Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare Snap Camera

di

Hai deciso di provare Snap Camera, il programma sviluppato da Snapchat che permette di applicare divertenti effetti alla webcam del PC. Tuttavia, dopo qualche giorno di test, hai capito che non fa al caso tuo e hai provato a disinstallarlo. Nel momento in cui hai provato ad avviare la procedura di rimozione, però, un messaggio di errore ti ha impedito di raggiungere il tuo scopo.

Non temere: se le cose stanno così, probabilmente devi solo chiudere in maniera corretta il software prima di provare a disinstallarlo. In che modo? Leggi questa guida su come disinstallare Snap Camera che sto per proporti e lo scoprirai. Ti assicuro che non è affatto difficile.

Che tu abbia un PC Windows o un Mac, riuscirai in quattro e quattr’otto a raggiungere il tuo obiettivo e a liberarti di Snap Camera senza dover affrontare procedure lunghe o complicate: hai la mia parola. Dunque, al bando le ciance, rimbocchiamoci le maniche e passiamo all’azione!

Indice

Come disinstallare Snap Camera su PC

Come disinstallare Snap Camera

Se vuoi sapere come disinstallare Snap Camera e utilizzi un PC Windows, il primo passo che devi compiere è chiudere completamente il programma in questione.

Porta, dunque, il cursore del mouse sull’area di notifica (quella dove risiede l’orologio di sistema, generalmente nell’angolo in basso a destra dello schermo), cerca l’icona di Snap Camera (l’obiettivo stilizzato), fai clic destro su di essa e seleziona la voce Quit dal menu che ti viene proposto.

Come disinstallare Snap Camera

Se non vedi l’icona di Snap Camera, prova a cliccare sulla freccia ^ che trovi all’inizio dell’area di notifica: si aprirà un riquadro con tutte le icone che Windows ha nascosto automaticamente dall’area di notifica: tra queste dovrebbe esserci anche quella di Snap Camera. Procedi, dunque, come spiegato poc’anzi per chiudere completamente il software.

Come dici? Snap Camera non presenta alcuna icona nell’area di notifica ma non riesci ugualmente a disinstallare il programma poiché Windows ti dice che questo è ancora in esecuzione? Evidentemente qualche istanza del software non si è chiusa correttamente e il suo processo è rimasto attivo in background, anche se sul desktop non c’è alcun segno della sua attività.

Per porre rimedio alla cosa, puoi semplicemente riavviare il PC o chiudere forzatamente il processo legato a Snap Camera. Per procedere in tal senso, fai clic destro sulla barra delle applicazioni e seleziona la voce Gestione attività dal menu che ti viene proposto. Nella finestra che si apre, se necessario, clicca sulla voce per mostrare di più e poi recati nella scheda Processi.

A questo punto, cerca il processo Snap Camera, selezionalo, clicca sul pulsante Termina attività (in basso a destra) e dai conferma, in modo da chiudere l’istanza di Snap Camera eventualmente rimasta attiva in secondo piano sul computer (se qualche passaggio non ti è chiaro, puoi consultare la mia guida specifica su come terminare un processo).

Come disinstallare Snap Camera

Fatto questo, sei pronto per rimuovere Snap Camera dal PC. Se utilizzi Windows 10, puoi disinstallare Snap Camera cliccando sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedendo alle Impostazioni del sistema (l’icona dell’ingranaggio). Fatto questo, premi sull’icona App, cerca Snap Camera nella barra di ricerca che trovi sopra la lista dei programmi presenti sul tuo PC e clicca prima sull’icona di Snap Camera nei risultati della ricerca e poi sul pulsante Disinstalla, per due volte consecutive.

Nella finestra che si apre (a questo punto non dovresti veder più comparire messaggi di errore relativi al fatto che Snap Camera è ancora in esecuzione), clicca sui pulsanti (per due volte consecutive) e OK e il gioco dovrebbe essere fatto: il messaggio Snap Camera was successfully removed from your computer confermerà la corretta rimozione di Snap Camera dal computer.

Come disinstallare Snap Camera

Se utilizzi una versione meno recente di Windows o, comunque, preferisci agire tramite il Pannello di controllo classico, per disinstallare Snap Camera devi cercare il Pannello di controllo nel menu Start e selezionare il primo risultato di ricerca.

Nella finestra del Pannello di controllo che si apre, fai clic sulla voce Disinstalla un programma (o su quella Programmi e funzionalità, a seconda del tipo di visualizzazione attiva), cerca Snap Camera nella lista dei programmi installati sul tuo PC, selezionalo e premi sul pulsante Disinstalla presente in alto, in modo da avviare la procedura di rimozione del software (che è la stessa che ti ho illustrato qualche riga più su).

Nel malaugurato caso in cui neanche seguendo le mie indicazioni fossi riuscito a disinstallare Snap Camera, ti consiglio di provare con i metodi di rimozione “forzata” che ti ho illustrato nel mio tutorial su come disinstallare un programma che non si vuole disinstallare.

Come disinstallare Snap Camera su Mac

Come disinstallare Snap Camera da Mac

Sei un utente Mac e ti piacerebbe sapere come disinstallare Snap Camera da macOS? Nessun problema. Anche in questo caso, il primo passo da compiere è chiudere completamente il programma.

Per riuscirci, individua la sua icona (l’obiettivo stilizzato) nella barra dei menu (in alto a destra, nei pressi dell’orologio di sistema), facci clic sopra e seleziona la voce Quit dal menu che si apre.

Per sicurezza, apri anche l’utility Monitoraggio attività (la trovi nella cartella Altro del Launchpad), seleziona la scheda Memoria e cerca Snap Camera: se c’è un processo con questo nome ancora in esecuzione, chiudilo. Per farlo, selezionalo, clicca sul pulsante [x] presente in alto a sinistra e dai conferma (se qualche passaggio non ti è chiaro, puoi leggere il mio tutorial su come terminare un processo).

Come disinstallare Snap Camera

Adesso sei pronto a rimuovere Snap Camera dal tuo Mac. Recati, dunque, nella cartella Applicazioni del computer (la trovi nella barra laterale del Finder o nel menu Vai della Scrivania, in alto), cerca l’icona di Snap Camera e trascinala nel Cestino, la cui icona è presente nella parte finale della barra Dock (nell’angolo in basso a destra dello schermo, per impostazione predefinita).

Fatto ciò, digita la password di amministrazione del Mac (quella che usi per accedere al sistema), dai Invio e rispondi Yes (Sì) alla richiesta di cancellazione dei dati dell’applicazione.

Come disinstallare Snap Camera su Mac

Il gioco è fatto! Adesso Snap Camera è cancellato dal tuo Mac. Per sicurezza, puoi dare alcuni comandi dal Terminale e rimuovere eventuali residui del software dal sistema. Per procedere, apri dunque il Terminale di macOS (lo trovi nella cartella Altro del Launchpad) e dai i seguenti comandi, confermando ognuno di essi con il tasto Invio della tastiera.

  • launchctl remove com.snap.AssistantService (per rimuovere i componenti di Snap Camera dall’esecuzione automatica).
  • rm ~/Library/LaunchAgents/com.snap.AssistantService.plist (per rimuovere i file residui di Snap Camera dal Mac).
  • rm -r ~/Library/Caches/Snap/Snap\ Camera (per rimuovere i file residui di Snap Camera dal Mac).
  • rm -r ~/Library/Preferences/Snap/Snap\ Camera (per rimuovere i file residui di Snap Camera dal Mac).
  • osascript -e 'do shell script “launchctl remove com.snap.SnapCameraRemover; rm /Library/LaunchDaemons/com.snap.SnapCameraRemover.plist; rm -r /Library/CoreMediaIO/Plug-Ins/DAL/SnapCamera.plugin; exit 0” with administrator privileges' (per rimuovere i file residui di Snap Camera dal Mac; ti verrà chiesto di immettere la password di amministrazione del Mac).

Se alcuni comandi restituiscono errore, non temere: è semplicemente perché i file che stai chiedendo di rimuovere dal Mac (cioè i file residui di Snap Camera) sono già stati rimossi. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale di Snap Camera.

In caso di ulteriori problemi, invece, potrebbe farti comodo la lettura del mio tutorial su come disinstallare i programmi dal Mac.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.