Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare etichette su Gmail

di

Desideroso di trovare in modo più semplice e veloce le email che ti interessano, hai ben pensato di rivedere l’organizzazione della posta sul tuo account Gmail e, più precisamente, di creare delle etichette con cui contrassegnare i vari messaggi e suddividerli. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo queste righe mi pare ben evidente il fatto che tu non sappia come riuscirci e che ti piacerebbe ricevere qualche indicazione.

Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti allora sapere se posso spiegarti io come creare etichette su Gmail? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro. Se mi dedichi qualche minuto del tuo prezioso tempo, infatti, posso indicarti, in maniera semplice ma comunque molto dettagliata, come effettuare l’operazione in questione, sia da computer che da smartphone e tablet. Ti assicuro che è molto più facile di quello che sembra.

Allora? Che ne diresti di mettere finalmente le chiacchiere da parte e di passare all’azione? Sì? Grandioso. Posizionati, dunque, bello comodo, concediti qualche minuto libero soltanto per te e concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono convinto che, alla fine, potrai poi dirti più che soddisfatto dei risultati ottenuti. Scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

Gmail etichetta

Prima di entrare nel vivo della guida, andandoti a spiegare come creare etichette su Gmail, ci sono alcune informazioni preliminari che è mio dovere fornirti.

Partiamo da un punto fermo: le etichette sono come una sorta di cartella. Si possono usare per contrassegnare i messaggi e, dunque, anche per organizzarli al meglio. A ciascun messaggio di posta elettronica è possibile aggiungere più di un’etichetta, ma cancellando l’email in questione questa verrà rimossa da tutte le etichette.

Per quanto riguarda la creazione delle etichette, se ne possono generarne in numero infinito, anche in maniera nidificata, e possono essere personalizzate scegliendone il nome e il colore. Ad ogni modo, su Gmail vi sono anche delle etichette predefinite, le quali, però, non possono essere modificate o rimosse.

Come creare una etichetta in Gmail da computer

Etichette Gmail

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, direi che possiamo finalmente entrare nel vivo del tutorial e, dunque, andare a scoprire come creare etichette Gmail agendo da computer, quindi tramite la versione Web del noto servizio di posta elettronica. Per riuscirci, il primo passo che devi compiere è quello di recarti sulla pagina principale di Gmail ed effettuare il login al tuo account (se necessario).

Ad accesso avvenuto, seleziona la voce Altro che trovi a sinistra, in modo da espandere il menu laterale, dopodiché fai clic sulla voce Crea nuova etichetta che compare e, nel riquadro che ti viene mostrato, digita il nome che intendi assegnare all’etichetta nel campo Inserisci un nome per la nuova etichetta. Infine, fai clic sul bottone Crea e il gioco è fatto.

Se desideri nidificare l’etichetta che stai per creare in un’altra etichetta, apponi preventivamente un segno di spunta accanto alla dicitura Nidifica etichetta in e seleziona l’etichetta di tuo interesse dal relativo menu a tendina. Clicca, poi, sul pulsante Crea, per creare l’etichetta, e il gioco è fatto.

Oltre che come ti ho indicato poc’anzi, puoi avviare la creazione di una nuova etichetta su Gmail facendo clic destro su un messaggio di posta elettronica e selezionando la voce Etichetta come e poi quella Crea nuova dal menu che si apre.

In alternativa, clicca sul pulsante con la ruota d’ingranaggio che si trova in alto a destra, seleziona il pulsante Visualizza tutte le Impostazioni dal menu che si apre e, nella nuova schermata che ti viene proposta, accedi alla scheda Etichette che si trova in alto. Successivamente, individua la sezione Etichette e fai clic sul pulsante Crea nuova etichetta.

Dopo aver creato un’etichetta, se lo ritieni necessario puoi modificarla oppure eliminarla, portandoci sopra il puntatore del mouse nella barra laterale, facendo clic sul pulsante con i tre puntini in verticale che compare e selezionando dal menu che si apre la voce Modifica oppure quella Rimuovi etichetta, a seconda dell’operazione che intendi effettuare.

Puoi anche decidere di nascondere o rendere visibile un’etichetta nell’elenco etichette e nell’elenco dei messaggi. Per riuscirci, clicca sul pulsante con i tre puntini in verticale che compare portando il puntatore del mouse sull’etichetta di tuo interesse nella barra laterale e seleziona, dal menu che si apre, l’opzione che preferisci in corrispondenza delle voci Nell’elenco etichette e Nell’elenco dei messaggi.

Puoi modificare o rimuovere un’etichetta anche dalla sezione Etichette nelle impostazioni di Gmail, accedendovi come ti ho spiegato poc’anzi, e selezionando poi la voce Modifica oppure quella Rimuovi in corrispondenza dell’etichetta di tuo interesse. Da lì puoi decidere anche di nascondere o rendere visibili le etichette, selezionando le opzioni che preferisci in corrispondenza delle voci Mostra in elenco etichette, Mostra in elenco messaggi e Mostra in IMAP.

Ti segnalo altresì che puoi anche modificare il colore delle etichette. Per riuscirci, porta il puntatore del mouse sull’etichetta di tuo interesse nella barra laterale di sinistra, fai clic sul pulsante con i tre puntini in verticale che compare in sua corrispondenza, seleziona la voce Colore etichetta dal menu che compare e scegli il colore che più ti aggrada tra quelli disponibili o impostane uno personalizzato selezionando l’opzione apposita.

Invece, per utilizzare un’etichetta che hai creato, provvedi a mettere un segno di spunta accanto alle email su cui agire nella schermata principale di Gmail oppure apri il messaggio di tuo interesse, dopodiché fai clic sull’icona dell’etichetta che si trova in alto e seleziona quella di interesse dal menu che compare. In alternativa, fai clic destro sul messaggio di tuo interesse, seleziona l’opzione Etichetta come dal menu che compare e seleziona l’etichetta di tuo interesse.

Come creare una etichetta in Gmail da smartphone e tablet

Se, invece, quello che ti interessa fare è creare etichette su Gmail agendo da smartphone e tablet, le indicazioni alle quali devi attenerti sono quelle che trovi qui di seguito. Non è complicato, non hai assolutamente nulla di cui preoccuparti.

Su Android

Gmail Android Web

Se desideri creare etichette su Gmail da Android, ti informo che purtroppo la cosa non è fattibile tramite l’app ufficiale del servizio ma devi agire dalla versione Web, richiamando la modalità desktop. Ad ogni modo, non temere, le etichette risulteranno poi visibili anche nell’applicazione di Gmail.

Premesso ciò, per riuscire nel tuo intento, prendi il tuo smartphone o tablet, sbloccalo, accedi alla home screen e/o al drawer e seleziona l’icona del browser che solitamente usi per navigare in Rete da mobile (es. Chrome). successivamente, recati sulla home page di Gmail ed effettua l’accesso al tuo account (se necessario).

Ad accesso avvenuto, premi sul pulsante con le tre linee in orizzontale collocato in alto a sinistra e seleziona il collegamento Desktop situato nella parte in basso del menu che si apre. Se richiesto, indica che desideri utilizzare Gmail in versione HTML.

Una volta visualizzata la schermata principale della versione desktop di Gmail, seleziona la voce Modifica etichette presente nella barra laterale a sinistra, digita il nome che vuoi assegnare all’etichetta da creare nel campo sottostante la voce Crea una nuova etichetta e fai tap sul pulsante Crea adiacente.

Ti segnalo inoltre che dalla medesima schermata puoi modificare il nome di un’etichetta ed eliminare quelle già create. Nel primo caso, ti basta digitare il nuovo nome che vuoi usare nel campo di testo adiacente l’etichetta di tuo interesse e premere sul bottone Rinomina, mentre nel secondo caso devi fare tap sul pulsante Rimuovi.

Una volta create le etichette, potrai servirtene anche dall’app di Gmail per Android. Per cui, avvia quest’ultima sul tuo dispositivo, effettua l’accesso al tuo account (se necessario), seleziona il messaggio di tuo interesse oppure seleziona più email in contemporanea effettuando un tap prolungato sul primo messaggio nella schermata principale e poi su tutti gli altri, dopodiché premi sull’icona con i tre puntini in verticale collocata in alto a destra, scegli l’opzione Modifica etichette e seleziona l’etichetta.

Su iOS/iPadOS

Gmail iOS

Possiedi un iPhone oppure un iPad e, dunque, vorresti capire come creare etichette su Gmail su iOS/iPadOS? Ti spiego subito in che modo riuscirci. In tal caso, puoi utilizzare l’app ufficiale di Gmail. Per cui, prendi il tuo dispositivo, sbloccalo, accedi alla home screen e/o alla Libreria app e seleziona l’icona dell’applicazione. Successivamente, effettua il login al tuo account (se necessario).

Ad accesso avvenuto, premi sul pulsante con le tre linee in orizzontale collocato in alto a sinistra e seleziona l’opzione + Crea nuova presente nella parte in basso del menu che si apre. Digita poi il nome che desideri assegnare all’etichetta nel campo Nome etichetta e fai tap sulla voce Fine presente in alto a destra per salvarla.

Invece, se desideri modificare un’etichetta oppure eliminarla, fai tap sul pulsante con le tre linee in orizzontale presente in alto a sinistra, seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare, quindi il tuo indirizzo email. Successivamente, seleziona la dicitura Impostazioni etichette e fai tap sull’etichetta di tuo interesse. Nella nuova schermata visualizzata, premi sul campo Nome per rinominare l’etichetta oppure sulla voce Elimina [nome etichetta] per sbarazzartene.

Dopo aver creato un’etichetta, per usarla apri l’email di tuo interesse oppure seleziona più messaggi in simultanea effettuando una pressione prolungata sul primo nella schermata principale di Gmail e apponendo poi un segno di spunta accanto agli altri, dopodiché premi sul pulsante (…) in alto a destra, sfiora la dicitura Cambia etichetta dal menu che compare e seleziona l’etichetta di tuo interesse.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.