Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avere buoni Amazon gratis

di

Parlando con alcuni tuoi colleghi di lavoro, hai saputo che esistono diverse soluzioni per ottenere buoni Amazon a costo zero. Non dispiacendoti affatto l’idea di poter risparmiare qualche soldo sui tuoi prossimi acquisti sul celebre sito di shopping, hai sùbito effettuato alcune ricerche sul Web per saperne di più e sei finito dritto su questa mia guida. Le così stanno così, vero? Allora lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi, infatti, ti spiegherò come avere buoni Amazon gratis elencandoti tutte le soluzioni a tua disposizione. Per prima cosa, ti mostrerò come aderire alle iniziative indette da Amazon che consentono di ottenere dei buoni semplicemente effettuando una ricarica del proprio account o acquistando prodotti specifici. Successivamente, ti consiglierò alcuni siti e alcune applicazioni che, partecipando a sondaggi e svolgendo altre tipologie di attività, permettono di accumulare punti da convertire in buoni Amazon. Interessante, vero?

Se sei d’accordo e non vedi l’ora di saperne di più, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo sùbito all’azione. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e individua la soluzione che ritieni più adatta alle tue esigenze. Seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, sono sicuro che riuscirai a ottenere buoni Amazon senza spendere un centesimo. Buona lettura!

Indice

Avere buoni Amazon gratis con promozioni Amazon

Guadagnare buoni Amazon

La prima soluzione che puoi prendere in considerazione per avere buoni Amazon gratis è usufruire delle promozioni che il celebre sito di shopping online offre ai suoi clienti. Infatti, svolgendo alcune attività legate al proprio account o acquistando determinati prodotti, è possibile ottenere buoni Amazon gratuitamente.

Tra le iniziative attive nel momento in cui scrivo questa guida, è possibile ottenere un buono sconto Amazon di 4 euro acquistando per la prima volta un buono da 50 euro, mentre effettuando una ricarica Amazon di 80 euro viene inviato un buono Amazon di 5 euro.

In passato, Amazon ha regalato dei buoni regalo di 5 euro anche agli utenti che, sul proprio account, hanno impostato come metodo di pagamento predefinito una carta di credito/debito del circuito Visa e per coloro che hanno guardato per almeno 5 minuti un film o una serie TV disponibile nel catalogo di Amazon Prime Video. Infine, ti segnalo che spesso è possibile ottenere buoni Amazon anche acquistando determinati prodotti: per esempio, effettuando un ordine di almeno 20 euro in libri, recentemente Amazon ha regalato un buono da 7 euro.

Dopo aver aderito a una di queste promozioni, il buono regalo Amazon sarà detratto automaticamente dal saldo del tuo prossimo ordine e sarà visibile nel box Riepilogo ordine presente nella schermata Controlla e completa l’ordine.

Farsi regalare buoni Amazon

Cofanetto buono regalo Amazon

In occasione di qualche ricorrenza (es. il tuo compleanno, Natale ecc.) puoi convincere amici e parenti a regalarti un buono Amazon. Infatti, accedendo alla sezione Buoni regalo del celebre sito di shopping è possibile acquistare sia uno dei cofanetti regalo in formato fisico da consegnare a mano alla persona di proprio interesse che optare per un buono regalo digitale da recapitare al destinatario tramite email.

Dopo aver ricevuto in regalo un buono Amazon, tutto quello che devi fare è aggiungerlo al tuo account e spenderlo per i tuoi acquisti futuri, tenendo in considerazione che un buono Amazon ha validità di 10 anni a partire dalla data di emissione.

Per farlo, collegati alla pagina principale di Amazon e, se non hai ancora effettuato il login, premi sulle opzioni Account e liste e Accedi, per accedere al tuo account. A questo punto, premi nuovamente sulla voce Account e liste, seleziona l’opzione Il mio account e, nella nuova schermata visualizzata, clicca sulla voce Buoni regalo e ricarica.

Premi, quindi, sul pulsante Aggiungi al mio account, inserisci il codice del buono regalo in tuo possesso nel campo Inserire il codice del Buono Regalo, fai clic sul pulsante Aggiungi al mio account e il gioco è fatto.

Se preferisci procedere utilizzando l’app di Amazon per Android o iOS/iPadOS, avvia quest’ultima, fai tap sul pulsante ☰, seleziona le opzioni Il mio account e Gestisci saldo buoni regalo e premi sulla voce Aggiungi un altro buono regalo. Per approfondire l’argomento, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come regalare buono Amazon.

Guadagnare buoni Amazon svolgendo attività

Alta Opinione

Se sei disposto a spendere un po’ del tuo tempo per guadagnare buoni Amazon, ti consiglio di prendere in considerazione i panel di sondaggi. Rispondendo a domande di vario genere, questi consentono infatti di accumulare punti e, al raggiungimento delle soglie di conversione previste, di richiedere vari buoni regalo, compresi quelli di Amazon.

Devi sapere, però, che non si tratta di una soluzione a breve termine e che per ottenere i punti necessari per richiedere un buono Amazon possono trascorrere anche dei mesi. Tuttavia, con un po’ di impegno, tanta costanza e prendendo in considerazione l’idea di utilizzare più panel contemporaneamente, ti assicuro che riuscirai ad avere dei risultati. Detto ciò, ecco alcuni siti di sondaggi che consentono di convertire punti in buoni Amazon.

  • Alta Opinione: è uno dei panel di sondaggi più popolari che consente di prendere parte a questionari su prodotti e servizi di vario genere. I sondaggi possono durare da 5 a 30 minuti e consentono di guadagnare fino a 5 euro. Per riscattare un buono Amazon da 15 euro, è necessario raggiungere la quota di 16 euro.
  • Toluna: è un altro valido panel di sondaggi, disponibile anche sotto forma di applicazione per dispositivi Android e iPhone. Solitamente i sondaggi durano dai 15 ai 20 minuti e i punti accumulati per ogni sondaggio completato variano in base alla sua durata (i nuovi iscritti hanno sùbito un saldo di 500 punti). Inoltre, è possibile ottenere punti anche compilando brevi questionari tematici. Per ottenere un buono Amazon da 25 euro sono richiesti 100.000 punti.
  • YouGov: creando il proprio account, è possibile ricevere inviti per partecipare a questionari di varia durata (da 3 a 15 minuti) e di guadagnare punti (fino a 50 punti per sondaggio) rispondendo a tutte le domande. Accumulando 3.000 punti è possibile richiedere un buono Amazon di 25 euro, mentre arrivando a 5.000 punti è disponibile un buono Amazon da 50 euro. I nuovi iscritti ricevono sùbito 100 punti.

Per conoscere altri panel di sondaggi, compresi quelli che consentono di guadagnare soldi veri, conoscere la procedura dettagliata per creare il tuo account e partecipare ai tuoi primi sondaggi, puoi leggere la mia guida su come guadagnare con i sondaggi.

Oltre ai panel di sondaggi, esistono anche alcune applicazioni che consentono di guadagnare buoni Amazon svolgendo attività di vario genere. Per esempio, CheckBonus (Android/iOS) è un’applicazione gratuita che consente di ottenere punti sia visitando i negozi indicati e scansionando il codice a barre di specifici prodotti che acquistando gli articoli suggeriti nell’app.

Winwalk, invece, è un’applicazione per dispositivi Android che consente di guadagnare semplicemente camminando. Scaricandola sul proprio smartphone, questa inizierà a monitorare i propri spostamenti a piedi e, per ogni cento passi effettuati, consente di guadagnare una moneta virtuale, per un massimo di 100 monete al giorno. Inoltre, consente di guadagnare monete extra anche partecipando a sondaggi e prendendo parte a compiti di vario genere, come guardare brevi video pubblicitari o scaricare applicazioni. A tal proposito, potrebbe interessarti la mia guida dedicata alle app per guadagnare camminando.

Avere buoni Amazon gratis con HYPE

Avere buoni Amazon gratis con HYPE

Anche con HYPE, un’applicazione gratuita per dispositivi Android e iPhone che consente di aprire un conto online abbinato a una carta prepagata da usare per gli acquisti sia online che nei negozi fisici, è possibile ottenere buoni Amazon gratis.

Infatti, con l’iniziativa Invita amici è possibile accumulare 1 punto per ogni amico che, tramite il proprio codice invito, apre un conto HYPE Start, 2 punti per l’apertura di un conto HYPE Plus e 3 punti per l’iscrizione ad HYPE Premium. Ogni 5 punti accumulati è possibile richiedere un buono Amazon da 50 euro e al raggiungimento di 100 iscrizioni è garantito un ulteriore buono Amazon da 250 euro.

Maggiori informazioni su HYPEMaggiori informazioni su HYPE PlusMaggiori informazioni su HYPE Premium

Se hai già un conto HYPE e ritieni questa una valida soluzione per avere buoni Amazon a costo zero, avvia l’app di HYPE sul tuo dispositivo, accedi al tuo account e premi sulla voce Menu, in basso a destra. Nella nuova schermata visualizzata, fai tap sull’opzione Invita amici, premi sul pulsante Invita amici e scegli se inviare i tuoi inviti tramite SMS, email o utilizzando una delle applicazioni di messaggistica disponibili (es., Messenger, WhatsApp, Telegram ecc.) o condividerli sui social network.

Dopo aver condiviso il link d’invito con i contatti di tuo interesse, puoi accedere nuovamente alla sezione Menu, premere sul pulsante Invita amici e selezionare l’opzione Controlla i tuoi inviti, per visualizzare lo stato dei tuoi inviti e i punti accumulati.

Se, invece, non hai ancora aperto un conto gratuito su HYPE, tutto quello che devi fare è scaricare l’applicazione del servizio o collegarti al sito ufficiale di HYPE e avviare la procedere di registrazione. Per saperne di più, puoi leggere le mie guide su come funziona HYPE e come registrarsi su HYPE.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.