Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come clonare con GIMP

di

Hai trovato una foto bellissima rovinata dalla presenza di una scritta o una piccola imperfezione che vorresti rimuovere? Se sul tuo PC hai installato il programma di fotoritocco gratuito GIMP, puoi riuscirci facilmente. Tutto quello che devi fare è affidarti allo strumento clone.

Lo strumento clone di GIMP permette di correggere o “riempire” determinate porzioni di foto sfruttando altre parti delle immagini prive di difetti. Proprio l’ideale per coprire scritte, imperfezioni della pelle e piccoli oggetti che spesso finiscono col rovinare le foto digitali. Ti va di scoprire come utilizzarlo? Bene, allora vediamo subito come clonare con GIMP in dettaglio.

Se vuoi imparare come clonare con GIMP, avvia il programma e importa in esso la foto da correggere, selezionando la voce Apri dal menu File o trascinando l’immagine nella finestra principale di GIMP. A questo punto, seleziona lo strumento clone dalla barra degli strumenti collocata nella parte sinistra dello schermo (è l’icona a forma di timbro) e fai click sul pulsante Pennello per selezionare il tipo di pennello da usare con lo strumento clone. Io ti consiglio di usare un pennello sfumato ai bordi, in modo da ottenere un risultato più naturale.

Una volta attivato lo strumento clone, tieni premuto il tasto Ctrl sulla tastiera del tuo computer e clicca sul punto della foto che desideri usare come base del tuo timbro: quella sarà la porzione di immagine che verrà usata per sostituire le aree da correggere/riempire nella foto originale. Sceglila con cura cercando di non allontanarti troppo dalla zona in cui adoperare lo strumento.

Adesso utilizza lo strumento clone sulla parte di immagine da riempire o correggere come se fosse un normale pennello, facendo attenzione a non creare sbavature. Se devi ritoccare più punti della foto, seleziona tramite Ctrl+Click delle porzioni di immagine adiacenti ad essi e ripeti l’operazione.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, salva la tua foto corretta con GIMP selezionando la voce Esporta dal menu File del programma. Ricordati di aggiungere manualmente l’estensione del file alla fine del nome (es. .JPG o .PNG). Se invece non sei soddisfatto del risultato ottenuto, premi la combinazione di tasti Ctrl+Z per annullare l’ultima operazione effettuata e riprendi il lavoro dal punto precedente.

Se hai bisogno di rimuovere un oggetto di grandi dimensioni o una persona dalle tue foto, anziché clonare con GIMP puoi seguire la mia guida su come eliminare persone dalle foto ed usare un componente aggiuntivo per GIMP dedicato proprio a questo tipo di situazioni.