Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare chiamate WhatsApp

di

Ultimamente ho ricevuto molti messaggi da parte di amici interessati a scoprire come disattivare chiamate WhatsApp, qualcuno perché stanco di premere sempre per sbaglio l’icona della cornetta al posto di quella degli allegati; altri perché vittime di “telefonate seriali” da parte di conoscenti po’ troppo petulanti.

Anche tu sei stanco delle telefonate di WhatsApp e stai cercando una soluzione di questo tipo? Bene, allora sappi che esistono diversi accorgimenti da mettere in pratica per “zittire” la funzione VoIP di WhatsApp, o quantomeno ridurne l’invasività. Purtroppo non esiste ancora un’opzione per disattivarla completamente… ma direi che per il momento possiamo accontentarci anche delle (poche) soluzioni che abbiamo a nostra disposizione.

Allora, sei pronto a cominciare? Qui sotto trovi illustrati i tutti i passaggi da compiere su Android e iPhone. Ti dico subito che sul sistema operativo del robottino verde si riescono ad ottenere risultati migliori, di fatto è possibile bloccare quasi completamente la funzione VoIP di WhatsApp, ma anche sul “melafonino” di casa Apple si possono ridurre di molto i fastidi causati dalle chiamate degli amici più insistenti. Ecco tutto spiegato in dettaglio.

Disattivare chiamate WhatsApp su Android

Come disattivare chiamate WhatsApp

Se vuoi disattivare completamente le chiamate di WhatsApp su Android hai bisogno di effettuare il root, cioè di sbloccare il tuo smartphone in modo da poter agire in maniera più profonda sulle impostazioni di sistema. Trovi spiegato tutto in maniera più approfondita nel mio tutorial dedicato all’argomento.

Dopo aver effettuato il root devi scaricare l’applicazione gratuita 3C Toolbox dal Google Play Store. Si tratta di un’applicazione molto potente che permette di modificare le impostazioni avanzate di Android e di tutte le applicazioni installate sul telefono. Se utilizzata in malo modo può portare a seri malfunzionamenti di Android e delle applicazioni installate sullo smartphone, quindi, mi raccomando, se non sai bene dove mettere le mani limitati a seguire le mie indicazioni. Io non mi assumo alcuna responsabilità circa eventuali danni causati da un utilizzo poco accorto di questa app, sia chiaro!

Dopo aver scaricato 3C Toolbox sul tuo telefonino, avvia l’applicazione, concedile i permessi di root pigiando sul pulsante Concedi che compare al centro dello schermo e accedi alla sua schermata principale premendo i pulsanti OK e .

A questo punto, seleziona la scheda Tweaks collocata in alto a destra, scorri il menu che si apre e fai “tap” sul riquadro Avvio/gestione eventi. Dopodiché pigia nuovamente su , recati nella scheda Startup/Eventi, scorri fino in fondo la schermata che si apre e tieni il dito premuto per qualche secondo sull’icona di WhatsApp.

Per finire, fai “tap” sul bottone Permessi, rispondi nuovamente all’avviso che compare sullo schermo, seleziona la scheda Servizi che si trova in alto e rimuovi il segno di spunta dalla voce VoiceService.

Missione compiuta! Hai appena disattivato le chiamate di WhatsApp. L’icona della cornetta sarà ancora visibile all’interno dell’applicazione ma non avrà alcuna funzione e gli altri utenti non potranno chiamarti. O meglio, potranno farlo, sentiranno il segnale della linea libera ma tu non riceverai alcuna chiamata e non sentirai squillare o vibrare il tuo smartphone.

In caso di ripensamenti, per riabilitare la funzione VoIP dell’applicazione, non dovrai far altro che aprire 3C Toolbox, tornare nella schermata di gestione dei servizi di WhatsApp e rimettere il segno di spunta accanto alla voce VoiceService. Le modifiche hanno sempre effetto immediato.

Non hai intenzione di effettuare il root su Android? In questo caso non puoi disattivare chiamate WhatsApp in maniera completa, ma puoi comunque limitare il fastidio generato dalle chiamate indesiderate. Vediamo quali sono, in dettaglio, gli accorgimenti che puoi mettere in pratica.

  • Disattivare suonerie e vibrazioni – per ridurre al minimo i fastidi causati dalle chiamate di WhatsApp puoi disattivare la loro suoneria (e le vibrazioni che fanno eseguire al telefono). Per compiere quest’operazione, avvia WhatsApp, pigia sul pulsante (…) collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare. Dopodiché seleziona l’icona notifiche, scorri la schermata che si apre fino in fondo e imposta le voci Notifiche chiamate > Suoneria e Notifiche chiamate > Vibrazione rispettivamente su Nessuna e Spenta.

    Se vuoi, puoi “zittire” anche la suoneria di un singolo contatto lasciandola attiva per tutti gli altri. Per farlo, seleziona il contatto da “silenziare”, fai “tap” sul pulsante (…) collocato in alto a destra e seleziona la voce Mostra contatto. Nella schermata che si apre, seleziona la voce Notifiche personalizzate, metti il segno di spunta accanto alla voce Usa notifiche personalizzate e imposta le opzioni Notifiche chiamate > Suoneria e Notifiche chiamate > Vibrazione rispettivamente su Nessuna e Spenta.

  • Bloccare un contatto – se vuoi impedire le chiamate provenienti da una singola persona puoi bloccare quest’ultima in WhatsApp (anche temporaneamente) e non riceverai più le sue notifiche. Se non sai come bloccare una persona su WhatsApp, leggi il mio tutorial dedicato all’argomento.
  • Ridurre il consumo dei dati – vuoi evitare l’utilizzo delle chiamate di WhatsApp perché hai paura di consumare troppo traffico dati? Allora recati nel menu Impostazioni > Chat e chiamate dell’applicazione e metti il segno di spunta accanto alla voce Consumo dati ridotto. In questo modo potrai ridurre il consumo dei dati delle chiamate effettuate sotto rete 3G/LTE (riducendone però anche la qualità audio).

Disattivare chiamate WhatsApp su iPhone

Come disattivare chiamate WhatsApp

Su iPhone purtroppo non è possibile disattivare le chiamate di WhatsApp in maniera completa, ma ci sono alcuni accorgimenti che puoi mettere in pratica per renderle meno “fastidiose”.

  • A differenza di Android, iOS consente di disattivare completamente le notifiche relative alle chiamate di WhatsApp. Questo significa che se WhatsApp non è in esecuzione in primo piano (quindi se non stai utilizzando attivamente l’applicazione), anche se ricevi una telefonata via VoIP il telefono non squilla. Vedrai una notifica relativa alle chiamate perse solo quando aprirai la app. Per disattivare le notifiche delle chiamate, apri WhatsApp, recati nella scheda Impostazioni che si trova in basso a destra, seleziona l’icona Notifiche e sposta su OFF la levetta relativa all’opzione Chiamate WhatsApp > Mostra notifiche.
  • Se hai sbloccato il tuo iPhone sottoponendolo alla procedura di jailbreak, puoi installare dei tweak come Watusi che aggiunge a WhatsApp numerose funzioni aggiuntive. Una di queste è la richiesta di conferma per le chiamate, la quale evita che pigiando sull’icona della cornetta venga avviata automaticamente una telefonata via VoIP. Al posto della telefonata viene mostrato un menu che permette di scegliere se effettuare la chiamata tramite il sistema VoIP di WhatsApp o tramite la linea telefonica standard (come accadeva nelle versioni più datate dell’applicazione).
  • Proprio come su Android, se vuoi impedire le chiamate provenienti da una singola persona puoi bloccare quest’ultima seguendo le indicazioni contenute nella mia guida su come bloccare una persona su WhatsApp.

Infine, ti segnalo che anche su iOS è possibile ridurre il consumo dei dati causato dalle chiamate di WhatsApp. Basta recarsi nel menu Impostazioni dell’applicazione, selezionare la voce Utilizzo dati e spostare su ON la levetta relativa all’opzione Consumo dati ridotto.