al momento in cui ti scrivo questa guida, tuttavia, numerosi utenti hanno riscontrato problemi e difficoltà nell’usarla: per questo motivo, ti invito a rivolgerti alle soluzioni alternative che mi appresto a segnalarti nelle sezioni successive.

BluefireReader (Android/iOS)

La prima app che mi sento di consigliarti per aprire file ACSM su smartphone e tablet è Bluefire Reader, un lettore di eBook gratuito con supporto a numerosissimi formati, tra cui quelli protetti da DRM Adobe, disponibile gratuitamente per Android e iOS.

Per servirtene, scarica innanzitutto l’app dallo store di riferimento del tuo dispositivo, avviala dal drawer di Android o dalla schermata Home di iOS e, giunto nella sua schermata principale, inserisci l’ID Adobe e la relativa password che hai provveduto a creare in precedenza; infine, pigia sul pulsante Autorizza per far sì che il device che stai usando possa correttamente aprire i file protetti da te acquistati.

A questo punto, il gioco è praticamente fatto: recati nell’app tramite la quale hai ricevuto o scaricato il file ACSM che intendi aprire (sia essa la cartella Download di sistema, il client email, un’app di messaggistica o altro) e tocca l’icona del libro di tuo interesse: a questo punto, se ti trovi su Android, il titolo in questione dovrebbe essere immediatamente aggiunto alla libreria di BluefireReader; in alternativa, tocca l’icona a esso relativa dal menu di scelta che ti viene proposto.

Se, invece, ti trovi su iOS, tocca il pulsante della condivisione annesso all’anteprima del file in questione e, nel pannello che va ad aprirsi, fai tap sulla voce Copia su Bluefire Reader per aggiungere immediatamente il libro contenuto nel file alla tua raccolta personale.

Quando hai finito, non ti resta che toccare la copertina del libro appena aggiunto all’app per avviarne immediatamente la lettura; puoi accedere in qualsiasi momento agli strumenti di lettura/navigazione facendo tap sulla pagina del libro correntemente aperta.

Aldiko (Android/iOS)

Se la soluzione precedente non è stata di tuo gradimento, puoi dare una possibilità all’app Aldiko: si tratta di un software gratuito per Android e iOS (con funzionalità aggiuntive ottenibili tramite acquisti in-app, non utili ai fini di questa guida), progettato per organizzare e leggere eBook in un gran numero di formati, inclusi gli ACSM protetti da Adobe DRM.

Utilizzarle Aldiko è davvero semplice: dopo aver scaricato e avviato l’app, pigia sul pulsante Salta per passare subito alla sua schermata principale, dopodiché, se ti trovi su Android, sfiora il pulsante collocato in alto a sinistra e pigia sulla voce Informazioni, posta in fondo al menu che va ad aprirsi; se, invece, stai usando iOS, fai tap sull’icona Profilo situata in basso a destra e tocca la voce Impostazioni.

Successivamente, fai tap sulla voce Accounts DRM/DRM Accounts e poi sul pulsante Aggiungi account DRM per accedere alla schermata di configurazione successiva: a questo punto, sfiora la voce Ho capito, seleziona la voce AdobeID dal menu a tendina Tipo di account e immetti l’email e la password dell’ID Adobe creato in precedenza.

Quando hai finito, premi sul pulsante Salva, avvia l’app tramite la quale hai ottenuto il file ACSM (ad es. il client email o il gestore file integrato), fai tap sull’icona del libro e, se ti trovi su Android, scegli di aprirlo con Aldiko tramite l’apposito menu che viene mostrato; per quanto riguarda iOS, invece, devi pigiare sul bottone della condivisione (il quadrato con freccia verso l’alto) e toccare l’opzione Copia su Aldiko nel menu che va ad aprirsi. In tal modo, l’eBook contenuto nel file verrà immediatamente aggiunto alla libreria e visualizzato subito dopo.

Nota: dopo aver aperto il libro, puoi accedere agli strumenti di lettura (dimensione carattere, segnalibri, annotazioni e così via) effettuando uno swipe dall’alto verso il centro.

Altre soluzioni per aprire file ACSM da smartphone e tablet

Sei solito acquistare libri protetti da DRM Adobe direttamente da un sito online (come IBS, per esempio) oppure dalla libreria integrata nel tuo eReader? Allora credo di avere ottime notizie per te: la maggior parte dei servizi di questo tipo offre una serie di app installabili su smartphone e tablet.

Queste app, nella maggior parte dei casi, non permettono soltanto di acquistare libri in modo semplice e veloce, ma anche di leggerli attraverso il dispositivo interessato, senza utilizzare nessun’altra app esterna. App di questo tipo, per esempio, sono rese disponibili dai servizi IBS-Tolino (Android/iOS) e Kobo (Android/iOS); puoi comunque scoprire se il servizio o il lettore che sei solito utilizzare offre questa possibilità effettuando una breve ricerca su Google (ad es. app [NomeServizio/lettore] Android iOS).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.